WorldWideScience

Sample records for sulla contaminazione chimica

  1. State of the art of seafood chemical contamination in the Adriatic sea and risk assessment for the population living along the Italian coast; Stato dell'arte sulla contaminazione chimica dei prodotti ittici nel mare Adriatico e valutazione del rischio per la popolazione residente lungo la costa italiana

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Ferrara, F.; Funari, E. [Istituto Superiore di Sanita' , Rome (Italy). Lab. di Igiene Ambientale

    1999-07-01

    Data on seafood chemical contamination in the Adriatic sea (Italy) from open and grey literature referring to the period 1985-1997 are gathered. In spite of the high number of available data, the risk assessment was possible only few contaminants. Through the comparison of the estimated intakes with the safety doses defined by international organizations, according to a conservative approach, the latter were never exceeded for the general population in the case of aluminium, chromium, copper, mercury, zinc, DDTs, HCBs and HCHs. In the case of strong consumer categories, these doses were sometimes exceeded for arsenic, cadmium, lead and nickel only when the conservative approach was applied but not with the some realistic one. [Italian] Sono presentati i dati della letteratura scientifica aperta e grigia, relativi al periodo 1985-1997, sulla contaminazione chimica dei prodotti ittici del mare Adriatico. Nonostante la notevole mole di dati, la valutazione del rischio e' possibile soltanto per alcuni contaminanti. Confrontando le assunzioni stimate con le dosi ritenute tollerabili da organismi internazionali, applicando un approccio cautelativo, queste ultime non vengono mai superate per la popolazione generale nei casi di alluminio, cromo, mercurio, rame e zinco, DDT, HCB e HCH. Per le categorie dei forti consumatori, applicando l'approccio cautelativo, ma non quello piu' realistico, le dosi di sicurezza vengono talvolta superate nei casi di arsenico, cadmio, nichel e piombo.

  2. Contamination effects of DDT in Lake Maggiore on Dreissena polymorpha spawning; Effetti della contaminazione da DDT nel Lago Maggiore sulla riproduzione di Dreissena Polymorpha

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Bacchetta, R.; Binelli, A.; Galassi, S.; Provini, A.; Vailati, G. [Milan Univ., Milan (Italy). Dipt. di Biologia

    2000-10-01

    The use of the mollusc bivalve Dreissena polymorpha allowed to follow the contamination evolution by pp'DDT, discharged until 1996 into the River Toce, one of the main tributes of Lake Maggiore (Italy). Results obtained during two different sampling campaigns (1996 and 1997) showed that Baveno Bay, where the river Toce flows, could represent a possible hot spot area because the concentrations of the parental compound and related resides are still dangerous for the aquatic communities. Histological analysis of Dreissena polymorpha female gonads showed adverse effects on the reproductive behaviour. Mollusc specimens collected in June of 1997 revealed an earlier gamete deposition and oocytes degenerations at significant percentage, showing a possible endocrine-disrupting effect by DDT with action mechanisms and target sites not completely clear. [Italian] L'impiego del mollusco bivalve Dreissena polymorpha ha permesso di seguire l'evoluzione della contaminazione da pp'DDT dovuta ad uno scarico industriale riversato fino al 1996 nel fiume Toce, uno dei principali immissari del Lago Maggiore. I risultati ottenuti nei campionamenti effettuati nell'estate del 1996 e 1997 hanno messo in evidenza come la Baia di Baveno, punto di immissione del Toce, risulti una zona a forte rischio ambientale dato che le concentrazioni del composto parentale e dei rispettivi omologhi risultano ancora potenzialmente pericolose per la comunita' acquatica. Contemporaneamente e' stata effettuata un'indagine istologica delle gonadi femminili di Dreissena polymorpha, per verificare eventuali anomalie nella riproduzione. In particolare, negli esemplari prelevati nel giugno 1997 a Baveno si e' riscontrata una deposizione anticipata dei gameti e fenomeni di degenerazione degli ovociti in percentuale altamente significativa, indicando un possible effetto DDT come distruttore endocrino con meccanismi e conseguenze non ancora completamente chiarite.

  3. Elementi di chimica fisica

    CERN Document Server

    Atkins, Peter W

    1994-01-01

    Elementi di chimica physica mira a presentare i concetti e le tecniche basilari della materia. I primi trovano utilizzazione in molte altre branche della chimica - la biochimica, l'ingegneria chimica, e (sempre di più) le scienze biologiche e mediche - mentre la materia in sé mette a disposizione procedimenti idonei ad esprimere idee qualitative in forma quantitativa e verificabile.

  4. Chimica-fisica primo anno

    CERN Document Server

    Bianchi, U; Volta, L

    Termodinamica ; cenni sulla costituzione della materia ; il metodo statistico ; le statistiche di Boltzmann-Maxwell, Bose-Einstein e Fermi-Dirac ; studio termodinamico e statistico del gas perfetto e delle miscele gassose ; i solidi cristallini ; le reazioni chimiche.

  5. Valdose program: methodologies for dose assessment in internal contamination, 1997 census; Programma valdose: metodologie di valutazione della dose da contaminazione interna, censimento 1997

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Castellani, C.M.; Battisti, P.; Tarroni, G. [ENEA, Centro Ricerche `Ezio Clementel`, Bologna (Italy). Dip. Ambiente

    1998-12-31

    Dose assessment in internal dosimetry needs computational and interpretative tools that allow carrying out, as a first step, an evaluation of intake on the base of bioassay measurements or WBC measurements, and as a second step, dose evaluation on the base of estimated intake. In the frame of the MIDIA Co-ordination (WBC operating in Italy), in the first months of 1997 a census on methodologies for dose evaluation in internal contamination has been proposed. A technical form has been sent to all the WBC Centres allowing an accurate description of modalities used in each centre. 9 out of 17 centres sent the answers to the technical form in time. In this paper all the forms filled in are reported. A careful comparative evaluation of the answers has been made both for routine monitoring and for special monitoring. The various radionuclides present in the Italian reality, calculation methodologies both for intake and dose, hypotheses adopted for date, path and modalities of contaminations are also presented. Proposals for conforming to the methodology in Italy after the introduction of the models following ICRP 60 publication that are the base of the Euratom 96/29 Directive are also discussed. [Italiano] La valutazione di dose in contaminazione interna necessita di strumenti interpretativi che permettano di effettuare in una prima la valutazione dell`intake sulla base delle misure dei campioni biologici o del corpo intero (WBC), ed in una seconda fase la valutazione della dose sulla base dell`intake. All`interno del coordinamento MIDIA dei WBC operanti in Italia e` stato proposto, nel primo trimestre del 1997, un censimento sulle metodologie di valutazione di dose da contaminazione interna. Ai diversi centri e` stato inviato una scheda tecnica che, mediante un particolareggiato schema di domande, aiutava i diversi centri nella esposizione delle modalita` di valutazione di dose che ogni centro segue. 9 au 17 centri WBC operanti al momemnto in Italia hanno inviato la

  6. DIDATTICA DELLA CHIMICA E TRASPOSIZIONE DIDATTICA Parte seconda - Un’approccio didattico alla costruzione del concetto di trasformazione chimica

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Elena Ghibaudi

    2016-12-01

    Full Text Available Questa seconda parte illustra un esempio di trasposizione didattica realizzata in Italia, in classi della scuola secondaria di II grado. Oggetto della trasposizione sono i concetti di trasformazione chimica, di reazione chimica e di equazione di reazione; un risultato di questo percorso è l’introduzione della distinzione fra le nozioni di atomo e molecola da parte degli allievi stessi, come ipotesi necessaria per interpretare la fenomenologia osservata. L’approccio adottato in questa sequenza è di tipo storico-epistemologico e la prassi mediante la quale viene realizzata è socio-costruttivista. Lo strumento didattico è la situazione-problema. Nella prima parte di questo articolo vengono presentate le attività che consentono agli studenti di elaborare il concetto di trasformazione chimica a partire dal concetto di identità di una sostanza chimica e dall’utilizzo del modello particellare. Nella seconda parte vengono presentate le attività di apprendimento che partendo dal contrasto fra le idee di Dalton (atomo indivisibile e quelle di Gay-Lussac (legge di combinazione dei gas portano alle ipotesi di Avogadro e alla distinzione fra molecole e atomi operata da Cannizzaro.

  7. Chemical and biological contamination of fish products; Contaminazione chimica e biologica dei prodotti della pesca. Corso tenuto presso l`Istituto Superiore di Sanita`, Roma, 1-2 giugno 1994

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Stacchini, Angelo [Istituto Superiore di Sanita`, Rome (Italy). Lab. Alimenti

    1997-03-01

    The first contribution deals with chemical contaminants, particularly heavy metals and their acceptable daily intake (ADI). The following contributions deals with sanitary measures concerning biological contamination associated with the consumption of seafood, especially shellfish, taking into consideration the epidemiological relevance of some biological contaminants in Italy and Europe. Particular sanitary aspects concerning the presence of enteric viruses in mussels are presented; new molecular biology methodologies and the different techniques for enteroviruses concentration are discussed. Some questions concerning the detection of algal bio toxins are shown, based on the experience recently acquired by the Istituto Superiore di Sanita` about the biological methods. The current chromatographic methods for PSP and DSP biotoxin determination and the most recent developments in chemical methods based on liquid chromatography and mass spectrometric techniques are presented. The last section is devoted to the parasitic contamination of seafood.

  8. Saggio sulla storia civile del Chili

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Alberto Trivero

    Full Text Available No hace mucho tiempo apareció en el mercado anticuario italiano un libro extremadamente raro e interesante para el mundo chileno y, particularmente mapuche. Se trata de la primera edición del "Saggio sulla storia civile del Chili", del jesuita Giovanni Ignazio Molina, publicado en Bologna en el año 1787.

  9. Nuove prospettive storiografiche sulla Grande guerra: violenze, traumi, esperienze

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Marco Bizzocchi

    2014-03-01

    Full Text Available Il testo propone, attraverso l’analisi delle recensioni pubblicate sulla rivista internazionale “First World War Studies”, una rassegna su alcuni recenti studi storici sulla Prima guerra mondiale. Dopo la svolta degli anni Settanta-Ottanta, la storiografia sta continuando ad approfondire in particolare il tema dei risvolti sociali e culturali della Grande guerra.

  10. Cultura e interazioni sociali: riflessioni sulla storia, sulla geografia e sulla lingua italiana per una didattica contemporanea interculturale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giorgio Rini

    2013-05-01

    Full Text Available Riassunto Volgendo lo sguardo verso la complessità sociale non possiamo non sentire la necessità di fare alcune riflessioni che riguardano i contatti con le altre culture sia sul piano didattico, nella scuola, sia sull’interazione sociale. Da questo punto di vista appare urgente una riflessione approfondita che vada a toccare i valori espressi dalla multiculturalità, se non altro per com-prendere meglio il contesto locale nel quale viviamo. Allo scopo vogliamo partire proprio da lontano nel tempo e partiamo dal concetto di mito e dalle narrazioni in esso contenute.A nostro avviso i concetti espressi dal mito si prestano molto bene per la costruzione di un percorso che questo lavoro vuole sviluppare e che toccherà da vicino alcune riflessioni sulla lingua italiana, sulla storia e sulla geografia. Si tratta di prendere le mosse dai risvolti che le vicende mitologiche assumono per farne una rilettura di carattere pedagogico, antropologico e psicologico. Parole chiave: interculturalità, interazione, storia, didattica, contesto locale, scuolaCultures and social interactions: reflections on history, geography and Italian lan-guage for a contemporary intercultural didactics AbstractIf you look towards the current social complexity we certainly feel the need to make some reflections concerning contacts with other cultures both in terms of teaching in the school, and on a social level. From this point of view, an in-depth reflection seems urgent which hits the values expressed by many cultures, even if only to better understand the local context we live in, and the necessary changes for a new structure intercultural learning. With this intent, we want to start from far away in time and we start from the concept of myth and the narratives contained in it. In our opinion, the concepts expressed by myth apply very well to the construction of a path that this work aims at developing and that will closely touch some reflections on the Italian language

  11. Detection system qualification for direct measurement of thyroid internal contamination by radioiodine; Qualificazione di un sistema di rilevazione trasportabile per misure dirette di contaminazione interna di radioiodio

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Tiberi, V.; Battisti, P.; Gualdrini, G. [ENEA, Centro Ricerche Ezio Clementel, Bologna (Italy). Dipt. Ambiente

    1999-07-01

    The work deals with a detection system qualification for direct measurements of thyroid internal contamination by radioiodine. The isotopes {sup 131}I and {sup 125}I are the most frequently used in nuclear medicine. Because of their volatility they are very dangerous for thyroid contamination by inhalation. The system has been projected to be easily and fast used and above all transportable where the control is necessary. These characteristic make it able to realise supervision programs of internal contamination by radioiodine. In fact due the very high control frequencies (each 15 days for {sup 131}I), these programs are usually very expensive and demanding when they are executed in external measurement laboratories. The following steps are described: devices presentation, calculation of energy and efficiency parameters, minimum detectable activity, time system reliability, best operative conditions in the measurements. At the end an application example of the system is reported. [Italian] Il presente lavoro consiste nella qualificazione di un sistema di rivelazione per misure dirette di contaminazione interna da radioiodio in tiroide, progettato per essere maneggevole, di semplice e rapido impiego e trasportabile sul luogo dove e' richiesta la misura. Il sistema e' stato studiato per la realizzazione di programmi di sorveglianza della contaminazione interna da radioiodio che, richiedendo frequenze di controllo elevate (quindicinali per lo {sup 131}I), sono estremamente impegnativi ed onerosi, soprattutto se i controlli vengono effettuati in centri di misura esterni. Dopo la determinazione dei parametri della calibrazione in energia ed efficienza, la minima attivita' rivelabile, l'affidabilita' del sistema nel tempo e le condizioni operative ottimali da adottare in sede di misura, viene verificata la piena affidabilita' del sistema in un programma di sorveglianza della contaminazione interna da radioiodio.

  12. Replacement of barley grains and dehydrated alfalfa by Sulla Hay ...

    African Journals Online (AJOL)

    Replacement of barley grains and dehydrated alfalfa by Sulla Hay (Hedysarum flexuosum) and common reed leaves (Phragmites australis) in fattening rabbits diet. S.A. Kadi, A. Mouhous, F. Djellal, ... was valuable for fattening rabbit. Keywords: Rabbit, Growth performances, Phragmites australis, Hedysarum flexuosum.

  13. Effects of Sulla forage (Sulla coronarium L.) on the oxidative status and milk polyphenol content in goats.

    Science.gov (United States)

    Di Trana, A; Bonanno, A; Cecchini, S; Giorgio, D; Di Grigoli, A; Claps, S

    2015-01-01

    Twelve milking Girgentana goats were allocated into 3 groups and fed 3 diets ad libitum in a 3×3 Latin square design with 3 periods. The diets were Sulla fresh forage ad libitum (SUL), Sulla fresh forage ad libitum and 800g/d of barley meal (SULB), and mixed hay ad libitum and 800g/d of barley meal (HB). Changes were observed in total polyphenol intake, plasma oxidative status, plasma polyphenol content, metabolic status, milk polyphenol content, and total antioxidant capacity. The fresh forage diets (SUL and SULB) increased dry matter, total polyphenol, nontannic polyphenol and tannin intakes, and the milk total protein, casein, milk total polyphenols, and milk free polyphenols compared with the HB diet. The intake of condensed tannins was higher in the SUL than in the HB group, and an intermediate value was recorded for the SULB group. Plasma from the SUL- and SULB-fed goats exhibited greater total antioxidant capacity and greater total polyphenol and free polyphenol levels compared with the plasma from the HB group. Positive correlations between plasma total antioxidant capacity and condensed tannins intake (r=0.43), plasma total polyphenol and total polyphenol intake (r=0.61), and plasma free polyphenol and milk total polyphenols (r=0.38) were observed. The correlation between milk free polyphenols and whey total antioxidant capacity (r=0.42) highlights the role of free polyphenols in the determination of the antioxidant activity of milk. These results indicate that Sulla fresh forage exerts an antioxidant activity due to its secondary compounds that provide additional antioxidant value and that Sulla forage appears to be a promising strategy for improving product quality. Copyright © 2015 American Dairy Science Association. Published by Elsevier Inc. All rights reserved.

  14. La riflessione di Torquato Tasso sulla donna nel “Discorso della virtù feminile e donnesca”

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Fabio Boni

    2017-08-01

    Full Text Available L’articolo delinea la riflessione sulla donna da parte di Torquato Tasso sulla base del Discorso della virtù feminile e donnesca (Venezia, 1582, nell’ambito del dibattito sulla donna di fine Cinquecento e inizio Seicento. Ci si interroga sulla reale originalità della posizione tassiana all’interno di questo dibattito, presentando i concetti di “virtù femminile” e “virtù donnesca”, di “femina” e “donna eroica”.

  15. VII Workshop Italiano sulla fisica pp a LHC

    Science.gov (United States)

    LHCpp2016 è la settima edizione dell'incontro nazionale sulla fisica p-p a LHC. Questa serie di incontri è nata a Pisa nel 2003 con lo scopo di stimolare lo scambio di idee tra le comunità sperimentali di ATLAS, CMS e LHCB e la comunità teorica. Caratteristica fondamentale di questi incontri è la preparazione di larga parte dei talk in collaborazione tra i vari esperimenti e la comunità teorica. Largo spazio nella preparazione e presentazione dei talk viene dato ai giovani ricercatori. In questa settima edizione, che si tiene di nuovo a Pisa, vogliamo concentrare l'attenzione sulle potenzialità di scoperta offerte dai dati raccolti durante il runII di LHC.

  16. Sulla responsabilità civile del giudice canonico. Profili giurisdizionali

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Beatrice Serra

    2011-12-01

    Full Text Available Il contributo è destinato alla pubblicazione nella Rivista Ius Ecclesiae. SOMMARIO: 1. Una nuova questione di giurisdizione – 2. La vicenda che ha condotto al ricorso - 3. Due opposte chiavi di lettura: a La violazione delle norme canoniche da parte del giudice ecclesiastico quale causa di un danno ingiusto ex art. 2043 c.c. Le confessioni religiose come formazioni sociali ex art. 2 Cost. e la garanzia del diritto al giusto procedimento quale limite dell’autonomia confessionale - 4. La Chiesa cattolica quale ordinamento giuridico originario e primario. Insindacabilità dell’azione del giudice canonico quale svolgimento di un potere espressione della libertà ed autonomia riconosciuta alla Chiesa nel suo ordine- 5. I principi a fondamento della decisione delle Sezioni Unite: a Il processo canonico sulla nullità di un matrimonio concordatario è una realtà esterna ed estranea all’ordinamento statale - 6. Non ogni soggetto che svolge la funzione giudiziale canonica è ministro di culto in senso civilistico. Il sindacato statale sull’applicazione delle norme confessionali quale atto fortemente invasivo dell’autonomia confessionale. Il profilo positivo e negativo del criterio della funzionalità e il controllo del rispetto della legge penale italiana quale causa di deroga al principio di non ingerenza nell’ordine confessionale. La risoluzione del problema della “competenza delle competenze” in prospettiva canonistica - 7. Rilievi conclusivi.

  17. CONSIDERAZIONI SULLA DIDATTICA DELL’ITALIANO L2 IN SVIZZERA

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Elena Maria Pandolfi

    2010-09-01

    Full Text Available L'articolo propone alcune considerazioni sulla didattica dell'italiano come L2 in Svizzera, partendo da una breve disamina della posizione che l'italiano ha in Svizzera all'interno del suo territorio e nei Cantoni non italofoni. Si è dunque trattato della didattica dell'italiano L2 in Svizzera abbozzando i tratti principali che caratterizzano la didattica fuori e all'interno del territorio italofono. Si è anche proposta una lista di alcuni lessemi marcati in diatopia che caratterizzano l'italiano in Svizzera, sottolineando come questi e altri tratti più squisitamente sociolinguistici possano indurre a considerare anche l'italiano come una lingua pluricentrica, con le implicazioni che questo concetto ha per la didattica dell'italiano L2 in Svizzera, anche dal punto di vista della riflessione metalinguistica.   The paper proposes some considerations concerning teaching Italian as a second language in Switzerland. Through a brief description of the position of Italian inside the Swiss quadrilingualism the teaching approaches are discussed taking into account the peculiar situation inside and outside the Italian territory. Besides the paper presents a list of some common lexemes diatopically marked inducing, along with sociolinguistic parameters, at considering Italian as a pluricentric language with the implication the concept may have concerning the teaching of Italian as a second language in Switzerland.

  18. First Italian intercomparison on methodologies for dose assessment from internal contamination. Results and perspectives; Primo interconfronto italiano sulle metodiche di valutazione di dose da contaminazione interna: risultati e prospettive

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Castellani, C.M.; Battisti, P.; Tarroni [ENEA, Centro Ricerche Ezio Clementel, Bologna (Italy). Dipt. Ambiente

    1998-07-01

    In the frame of the MIDIA activities (coordination of whole body counters operating in Italy) an intercomparison on dose evaluation methods was promoted and carried out between October 1995 and March 1996 by 5 WBC centres. The main results related to the estimation of Intake and effective dose equivalent on the four case studies are reported. A comparison with European preliminary results is also presented. Finally perspectives related to the quality assurance of internal dosimetry estimates are indicated. [Italian] Vengono riportati i risultati delle valutazioni di Intake e di equivalente di dose nei centri MIDIA (coordinamento dei WBC operanti in Italia) per effettuare un interconfronto sui metodi di valutazione di dose da contaminazione interna utilizzando casi di studio reperiti in ambiente europeo. Vengono indicate le prospettive per la valutazione della qualita' della stima di dose in dosimetria interna.

  19. INDAGINI INTERNAZIONALI E NAZIONALI SULLA COMPETENZA DI LETTURA

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Daniela Bertocchi

    2011-02-01

    Full Text Available In questo articolo si analizzano le principali componenti della competenza di lettura: in altri termini, quali operazioni un individuo deve saper compiere con un e su un testo scritto per poter essere definito “lettore competente”? Le componenti della lettura sono identificate sulla base dei Quadri di riferimento di importanti indagini nazionali (INVALSI SNV e internazionali (OCSE PISA. I Quadri fianno riferimento a competenze di lettori madrelingua, ma le componenti di lettura, di per sé, devono essere sviluppate anche in L2. Vengono poi descritti i livelli di literacy (alfabetizzazione funzionale presi come base da OCSE PISA per descrivere le competenze di lettura degli studenti quindicenni.  Dopo un’analisi dei risultati ottenuti dagli studenti Italiani nell’indagine PISA 2006 e dei risultati della Prova Nazionale al termine del primo ciclo di istruzione (esame di stato 2008-2009, si formulano alcune proposte per il miglioramento delle competenze di lettura degli studenti italiani, certamente possibile attraverso una opportuna e coerente didattica nei dieci anni di istruzione obbligatoria.     National and international surveys of reading competence   This article studies the main components of reading competence: in other words, what operations an individual needs to carry out in order to be defined a “competent reader” with respect to a written text? The components of reading are identified based on the Reference Frameworks of important national (INVALSI SNV and International (OSCE PISA surveys.  The Frameworks refer to the competences of mother tongue readers, but the components of reading, for itself, also need to be developed in the L2.  The literacy levels are also described on which OSCE PISA is based, in order to discuss the reading competence of 15-year old students.  After analyzing the National results of Italian students in the PISA 2006 survey and the results from the National test at the end of the first

  20. Ancient Political Autobiography and Civil War : Anchoring Fortuna in the commentarii of Sulla, Cicero and Caesar

    NARCIS (Netherlands)

    Klooster, Julia

    2015-01-01

    To analyze changes in mentality during and after the Civil Wars, this paper studies a number of commentarii and hypomnemata, political autobiographies or memoirs, from the late Roman Republic. (a.o. the fragments of the works of Sulla, and Cicero, and the Bellum Civile of Caesar). Previous

  1. Note sulla pianificazione territoriale e la tutela del paesaggio in Italia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Paolo Ventura

    2013-01-01

    Full Text Available Il testo, basato sulla rielaborazione di un intervento al convegno Seminar COST 356 – EST, il 20.1. 2008, TOI, Oslo, si propone di contribuire al dialogo con la cultura politecnica, che richiede indicatori e parametri per la valutazione paesistica finalizzata alla misurazione dell’impatto di una nuova infrastruttura. Il tema è affrontato dal punto di vista del pianificatore sulla base della ricca e multiforme esperienza italiana. Sono rammentate alcune definizioni fondamentali di paesaggio, quale concetto olistico, flessibile e carico di ambiguità.  Il testo tenta una sintetica descrizione delle interrelazioni tra pianificazione paesistica, metodologie di classificazione e valutazione del paesaggio a diverse scale della pianificazione territoriale italiana nell’attualità.

  2. L'influenza del Giappone sulla moda italiana dal XVI al XX secolo

    OpenAIRE

    Dimitrio, Laura

    2016-01-01

    Questa ricerca ha per oggetto lo studio dell’influenza del Giappone sulla moda italiana, dalla metà del XVI alla fine del XX secolo. Le prime notizie sugli abiti giapponesi giunsero in Italia intorno al 1550, dopo che il Giappone era stato ‘scoperto’ nel 1543 da alcuni mercanti portoghesi naufragati sulle sue coste. Tuttavia i primi timidi influssi giapponesi nella moda italiana si manifestarono solo dopo la seconda metà del XVII secolo, quando i nobiluomini italiani cominciarono a indoss...

  3. Brunner sulla politica monetaria internazionale. (Brunner on the state of international monetary policy

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    R. SOLOMON

    2013-12-01

    Full Text Available Questa breve nota serve come risposta alla caratterizzazione di Karl Brunner di punti di vista dell'autore del sistema di Bretton Woods . L'autore solleva anche alcune domande sulla interpretazione di Brunner degli andamenti monetari internazionali Seconda guerra post- Mondiale .This brief note serves as a response to Karl Brunner’s characterisation of the author’s views on the Bretton Woods system. The author also raises some questions about Brunner’s interpretation of post-World War II international monetary developments. JEL: E52, N10

  4. La scrittura è antiquata. Una prospettiva ermeneutica sulla genesi e destino del grafismo nell'epoca della tecnica

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Lorenzo De Stefano

    2014-12-01

    Partendo dalle tesi di McLuhan e di André Leroi-Gourhan secondo cui la storia dell'evoluzione umana è la storia integrata delle tecniche e dei linguaggi rapportata alle prospettive filosofiche sulla tecnica di Günther Anders, Arnold Gehlen e Martin Heidegger, si analizzano i mutamenti antropologici in relazione alle rivoluzioni mass mediali dalla comparsa del grafismo ai “mass media della terza ondata”. Sulla scorta di tali analisi, si prova infine a indagare e delineare una prospettiva etica della civiltà tecnologica in relazione al corretto uso e comprensione dei nuovi mass media.

  5. Primi dati sulla dieta della lucertola ocellata Timon lepidus (Daudin, 1802 in Italia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Sebastiano Salvidio

    2006-01-01

    Full Text Available La lucertola ocellata Timon lepidus (Daudin, 1802 è diffuso nella penisola iberica, nel sud della Francia e nella Liguria occidentale e centrale (Mateo e Cheylan, 1997, regione che costituisce il limite orientale della sua distribuzione (Camerano, 1885; Bruno, 1982; Ferri et al., 1991. In Italia, l’areale della specie è frammentato (doria e Salvidio, 1994 con popolazioni isolate, spesso minacciate dalla continua alterazione degli habitat idonei e in particolare dagli incendi e dalla continua edificazione delle aree costiere (Salvidio et al., 2004. L’interesse biogeografico e conservazionistico di queste popolazioni al limite di areale è pertanto evidente, ma i dati sulla biologia di questo lacertide in Italia sono ancora scarsi e le informazioni riportate da Corti e Lo Cascio (1999 si riferiscono solo alle popolazioni spagnole e francesi.

  6. SULLA «VIA!» DEL MIRACOLO ECONOMICO: UNA COLLABORAZIONE INATTESA PER GIOVANNI GIUDICI

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Paola Avella

    2014-03-01

    Full Text Available Questo articolo intende segnalare un piccolo nucleo di diciassette interventi di Giovanni Giudici apparsi sulla rivista mensile dell’Automobile Club milanese, «Via!»: cinque pubblicati durante il 1959 a firma «Giovanni Giudici» e altri dodici, uno per ogni numero della testata, nel 1960, all’interno di una rubrica intitolata I feticci del tempo, con lo pseudonimo «Cassiopeo». Questi ultimi articoli non erano stati attribuiti fino ad ora all’autore, né quelli firmati erano stati inclusi nella bibliografia del poeta. Da questi contributi emergono numerosi elementi di interesse, a partire da una sorprendente affinità con la contemporanea produzione poetica.

  7. Intake and milk production of goats grazing Sulla forage under different stocking rates

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    M. L. Alicata

    2010-04-01

    Full Text Available A total of 24 Girgentana goats was divided into 3 homogeneous groups grazing a sulla monoculture under stocking rate of 30, 50 or 70 goats/ha (LSR, MSR and HSR. Available biomass, herbage selected by goats and milk yield were measured and sampled. The DM intake of goats and its botanic composition and digestibility were assessed by the n-alkane method. Grazing at HSR was suspended 18 d before MSR and LSR (35 vs. 53 d, due to the low biomass availability. Over the first 35 d of grazing, the HSR reduced height and availability of herbage. The herbage intake and milk yield of goats increased from HSR to LSR, without relevant changes in milk quality. During all grazing period (53 d, the higher grazing pressure led to a lower total milk yield per goat, whereas the HSR produced the highest daily and total milk amount per ha.

  8. ELENA MODENA, L'altrOrfeo. Considerazioni analitiche sulla vocalità, Roma, Aracne, 2009

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Adriana Guarnieri

    2012-11-01

    Full Text Available Il volume propone un’indagine sulla vocalità ispirata al «metodo funzionale della voce» di Gisela Rohmert, didatta e fondatrice del Lichtenberger Institut für angewandte Stimmphysiologie, attivo in Germania dal 1982 . Da quell'esperienza – un metodo di pedagogia della voce fondato sullo studio della fisiologia vocale e del «fatto vocale» in quanto evento acustico e stimolo percettivo – Elena Modena ha derivato e illustra in questo libro una sua proposta di «analisi funzionale» della vocalità, storicamente considerata e rivolta, insieme, all’àmbito dell’emissione e a quello dell’ascolto.

  9. Significato della norma costituzionale sulla tutela del paesaggio / Meaning of the constitutional rule about the protection of landscape

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Alberto Predieri

    2014-03-01

    Full Text Available Il classico pubblicato nel n. 9/2014 è un estratto dal testo Significato della norma costituzionale sulla tutela del paesaggio di Alberto Predieri (in Studi per il XX Anniversario dell’Assemblea Costituente, vol. II, Le libertà civili e politiche, Firenze: Vallecchi, 1969, pp. 381-428.   The classic published in the issue n. 9/2014 is an abstract of the text Significato della norma costituzionale sulla tutela del paesaggio by Alberto Predieri (in Studi per il XX Anniversario dell’Assemblea Costituente, vol. II, Le libertà civili e politiche, Firenze: Vallecchi, 1969, pp. 381-428.

  10. La funzione limitatrice dei principi - valori costituzionali nella giurisprudenza costituzionale. Riflessi ed implicazioni sulla legalità penale

    OpenAIRE

    Romano, Stella

    2015-01-01

    La tesi di ricerca si propone di indagare il riflesso che i principi/valori producono sul parametro nel sindacato di legittimità costituzionale, al fine di verificarne le implicazioni sulla legalità, in termini di prevedibilità e certezza. In particolare, delineata la connessione tra principi e valori costituzionali e, ricostruito, secondo la teoria dell'ordinamento, il rapporto tra valori e normatività,si analizzano i riflessi prodotti, sul piano interpretativo, dall’apertura del parametro c...

  11. Derivazioni, ripetizione, manipolazione: note sulla recezione implicita di Vilfredo Pareto negli Stati Uniti

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Angela Maria Zocchi

    2017-08-01

    Full Text Available Parlare di Pareto, oggi, significa occuparsi di un classico della sociologia che è stato oggetto di una ricezione/recezione discontinua, non solo in Europa ma anche, forse soprattutto, in America. Se negli anni Venti James Harvey Robinson scriveva che la teoria dei residui e delle derivazioni di Pareto si poteva annoverare tra le grandi scoperte scientifiche, è anche vero che la figura di Pareto ha suscitato riserve e perplessità, e che i suoi meriti «furono riconosciuti soltanto dieci anni dopo la sua morte, e per di più in America» (Coser [1977] 1983, p. 582, in particolare ad Harvard (Femia, Marshall 2012. Si pensi ad esempio a Parsons, che negli anni Trenta, ne La struttura dell’azione sociale, richiama ampiamente Pareto (Parsons [1937] 1968, o anche a Merton, il quale, sebbene non sia stato mai molto attratto dalle analisi paretiane (cfr. Coser 1975, p. 96; Coser [1977] 1983, p. 585, nell’intervista rilasciata ad Anna Di Lellio ha ricordato il grande interesse con il quale seguì i seminari di Henderson su Pareto (cfr. Di Lellio 1985, p. 17. E in effetti, negli anni Trenta gli Stati Uniti sono stati estremamente recettivi nei confronti dell’opera di Pareto. Successivamente, però, questo interesse si è fortemente ridimensionato, per poi riaccendersi negli anni Cinquanta e Sessanta, non solo in America ma anche in Europa, come testimoniato, fra l’altro, dall’attenzione riservata a Pareto da Raymond Aron ([1967] 1989. Una ricezione/recezione discontinua, quindi, che ha caratterizzato anche i decenni successivi e il nuovo millennio (cfr. Federici 1991, 1999, 2016, con studi che hanno cercato di rispondere anche a un inquietante interrogativo (cfr. Cirillo 1983; Femia e Marshall 2012: se Pareto fosse vissuto più a lungo, si sarebbe opposto al fascismo? Ciò premesso, partendo dalla distinzione tra ricezione e recezione, il paper intende strutturare una riflessione sulla recezione di Pareto negli Stati Uniti. Non mi soffermer

  12. Molecular phylogenetic analysis of Rhizobium sullae isolated from Algerian Hedysarum flexuosum.

    Science.gov (United States)

    Aliliche, Khadidja; Beghalem, Hamida; Landoulsi, Ahmed; Chriki, Ali

    2016-07-01

    Isolates from root nodules of Hedysarum flexuosum, sampled from north region of Algeria, were analyzed on the basis of their phenotypic and molecular characteristics. They were tested for their tolerance to NaCl, pH, temperatures, antibiotics and heavy metals resistance. Interestingly, the isolate Hf_04N appeared resistant to ZnCl2 (50 μg/mL) and grew at high saline concentration up to 9 %. The phylogenetic positions of five isolates were studied by comparative sequence analysis of 16S rRNA, recA, nifH and nodD genes. There were grouped close to the Rhizobium sullae type strain in relation to their 16S rRNA, recA and nifH genes-based phylogenies. By contrast, the tree of nodD gene was not congruent with ribosomal, housekeeping and nitrogen fixation genes. We suggest that our strains have a novel nodD gene. The detection of conserved domains of NodD protein and nitrogenase reductase enzyme, confirm their ability to nodulate and fix nitrogen.

  13. “Dormì anmo sulla cassinna”. Nubili e celibi di fronte al matrimonio nel milanese

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Elena De Marchi

    2010-03-01

    Full Text Available Dormì anmo sulla cassinna” was an expression used by the peasants near Milan to refer to the male members of a family who had no power to make decisions about family matters or about their own future. The expression means “to still be sleeping in the barn” and it refers to the young family members, who where forced to sleep outside their peasant home or, more precisely, to sleep in the barn, due to the small dimensions of the peasant dwellings. The author analyzes the role of young family members, both male and female, in peasant families in the XVIII century and she describes the journey that took them to marriage, starting from their dowry and the choice of their future bride or bridegroom. L’articolo descrive il percorso compiuto da nubili e celibi prima di potersi unire in matrimonio nel Milanese del Settecento: la conquista di una dote, i rapporti all’interno della famiglia e fra famiglie, la scelta del coniuge.

  14. Effects of ewes grazing sulla or ryegrass pasture for different daily durations on forage intake, milk production and fatty acid composition of cheese.

    Science.gov (United States)

    Bonanno, A; Di Grigoli, A; Mazza, F; De Pasquale, C; Giosuè, C; Vitale, F; Alabiso, M

    2016-12-01

    Sulla (Sulla coronarium L.) forage is valued for its positive impact on ruminant production, in part due to its moderate content of condensed tannin (CT). The duration of daily grazing is a factor affecting the feed intake and milk production of ewes. In this study, the effects of grazing sulla pasture compared with annual ryegrass, and the extension of grazing from 8 to 22 h/day, were evaluated with regard to ewe forage intake and milk production, as well as the physicochemical properties and fatty acid (FA) composition of cheese. During 42 days in the spring, 28 ewes of the Comisana breed were divided into four groups (S8, S22, R8 and R22) that grazed sulla (S) or ryegrass (R) for 8 (0800 to 1600 h) or 22 h/day, and received no feeding supplement. In six cheese-making sessions, cheeses were manufactured from the 48 h bulk milk of each group. Compared with ewes grazing ryegrass, those grazing sulla had higher dry matter (DM) intake, intake rate and milk yield, and produced milk that was lower in fat and higher in casein. Ewes grazing for 22 h spent more time eating, which reduced the intake rate, increased DM and nutrient intake and milk yield, and reduced milk fat. Due to the ability of CT to inhibit the complete ruminal biohydrogenation of polyunsaturated fatty acids (PUFA), the FA composition of sulla cheese was more beneficial for consumer health compared with ryegrass cheese, having lower levels of saturated fatty acids and higher levels of PUFA and n-3 FA. The FA profile of S8 cheese was better than that of S22 cheese, as it was higher in branched-chain FA, monounsaturated FA, PUFA, rumenic acid (c9,t11-C18:2), and had a greater health-promoting index. The effect of short grazing time on sulla was attributed to major inhibition of PUFA biohydrogenating ruminal bacteria, presumably stimulated by the higher accumulation of sulla CT in the rumen, which is related to a higher intake rate over a shorter eating time. Thus, grazing sulla improved the performance of

  15. Studio di corte sulla mortalitá per tumori e altre cause nei dipendenti di una azienda produttrice di policlorobifenili (PCB) ed altre sostanze organoclorurate a Brescia

    OpenAIRE

    Donato, F.; Magoni, M.; Sottini, D.; Gelatti, U.; Fernicola, C.; Nardi, G.; Indelicato, A.; Carasi, S.; Scarcella, C.

    2012-01-01

    Obiettivi: un’azienda chimica che opera a Brescia dal 1906 ha prodotto vari composti organoclorurati, inclusi i policlorobifenili (PCB) e diversi pesticidi, di cui è noto un potenziale effetto cancerogeno sull’uomo. Al fine di valutare una possibile relazione tra esposizione a questi composti e insorgenza di patologie tumorali, è stato avviato uno studio di coorte storico. Metodi: sono stati inclusi gli addetti allo stabilimento presen...

  16. Antioxidant activity of yogurt made from milk characterized by different casein haplotypes and fortified with chestnut and sulla honeys.

    Science.gov (United States)

    Perna, Annamaria; Intaglietta, Immacolata; Simonetti, Amalia; Gambacorta, Emilio

    2014-11-01

    The aim of this work was to evaluate the antioxidant activity of yogurt made from milk characterized by different casein (CN) haplotypes (αs1-, β-, κ-CN) and fortified with chestnut and sulla honeys. The CN haplotype was determined by isoelectric focusing, whereas antioxidant activity of yogurt was measured using 2,2'-azino-bis-3-ethylbenzothiazoline-6-sulfonic acid and ferric-reducing antioxidant power. The statistical analysis showed a significant effect of the studied factors. The results showed that chestnut honey presented the highest phenolic acid and flavonoid contents, which are closely associated with its high antioxidant activity. The antioxidant activity of fortified yogurt samples was affected both by different CN haplotypes and by type of honey added. Yogurts fortified with chestnut honey showed higher antioxidant activity than those fortified with sulla honey. The different behavior observed among the fortified yogurts led us to hypothesize that the effects of protein-polyphenol complex on antioxidant activity are interactive. The results suggest that milk proteins polymorphism and polyphenols play different roles in affecting the bioavailability and the antioxidant activity of yogurt. Copyright © 2014 American Dairy Science Association. Published by Elsevier Inc. All rights reserved.

  17. Composition of sulla (Hedysarum coronarium L.) honey solvent extractives determined by GC/MS: norisoprenoids and other volatile organic compounds.

    Science.gov (United States)

    Jerković, Igor; Tuberoso, Carlo I G; Tuberso, Carlo I G; Gugić, Mirko; Bubalo, Dragan

    2010-09-09

    Samples of unifloral sulla (Hedysarum coronarum L.) honey from Sardinia (Italy) were analysed. To investigate the chemical composition of the honey volatiles two solvent systems were used for ultrasonic solvent extraction (USE): 1) a 1:2 (v/v) pentane and diethyl ether mixture and 2) dichloromethane. All the extracts were analysed by GC and GC/MS. These procedures have permitted the identification of 56 compounds that include norisoprenoids, benzene derivatives, aliphatic compounds and Maillard reaction products. Norisoprenoids were the major compounds in both extracts, dominated by vomifoliol (5.3-11.2%; 9.6-14.0%) followed by minor percentages of other norisoprenoids such as α-isophorone, 4-ketoisophorone, 3-oxo-α-ionol or 3-oxo-α-ionone. Other abundant single compounds in the extracts were 3-hydroxy-4-phenylbutan-2-one (0.8-5.4%; 0.6-5.7%) and methyl syringate (3.0-5.7%; 2.2-4.1%). The composition of the volatiles and semi-volatiles in the obtained extracts suggests that sulla honey is quite distinctive relative to the other honeys that have been chemically studied by GC/MS, but no specific markers of the honey botanical origin were found.

  18. Composition of Sulla (Hedysarum coronarium L. Honey Solvent Extractives Determined by GC/MS: Norisoprenoids and Other Volatile Organic Compounds

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Dragan Bubalo

    2010-09-01

    Full Text Available Samples of unifloral sulla (Hedysarum coronarum L. honey from Sardinia (Italy were analysed. To investigate the chemical composition of the honey volatiles two solvent systems were used for ultrasonic solvent extraction (USE: 1 a 1:2 (v/v pentane and diethyl ether mixture and 2 dichloromethane. All the extracts were analysed by GC and GC/MS. These procedures have permitted the identification of 56 compounds that include norisoprenoids, benzene derivatives, aliphatic compounds and Maillard reaction products. Norisoprenoids were the major compounds in both extracts, dominated by vomifoliol (5.3-11.2%; 9.6-14.0% followed by minor percentages of other norisoprenoids such as α-isophorone, 4-ketoisophorone, 3-oxo-α-ionol or 3-oxo-α-ionone. Other abundant single compounds in the extracts were 3-hydroxy-4-phenylbutan-2-one (0.8-5.4%; 0.6-5.7% and methyl syringate (3.0-5.7%; 2.2-4.1%. The composition of the volatiles and semi-volatiles in the obtained extracts suggests that sulla honey is quite distinctive relative to the other honeys that have been chemically studied by GC/MS, but no specific markers of the honey botanical origin were found.

  19. “I PROMESSI SPOSI” DI GUIDO DA VERONA: APPUNTI SULLA LINGUA E SULLO STILE

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giuseppe Sergio

    2010-09-01

    Full Text Available Nel dare alle stampe la sua parodia dei Promessi Sposi (1930, Guido da Verona non immaginava di compiere delitto di lesa maestà nei confronti del totem manzoniano né che sarebbe stato oscurato dal controllo igienico fascista. Nel saggio si sostiene infatti, anche sulla base di evidenze ricavate dall'analisi del manoscritto, che la sua intenzione non fosse satirica, bensì ludico-parodica. Il cuore del saggio si incentra sull'analisi comparativa tra la versione daveroniana e l'ipotesto manzoniano, con particolare attenzione alle scaturigini del comico. Oltre che mettere in evidenza i tratti caratterizzanti la prosa di da Verona, captante e alluvionata di wits  linguistici, il saggio descrive le strategie comiche usate dall'autore, quelle basate sul carattere e sulle situazioni e quelle del discorso vero e proprio. Nel corso dell'analisi  si evidenzia come sia il comico del significante sia l'infrazione dei legami logici e di successione cooperino a incrinare la visione ordinata del mondo e della lingua strenuamente voluta e ottenuta da Alessandro Manzoni.   When the parody of Promessi Sposi (1930 was sent to press, Guido da Verona did not imagine he was committing the crime of lese-majesty with regard to the Manzonian totem, nor that it would be blacklisted by the Fascist regime. This paper shows that, based on the analysis of the manuscript, the author's intention was not satirical, but a playful parody. It is a comparative analysis between the da Verona version and the Manzonian hypertext, with particular attention placed on the origin of the comic. Besides highlighting the traits that characterize the text brimming with linguistic wit by da Verona, the paper describes the comedic strategies used by the author based on the characters and situations, as well as in the discourse itself. The analysis shows how the comic meaning and the breaking of logical and temporal links crack the orderly vision of the world and the language carefully

  20. Aggiornamento sulla distribuzione di Talpa europaea in Umbria

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    A.M. Paci

    2003-10-01

    Full Text Available L?Umbria, in ragione della sua posizione centrale nella Penisola, appare particolarmente interessante dal punto di vista biogeografico. Per quanto riguarda le talpe, ad esempio, sono presenti tutti i taxa italiani ma, essendo ancora scarse e frammentarie le informazioni sulla loro distribuzione regionale, viene intanto aggiornato lo status di T. europaea con la sintesi di alcuni dati inediti raccolti nella provincia di Perugia: Zoccolanti, Città di Castello, 300 m as pa, 13-IV-2001; Monte Maggiore, Città di Castello, 605 m bc pa vu, 13-VI-2003; San Secondo, Città di Castello, 260 m ci pb vf, 3-VI-1995 / 9-V-2001; Lugnano, Città di Castello, 260 m ci pb vf, 25-XI-1992; Niccone, Umbertide, 250 m ce pb vf 14-VI-2003; Pietralunga, 505 m as pa, 19-IV-2002; Monte Cucco, Sigillo, 1050 m bc bm vu, 5-V-2003 Castiglione, Gubbio, 840 m bc pa, 30-V-1999; Schifanoia, Valfabbrica, 350 m bc pa, 30-V-2000; Oscano, Perugia, 470 m bc pa, 2002; Monte Melino, Magione, 225 m ci ps vt, 19-I-2001; Sant?Arcangelo, Magione; 260 m zu ps vt, IV-2002; Città della Pieve, 500 m as pa, 29-VI-2001 (bc bosco di caducifoglie, ce colture estensive, ci colture intensive, as area suburbana, zu zona umida, pa piano bioclimatico altocollinare, pb piano bioclimatico bassocollinare, bm piano bioclimatico bassomontano, ps piano bioclimatico collinare submediterraneo, vu variante umida, vf variante fredda, vt variante temperata. In letteratura la specie viene segnalata anche nel Comune di Assisi. In due località dell?Umbria nord-orientale ? Pietralunga e Monte Cucco - T. europaea è risultata in parapatria con T. caeca mentre, da recentissima bibliografia, entrerebbe in contatto con T. romana nella fascia centrale della regione. Contemporaneamente si è creduto opportuno riportare notizie relative ad individui marchigiani

  1. Drinking water pollution. DNA effects reproductive disorders; Inquinamento delle acque potabili. Effetti sul DNA e sulla riproduzione umana

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Monarca, S.; Zani, C. [Brescia Univ., Brescia (Italy). Dipt. di Medicina Sperimentale ed Applicata, Sez. Igiene; Mantovani, A. [Istituto Superiore di Sanita' , Rome (Italy); Righi, E.; Aggazzotti, G. [Modena Univ., Modena (Italy). Dipt. di Scienze Igienistiche, Microbiologiche e Biostatiche

    2001-06-01

    Experimental studies have revealed in drinking water the presence of mutagenic/carcinogenic compounds, such as pesticides, organic solvents, heavy metals and disinfection by-products and epidemiological studies have found cancer risk for populations exposed to these contaminants. Moreover, researches have shown reproductive and developmental hazards for people who consume drinking water containing endocrine disrupting chemicals. The aim of this review is to describe and evaluate the health hazards arisen from the human exposure to these drinking water pollutants potentially able to damage DNA and produce adverse reproductive effects. [Italian] Il monitoraggio delle sostanze genotossiche nelle acque potabili e' ormai una tecnica matura, applicata in numerosi laboratori in tutto il mondo che analizzano di routine le acque potabili. Gli stessi Standard Methods for Examination of Water and Wastewater statunitensi nel 1995 hanno introdotto per la prima volta l'indicazione del test di Ames come test di riferimento per condurre indagini di mutagenesi nelle acque. Negli ultimi anni ricerche sperimentali ed epidemiologiche hanno messo in luce un nuovo problema legato all'inquinamento idrico: la presenza di composti che producono effetti dannosi sulla salute riproduttiva umana. Grazie anche all'incremento degli studi sperimentali di tossicologia della riproduzione, un numero crescente di composti sono stati identificati come possibili fattori di rischio per la fertilita' e lo sviluppo. Inoltre alcune indagini epidemiologiche hanno rilevato possibili effetti dannosi sulla salute riproduttiva in gruppi di donne esposte a contaminanti idrici. Metodiche biologiche sempre piu' sofisticate sono in fase di sperimentazione e si spera che in futuro possano essere applicate anche per il monitoraggio degli inquinanti idrici tossici per la riproduzione umana.

  2. Deposition of elements in a beechwood in the Central Apennines (National Park of Abruzzo) and their interaction with the crowns; Deposizione di elementi in una faggeta del parco Nazionale d`Abruzzo ed interazione chimica con le chiome

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Talone, F.; Bussotti, F.; Grossoni, P. [Florence, Univ. (Italy). Dip. Biologia Vegetale, lab. Botanica Applicata e Forestale

    1998-03-01

    During a 12 months period (November 1992-October 1993) were collected samples of atmospheric depositions (open field, throughfall and stem flow) in a beechwood located in the central Apennine, far from pollution sources. The nutritional status of leaves and the fertility of the soil were also analysed. Results show only few acidic episodes, due to a long range atmospheric transport. Many cations, mainly potassium, are leached from the leaves, but their uptake by roots is very quick; the leaching occurs during the foliar growth rather than the senescence period. No stress symptoms have been observed in the leaves. During the winter months the branchlets also keep and filter the rain. The throughfall is usually less acidic than the open field depositions; whereas the stem flow carries much more acidity to the soil. Sea salt is one of the main component of the deposition chemistry, and likely it has an impact on the ecosystem. Deposition of anthropogenic elements as nitrogen and sulphur are quite little. [Italiano] Nel periodo Novembre 1992-Ottobre 1993 e` stata effettuata una campagna di campionamento delle deposizioni atmosferiche (acque raccolte in area coperta, sottochioma, e come scorrimento sul fusto) in una faggeta del Parco nazionale d`Abruzzo, localizzata lontano da pressione antropica e da fonti dirette d`inquinamento. Nel contempo sono stati analizzzati i parametri chimici e morfologici delle foglie di faggio e lo stato nutrizionale del suolo. I risultati indicano che, pur in presenza di limitati episodi di acidificazione dovuti al trasporto di inquinanti sulla lunga distanza, lo stato dell`ecosistema e` sostanzialmente buono. Gli elementi liscivati dalle chiome (soprattutto il potassio) vengono prontamente recuperati dalle radici e non sono state rilevate condizioni di stress. La liscivazione degli elementi avviene nel periodo di crescita e sviluppo delle foglie, piuttosto che in quello della loro senescenza. L`azione di trattenuta e filtraggio delle

  3. Draft Genome Sequence of the Nitrogen-Fixing Rhizobium sullae Type Strain IS123T Focusing on the Key Genes for Symbiosis with its Host Hedysarum coronarium L.

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Gaurav Sablok

    2017-07-01

    Full Text Available The prominent feature of rhizobia is their molecular dialogue with plant hosts. Such interaction is enabled by the presence of a series of symbiotic genes encoding for the synthesis and export of signals triggering organogenetic and physiological responses in the plant. The genome of the Rhizobium sullae type strain IS123T nodulating the legume Hedysarum coronarium, was sequenced and resulted in 317 scaffolds for a total assembled size of 7,889,576 bp. Its features were compared with those of genomes from rhizobia representing an increasing gradient of taxonomical distance, from a conspecific isolate (Rhizobium sullae WSM1592, to two congeneric cases (Rhizobium leguminosarum bv. viciae and Rhizobium etli and up to different genera within the legume-nodulating taxa. The host plant is of agricultural importance, but, unlike the majority of other domesticated plant species, it is able to survive quite well in the wild. Data showed that that the type strain of R. sullae, isolated from a wild host specimen, is endowed with a richer array of symbiotic genes in comparison to other strains, species or genera of rhizobia that were rescued from domesticated plant ecotypes. The analysis revealed that the bacterium by itself is incapable of surviving in the extreme conditions that its host plant can tolerate. When exposed to drought or alkaline condition, the bacterium depends on its host to survive. Data are consistent with the view of the plant phenotype as the primary factor enabling symbiotic nitrogen fixing bacteria to survive in otherwise limiting environments.

  4. Presenza di una popolazione di Scoiattolo variabile Callosciurus sp. sulla costa occidentale della Basilicata

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Gaetano Aloise

    2003-10-01

    Full Text Available Vengono presentati i primi dati relativi ad una popolazione di Scoiattolo variabile Callosciurus sp. presente sulla costa di Maratea (PZ. La popolazione, originatasi dal rilascio di pochissimi individui in un parco privato, appare in notevole espansione; e ciò comporta notevoli rischi per le biocenosi naturali, assume grande interesse considerata per le implicazioni ambientali che ne potrebbero derivare l?intensa attività di scortecciamento che questa specie esercita sulle essenze arboree e la potenziale competizione che si potrebbe verificare con l?autoctono Scoiattolo rosso Sciurus vulgaris meridionalis. Il rischio di impatto appare particolarmente concreto in considerazione della , vista la particolare conformazione urbanistica di Maratea, con poche abitazioni immerse nel verde che costituisce un continuum con l?ambiente naturale circostante. L?area dove è stata fino ad ora accertata la presenza della specie interessa praticamente tutta la fascia costiera della Basilicata, per un?ampiezza di qualche chilometro, e riguarda i boschi costieri di Leccio Quercus ilex e Pino d?Aleppo Pinus halepensis, oltre che tutto il verde urbano e le colture arboree, dove sono stati accertati estesi fenomeni di scortecciamento su tutte le specie arboree. È questa la seconda popolazione di Callosciurus nota per l?Italia, oltre a quella presente in un parco urbano di Acqui Terme (AL.

  5. Fumo attivo e passivo, consumo di caffè ed effetti sulla gravidanza: uno studio caso controllo in Italia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    G. Fantuzzi

    2003-05-01

    Full Text Available

    Obiettivi: alcune abitudini di vita possono influenzare lo sviluppo fetale durante il periodo di gravidanza. Lo scopo di questo studio è stato quello di indagare gli effetti di alcune abitudini voluttuarie sulle nascite premature e sul basso peso alla nascita.

    Metodi: è stato condotto uno studio caso controllo nel periodo ottobre 1999 settembre 2000 in 9 città italiane (Genova, Udine, Modena, Parma, Siena, Roma, L’Aquila, Napoli e Catania. Sono stati identificati come casi 525 neonati pretermine (26ma, 38ma settimana di gravidanza e 317 neonati a termine ma con peso ‹ al 10° P. Sono stati arruolati come controllo 871 bambini nati a termine e normopeso. Le informazioni relative all’esposizione al fumo attivo e passivo e al consumo di caffè e i dati personali sono stati raccolti attraverso un apposito questionario.

    Risultati: dai risultati dell’analisi univariata è emerso un maggior rischio di basso peso alla nascita nei bambini le cui madri avevano fumato durante l’ultimo trimestre di gravidanza, con un chiaro effetto dose risposta. (OR: 2.09, 95% CI:1.45 - 3.00 per 1 9 sigarette/giorno, e OR= 2.76, 95% CI: 1.67 - 4.45 per 10 ed oltre sigarette al giorno. Anche la nascita pretermine sembra influenzata dall’abitudine tabagica della madre anche se in modo meno evidente. OR: 1.47, 95% CI: 1.05 - 2.04 per 1 9 sigarette/giorno e un OR: 1,30 95% CI: 0.78 - 4.81 per 10 e più sigarette/giorno. Per quanto riguarda l’esposizione al fumo passivo (più di due fumatori nelle abitazioni è stata osservata una positiva associazione con il basso peso alla nascita (OR: 3.05, 95% CI: 1.19 - 7.79. Il consumo di caffè non sembra influenzare lo sviluppo fetale. La regressione logistica multipla ha confermato solo l’influenza del fumo attivo della madre sulla basso peso alla nascita. (AOR= 2.49, 95% CI: 1.74 - 3.56.

    Conclusioni: questo studio conferma che

  6. Valorisation des terres en pente par le sulla du nord (Hedysarum coronarium L.) en condition de semis direct

    OpenAIRE

    Bouajila Khedija; Faysal Ben Jeddi; Mustapha Sanaa

    2013-01-01

    Le sulla du nord (Hedysarum coronarium L.) variété Bikra 21 a été installée selon deux modes d’installation (semis direct et conventionnel), dans le but d’une valorisation des terres se trouvant en pente de 6 % dans la région de Boussalem appartenant au gouvernorat de Jandouba (nord-ouest de la Tunisie). Les taux de couverture de la végétation ont été de  85 et 60 % respectivement en semis conventionnel et direct. Selon le mode d’installation de l’espèce, les productions énergétiques et proté...

  7. Sviluppo di una banca dati per la microbiologia alimentare e validazione di modelli predittivi sulla cinetica di microorganismi patogeni in prodotti italiani a base di latte e di carne

    OpenAIRE

    Cosciani Cunico, Elena

    2009-01-01

    L’utilizzo di modelli matematici di microbiologia predittiva è riconosciuto come supporto per la garanzia della sicurezza alimentare (reg. CE 2073/2005). La microbiologia predittiva è una scienza quantitativa che studia la risposta microbiologica a seconda delle condizioni ambientali in cui si trovano i microrganismi (McMeekin et al., 1993). Per applicare i modelli matematici agli alimenti è stata sviluppata una banca dati sulla microbiologia alimentare. Presso il Dipartimento di Sicurezz...

  8. Sulla presenza di Sorex antinorii, Neomys anomalus (Insectivora, Soricidae e Talpa caeca (Insectivora, Talpidae in Umbria

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    A.M. Paci

    2003-10-01

    Full Text Available Lo scopo del contributo è di fornire un aggiornamento sulla presenza del Toporagno del Vallese Sorex antinorii, del Toporagno acquatico di Miller Neomys anomalus e della Talpa cieca Talpa caeca in Umbria, dove le specie risultano accertate ormai da qualche anno. A tal fine sono stati rivisitati i reperti collezionati e la bibliografia conosciuta. Toporagno del Vallese: elevato di recente a livello di specie da Brünner et al. (2002, altrimenti considerato sottospecie del Toporagno comune (S. araneus antinorii. È conservato uno di tre crani incompleti (mancano mandibole ed incisivi superiori al momento prudenzialmente riferiti a Sorex cfr. antinorii, provenienti dall?Appennino umbro-marchigiano settentrionale (dintorni di Scalocchio - PG, 590 m. s.l.m. e determinati sulla base della pigmentazione rossa degli ipoconi del M1 e M2; Toporagno acquatico di Miller: tre crani (Breda in Paci e Romano op. cit. e un esemplare intero (Paci, ined. sono stati trovati a pochi chilometri di distanza gli uni dall?altro tra i comuni di Assisi e Valfabbrica, in ambienti mediocollinari limitrofi al Parco Regionale del M.te Subasio (Perugia. In provincia di Terni la specie viene segnalata da Isotti (op. cit. per i dintorni di Orvieto. Talpa cieca: sono noti una femmina e un maschio raccolti nel comune di Pietralunga (PG, rispettivamente in una conifereta a Pinus nigra (m. 630 s.l.m. e nelle vicinanze di un bosco misto collinare a prevalenza di Quercus cerris (m. 640 s.l.m.. Recentemente un terzo individuo è stato rinvenuto nel comune di Sigillo (PG, all?interno del Parco Regionale di M.te Cucco, sul margine di una faggeta a 1100 m s.l.m. In entrambi i casi l?areale della specie è risultato parapatrico con quello di Talpa europaea.

  9. Fabio Corbisiero (a cura di, Comunità omosessuali. Le scienze sociali sulla popolazione LGBT, FrancoAngeli Editore, pp. 287

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Maria Antonietta Selvaggio

    2013-10-01

    Full Text Available The book review shall examine the work Comunità omosessuali. Le scienze sociali sulla popolazione LGBT (Homosexual community. The social sciences on the LGBT population, Fabio Corbisiero (ed., offering a detailed survey of the points of view expressed by various disciplines on issues related to LGBT people’s identity and rights in a heterosexist society. It is highlighted the critical and proactive approach with which the male and female authors of the fifteen essays in the volume analyze homosexuality as a plural condition, spread and mobile of the  human existence. What that is exceeded in the theory and practice is the dichotomous homosexuality/ heterosexuality principle which for long time structured the social knowledge, ensuring an effective instrument of control and social order. Nowadays, the instance that is imposed on the planes of the knowledge and reality is that of a necessary "pluralization", without which it can’t be guaranteed a  true citizenship to people and homosexual communities.

  10. Appunti al crocevia tra comunione legale e strumenti di partecipazione al rischio di impresa: la Cassazione torna sulla quota di s.r.l.

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    SIMONE ALECCI

    2016-12-01

    Full Text Available Cass. 13 maggio 2016, n. 9888, si insinua in quelle zone codicistiche maggiormente erose dall’interazione tra le dottrine di matrice commercialistica e la disciplina della comunione legale dei beni tra coniugi. Sulla scia segnata da una fattispecie concreta avente ad oggetto un preliminare di vendita di quote di s.r.l. i giudici di legittimità colgono l’occasione per ribadire – in piena ortodossia esegetica rispetto a quanto nitidamente sancito da Cass. 7 marzo 2006, n. 4890 – che gli atti di disposizione di beni mobili non esigono il consenso del coniuge non stipulante, rimanendo a carico del disponente soltanto l’obbligo di ricostituire, a richiesta dell’altro, la comunione nello stato anteriore al compimento dell’atto o, qualora ciò non sia possibile, di versare l’equivalente secondo i valori correnti all’epoca della ricostituzione. La riproposizione di siffatto assunto, almeno nella misura in cui rimarca ancora una volta la compatibilità categoriale tra la nozione di bene mobile e quella di partecipazione sociale, fiacca definitivamente l’insidioso empirismo (già vividamente denunciato da SATTA, Commentario al codice di procedura civile, Milano, 1968, IV, 165 insito nella concezione – plasticamente ricamata in RACUGNO, Società a responsabilità limitata (Voce, in Enc. dir., Milano, XLII, 1990, 1054 – che tiene avvinta la quota di s.r.l. alla sola dimensione del rapporto contrattuale.

  11. Studio del danneggiamento mediante tomografia in luce del sincrotrone: impatto di un cono d’ombra sulla qualità finale delle ricostruzioni

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Andrea Bernasconi

    2010-07-01

    Full Text Available Un’accurata osservazione della geometria tridimensionale di cricche e difetti è necessaria per lo studio dei meccanismi alla base del processo di danneggiamento. I metodi convenzionali utilizzati a questo scopo sono distruttivi o non possiedono una sufficiente risoluzione. Le tecniche di imaging che utilizzano la luce di sincrotrone, ed in particolare la microtomografia (micro-CT a raggi X, invece, uniscono i vantaggi di una tecnica non distruttiva ad un’elevata risoluzione spaziale e risultano quindi particolarmente interessanti. Un limite all’applicazione di questa tecnica è costituito dalla propensione della cricca a richiudersi una volta rimosso il carico che ha provocato il danneggiamento, superabile attraverso l’impiego di un dispositivo in grado di esercitare un carico di trazione durante l’acquisizione dei dati. Facendo riferimento al set-up sperimentale della linea SYRMEP di Elettra, il sincrotrone di Trieste, e tralasciando per il momento i vincoli legati a pesi e ingombri, è possibile pensare di inserire tra camera di ionizzazione e CCD una macchina per prove di trazione mono-colonna commerciale, in grado di mantenere aperto il difetto per tutta la durata della tomografia. In questo lavoro viene valutato l’impatto di questo vincolo sulla qualità finale delle ricostruzioni.

  12. Contaminazioni tra arte e architettura

    OpenAIRE

    Bonini, Gianluca

    2012-01-01

    Il concetto di contaminazione fra architettura ed arti plastiche e figurative è molto antico. La dicotomia arte-architettura, sancita in via definitiva con il moderno museo di spoliazione napoleonica, non può che essere considerata una variazione neo-tecnicista sulla quale, non sempre giustamente, sono andati assestandosi gli insegnamenti delle scuole politecniche. Non così è sempre stato. Come il tempio greco può essere considerato un’opera plastica nel suo complesso, esempio tra i primi...

  13. Il cancro tiroideo in Sicilia: rischio ambientale vulcanico

    OpenAIRE

    Malandrino, Pasqualino

    2014-01-01

    Introduzione: L'aumentata incidenza del cancro tiroideo in diverse aree vulcaniche suggerisce una potenziale relazione tra l'ambiente e la contaminazione dei residenti con sostanze chimiche vulcaniche che hanno un effetto cancerogeno sulla tiroide. Disegno dello studio: abbiamo sviluppato tre fasi: 1) studio epidemiologico: paragone dell incidenza del cancro tiroideo nell area vulcanica dell Etna con quella di un area di controllo non vulcanica.; 2) studio ambientale: paragone delle concen...

  14. Studio di corte sulla mortalitá per tumori e altre cause nei dipendenti di una azienda produttrice di policlorobifenili (PCB ed altre sostanze organoclorurate a Brescia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    F. Donato

    2003-05-01

    Full Text Available Obiettivi: un’azienda chimica che opera a Brescia dal 1906 ha prodotto vari composti organoclorurati, inclusi i policlorobifenili (PCB e diversi pesticidi, di cui è noto un potenziale effetto cancerogeno sull’uomo. Al fine di valutare una possibile relazione tra esposizione a questi composti e insorgenza di patologie tumorali, è stato avviato uno studio di coorte storico. Metodi: sono stati inclusi gli addetti allo stabilimento presenti e assunti dal 13.09.1974 al 31.12.2001, mediante consultazione dei libri matricola. Si è verificato lo stato in vita di ciascun soggetto presso l’anagrafe dei comuni di residenza e per i deceduti si è recuperata la causa di morte dai registri comunali o schede ISTAT. Si è proceduto al calcolo degli anni persona e dei rapporti tra morti osservate e attese (SMR utilizzando i tassi etàspecifici di mortalità dei residenti in Lombardia, per la stima degli attesi. Risultati: la coorte analizzata comprende 996 soggetti maschi, di cui 811 risultavano in vita al 31.12.2001. Per 182 dei 185 deceduti è stata reperita la codifica di causa di morte. Le varie categorie sono così rappresentate: 794 operai, 131 impiegati tecnici, 71 impiegati. Il confronto con i tassi regionali tenendo conto di età e anno di calendario ha evidenziato un SMR per tutte le cause più elevato del 35% negli operai (SMR=1.02 rispetto alle altre categorie (SMR=0.68. Considerando la mortalità per tutti i tumori, l’SMR era più elevato negli operai rispetto agli altri soggetti, con un aumento dell’SMR all’aumentare della durata di esposizione: SMR= 0.62 per ‹10 anni, 1.03 per 10-20 anni e 1.4 per ›20 anni di attività lavorativa nella fabbrica. Tale andamento era evidente soprattutto per i tumori del fegato e del sistema emolinfopoietico. L’analisi per i singoli reparti è in corso.

  15. San Francisco Syncope Rule, Osservatorio Epidemiologico sulla Sincope nel Lazio risk score, and clinical judgment in the assessment of short-term outcome of syncope.

    Science.gov (United States)

    Dipaola, Franca; Costantino, Giorgio; Perego, Francesca; Borella, Marta; Galli, Andrea; Cantoni, Giulia; Barbic, Franca; Casella, Francesco; Duca, Pier Giorgio; Furlan, Raffaello

    2010-05-01

    The study aimed to compare the efficacy of the Osservatorio Epidemiologico sulla Sincope nel Lazio (OESIL) risk score, San Francisco Syncope Rule, and clinical judgment in assessing the short-term prognosis of syncope. We studied 488 patients consecutively seen for syncope at the emergency department of 2 general hospitals between January and July 2004. Sensitivity, specificity, predictive values, and likelihood ratios for short-term (within 10 days) severe outcomes were computed for each decision rule and clinical judgment. Severe outcomes comprised death, major therapeutic procedures, and early readmission to hospital. Clinical judgment had a sensitivity of 77%, a specificity of 69%, and would have admitted less patients (34%, P < .05 vs decision rules). The OESIL risk score was characterized by a sensitivity of 88% and a specificity of 60% (admission 43%). San Francisco Syncope Rule sensitivity was 81% and specificity was 63% (admission 40%). According to both clinical rules, no discharged patient would have died. With combined OESIL risk score and clinical judgment, the probability of adverse events was 0.7% for patients with both low risk scores, whereas that for both high risk scores was roughly 16%. Because of a relatively low sensitivity, both risk scores were partially lacking in recognizing patients with short-term high-risk syncope. However, the application of the decision rules would have identified all patients who subsequently died, and OESIL risk score and clinical judgment combined seem to improve the decision-making process concerning the identification of high-risk patients who deserve admission. (c) 2010 Elsevier Inc. All rights reserved.

  16. Riflessioni sulla politica monetaria internazionale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    K. BRUNNER

    2014-03-01

    Full Text Available The present article analyses the current state of international monetary policy and arrangements. The author first examines the nature of monetary arrangements guided by political institutions that are tempted to exploit the monetary system through the monopoly right to issue base money. The development of international institutions for controlling the monopoly right, the system of fixed exchange rates and the gold standard, and the eventual collapse of the Bretton Woods system are then reviewed. The recent development of the European Monetary System, its central issues and its prospects are then assessed. The author concludes that if the bureaucratic approach encouraged by the political process continues to disregard the one and only condition assuring a viable fix-rate system, that is sever constraints national monetary policies, the most likely outcome of the EMS will be a new series of speculative waves and an erratic monetary growth in the stronger currency areas with intermittent pressures on the stronger currency areas to accommodate the comparatively weaker area.JEL: E52, E42, F33

  17. Pigments analysis on skin tomato fruits during ripening by mean fluorescence techniques; Analisi mediante utilizzo di tecniche di fluorescenza dei pigmenti presenti sulla superficie di bacche di pomodoro durante la maturazione

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Lai, A.; Fantoni, R. [ENEA, Divisione Fisica Applicata, Centro Ricerche Frascati, Rome (Italy)

    2000-07-01

    Different spectroscopic techniques, based on visible fluorescence emission upon excitation in the same spectral region or in the ultraviolet, have been utilized to characterize tomato fruit ripening stages in order to analyze surface pigments which correspond to optimal conditions for fruit harvesting. The main fluorescence spectral features belonging to antochyanin, flavonoids, carotenoids and chlorophyll a after excitation of skin tomato pigments at different laser wavelength have been identified. For tomato ripening stage LIF detection, the {lambda}{sub e}xc266nm was established as the optimal laser wavelength. [Italian] Mediante diverse tecniche spettroscopiche, basate sulla emissione di fluorescenza visibile a seguito di eccitazione nella stessa regione o nell'ultravioletto, e' stato condotto uno studio su bacche di pomodoro a diversi stadi di maturazione Lo scopo del lavoro e' quello di potere attribuire, attraverso l'analisi degli spettri di fluorescenza dei pigmenti superficiali presenti nel frutto, lo stadio ottimale di maturazione al momento della raccolta. I risultati ottenuti hanno permesso di distinguere spettri di fluorescenza attribuiti ai principali gruppi di pigmenti fluorescenti presenti nella superficie esterna del pomodoro: antociani, flavonoidi, carotenoidi e clorofilla a.

  18. Le Rouge et le Noir e Vie de Henry Brulard, elementi di contaminazione narrativa e autobiografica

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Serena Perego

    2018-02-01

    Full Text Available The article proposes a comparative and text-oriented analysis of Vie de Henry Brulard and Le Rouge et le Noir and it wants to illustrate how elements of the Novel are evoked and recalled in the autobiographical writing by textual occurrences, following three themes: the presence of the father, the language, the erotic aspect. This analysis put under scrutiny how these interconnections between Fiction and Autobiography work, by showing how some autobiographical echoes that were firstly transposed in the Novel are re-elaborated and proposed again in the Autobiography after the contamination with Fiction. Thus, throughout the process of re-elaboration of mnemonic materials, memories could lose their bond with the historic event, which instead bring to the fore revealing signs of Stendhal's personal truth.

  19. Organic halogen compounds and surface water pollution; Composti organoalogenati alifatici e contaminazione delle acque superficiali

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Cocchioni, M.; Pellegrini, M. G.; Grappasonni, I.; Nacciarriti, L.; Bernacchia, G. [Camerino, Univ. (Italy). Dipt. di Scienze Igienistiche e Sanitarie-Ambientali

    1997-03-01

    A brief review of the effects of halogenated organic compounds on the fluvial ecosystem is followed by results from a detailed monitoring of these substances in all the Marches Region rivers. The results show generally modest concentrations, except for sporadic peaks for chloroform. Sites revealing significant concentrations of halogenated organic compounds also manifested a worsening of the biological quality of the waters with lessening of E.B.I. Attention is drawn to the negative effects of indiscriminate chlorination of purification plant outputs, as this practice often fails to resolve infective problems and in itself adds toxicity to the watercourse.

  20. Nature and Culture interlaced: the scientific Bulletin of Pará Industrial School of Chimica

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Jorge Ricardo Coutinho Machado

    2015-06-01

    Full Text Available This study analyzes the Scientific Bulletin of the School of Industrial Chemistry of Pará considering this document as a result “inscription” of the encounter between the amazonian natural products and instruments of school laboratories. Initially are woven about the role of chemistry and that educational institution in the 20s of the twentieth century, particularly in a city (Belém living the economic decline after the called latex cycle. Then, the Bulletin is displayed enrolling your constitution and characteristics inferred from its exegesis. At the end are woven considerations that show have been the School of Industrial Chemistry of Pará an institution whose profile is in line with the so-called ";status of modernity";, according to which at the time represented the role of interpreter objective of nature, sought construction of knowledge ";positive"; and ";true"; and intended, in the context in which it is inserted, contribute to economic redemption of the region through the use of scientific knowledge aimed at ";development and progress.";

  1. Termodinamica aspetti recenti e applicazioni alla chimica e all'ingegneria

    CERN Document Server

    Carrà, Sergio

    1990-01-01

    Dalla fine del secolo scorso la termodinamica è stata applicata allo studio delle proprietà della materia e delle sue trasformazioni e si è andata via via evolvendo interessando campi diversi, come la meccanica statistica, la fisica molecolare, le scienze ambientali, la biofisica, la scienza dei materiali e le tecnologie chimiche....

  2. Mushroom contamination by mercury, cadmium and lead; Contaminazione di funghi commestibili con mercurio, cadmio e piombo

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Dojmi Di Delupis, G.; Dojmi Di Delupis, F. [Istituto Superiore di Sanita`, Rome (Italy). Lab. di Tossicologia Comparata ed Ecotossicologia

    1996-12-01

    Occurrence and bioaccumulation of mercury, cadmium and lead were found in mushrooms by various researchers. Such mushrooms were often found in polluted areas. Pollution was mainly caused by industrial or mining plants, by some agricultural treatments and by road traffic. Considerations and recommendations concerning food consumption are made.

  3. Valutazione della contaminazione da micotossine di prodotti alimentari destinati al consumo umano

    OpenAIRE

    Armorini, Sara

    2017-01-01

    L'aflatossina B1 (AFB1), l'aflatossina M1 (AFM1), e l'ocratossina A (OTA) sono micotossine prodotte da funghi che possono contaminare diverse colture o prodotti di origine animale. Sono sostanze tossiche che rappresentano un rischio per la salute umana, in quanto dotate di potere cancerogeno e mutageno. Il presente progetto di ricerca nasce con l’obiettivo di valutare presenza e livelli di AFB1, AFM1, e OTA in diversi alimenti destinati al consumo umano. La ricerca di AFB1 e di AFM1 è stata ...

  4. Vita e morte sulla scena invisibile

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Caporale Mariangela

    2013-06-01

    Full Text Available “The scene of the woman who is the clarity of death. The theatre of the maid who is the mistery of life”: this is the axis the article focuses on. Through the analysis of two dance performances – Praeparatio mortis by Jan Fabris and Kore by Virgilio Sieni – the article examines the nature of knowledge conceived as ideal vision of the truth. The reflection on life and death’s dance allows to criticize this approach, clarifying the limits of an epistemology that sclerotizes the philosophy as knowledge that is astonished before the truth. These are the limits of the science that derive from this epistemological tradition. The exemplar condition to know the being as the existence of the simply existent (Schelling is the experience of the childbirth and maternity. Finally the article criticizes the scientific model that exalts every kind of artificial fecundation believed as the perfect opportunity to fulfill completely women’s freedom and her dignity.

  5. Sulla penetrazione dei prestiti romanzi nello Sloveno

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Neva Godini

    1984-12-01

    Full Text Available Com'è risaputo, la storia della penetrazione dei prestiti romanzi nello sloveno dialettale come in quello letterario è ancora quasi tutta da scrivere. O forse sarebbe-meglio dire de­ finire sotto i suoi molteplici ed anche problematici aspetti. Non ricorderoqui i fondaineiitali lavori di vari studiosi quali K. Štrekelj, F. Šturm, lo stesso A. Grad ed altri ancora. Tutti hanno illuminate I singoli ma anche frammentari aspetti di que­ sto vasto ed irrisolto problema. Quello che manca è però un la­ voro sistematico che tenga in considerazione soprattutto quei materiali che possano considerarsi validi per tutto il variega­ te mondo dialettal sloveno. L'unico tentativo in questo sensorisale a ben trent'anni fa e non ebbe l'onore della stampa, anche se è facilmente corisultabile. Alludfamo naturalmente alla opera del Mende.

  6. CONSIDERAZIONI CRITICHE SULLA REGIONE F DELLA IONOSFERA

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    P. DOMINICI

    1955-06-01

    Full Text Available È usuale considerare la ionosfera come costituita
    da due principali stratificazioni di ioni ed elettroni, denominate
    E ed F, quest'ultima divisa durante il giorno in Fi ed F;.; i tre
    strati corrispondono a tre regioni ionizzate caratterizzate da un massimo
    di densità elettronica. Fra i tre strati quello più importante, sia
    dal punto di vista pratico per quanto riguarda la radiopropagazione,
    sia dal punto di vista scientifico per quanto riguarda i fenomeni di correlazione
    con altri fatti geofisici e solari, è lo strato F-< che ha un comportamento
    di difficile interpretazione fisica: le numerose ricerche
    teoriche e sperimentali effettuate non consentono ancora di dar conto
    di tale comportamento in maniera soddisfacente.

  7. Note sulla teoria della politica monetaria

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    F. CESARANO

    2013-10-01

    Full Text Available The theoretical foundations of monetary policy are made up from the analysis of the essential properties of money and the relations that link currencies to the economic system. From this double set of closely related principles derive the behavioural norms set for monetary authorities. The ongoing and unresolved debate on the actions of policymakers has its origins in the contrast between different approaches to the theory of money. This is due not so much to the dependence of the assumptions from the institutional framework, typical of a relativist position, as it is to the intrinsic complexity of the phenomena considered. The purpose of the present work is to discuss the limits and the significance of the different rules of conduct through a survey about the main characteristics of the underlying models. JEL Codes: E52 

  8. Sulla neutralità della moneta creditizia.

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    A. GAMBINO

    2014-08-01

    Full Text Available Nel presente scritto l’autore si propone di aderire agli incitamenti di approfondire la conoscenza  dei canali “attraverso i quali la moneta e gli strumenti della politica monetaria influenzano l’attività economica”, seguendo un approccio diverso da quello invalso: mettendo cioè in evidenza, che il sistema creditizio, visto nel suo insieme, oltre ad adempiere la funzione essenziale di concorrere a creare liquidità del pubblico, adempie anche la funzione non meno essenziale di trasferire quote rilevani del risparmio del pubblico stesso, non solo all’infuori di esso ( e, cioè, verso il Tesoro e all’estero, ma anche nell’interno del suo ambito ( e cioè, prevalentemente, dalle famiglie alle imprese

  9. David Maljković. Riflessioni sulla memoria

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Valentina Rossi

    2013-12-01

    Full Text Available Si analizza il lavoro dell'artista croato David Maljković (Rijeka 1973- che ha continuato a tessere relazioni con il passato, non solo del proprio paese ma anche con la memoria storica e artistica dell'Italia. A partire dalla mostra Italia Italie Italien Italy Whocky (2008, le ricerche che legano l'artista al nostro paese si sono intensificate fino ad arrivare alla sua prima personale in un museo italiano, Sources in the Air (ottobre 2013 presso la GAMeC di Bergamo.

  10. Alcune riflessioni sulla psicologia di Hegel

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    ANZALONE, Mariafilomena

    2012-11-01

    Full Text Available [Some reflections on Hegel’s psychology]. The confrontation with the psychology of his time, both under an empirical and under a rational point of view, convinces Hegel that a radical reform of this discipline, which had not been touched, in his view, by the great excitement that went through philosophy after Kant, is needed. By tracing the development of Hegel’s psychology since the Bern manuscript about psychology and transcendental philosophy (1794, this article attempts to bring out the speculative route through which Hegel comes to theorize a psychology that – by distancing itself from the abstract intellectualist categories of the old metaphysics – is not limited to a simple scientific representation of psychic phenomena, but captures “the truth about man”, his “very essence as spirit”.

  11. Italia sulla piastra - Itaalia taldrikul / Anneli Kana

    Index Scriptorium Estoniae

    Kana, Anneli

    2012-01-01

    Itaalia ühest suurimast toidumessist Salone del Gustost, mis toimus 25.-29. oktoobril Põhja-Itaalias Torinos. Samas toimus ka organisatsiooni Slow Food korraldatav ülemaailmne lähitoidufestival Terre Madre

  12. Riflessioni sulla pratica del canto gregoriano

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Tomasz Maria Dąbek

    2004-10-01

    Full Text Available Nei nostri tempi si sviluppa un nuovo metodo di eseguire il canto gregoriano, ispirato al lavoro di E. Cardine, Semiologie Grégorienne (Extrait des Etudes Grégoriennes, Tome XI, Solesmes 1970, ma anche alla pratica di canto da parte dei monaci orientali e dei cantori dalle isole del Mar Mediterraneo. Le spiegazioni della ricca tradizione di Solesmes vengono messe in discussione. Nel pressus i cantori fanno la ripercussione delle note colla stessa altezza, spesso in modo nervoso. Si cerca di badare tutti i dati degli antichi manoscritti e di eseguire esattamente i più piccoli segmenti, a scapito di frasi più grandi e d’insieme di un canto. Interessanti sono gli studi sul trattato di Girolamo di Moravia, ma bisogna sapere che questo è una fonte del canto del XIII secolo, autentico solo per l’Ordine dei Predicatori. Dal IX secolo molti musicisti s’interessavano più alla primitiva musica polifonica che al monodico canto gregoriano. Sarebbe bene studiare gl’influssi orientali sul canto della Chiesa latina e i costumi dei monaci e dei cantori diocesani dei duomi e delle collegiate nel medioevo per conoscere meglio le autentiche tradizioni, ma è una cosa per gli specialisti; gli elementi orientali interessano solo i giovani musicisti e quelli più maturi. Invece nella pratica quotidiana del canto gregoriano importante è che ciascuno brano venga eseguito con i suoi dati specifici senza mescolanza e sincretismo e poi le cose concrete come: la conoscenza del senso dei testi liturgici latini, l’altezza commoda per i cantori, il tempo moderato, non troppo lento e non troppo veloce, il modo normale di cantare dei solisti e dei gruppi.

  13. Il trattato di Anassimandro sulla terra

    OpenAIRE

    Rossetti, Livio

    2013-01-01

    The present paper argues that the teachings of Anaximander are much better knowable than they actually appear, since a number of his teachings have the privilege of being almost transparent in their predicative content as well as in their logic. As a matter of fact, one can quite easily come to understand the train of thought which lies behind Anaximander’s most momentous conjectures. Thus, a largely unexpected Anaximander comes to light despite the availability of the majority of the relevan...

  14. Riflessioni critiche sulla prassi didattica contemporanea

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Fabio Minazzi

    2016-02-01

    Full Text Available Secondo Klemperer la lingua pensa per noi. Ma anche le istituzioni pensano per noi. Col risultato che le prassi determinano spesso un pensiero diffuso che viene condiviso e fatto proprio senza rendersene conto. Quale pensiero ci comunica l’organizzazione attuale della prassi didattica delle scuole italiane? La relazione risponde a questa domanda mostrando come occorre rendersi consapevoli del preciso significato di tutte queste prassi didattiche.

  15. Sulla libertà e il potere

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Graziella Di Salvatore

    2012-11-01

    Full Text Available The critical note compares the philosophical-political texts of Laura Bazzicalupo (2011, Heroes of the liberty. Histories of revolt against the power, The Mill, Bologna, and of Giacomo Marramao (2011, Against the power, Bompiani, Milano. Reflecting on the dynamics and the problems more purely of order “practical” that the two authors develop in their jobs discussing the concepts of liberty and power had and evolved in the space and in the time of the western civilization, the job intend to analyze the match liberty-power beginning from some topical questions, to them tie: what are the liberty and the power and which are their presuppositions? Is it possible in last to think the two concepts without the conflicting classical dynamics of the modernity but in direct correlation among them?

  16. The influence of light, temperature and feeding on the growth of the Coras cladocora caespitosa and Balanophyllia europaea; L'influenza di luce, temperatura e alimentazione sulla crescita dei coralli mediterranei Cladocora caespitosa e Balanophyllia europaea. Risultati preliminari di una sperimentazione in ambiente controllato

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Rodolfo-Metalpa, R.; Abbate, M.; Peirano, A. [ENEA, Divisione Ambiente Globale e Mediterraneo, Centro Ricerche S. Teresa, La Spezia (Italy)

    2001-07-01

    In the course of the environmental studies, carried out by ENEA-CRAM Center of S. Teresa near La Spezia, research has been performed about bioconstructional organisms in the Mediterranean Sea. To understand how these organisms respond to environmental parameters an experiment has been carried out in aquaria. Specimens of the Mediterranean coral Cladocora caespitosa and Balanophyllia europaea has been maintained in 80 independent aquaria for four months. Growth rates, pigments concentration and asexual reproduction of the corals were compared in experimental procedures with controlled conditions of light, temperature and food. Environmental parameters have been set out to simulate natural (winter and summer) ambient in the Ligurian Sea. Heterotrophic and autotrophic abilities of the corals have been compared. Results show different growth rates between the two species but similar heterotrophic growth patterns. Summer temperature largely influences growth rates and asexual reproduction of the species while light influence is small. [Italian] Nell'ambito delle ricerche svolte dall'ENEA sullo studio degli organismi biocostruttori nell'ambiente marino, e' stata svolta una sperimentazione al fine di valutare l'influenza di alcuni parametri ambientali (luce, temperatura e alimentazione), impostati in modo da simulare la naturale stagionalita' (inverno ed estate), sulla crescita e sulla riproduzione asessuale dei coralli mediterranei Cladocora caespitosa e Balanophyllia europaea. Queste sperimentazioni sono state condotte, per un periodo di circa quattro mesi, in ottanta acquari indipendenti caratterizzati da differenti livelli di luce, temperatura e alimentazione. Le valutazioni degli incrementi di peso e della crescita lineare sono state eseguite utilizzando differenti metodiche note in letteratura. Soprattutto la tecnica del Peso Galleggiante (Buoyant Weight) si e' dimostrata molto sensibile ed efficace. La capacita' (eterotrofia

  17. «Quadri di Lorenzo Loto numero cinque»: documenti e ipotesi sulla dispersione dei dipinti dalla guardaroba della Santa Casa di Loreto / «Quadri di Lorenzo Loto numero cinque» (Five paintings by Lorenzo Lotto: documents and hypothesis about the dispersion of the paintings from the wardrobe of the Holy House of Loreto

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Francesca Coltrinari

    2015-06-01

    Full Text Available Il contributo presenta alcuni documenti inediti su Lorenzo Lotto in grado di ampliare le conoscenze sul pittore veneto e sulle sue opere rimaste a Loreto dopo la morte. Alcune annotazioni contabili permettono di avanzare nuove ipotesi sulla consegna della pala Amici di Jesi, ultimo dipinto d'altare dell'artista. Un inventario della guardaroba del palazzo apostolico di Loreto del 1563 cita con certezza almeno sette dipinti di Lorenzo Lotto, quadri passati al santuario dopo l'oblazione del 1554. Nel 1580, infine, due «quadri in carta», identificabili con due cartoni delle tarsie di Bergamo, venivano venduti al governatore della Santa Casa Vincenzo Casali.  É così possibile riaprire la questione dell'ultimo periodo del maestro veneto a Loreto e individuare delle tracce per la dispersione di alcune delle sue opere.  The paper presents some unpublished documents on Lorenzo Lotto able to increase knowledge on the Venetian painter and his works remained in Loreto after his death. Some notes of account allow us to advance new hypotheses about the delivery of the Amici Altarpiece for Jesi, the last altarpiece of the artist. An inventory of the wardrobe of the Apostolic Palace of Loreto, dated 1563, mentions at least seven paintings by Lorenzo Lotto, passed to the sanctuary after the artist's oblation in 1554. In 1580, finally, two "pictures on paper," identified with two cartons of marquetries from Bergamo, were sold to the governor of the Holy House Vincenzo Casali. It is possible to reopen the question of the last period of the Venetian master in Loreto and identify the traces for the dispersion of some of his works.

  18. Esibire o nascondere? Osservazioni sulla citazione nel “Furioso”

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Maria Cristina Cabani

    2013-06-01

    Full Text Available Starting by remarking that Ariosto programmatically avoids mentioning his models, this essay endeavours to clarify Ariosto’s attitude (displaying or hiding? towards the Vernacular auctoritates (first of all, Dante and Petrarca, and to understand the reasons why he is so reluctant to mention his models – indeed, much more reluctant in comparison with the sixteenth-century common practice. Ariosto likes hiding rather than exhibiting, as he does not believe in the concept of auctoritas per se; above all, he denies the possibility of predominance of a single voice over the others.

  19. Riflessioni antropologiche sulla religione - Some anthropological reflections on religion

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Antonino Colajanni

    2015-11-01

    Full Text Available A series of general, theoretical and methodological reflections on the different forms of religious ideas and practices diffused among all human cultures is here proposed from an anthropological point of view. The first step is based on the consideration that the most diffused idea within very different social contexts is that of the existence of spiritual not-human invisible beings, capable of influencing the lives of the humans, if addressed in certain forms and in certain times. A common character of the religious ideas (in particular within the religious systems of the three monotheisms is that they do not accept a normal and ordinary way of confutation and critical discussion about the principles and central ideas. They show a case of undisputable statements on reality and are founded on a trust in certain ideas and beliefs received from others, respected person or sacred texts, without a particular sensibility to accept the recourse to empirical evidences. Their principal concern is about some “elementary aspects of human life”, normally impossible to be controlled by the humans in a technical and operational way. The fundamental methodological aspect to be taken into consideration is that the religious ideas and practices have to be studied historically, because they are connected with concrete and historical problems of the human societies that produced them, and that they change continually in time, owing to different circumstances. The comparative method is another indispensable instrument for the study of the religious phenomena; every religious system has to be examined in the context of the numerous analogies and differences existing between the various societies of men living in the same and in different times, which have been continually in contact among them, which generated influences and reciprocal loans. On a more general level, it appears necessary, for the theoretical and comparative study of religious phenomena, to criticize and put on discussion the same religious system existing within the culture of the student of religious ideas and actions. A sort of “religious relativism” appears then to be necessary. In the case of Christianity in particular, it appears necessary to reconstruct carefully the ancient and recent history of Christian religion, with all its transformations, in order to get a sufficient distance from the implicit influences of that very complex cultural-religious system, which could produce a sort of deformation in the process of understanding and interpretation of the religious ideas of the others. The last part of the essay is dedicated to a presentation of an extended text on religious ideas and shamanism, collected among the Shuar Indians of Ecuadorian Amazon, to which the general and methodological suggestions and the reflections presented above have been applied.

  20. Evaluation of genetic diversity in Sulla coronaria from different ...

    African Journals Online (AJOL)

    ajl yemi

    2012-07-19

    Jul 19, 2012 ... countries around the Western Mediterranean basin, especially in Spain, Italy and North Africa (Baatout, 1996;. Trifi-Farah et al., 2002). S. coronaria is very important for the fodder production in Tunisia, which explains the interest particularly developed towards this species. Indeed, the wild populations of ...

  1. Il doppiaggio: interferenze linguistiche sulla soglia tra inglese e italiano

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Angela Sileo

    2015-01-01

    Full Text Available TV has played a fundamental role in unifying Italy and the Italian language (cfr. D’Achille 2006: 225; cfr. Maggini 2011: 131 and has recently turned into a medium for linguistic and cultural globalization and colonization. As a consequence, dubbing and “doppiaggese” (a sort of Italian equivalent of dubbese, though carrying a negative connotation have assumed crucial importance in the evolution of the Italian language, especially if we consider that the great majority of TV products broadcast in Italy are dubbed from English. “Doppiaggese” is not only the language of bad or unskilled dubbing from English into Italian, but also a significant component of the language of fictional TV programs in Italian itself, which often unintentionally use scripts full of calques and influence the everyday spoken and written discourse of Italian speakers. The aim of the present article is to open a window on the mutation undergone by the Italian language often due to inaccurate dubbing, the so-called “doppiaggese”. By taking into consideration the research and surveys carried out by the present writer on some cases of interference (cfr. Sileo 2010 and Sileo 2012, this study aims to convey the image of AVT translation as a window which puts two different linguo-cultural systems in contact and influences the target language system.

  2. Sulla domanda di economia irrazionale: Naomi Klein vs. Milton Friedman

    OpenAIRE

    Filoso, Valerio

    2008-01-01

    The persistence of demand for economic irrationality, as expressed by the big success gained by the literature on no-globalism, is an empirical puzzle and the recent book by Naomi Klein The Shock Doctrine (2007) is a rampant example. An explanation for this anomaly is provided by the theory of rational irrationality (Caplan, 2007). While in the field of natural sciences confutation of wrong theories sets them apart forever, in the field of economics rebutted theories can still have an appeal ...

  3. Dall’estetica alla teoria. Note sulla transestetica della letteratura

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Lorenzo Oropallo

    2012-12-01

    Full Text Available Come ha messo in rilievo Paul De Man, la teoria della letteratura nasce insieme alla letteratura stessa, dunque a partire dal primo romanticismo tedesco e la sua riflessione intorno alla natura dell'arte. In questo senso, la teoria letteraria non si oppone alla pratica della scrittura, ma alla sua estetica, che quindi è necessario superare.

  4. Note sulla concezione del post mortem presso gli Ittiti

    DEFF Research Database (Denmark)

    Vigo, Matteo; Bellucci, Benedetta

    Oggetto d’analisi di questo paper è la concezione della sfera del post-mortem presso la civiltà degli Ittiti. Lo studio delle tematiche che riguardano la concezione dell’“aldilà” nel mondo ittita, sia in senso fisico che metafisico, riveste una larga importanza nella letteratura ittitologica ed è...

  5. Lo sguardo del Paesano. Un osservatore sulla soglia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Enrico Campo

    2016-09-01

    Full Text Available Nel film Il ragazzo di campagna, Artemio (Renato Pozzetto è un provinciale quarantenne che decide di trasferirsi a Milano, la metropoli italiana per eccellenza. Artemio abita a Borgo Tre Case, un paesino lombardo in cui l’attrattiva principale consiste nell’osservare il passaggio del treno il venerdì. La vicenda narra appunto di questa migrazione dalla campagna alla città e delle difficoltà di Artemio a gestire il nuovo contesto urbano.

  6. Alcune considerazioni sulla critica contemporanea al cogito cartesiano

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Maria Teresa Speranza

    2014-06-01

    Full Text Available Damasio's criticism of the Cartesian cogito seems to deliberately ignore the cultural context and the epistemological foundations of the theory of man developed by the philosopher. Even the recent criticism has revised the Cartesian dualism setting emphasis upon the unity of the human being: in the overall framework of Cartesian thinking man is not identified with pure mind, but with the compound of thinking substance and extended substance. Therefore, the attack against Descartes seems entirely instrumental, functional only to explaining the theory on the primacy of emotions respect to the rational sphere of the human being.

  7. Sulla realità dei quanti un dialogo galileiano

    CERN Document Server

    Jauch, J M

    1980-01-01

    Che cosa succederebbe se Simplicio, Salviati e Sagredo, i tre protagonisti del "Dialogo" di Galileo, si incontrassero oggi e parlassero di fisica? Come reagirebbero all'ancora insuperato scandalo del comportamento quantistico della materia? Un grande fisico contemporaneo, Jauch, ha avuto l'idea di mettere in scena questo gioco, sulle rive del lago di Ginevra. E così ha scritto una guida illuminante e leggibile ai temi cruciali della fisica contemporanea.

  8. Considerazioni inattuali (? sulla crisi della storia e della cultura umanistica

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Francesco Pitocco

    2013-07-01

    Full Text Available Untimely (? meditations on the crisis of history and humanities.Moving from the debate on the usefulness of history which took place after World War II, this article discusses the present crisis of humanistic culture. At that time Lucien Febvre answered back to the request that history had to be «useful for life» -as Nietzsche said -objecting that «a serving history is a servile history» and that, on the contrary, history is necessary for facing present problems, but only if it is a free construction of a critical method and thinking. Developing Marc Bloch’s thesis on the light of the experiences of the second half of the 20th century, the author confirms the fundamental role of historical consciousness for the formation of democracy and European civilization as well as for their future, being it the only possible antidote against short breath lectures of a present crisis, including the economic one, which is first of all a cultural crisis, and an indispensable tool for thinking and orienting the change.

  9. In fuga sulla sedia a dondolo: Murphy di Samuel Beckett

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Federico Bellini

    2014-10-01

    Full Text Available Il saggio tratta del significato della sedia a dondolo nel romanzo Murphy di Samuel Beckett, considerata come esempio della ‘simbologia geometrica’ dell’autore. Si sostiene che la forma della sedia a dondolo possa essere interpretata in relazione all’interesse di Beckett per i numeri irrazionali quali mezzo per illustrare il tipo di relazione fra i suoi personaggi e il mondo. Si propone inoltre di mettere in relazione in questo senso la sedia a dondolo con un altro oggetto tipicamente beckettiano, la bicicletta, che si rivela caratterizzata da una simbologia a essa complementare. La relazione fra questi due oggetti, si sostiene infine, può fungere da paradigma per una tipologia dei personaggi beckettiani, tesi fra una fuga verso un altrove indefinito e una fuga verso un’interiorità staccata dal mondo.

  10. Riflessioni sulla ricezione di Goldoni nel '700 francese

    DEFF Research Database (Denmark)

    Olsen, Michel

    2011-01-01

    This essay takes up the relative incomprehension experienced in France by Goldoni, as before him by the great Dano-norwegian comedy-writer Ludwig Holberg. An exception was Élie Fréron, known as the antagonist of the philosophes, but rediscovered in the last decades of the last century as a brilli......This essay takes up the relative incomprehension experienced in France by Goldoni, as before him by the great Dano-norwegian comedy-writer Ludwig Holberg. An exception was Élie Fréron, known as the antagonist of the philosophes, but rediscovered in the last decades of the last century...

  11. Alcune note sulla ricezione anglosassone di Jacques Derrida

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Luca Gianconi

    2011-11-01

    Full Text Available The paper investigates some aspects of the relations between Derrida’s thought and the XX century american mainstream of thought in philosophy. In order to do this, it deepens the relevant perspective of deconstruction through frequent comparisons with crucial standpoint in history of philosophy, such as Aristotle, Descartes, Hegel, Heidegger.

  12. La biblioteca dei vivi. Sulla poesia di Jouni Inkala

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Viola Parente-Čapková

    2016-12-01

    Full Text Available Jouni Inkala’s poetry brought about innovation of expression into Finnish poetry of the 1990s. My article situates Inkala in the tradition of poetry and literature in the Finnish language and traces the development of themes, topics and formal strategies I consider central in his work (among others, the “great tradition” of Western civilization and culture, relation between spirituality, art and science, intertextuality, self-reflexive qualities, social commitment. The analysis of this development culminates in the discussion of Inkala’s five unpublished poems, which are presented also in the Italian translation. The article and the poems are accompanied by my interview with the author.

  13. Ancora sulla ricezione della teoria letteraria russa in Italia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giuseppina Larocca

    2016-12-01

    Full Text Available In the article a general overview of the main translations and research published in Italy about the Russian theory of literature from 1963 to 2015 is given in order to focus on the tendencies of national literary criticism. Particular attention is devoted to the collections edited by Remo Faccani and Umberto Eco, Maria Di Salvo’s studies and the role of reviews like Questo e altro, Sigma, Strumenti critici and Rassegna sovietica. The theoretical trends of recent decades are also taken into account and demonstrate that particular attention is again being devoted to personalities of OPOJAZ and MLK (especially Boris Tomaševskij and Grigorij Vinokur and those belonging to a philosophical sphere (Gustav Špet.

  14. Sulla possibilità di misurare la solidarietà

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Gian Guido Balandi

    2005-01-01

    Full Text Available The author proposes to verify the hypothesis implicit in the title of the study: whether solidarity present in a social order is measurable in the sense that it is possible to verify the presence of more or less solidarity and therefore the compatibility of solidarity and other principles, in particular that of the free market. In the first part of the study the author defines the notion of solidarity which he intends to inform his own research, specifically a system of social protection, but different from that utilized in investigations of a sociological or historical character. He excludes, therefore, the protection of health from his own field of research, considering this inspired by principles in part diverse from those which inform other compartments of the social security order. He then deals with the central theme of the study, evaluating the »quantity« of solidarity present in the pension systems, both public and complementary, and in the forms of tutelage for the conditions of general need in the labour market. Having received a positive reply to the question posed in the title, the author finally passes in review the normative principles in regard to solidarity present in the text of the Constitution for Europe in the recently signed treaty, concluding with a positive note on the possibility – where supported by political will and capacity – that from this text the presence of solidarity in the social orders of the continent will be reinforced.

  15. Personaggi sulla graticola.Dostoevskij in Tiziano Scarpa

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Adriano Fraulini

    2016-12-01

    Full Text Available This article stresses the importance of the poetics of ‘bad impressions’ – originating directly from Fedor Dostoevskij’s fiction – in Tiziano Scarpa’s debut work. From this perspective, it examines different kinds of thematic re-use, halfway between quotation and rewriting.

  16. Riflessioni sulla narrazione storica nelle voci di Wikipedia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Tommaso Baldo

    2017-03-01

    Full Text Available What kind of relationship do the historical sciences have with Wikipedia? How should a reader approach Wikipedia articles dealing with history? What role will the upcoming “free encyclopedia” play in the study and teaching of history? Starting from an analysis on some Wikipedia’s article performed by the “Nicoletta Bourbaki” working group, six authors animate a panel discussion on the relationship between the free encyclopedia and history.

  17. Considerazioni conclusive. Riflessioni sulla narrazione storica nelle voci di Wikipedia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Tommaso Baldo

    2017-03-01

    Full Text Available What kind of relationship do the historical sciences have with Wikipedia? How should a reader approach Wikipedia articles dealing with history? What role will the upcoming “free encyclopedia” play in the study and teaching of history? Starting from an analysis on some Wikipedia’s article performed by the “Nicoletta Bourbaki” working group, six authors animate a panel discussion on the relationship between the free encyclopedia and history.

  18. Polilinguismo nella scrittura murale urbana: Note sulla lingua spagnola

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    ELena Landone

    2016-01-01

    Full Text Available Abstract – In this paper I focus on the polylinguistic and polycultural landscape of Milan on the theoretical basis of daily life studies, the sociolinguistics of globalization, and intercultural pragmatics. The relevance of this field is determined by the need for urban anthropology to semiotize the urban spaces as an interpretative bridge between the microsystem (the individual level and the macrosystem (the social level. More concretely, I investigate the presence of the Spanish language in the superdiversity of Milan and, methodologically, I collect ethnographically and interpret qualitatively a corpus of 700 daily life texts of various types of street writing. The results show the significant presence of Spanish in the urban landscape and a high level of hybridism which is, nevertheless, totally functional in communication. I also detect the emergence of linguistic, pragmatic and intercultural awareness in the writers. Finally, with some precautions, I confirm the scientific potential of the daily life documents to investigate complex urban dynamics.Resumen – El tema de este estudio es el panorama polilingüe y policultural de Milán y se plantea a partir de las bases teóricas de los everyday life studies, de la sociolingüistica de la globalización y de la pragmática intercultural. La relevancia del estudio descansa en la necesidad de la antropología urbana de elaborar una interpretación semiótica de los espacios urbanos, puesto que pueden constituir un puente interpretativo entre el microsistema (individuo y el macrosistema (sociedad. Concretamente, el objetivo es investigar el papel del idioma español en la supediversidad milanesa; la metodología es de etnografía urbana con la formación e interpretación cualitativa de un corpus fotográfico de setecientos textos cotidianos de escritura callejera (pintadas, avisos, grafiti, ecc.. Los datos relevan una presencia significativa del español en el landscape milanés, con un alto nivel de hibridismo que, de todas formas, es funcionalmente adecuado y denota el emerger de la conciencia  lingüística, pragmática e intercultural de los hablantes-escritores. Además, se confirma, con alguna precaución, el aporte científico de los documentos de la cotidianidad para interpretar la complejidad urbana. 

  19. La musica del vuoto indagine sulla natura della materia

    CERN Document Server

    Wilczek, Frank

    2007-01-01

    I pattern delle onde che descrivono i protoni, i neutroni e tutti i loro parenti ricordano le vibrazioni di strumenti musicali, e in effetti le equazioni matematiche che governano questi due domini, superficialmente molto diversi, sono in realtà molto simili. Quest'analogia musicale risale alla preistoria della scienza: già Pitagora scoprì che le note armoniose sono quelle suonate da corde le cui lunghezze sono in una semplice relazione numerica, mentre Keplero trascorse anni in tediosi calcoli ed erronee ipotesi alla ricerca dell'armonia nascosta dell'universo. Wilczek riprende questa metafora nella descrizione della realtà delle masse parlando di "musica del vuoto", moderna espressione dell'antica, inafferrabile e mistica musica delle sfere.

  20. Segreti. Uno studio semantico sulla mistica femminile medievale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Hildegard Elisabeth Keller

    2005-11-01

    Full Text Available This study argues that the communication of and in mystical texts is closely bound to a rhetoric of space, to distinctions between inside and outside, and to structures that allow initiates to convey their secretly aquired knowledge in visions and autobiographical texts. The MHG term heimelîch is identified as a keyword for the communication and the relationship between God and the human being. Moreover, this eroticized concept proves inseparable from the concept of a birthing God, an idea which in turn has poetological implications: the texts themselves are seen as participating in the birth of the Word; incarnation and literary communication become synonymous.

  1. Dante e il pinguino. Sulla linea di Bertrand Westphal

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giulio Iacoli

    2011-05-01

    Full Text Available Conceived of as an answer to Bertand Westphal’s learned notes on the spatial implications of the horizon, my paper focuses on the way geocritical analysis structures its subject matters by recurring to a thorough deconstructing survey of the meanings which a certain place, or a certain idea of space, received in time. What I define ‘the geocritical ethos’ provides the basis for a comparative view on the changing profile of the horizon as seen from the perspective of literary imagination: the wavering line reflects the uncertainties of the viator Dante, caught in his unique experience between the paralysing fixity of the Sacred Mountain and the infinite promise of space which derives from observing the maritime stretch; the description of an icy spot with a view, disputed between an exploring I and a penguin, pervades with exquisite irony the genre of scientific reportage, as brilliantly reworked by Daniele Del Giudice in his recent Orizzonte mobile. Thus, in this critical rereading of the foundation of modern thinking we can grasp the essential liaisons involving geographical discoveries and the achievements of literary imagination: a bright path to modernity comes to the fore, signalling an ever-refining consciousness of human boundaries, and the way literary creation defies and transgresses the very notion of limits by displaying the fruits of a limitless imagination.

  2. Dati sulla urbanizzazione italiana: verso la terza generazione

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Bernardino Romano

    2015-10-01

    Full Text Available In this current period, several attempts to classify the “made artificial” areas are occurring and tend to identify the categories on which match the amount of adverse environmental deterioration. Today the “institutional” database does not exist in appropriate scales that can provide an o cial fact, uniform and reliable, whereas there are a number of methodologies and information from scientific sources and pseudo such.

  3. L’Italia e l’Europa negli anni Trenta. Musei, storia dell’arte, critica e restauro nei documenti dell’inchiesta internazionale sulla formazione dei restauratori (1932 / Italy and Europe during the 1930s. Museums, art history, art criticism and restoration in the documents of the international survey about the training of restorers (1932

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Silvia Cecchini

    2016-12-01

    Full Text Available Chi all’interno dell’Offi ce International des Musées (OIM, all’indomani della prima guerra mondiale, lavorava alla ridefi nizione del ruolo dei musei, ripensandoli come luoghi di dialogo interculturale e di incontro della società presente con il proprio passato, considerava il ruolo sociale del museo e la sua funzione conservativa come parte della stessa riforma culturale. In questo scenario l’inchiesta condotta nel 1932 dall’OIM è stata occasione di confronto tra paesi membri della Società delle Nazioni sulla fi gura di ‘restauratore di opere d’arte’. Se ne considerano i percorsi formativi, fi no ad arrivare alla regolamentazione della concorrenza, valutando aspetti metodologici, critici, etici. Le posizioni che emergono dai documenti dell’Archivio dell’OIM mostrano le intersezioni tra scelte culturali e processi storico-politici, rivelano signifi cative differenze sul ruolo attribuito alla diagnostica e alla critica dalle diverse culture nazionali. L’analisi di quanto emerge da quei documenti offre l’occasione per rifl ettere su alcuni percorsi storici che hanno costituito le radici dell’attuale cultura italiana del restauro, permette di soffermarsi sul rapporto dell’Italia con gli specifi ci percorsi della cultura internazionale. Ne emergono elementi utili a considerare da un punto di vista storico i processi di trasformazione ora in atto proprio nell’ambito della formazione dei restauratori di beni culturali. In the aftermath of WW1, those working in the Offi ce International des Musées (OIM to redefi ne the role of museums – rethinking them as intercultural dialogue and meeting places of the society with its own past – considered the social role of the museum and its conservative mission as part of the same cultural reform. In this scenario the survey conducted in 1932 by the OIM was an opportunity for discussion between members OIM of the League of Nations countries on the fi gure of ‘restorer of

  4. Infesting rodents as indicators of trace metals pollution in urban areas; I roditori infestanti come indicatori della contaminazione da metalli in traccia in ambiente urbano

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Cappai, A. [Consiglio Nazionale delle Ricerche, Rome (Italy). Centro Acidi Nucleici; Cristaldi, M. [Rome Univ. (Italy). Dipt. Biologia Animale dell`uomo; Cardarelli, E.; Grossi, R.; Campanella, L.; Ieradi, L.A. [Rome Univ. (Italy). Ist. di Chimica Analitica

    1995-03-01

    Wild rodents (mus domesticus) were collected in the center of Rome (Italy) in three differently contaminated areas. The concentration of some heavy metals (Pb, Cd, Cu, Zn) in liver, kidney and bone and mutagenicity tests (micronucleus test and sperm abnormality assay) were performed. Results obtained show lead and cadmium levels significantly higher and an increase of the frequency of micro-nucleated erythrocytes and abnormal sperm cells in mice from the areas with much traffic density. Moreover the content of lead is significantly higher in adult than in young mice. The importance of the wild rodents as bio-indicators of environmental pollution is suggested.

  5. Quando noi urlavamo, loro si chiudevano in camera: alcune riflessioni sulla violenza assistita / Lorsque nous criions, ils s’enfermaient dans leur chambre : quelques réflexions sur le phénomène de l’exposition des enfants à la violence conjugale / Whilst we screamed, they shut themselves in their bedroom: some reflections concerning the phenomenon of children’s exposure to domestic violence

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Sandra Sicurella

    2017-07-01

    Full Text Available La violenza assistita è oggi un fenomeno globale e molto diffuso strettamente correlato alla violenza domestica. Nonostante ciò il riconoscimento di questa forma di abuso è ancora problematico sia all’interno delle famiglie, sia da parte dei servizi preposti alla protezione e alla cura dei minori, che non sempre riescono a interpretare tempestivamente i segnali di disagio e le richieste di aiuto da parte dei bambini. L’esposizione a situazioni di violenza intrafamiliare provoca nei bambini e negli adolescenti effetti a breve e lungo termine in grado di intaccare il benessere psicofisico e la salute. In questo contributo ci si concentra su alcuni aspetti relativi alla definizione del fenomeno e alle sue conseguenze, focalizzandosi in particolar modo sulla relazione madre-bambino, sulle implicazioni relative alla trasmissione intergenerazionale della violenza e sulle possibilità di intervento. L’exposition des enfants à la violence est aujourd’hui un phénomène global et répandu, étant directement lié à la violence conjugale. Toutefois, la connaissance de cette forme d’abus demeure problématique de la part des familles ainsi que des services de l’aide sociale à l’enfance. En effet, ces services ne sont pas toujours en mesure d’interpréter rapidement les signes de détresse et les appels à l’aide des enfants. L’exposition à la violence intrafamiliale provoque des effets négatifs à court et à long terme sur les enfants et les adolescents, effets qui peuvent compromettre leur bien-être mental et physique. Cet article met l’accent sur certains aspects relatifs à la définition de ce phénomène, à ses séquelles, à la relation mère-enfant, aux conséquences inter-générations de la violence et aux modalités d’intervention. Today children’s exposure to violence is a global and widespread phenomenon directly linked to domestic violence. Nevertheless the acknowledgment of this form of abuse is still

  6. La vita è blending. Per una lettura integrata del film di Roberto Benigni

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Emanuele Broccio

    2014-05-01

    Full Text Available Il notevole incremento di studi critici sulla Poetica Cognitiva sta riscattandola dall’accusa di offrire soltanto una nuova e seducente terminologia, guadagnandole invece la dignità di metodologia scientifica. Mosso dall’interesse che il fenomeno della integrazione concettuale (blending suscita, il mio intervento propone una lettura del film La vita è bella di Roberto Benigni proprio in funzione del suo organizzarsi intorno a un blending che ne sostiene l’intero impianto ideativo. Il film è stato molto criticato, oltre che per un certo impaccio tecnico nella messa in scena, per il fatto di condurre un racconto di morte e sterminio attraverso un punto di vista comico. Attraverso l’applicazione del blending, insieme ad altri strumenti di analisi classica, cercherò di dimostrare come la strutturazione del racconto intorno alla duplice contaminazione di realtà e fantasia, comico e tragico, lo sottrae dal rischio di scivolare nel melodramma e nel patetismo, mantenendo alta l’empatia dello spettatore. La mia lettura sottolinea dunque come tutto il film sia costruito su un continuo blending, e ne evidenzia le modalità di realizzazione, dimostrando, attraverso un’opera ampiamente nota e di vasto consenso, come le scienze cognitive possano offrire validi strumenti di analisi che precisano pregresse intuizioni critiche e illuminano zone dell’opera d’arte rimaste in ombra o confinate alla valutazione estetica.

  7. I principali aspetti biologici del volo spaziale, con particolare riguardo al microclima della cabina

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    A. SCANO

    1963-06-01

    Full Text Available Dopo un cenno ai principali aspetti biologici del volo
    spaziale e dopo aver delineato alcune limitazioni a t t u a l i di questo, l'A. espone
    brevemente, sulla scorta delle ricerche eseguite e delle ipotesi presentate
    da vari studiosi, le conoscenze sui più importanti problemi dell'ambiente
    di una cabina spaziale occupata dall'uomo.
    Vengono esaminati criticamente il rifornimento di 02 e l'eliminazione
    di C02, l'eliminazione del vapor d'acqua e delle altre sostanze gassose o
    volatili prodotte dall'uomo o dalle apparecchiature della cabina, l'eliminazione
    ed il ricupero parziale o totale degli escreti, il mantenimento della
    pressione e della composizione dell'aria o della miscela respirata, il mantenimento
    della temperatura.
    Particolare considerazione viene data ai sistemi chiusi di rigenerazione
    dei gas respiratori, dei quali vengono discussi i diversi tipi in base allo s t a to
    a t t u a l e dei risultati sperimentali, alla possibilità di pratica attuazione, alla
    sicurezza ed al rendimento assoluto e relativo al tempo di impiego.
    Si concludo che per viaggi di qualche giorno sono ancora preferibili le
    scorte di <>2 e la fissazione chimica o fisica del C02 e degli altri inquinanti,
    per viaggi di maggior durata (settimane e mesi appaiono attualmente migliori
    i cicli chiusi di rigenerazione chimica e fisico-chimica dell'02 dal C02
    espirato e dall'acqua di ricupero, mentre i cicli chiusi di rigenerazione biologica
    — peraltro interessanti perchè atti a risolvere vari problemi contemporaneamente
    presentano ancora notevoli incognite.

  8. Un approccio robusto alla verifica d'ipotesi basato sulla funzione di verosomiglianza pesata

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Claudio Agostinelli

    2007-10-01

    Full Text Available Weighted version of the Likelihood Ratio, Wald and score tests are proposed for parametric inference. If the parametric model is correct, the Weighted Likelihood tests are asymptotically equivalent to the corresponding Likelihood tests. Breakdown properties of the Weighted Likelihood tests and Likelihood tests are compared. Some comparison with the Hellinger tests (Simpson, 1989 and other robust tests (Heritier e Ronchetti, 1994 are presented too. Examples and Simulations examine the relative performance of the tests in finite samples and real data contest.

  9. Alcune considerazioni sulla relazione insegnante e allievo disabile: Analisi di un’esperienza

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Anna Maria Disanto

    2015-12-01

    Full Text Available Obiettivo principale del nostro contributo è individuare e qualificare, all’interno della relazione educativa con l’allievo portatore di handicap, l’insieme di contenuti non immediatamente accessibili alla coscienza, che si rivelano solo una volta superate delle resistenze. Il rilievo di questi aspetti è stato possibile attraverso la elaborazione di un questionario cui ognuno ha risposto liberamente, garantito dal più assoluto anonimato. La significatività numerica del materiale a nostra disposizione (134 questionari, ci ha permesso di proporre delle considerazioni che, senza avere la pretesa di essere esaustive, risultano valide per introdurre delle riflessioni sull’argomento.Le riflessioni che presentiamo hanno avuto come occasione di stimolo e di riflessione un corso di formazione per insegnanti di sostegno della scuola dell’obbligo, nella cui impostazione si è cercato di integrare elementi presenti su un piano di realtà con aspetti relativi ad un livello inconscio. Quella che presentiamo è l’elaborazione finale di dati che analizzeremo non quantitativamente ma sul piano dei contenuti, attraverso il riconoscimento dei meccanismi di identificazione che intervengono nella relazione dell’insegnante con il bambino portatore di handicap: come si specifichi, cioè, il processo psicologico per cui si fanno propri elementi caratteristici, attributi di un’altra persona e ci si trasforma, totalmente o parzialmente, sul modello di quest’ultima.

  10. Le acque di Tivoli, ovvero considerazioni geografico-storiche sulla valle dell’Aniene

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Ilaria Agostini

    2015-11-01

    Full Text Available The Aniene river runs through strongly distinct regions: the mountainous upper valley distinguishes itself into karstic calcareous landforms and arenaceous-marly landforms; the cascades of Tivoli underline the clear-cut morphological detachment: beyond the huge travertine tabular formation, the river enters into the Campagna Romana Plio-Pleistocene sediments. Landscapes are historically interpretated by means of eighteenth and nineteenth-century documents. 

  11. Sulla non neutralità a breve termine della moneta nella teoria quantitativa.

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    D. PATINKIN

    2014-08-01

    Full Text Available Recent years have seen a renewed interest in the traditional pre-Keynesian quantity theory. This paper is concerned with the contention that - in the formal development of this theory in the past - a change in the quantity of money expends itself solely in influencing the price level, but not the volume of output even in the short run. This contention about the nature of the theory seems to be common both to its critics and to at least one of its modern-day adherents. The author examines the writings of Irving Fisher, the Chicago school, the Cambridge economists, and other quantity theorists to determine the validity of the interpretations put forth by Lawrence Ritter and Milton Friedman.JEL: E31, E40, E51

  12. The Black Swan di Darren Aronofsky. Lo specchio come indagine psicanalitica sulla pazzia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Francesca Casella

    2014-07-01

    Full Text Available Darren Aronofsky's 'The Black Swan' is certainly one of the most emblematic and controversial movie of the recent years. Considered a masterpiece or panned brutally, echo’s a long line of films that led themselves to a psychoanalytic analysis. In attempt to give a proper interpretation of the imaginary film work, strongly linked to the theme of the double and the mirror, were used two founders of the philosophy of mind: Singmund Freud and Otto Rank.

  13. Bioetica dal comandamento. Intorno alla riflessione ebraica sulla fecondazione assistita e l'eutanasia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mariangela Caporale

    2017-06-01

    Full Text Available BIOETHICS FROM COMMANDMENT. CONCERNING JEWISH REFLECTION ON FIVET AND EUTHANASIA   This paper focuses on the specific nature of the Jewish bioethical thought. My interest regards the peculiarity of the biblical Jewish approach to biomedical questions like FIVET and euthanasia. The paper points out the relationship between Jewish and Christian bioethical view about these questions and it shows the analogies and the differences typical of two creationist faiths.

  14. LE RACCOMANDAZIONI SERVONO? MORAL SUASION SULLA GEO-LOCALIZZAZIONE PER SERVIZI AI CITTADINI

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mauro Salvemini

    2014-12-01

    Full Text Available Con modestia, ma con determinazione AMFM GIS Italia ha inteso esercitare la suafunzione di entità non governativa elaborando nell'anno in corso nove raccomandazioni circa LA GEO-LOCALIZZAZIONE COME ELEMENTO UNIFICANTE DELLE AZIONI E DELLE INFORMAZIONI PER I SERVIZI AI CITTADINI.

  15. "Rulers of Venice, 1349 to 1524". Alcune osservazioni sulla schedatura dei registri del Segretario alle Voci

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Andrea Mozzato

    2005-12-01

    Full Text Available Illustrazione dei criteri di compilazione del data-base Rulers of Venice, progettato dallo storico americano Benjamin Kohl utilizzando l’archivio della magistratura della repubblica di Venezia denominata “Segretario alle voci”, ed esemplificazione del funzionamento di tale repertorio mediante alcuni case-studies.

  16. ANOMIA, ANORMALITÀ E PATOLOGIA: ALCUNE NOTE SULLA RELAZIONE TRA FILOSOFIA, SCIENZE UMANE E PSICHIATRIA

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Delio Salottolo

    2015-12-01

    Full Text Available In this paper we intend to analyse the relationship between philosophy, psychiatry and, in wider terms, among human sciences. The key issue is here identified as the mechanism that produces the relationship between physiology (normality and pathology in medical and the human sciences. The path that we will follow is divided into three stages: first, we will analyse the confusion between fact and value (i.e.; between the quantitative and qualitative dimension in the human phenomenon; second, we will approach the connection between the birth of the human sciences and the emergence of the device normal/pathological (Comte and the principle Broussais; Durkheim and the notion of anomie in relation to the division of labour and suicide; finally, we will touch upon the ultimate question about psychiatry: is it a science of “man” (Binswanger or a knowledge/power based device that determines the structure of modernity (Foucault?

  17. Veza Canetti: uno sguardo al femminile sulla Vienna degli anni Venti

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Miriam Bertocchi

    2014-04-01

    Full Text Available The aim of this article is to analyse some short stories of the Austrian Jewish writer Veza Canetti in order to demonstrate her interest for women lives in Vienna, especially in the period following Worl War I.

  18. L’intero irrequieto: sulla poligenesi dell’idea strutturale nel pensiero russo del primo Novecento

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Stefania Sini

    2010-06-01

    Full Text Available В статье прослежены источники концепции литературного и художественного произведения как структуры в русской мысли начала ХХ в., со специальным вниманием к Формалистам, у которых выявлены множественные философские прочтения. Особо подчеркнут успех русского перевода (1911 книги Philosophie der Kunst немецкого философа Бродера Христиансена [Broder Christiansen], ставшей основой значительной части русской эстетики, теории искусства и литературы того периода. Из этого же труда выведено учение о доминанте, распространившееся преимущественно благодаря Роману Якобсону. Идеи великого лингвиста составили сильную телеологическую матрицу, откуда, кроме прочего, возникла и теория о произведении как о целом, свойственная многим формалистам. В заключение дан беглый анализ образа диспозитива, объекта недавней дискуссии во французской культуре.

  19. I fantasmi e i corpi. Breve excursus sulla letteratura dei Latinos negli Stati Uniti

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mario Maffi

    2009-11-01

    Full Text Available The article shows the development of a distinctive Latino cultural tradition, linked to the immigration to the United States both from bordering Mexico (Mexican American immigrants, or chicanos and from Puerto Rico (immigrants from la isla mainly to New York City, soon to be known as Nuyoricans. It retraces the complex and dramatic dynamics of both immigration trends, from the late 19th century to the late 20th century, and explores their cultural effects, both in terms of literary and theatrical production and in terms of socio-cultural behaviours more in general (class- and gender-based; and, by synthetically presenting some of these too often neglected authors and their works, it shows the important, critical and dialectical contribution offered by them to the literature(s of the United States.

  20. L’incompiuto divenire. Sulla storia e la teoria del comico nel pensiero di Michail Bachtin

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Stefania Sini

    2017-02-01

    Full Text Available La monografia rabelaisiana pubblicata da Bachtin nel 1965 è soltanto l’ultima tappa di una complessa stratigrafia di redazioni che ha preso corpo dall’insieme di problemi emersi durante lunghi anni di studio del genere romanzesco dal punto di vista della poetica storica, della rappresentazione del divenire e delle sue varietà cronotopiche. Chiuderà il cerchio il ritorno a Dostoevskij quale erede della tradizione carnevalesca nella letteratura della modernità.

  1. Sulla soglia dell’esilio. Scritture di donne della ex Jugoslavia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Melita Richter

    2007-11-01

    Full Text Available The essay focuses on the experience of women authors emigrated from former Yugoslavia, and their writing from the exile... The concept of threshold (soglia and of crossing thresholds as the essential characteristic of women’s activism and communication is central to the essay. The author explores the concept of threshold across some literary texts and includes the autobiographical aspects of experienced migration from her native city Zagreb to Trieste, Italy, developing in a form of dialogue the “conversation” with a polish-American author Eva Hoffman who moved from Krakow, Poland to Canada and USA. In spite the differences of the two paths of integration in new social environments, many similitudes will be found between the life experiences of the two authors. Particularly will emerge the history of belonging to two different separated worlds, the appropriation of the new language, the reduction of plural identities, the role of memory and nostalgia in the integration process and the meaning of citizenship in a specific cultural and historical contexts.

  2. Le conseguenze sulla spesa farmaceutica pubblica di un nuovo inibitore di pompa protonica: esomeprazolo

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    C. Lucioni

    2002-03-01

    Full Text Available Aim of the present study is to check the economic advantage of esomeprazole, a new proton pump inhibitor that suppresses gastric acid secretion. The efficacy and tolerability of esomeprazole have been already demonstrated, now the pharmacoeconomic studies must investigate the possible savings for the SSN in case of esomeprazole immission on the Italian market. In this paper the authors present two pharmacoeconomic evaluations, the first based on cost/efficacy analysis, the second based on cost minimization analysis. For both analyses, the term of comparison is omeprazole, “gold standard” in the treatment of acid reflux-related pathologies. The effect in terms of volumes (DDD and costs of the introduction of esomeprazole in the italian market has also been simulated.

  3. Bioetica dal comandamento. Intorno alla riflessione ebraica sulla fecondazione assistita e l’eutanasia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    CAPORALE, MARIANGELA

    2017-06-01

    Full Text Available Bioethics from Commandment. Concerning Jewish Reflection on FIVET and Euthanasia This paper focuses on the specific nature of the Jewish bioethical thought. My interest regards the peculiarity of the biblical Jewish approach to biomedical questions like FIVET and euthanasia. The paper points out the relationship between Jewish and Christian bioethical view about these questions and it shows the analogies and the differences typical of two creationist faiths.

  4. L’ipotesi sulla progettazione dello spazio della chiesa Đurđevi Stupovi

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Filipović Aleksandra

    2009-01-01

    Full Text Available (italijanski Quest’articolo tratta l’analisi del progetto della chiesa monastica dedicata a S. Giorgio (1170/71, situata nei pressi di Novi Pazar, fondazione del gran giuppano Stefan Nemanja. Il metodo dell’ autore richiedeva un cambio dei canoni di lettura di quelli applicati a S. Nicola a Toplica, la fondazione precedente della stessa committenza, per poter comprendere l’organizzazione della pianta di S. Giorgio, progettazione del suo spazio interno, modellazione del suo volume e realizzazione da parte dallo stesso costruttore. Secondo l’autore l’interno della chiesa sia stato congeniato attraverso le due assialità - longitudinale e trasversale configurando una nuova concezione dello spazio, cui contribuisce, anche notevole altezza. La pianta della chiesa presenta una superficie quadrata in cui centro è posizionata l’aula centrale, coperta da cupola. L’aula centrale è il luogo che ammetteva due diverse assialità (per questo volutamente rettangolare in pianta, e aveva perseguito senso della verticalità che ha dato movimento all’intera volumetria centrale offrendo luogo alla terza asse, quella verticale. Le simili misure di queste tre assi (13.8 m, 14.24 m, 14.3 m hanno fatto pensare all’autore che la genesi progettuale sottostante sia una forma cubica, la cui base sono tre assi avvalorati dalle prospettive conseguenti: una parte dall’ingresso ad ovest toccando il culmine dell’abside centrale; questo asse è tagliato ortogonalmente dal secondo che unisce i due portali laterali; il terzo asse parte dal centro geometrico d’incontro delle prospettive a terra salendo al sommo della cupola. L’analisi ha mostrato anche l’ingresso principale era il luogo delle generatrici visive: una ortogonale (l’ase longitudinale e due oblique (che si creano lungo i fuochi dell’elisse centrale che immettevano nelle abside laterali.

  5. Tra crisi FIAT e mercati mondiali. Note sulla recente evoluzione del polo automotive torinese

    OpenAIRE

    Cullino Roberto; Fabrizi Cristina

    2005-01-01

    In the last decade, in a context of growing international competition, major car makers adopted strategies of reduction of vertical integration and rationalization of the supplier system. Accordingly, a reorganization of the supply chain along hierarchical lines and a sharp reduction in the number of suppliers took place; car makers and component suppliers are developing more cooperative, long-term relationships, often by sharing R&D, design and engineering activities. In Piedmont, whose spec...

  6. Tra calofilìa e filocalìa: breve riflessione sulla bellezza

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giulio Maria Chiodi

    2015-03-01

    Full Text Available Che cosa hanno in comune le cose belle? A mo’ di esempio: ritengo bellissima la nona sinfonia di Beethoven, bellissima la Gioconda di Leonardo, bellissimo l’infinito di Leopardi. Mi sento, però, assolutamente incapace di dire che cosa accomuni queste opere, senza nel contempo snaturarle. Altrettanto trovo bellissima la quinta sinfonia di Mahler e il ritratto di Adele Bloch-Bauer di Gustav Klimt. Tra queste due opere mi è certo molto più facile trovare elementi in comune, ma ciò dipende dal fatto che Mahler e Klimt sono cresciuti in un medesimo clima culturale, quello della Vienna degli stessi anni; tuttavia, l’appartenenza a un medesimo ambiente culturale di due diverse opere non ha proprio niente di decisivo per la loro appartenenza al bello in quanto tale. Il bello, fra l’altro, non ha tempo e luogo, anche se la cosa bella vi si ambienta.

  7. Animali, uomini, mostri : tenerezze e orrori per un’anima sulla soglia

    OpenAIRE

    Maranini, Anna

    2010-01-01

    A partire dal simbolo dell’anima come raffi gurato in un’edizione cinquecentesca de l’Acerba di Cecco d’Ascoli, si offrono qui alcune testimonianze di ‘esseri volanti’ che si sono prestati a rappresentare l’anima che oltrepassa un limes, una soglia, a volte nella loro bona pars, a volte nella loro mala pars. Oltre ad associare l’anima ad animali che possiedono ali per natura o ad esseri alati immaginari, la letteratura medievale e rinascimentale ha dotato l’anima di ali anche quando l’ha raff...

  8. Un dialetto globale? Riflessioni sulla musica d’arte europea a Hong Kong

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giorgio Biancorosso

    2014-05-01

    Full Text Available Il saggio presenta in forma concisa alcune delle domande e suggestioni metodologiche emerse durante la mia attività di ricercatore e insegnante di musicologia a Hong Kong. L'ex colonia britannica presenta opportunità uniche a chi si voglia occupare di musica, anche occidentale colta. Quest'ultima è però preda dalla vocazione prettamente imprenditoriale della città, la quale, nel facilitare la promozione di attività che in Italia fanno fatica a trovare adeguati finanziamenti, ne snatura il ruolo e le finalità. Hong Kong rimane per questo terreno fertilissimo per chi voglia osservare da vicino processi di acculturazione e mediazione. A conclusione dell'intervento, riprendo alcune osservazioni di Schlegel su Shakespeare e mi chiedo fino a che punto la rivoluzione digitale e mediatica degli ultimi decenni abbia mutato il processo di traduzione culturale, interrogandomi al contempo sul mio ruolo di 'partecipe osservatore'.

  9. Considerazioni sulla crscita economica nel lungo periodo. (Ideas and concepts of long run growth

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    J. STEINDL

    2013-12-01

    Full Text Available Con l'eccezione di Marx e Schumpeter , gli argomenti di " lungo periodo " e il progresso tecnico sono taciuti dai classici fino alla fine della seconda guerra mondiale . Da allora , la curiosità è stata nuovamente suscitata o su due fronti . Il primo è quello delle ex colonie in via di sviluppo e il secondo viene da un rinnovato ottimismo nei paesi industriali maturi . In particolare , l'autore considera il lavoro di Harrod e Kalecki . With the exception of Marx and Schumpeter, the subjects of “long run” and technical progress have lain dormant from the Classics to the end of World War II. Since then, curiosity has again been aroused on two fronts. The first is from former colonies in development and the second is from a renewed optimism in mature industrial countries. The present article deals with the theory and literature that came about with regards to the latter area. In particular, the author considers the work of Harrod and Kalecki.JEL: O41, O42, E12

  10. Note sulla politica culturale del fascismo in Spagna (1922-1945

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    2012-12-01

    Full Text Available This paper analyzes the cultural policy developed by Italian fascism in Spain during the period between the seizure of power in Italy until the end of World War II. Through this policy the fascist regime developed his strategy of expansion and proselytism between Spanish society. Emerge, in this way, the interest of fascism for pushing Italian culture at the same level than the Great Powers. This project, however, was conditioned by the internal political development of Spain. The text analyzes the different vehicles used by Fascism: the Italian schools abroad, the Italian Institutes of Culture and programs of exchange and cultural cooperation.

  11. Considerazioni sulla receptio legis alla luce del m.p. Mitis Iudex Dominus Iesus

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Maria Chiara Ruscazio

    2018-03-01

    ABSTRACT: Reception of law can be described as the process by which the recipients of a canonical law verify its reasonableness. This process appears mostly in the material observance of the law. The essay examines firstly the theological and ecclesiological legitimacy of reception, and then it explores which are its effects upon the binding force of the law and when they occur. Finally, it tries to employ this concept in describing the way in which the m.p. Mitis Iudex has been accepted and implemented in some local Churches.

  12. La retorica sconfitta dalla forza del contesto etico-politico. Riflessioni sulla ricezione di due traduzioni

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Caroline Fischer

    2014-05-01

    Full Text Available La retorica è generalmente considerata come un ente quasi assoluto, mentre la sua forza, cioè il suo effetto, risulta dalla ricezione, dal pubblico con il quale le opere andranno confrontandosi. Analizzeremo le reazioni tedesche suscitate dalle traduzioni di due romanzi che, alla loro pubblicazione in Francia, hanno provocato in un caso uno scandalo (Les particules élémentaires di Michel Houellebecq, e nell’altro risposte clamorose (Les bienveillantes de Jonathan Littell, al punto che di ambedue si parlava in Germania ancora prima che ne uscisse la traduzione. Bisognava aspettarsi una sensibilità ben specifica nei confronti dell’opera di Littell, consistente nelle finte memorie di un ufficiale della SS, che però ha oltrepassato le attese. Più sorprendente ancora la risonanza delle Elementarteilchen: la cornice del romanzo, evocando una società dove sessualità e riproduzione sono sostituite dalla clonazione, sebbene considerata come “inutile” in Francia, si è ritrovata al centro dei dibattiti in Germania, dove Houellebecq ha addirittura acquisito – per un breve tempo – la reputazione di “Kulturphilosoph”. Così, la ricezione tedesca dei due romanzi dimostra fino a quale punto una stessa retorica possa essere recepita diversamente a seconda del contesto etico-politico.

  13. Miti e leggende sulla riforma degli ordinamenti universitari: il caso dell’offerta formativa in Italia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Franco Bagnoli

    2010-07-01

    Full Text Available This research work started in a small university group that it is part of a bigger organisation named Coordinamento Ricercatori Università di Firenze. In Italy, the Universty System is changing after new laws from July 2008 and Januray 2009. As researchers and assistant professors, the authors try reflecting about the sweeping changing of the Italian University Sistem from a scientific and methodological point of view.

  14. Dal protettore al controllore. Uno sguardo sociologico sulla letteratura disegnata a tema supereroistico

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Pier Paolo Zampieri

    2015-12-01

    Full Text Available 1938: a flying man with an S on his breast appears in the sky of an American metropolis, catapulting cartoon mass entertainment into a new dimension. 1986: a spot of blood on a Smiley icon (Moore, 1986 puts an end to the innocence of an entire narrative genre. The two logos, which share a great retroactive symbolic impact, are presented as the two great epistemic divides (Foucault, 1966 of the superheroic cartoon literature. This paper is aimed at offering a sociological view on a whole genre, made up of pure visual grammar and accounted as being particularly suitable for the representation of the implicit tensions of contemporary societies (Di Nocera, 2000. The paper offers genealogic systematizing and discussion of the implications inherent to Watchmen’s, mature and conscious production. Starting from the title, Watchmen (Moore, 1986 stands as a deliberate investigation of the archetype on which the whole genre rests. In the end, in more and more complex systems and societies, “who controls the controllers?”

  15. Verso un punto di vista laico sulla questione del tirannicidio fra XII e XIII secolo

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Stefano Simonetta

    2010-02-01

    Full Text Available L'articolo si domanda, con riferimento al tardo Medioevo, se e in quale misura si possa osservare uno spostamento verso un approccio più laico alla questione specifica della legittimità della resistenza al tiranno. Nel secolo circa che separa Giovanni di Salisbury e Tommaso d'Aquino si passa da una analisi di carattere essenzialmente etico teologico del problema a una considerazione più simile a quella che oggi si potrebbe definire laica. Nelle pagine del De Regno, Tommaso discute anche dal punto di vista teologico la questione della legittima resistenza a un governo tirannico e, tuttavia, in questo stesso contesto esamina attentamente i meccanismi costituzionali grazie ai quali una comunità politica può  minimizzare il rischio di cadere sotto una forma tirannica di potere. With reference to the late Middle Ages, this paper discusses whether and to which extent we can see a shift towards an approach more secular concerning a specific issue: whether the resistance to tyrant is lawful or not. In the century, more or less, between John of Salisbury and Thomas Aquinas it goes from an essentially ethical-theological consideration of the problem to a consideration more close to that which today one would define secular. In the pages of De regno, Thomas discusses also from the theological point of view the question of lawful resistance in front of a tyrannical government and, however, in the same context he carefully examines the constitutional devices by which a political community can minimize the risk of coming under a tyrannical form of power.

  16. Risposta a “Riflessioni sulla narrazione storica nelle voci di Wikipedia”

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Iolanda Pensa

    2017-03-01

    Full Text Available What kind of relationship do the historical sciences have with Wikipedia? How should a reader approach Wikipedia articles dealing with history? What role will the upcoming “free encyclopedia” play in the study and teaching of history? Starting from an analysis on some Wikipedia’s article performed by the “Nicoletta Bourbaki” working group, six authors animate a panel discussion on the relationship between the free encyclopedia and history.

  17. Dissoluzioni, parodie o mutamenti? Considerazioni sulla storia nelle pagine di Wikipedia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mateus H. F. Pereira

    2017-03-01

    Full Text Available What kind of relationship do the historical sciences have with Wikipedia? How should a reader approach Wikipedia articles dealing with history? What role will the upcoming “free encyclopedia” play in the study and teaching of history? Starting from an analysis on some Wikipedia’s article performed by the “Nicoletta Bourbaki” working group, six authors animate a panel discussion on the relationship between the free encyclopedia and history.

  18. Leonora Carrington: rabdomantiche incursioni nelle testimonianze letterarie sulla sua follia (e non solo)

    OpenAIRE

    Zarabini, Maria Chiara

    2016-01-01

    Il testo analizza parte della produzione letteraria, grafica e pittorica di Leonora Carrington. In particolare, si sofferma sul testo "Giù in fondo" (1944), in cui l’artista rielabora la dolorosa esperienza del ricovero in una clinica psichiatrica spagnola, e lo pone in relazione con alcuni disegni e dipinti che testimoniano la sua visione tragica e distorta del mondo. Mette dunque in evidenza le potenzialità riparative dell’arte e della scrittura. «Leonora Carrington: dowsing forays in th...

  19. L’estrema destra in Italia fra passato e presente: il discorso sulla globalizzazione

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Manuela Caiani

    2011-11-01

    Full Text Available L’obiettivo di questo articolo è rilevare empiricamente e confrontare la rilevanza (e le forme del tema della globalizzazione nell’estrema destra, concentrandosi sul discorso dell’estrema destra in Italia e sottolineando somiglianze e differenze fra tipi di organizzazioni diverse. Lo studio si basa su una frame analisys condotta su diversi tipi di documenti organizzativi (giornali di partito, riviste mensili, documenti e archivi di forum di discussioni online in un periodo dal 2000 al 2006 per un totale di 2500 frames analizzati. Quanto è importante la globalizzazione rispetto ad altri temi nel discorso dell’estrema destra? Quali sono le principali issues alle quali la globalizzazione viene riferita (economia, politica, cultura, ecc.? Quali le soluzioni suggerite dalle organizzazioni di estrema destra per far fronte alla globalizzazione e quale il ‘noi’ e il ‘loro’ costruito nel discorso in relazione a questo tema? Le diverse strategie di framing di tipi di gruppi differenti (partitici e non, fino a gruppi violenti subculturali verranno mostrate, così come la modernità, ma anche la non-modernità del modo in cui l’estrema destra italiana inquadra il tema della globalizzazione, con l’osservazione della costruzione, su questi temi, di una identità complessa in cui convivono (non sempre pacificamente valori e schemi interpretativi tradizionali e elementi innovativi.

  20. Studi prospettici sulla fascia dell'eclittica dell'Atlante Farnese

    Science.gov (United States)

    Sigismondi, Costantino; Calore, Carlo

    2017-05-01

    We present a study, carried out on photographic images, of the ecliptic strip of the Atlas Farnese, a statue found before 1550 in Rome. This statue was supposedly carved according to the celestial catalogue compiled around 129 b. C. by Hypparchus but subsequently lost. The obliquity of the ecliptic is deduced as 24.1° ± 0.5° along with the width of the strip of 7.5°, in good agreement with Ptolemy's Almagest table of planetary inclinations (Book XIII.5).

  1. L’impatto del nuovo Codice del Terzo settore sulla disciplina degli “enti religiosi”

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Pierluigi Consorti

    2018-01-01

    ABSTRACT: Italian Law regulates in a special way “ecclesiastical bodies”, the entities that have been recognized as “legal person” by the Law of the State according to the bilateral agreements signed in conformity with Italian Constitution. Nevertheless, these entities are regulated as well by other laws regarding their “not religious” activities, such as social assistance, education (as schools and universities, health care (as hospitals and retirement communities. On July 2017 has been adopted a new Law on the so called “Third Sector”, that impacts on the current legislation in several points. In this essay, I discuss the legitimacy of the adopted denomination of “religious bodies” instead of “ecclesiastical bodies”, that it is not a mere nominalist issue, because it changes many rules. Then I examine the practical implications related to this new legal expression, wondering if those religious/ecclesiastical bodies are “Third Sector entities”. In my opinion, the answer is negative. In the last paragraph, I address the consequences of the new “Third Sector Code” on tax aspects.

  2. L’objet feuilleté. Sulla fotografia tra Barthes e Proust

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Sara Guindani-Riquier

    2014-12-01

    Full Text Available Photography incarnates a dream of transparency since, as Roland Barthes says, “a photograph is always invisible: it is not it that we see. In short, the referent adheres”. In this regard, he provides a strange example: “The Photograph belongs to that class of laminated objects whose two leaves cannot be separated without destroying them both: the windowpane and the landscape”. In this sense, photography perfectly realises the illusion of a support which is unveiled in its materiality in order to become a pure objectivity. According to Proust, this supposed transparency is destined to fail: no photograph, in the Recherche, ever leads us to a moment of recognition. It's as if photographs were not able to let the original rise up – in transparency – without operating some kind of alteration or modification.  Proust’s scepticism toward photography is bound to a particular conception of time: he criticises in particular the instantané, a kind of image that pretends to extract a sole instant from the continual flux of time. The instantané, however, is not the only aspect of photography considered by Proust. Proust uses expressions like “cliché négatif”, “chambre noire intérieure”, “entrée condamnée”, to show us less the description of a “photo-graphy” (light-writing than that of a “skia-graphy” (shadows-writing. Finally, I consider the topos of the “not developed” photograph with relation to the Proustian conception of memory, that is, a memory which, according to Walter Benjamin, is deeply connected with oblivion and with the shadows of our experience.

  3. Miliardi e miliardi riflessioni di fine millennio sulla terra e i suoi inquilini

    CERN Document Server

    Sagan, Carl

    1998-01-01

    Carl Sagan, ancora una volta - l'ultima, purtroppo - ci mette a disposizione la sua esperienza (e le sue conoscenze) per vedere il mondo sotto una prospettiva diversa. Questa volta tuttavia, le domande a cui vuole dare risposta non sono soltanto scientifiche ma anche, soprattutto, umanistiche. Con gli occhiali dello scienziato, ma il cuore appassionato dell'uomo, Sagan affronta i temi che condizioneranno i nostri prossimi anni, dai piccoli - ma sorprendenti - problemi di ogni giorno, fino alle grandi domande sul futuro del Pianeta. Così, partendo dai servizi televisivi di Monday Night Football - una sorta di Domenica sportiva americana - Sagan ci accompagna fra le tribù dei cacciatori-raccoglitori che un tempo popolavano la Terra per arrivare a guardare da vicino il fragile equilibrio su cui poggia la vita. Allo stesso modo, prendendo spunto dall'invenzione degli scacchi, ci troviamo di fronte ai temi dell'esplosione demografica, della diffusione dell'Aids e a tutti quei fenomeni dove una piccola unità (un...

  4. Dentro, fuori, sulla soglia. Itinerari dello sguardo in Tableau de Paris (1852-1853

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Vanja Strukelj

    2012-01-01

    Full Text Available The two volumes of the Tableau de Paris (1852-1853 by Edmond Texier, richly illustrated with images that already appeared on “L’illustration”, offer an exemplary iconographic repertoire, able to view and comment on the routes proposed by the writer inside the Parisian spaces, resulting in a significant example of literature panoramique. The article wants to highlight the different models of representation, which come into play in the analytic layout of the external and internal spaces (from the eighteenth-century landscape painting to the illustration of the Encyclopédie, from the spectacle of the panoramas to the drawings of the Physiologies a Paris described in all its aspects of public and private life, and in the multifaceted process of continuous transformation. A real training for the reader to the observation, the elaboration of a topography of the city that binds types to specific urban contexts, Tableau de Paris condenses the story in pictures from illustrated papers offered over the years, recording a cross-section of the capital, when they take the boot haussmanniani demolition. We can not underestimate the impact of this exercise to “gastronomie de l’œil" on an audience that, not having acquired the knowledge and detachment of the flâneur, at least, is trained to read and recognize the iconography of modernity, nor on the other hand ignore the attention of Walter Benjamin to these iconic and literary sources in its revitalization of the figure of the Baudelairian flâneur.

  5. L’impatto della prematurità sulla qualità di vita del bambino

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mario Eandi

    2011-07-01

    Full Text Available In the last years prematurity rates have increased, together with the survival rate among premature subjects. In addition now even infants born at 23 weeks of gestational age can survive. However, some studies demonstrate that premature children are more likely to show late disabilities and to be hospitalised during childhood. In Italy the premature childrens’ care level too often depends on the socio-economic status of the Region: central decisions about assistance until the beginning of teenage are yet to be taken. A strict monitoring of pregnancy and of risk factors predisposing to premature birth as well as a careful management of perinatal period should further improve survival and quality of life of these subjects.

  6. Contributi per uno studio sulla sismicità dell'Italia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    p. MONTECCHI

    1962-06-01

    Full Text Available È noto clie quando si parla di « sismicità » della terra in generale,o in particolare di una regione, non si intende definire in maniera precisaun concetto fisico o geofisico, ma piuttosto si vuole esprimere unamaggiore o minore « attitudine » di una determinata regione ad esseresede di fenomeni sismici.Per lo più la sismicità, così com'è intesa generalmente comprendeun panorama vasto e piuttosto disordinato di un insieme di coefficientiche nella loro totalità danno l'idea del fenomeno senza per altro dareal fenomeno stesso un preciso significato fisico, esprimibile in terminimatematici. Essa è una funzione della distribuzione geografica dei terremoti,della loro frequenza, della loro intensità, della loro energia,della loro natura, della loro correlazione con elementi geologici, e cosìvia. Di qui la grande difficoltà di dare una definizione sintetica di tutto ciò.La cosa più semplice e più lineare per affrontare lo studio dellasismicità di una regione, è ovviamente quella (li documentarsi il piùpossibile su tutti i terremoti avvenuti in tale regione; localizzarne gliepicentri in modo da averne una distribuzione geografica; poi, con l'ausiliodelle nozioni fornite dalla sismologia, ricercare tutti quegli elementiche servono a valutare l'intensità e l'energia di ogni singola scossa:sfruttare infine i risultati ottenuti per dare un aspetto organico a tuttoil fenomeno nel suo insieme.Un lavoro di questo genere, esteso a tutta la terra, servirebbe a dareuna visione esatta della sismicità globale.

  7. Hygienic aspects of the natural organic ammendant obtained by composting; Valutazione dello stato igienico di un ammendante oranico naturale ottenuto per compostaggio

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Armagliani, G. [Urbino Univ., Urbino (Italy). Centro di Biotecnologie; Sisti, M.; Schiavano, G. F.; Celeste, A. G. [Urbino Univ., Urbino (Italy). Istituto di Scienze Tossicologiche Igienistiche e Ambientali

    2001-03-01

    The Law Decree 22/97 about waste tends to favour recycling activities for energy and materials. One of these are composting processes. The product obtained by this technology, put on the market, must have the necessary hygienic qualifications. To give data regarding this matter it was evaluated, in the period 1998-2000, the microbiologic quality of a natural organic ammendant obtained by composting searching following parameters: heterotrophic microorganisms, faecal indicators, Escherichia coli, salmonellae, shigellae, Listeria monocytogenes, pseudomonas aeruginosa, staphylococci, coagulase-positive, enterovirus, protozoa cysts and helminth eggs. Same of these were also searched in the biological sludge and sludge - plant residues mix microbiological parameters. [Italian] Il Decreto Legge 22/97 in materia di rifiuti tende a favorire tutte quelle attivita' di recupero di energia e di materia. Una di queste e' rappresentata dai processi di compostaggio. Il prodotto che si ottiene con tale procedimentoe che si immette nel mercato deve rispondere a determinati requisiti di qualita' igienico-sanitaria. Allo scopo di fornire dati sulla sicurezza igienica di questo prodotto, nell'arco di triennio 1998-2000, e' stata valutata la qualita' microbiologica di un ammendante organico ottenuto per compostaggio ricercando i seguenti parametri: microrganismi eterotrofi, indici di contaminazione fecale, Escherichia coli, salmonelle, shigelle, Listeria monocytogenes, Pseudomonas aeruginosa, stafilococchi coagulasi positivi, enterovirus, cisti di protozoi e uova di elminti. Alcuni di questi parametri sono stati ricercati anche nel fango biologico e nella miscela fango - frazione vegetale quali prodotti di partenza del processo di compostaggio.

  8. Giochi, scommesse sulla vita, tabelle di mortalità, nascita del calcolo probabilistico, statistica e teoria delle popolazioni.

    Science.gov (United States)

    Fenaroli, G; Garibaldi, U; Penco, M A

    1981-01-01

    The authors review the work of Huygens, de Witt, Graunt, and others concerning the effects of chance on human life events. Topics considered include duration of life and annuity income, mortality wagering, population theories, and gambling theory.

  9. Il primato della contingenza e la premessa politica del discorso etico: riflessioni sulla filosofia del giovane Heidegger

    OpenAIRE

    Menga, Ferdinando G.

    2009-01-01

    More than trying to make explicit an ethical discourse that – for whichever reason – would have remained only implicit in Heidegger’s philosophy, the aim of this article is to trace, in Heidegger’s work, the eventual presence of the structural premises for such a discourse. Premises which, in our perspective, can be brought back to the following two elements: first of all, to the character of contingency of experience and absence of ontological foundation, which only makes e...

  10. Relazione sullo stato delle conoscenze sulla sequenza sismica in centro Italia 2016-2017 (aggiornamento al 2 febbraio 2017)

    OpenAIRE

    Gruppo di Lavoro INGV sul Terremoto in centro Italia

    2017-01-01

    Nella presente relazione vengono descritte una parte delle attività svolte dal personale dell’INGV dall’inizio della sequenza sismica iniziata il 24 agosto 2016 in centro Italia. This report presents an update of the activities carried out by INGV personnel since the beginning of the seismic sequence started on Agust 24th 2016 in Central Italy.

  11. La trama filosofica della Dichiarazione universale sulla Bioetica e i diritti umani: autonomia, dignità, vulnerabilità

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Emilia D’Antuono

    2017-12-01

    Full Text Available The philosophical frame of the Universal Declaration on Bioethics and Human Rights: autonomy, dignity, vulnerability. Among the many different aspects of the Declaration (Unesco, 2005, some conceptual perspectives are now crucial in the international bioethical and biolegal debate. Particularly relevant is the link between notions like dignity, autonomy, vulnerability and responsibility. Even though they have different historical-philosophical origins, in the Unesco text they show reciprocal implications, which refer to the construction of a renewed semantics of personhood. Just as much relevant is the necessity of giving new meaning to the notion of universality. The Declaration suggests a perspective of inclusive universality, capable of embracing plurality. It also points out the practice of dialogue as the instrument for recognising diversities and for promoting the democratic participation in public debate, also through the dissemination of bioethics education programs.

  12. UN Committee on Global Geospatial Information Management: Insediato il Comitato delle Nazioni Unite sulla gestione dell’informazione geospaziale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mauro Salvemini

    2012-04-01

    Full Text Available L’iniziativa delle Nazioni Unite volta alla formazione di un comitato di esperti nella gestione della informazione geografica, già presentata in questa rubrica in un precedente numero, ha fatto un passo avanti definitivo con l’incontro di Seoul dello scorso ottobre. The  United  Nations  Committee  of  Experts on Global Geospatial Information Manage-ment,  established  by  ECOSOC  on  27  July 2011 as the official UN consultative mechanism  on  GGIM,  has  convened  its  inaugural  meeting  on  26  October  2011  in  Seoul, Republic  of  Korea.  The  inaugural  meeting has  brought  together  experts  from  Member States and observers from international organizations  to  adopt  the  Terms  of  Refer-ence of the Committee, review the Rules of Procedure of the Committee, and discuss its contribution to Rio+20 Conference as well as an inventory of critical issues to be addressed by the Committee in its future sessions

  13. UN Committee on Global Geospatial Information Management: Insediato il Comitato delle Nazioni Unite sulla gestione dell’informazione geospaziale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mauro Salvemini

    2012-04-01

    Full Text Available L’iniziativa delle Nazioni Unite volta alla formazione di un comitato di esperti nella gestione della informazione geografica, già presentata in questa rubrica in un precedente numero, ha fatto un passo avanti definitivo con l’incontro di Seoul dello scorso ottobre.   The  United  Nations  Committee  of  Experts on Global Geospatial Information Manage-ment,  established  by  ECOSOC  on  27  July 2011 as the official UN consultative mechanism  on  GGIM,  has  convened  its  inaugural  meeting  on  26  October  2011  in  Seoul, Republic  of  Korea.  The  inaugural  meeting has  brought  together  experts  from  Member States and observers from international organizations  to  adopt  the  Terms  of  Refer-ence of the Committee, review the Rules of Procedure of the Committee, and discuss its contribution to Rio+20 Conference as well as an inventory of critical issues to be addressed by the Committee in its future sessions

  14. Scritto sulla pelle. Le sensazioni localizzate all’origine del sé corporeo nella fenomenologia husserliana

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Edoardo Fugali

    2013-01-01

    Full Text Available Written on the Skin. Localized Sensations and the Origins of the Bodily Self in Husserl’s Phenomenology - Whence does our sense of bodily ownership arise and what kind of experiential structures make it possible? The sense of belonging that we experience with respect to our body involves the phenomenological level of the lived body as we feel it “from the inside”, i.e. the body that we live from the first-person perspective as a seal of our individuality and as the zero-point of our orientation in the world. Husserl provides a reconstruction of this fundamental way of experiencing our body by means of a regressive phenomenological analysis which aims at identifying in the tactile sensations of localization the fundamental factor that leads to the synthetic constitution of the lived body. In the final part of this contribution I will try to pin down an ambit of possible convergence between phenomenological analyses and the most recent experimental approaches in the cognitive sciences, in order to contribute to establishing a productive relationship between both fields.

  15. Macchina mitologica e machine célibataire: sulla rappresentazione del desiderio celibe nella letteratura francese del XIX secolo

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giulia Scuro

    2015-11-01

    Full Text Available Questa riflessione sul mito sotteso alla «macchina celibe», teorizzata da Carrouges in Les Machines Célibataires, poi ripresa da Deleuze e Guattari in L’AntiOEdipe, si pone nella prospettiva di tracciare un collegamento con il modello ideato da Jesi di «macchina mitologica» – produttrice di «epifanie di miti». La prima progettazione di una macchina celibe nasce con l’opera di Duchamp, ed è da questa che Carrouges avvia la sua analisi, studiandone la qualità mitica e il meccanismo che la governa, per poi identificarla in alcuni esempi letterari otto e novecenteschi come L’Éve future di Villiers de l’Isle-Adam o Nella colonia penale di Kafka, in cui sono presenti le descrizioni di macchine prodigiose senza uno scopo sociale. Per Carrouges, «l’invariant fondamental du mythe des machines célibataires est la distance ou différence entre la machine et la solitude humaine»; la sua lettura della macchina celibe – mito moderno – considera l’uomo alle prese con la meccanica realtà novecentesca, rispetto alla quale il celibato assume una funzione non tesa alla produzione. La macchina celibe è caratterizzata da un godimento fine a se stesso e il suo «movimento oggettivo apparente» rassomiglia al «movimento in cerchio» della macchina mitologica jesiana. Deleuze e Guattari adottano la definizione di Carrouges e oppongono la macchina celibe alle macchine desideranti: ovvero l’improduttività del celibe alla motrice incessante del desiderio che produce desiderio, da essi posta alla base del processo capitalistico. Nella rappresentazione del celibato in alcuni case studies della letteratura francese del XIX secolo, verranno ricercate alcune tracce di questo mito moderno. The article proposes an analysis of the machine célibataire, theorized by M. Carrouges and then resumed by G. Deleuze and F. Guattari in L’AntiOEdipe, in order to define its relationship with the concept of Mythological machine introduced by Furio Jesi in the Seventies. The first project of a bachelor machine is Duchamp’s La mariée mise a nu par ses célibataires, même. Carrouges starts from this piece of art to analyze the peculiar mechanism and mythical qualities characterizing this type of machine. He recognizes the principles of his theory in several literary examples from 19th and 20th centuries, as Villiers de l’Isle-Adam’s L’Éve future or Kafka’s In the Penal Colony, where it is possible to find the description of mechanical devices without useful purposes. He says «l’invariant fondamental du mythe des machines célibataires est la distance ou différence entre la machine et la solitude humaine». According to his lecture, the mythical meaning of bachelor machines concerns human solitude in the mechanic modern society. A bachelor machine is characterized by a solipsistic pleasure whose movement reminds the circular one of a mythological machine. Deleuze and Guattari adopt Carrouges’ definition to oppose bachelor machines – characterized by unproductivity – to desire machines – producers of desiring impulses at the basis of capitalistic production. In order to suggest a reflection on this modern myth, I have chosen some case studies to observe the representation of bachelors in 19th century French literature as premonitions of machines célibataires.

  16. Research policy in European Union; La politica di ricerca dell'Unione Europea. Elementi di riferimento sulla partecipazione italiana

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    NONE

    1998-07-01

    The research and technological development policy of european union aim to have more competition of enterprises an socio-economic growth of member countries in the respect of quality of life. [Italian] La politica di ricerca e di sviluppo tecnologico (RST) dell' Unione Europea si pone l'obiettivo di fondo di rafforzare le basi scientifiche e tecnologiche dell'Europa e dunque di contribuire allo sviluppo della competitivita' delle imprese e del tessuto scientifico europeo promuovendo, in un'ottica complessiva, la crescita socio economica e la qualita' della vita dei cittadini d'Europa.

  17. Osservazioni in margine sulla musica per l’immacolato concepimento della Vergine, al tempo di Sisto IV

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Camilla Cavicchi

    2012-05-01

    Full Text Available L’istituzione della festa per l’Immacolata Concezione diede impulso ad una serie di innovazioni con esiti musicali nella liturgia, nelle fondazioni musicali e nella realizzazione del tema figurativo dell’Immacolata. Fra le sue prime azioni, papa Sisto IV commissionò un nuovo ufficio, l’Officium Immaculatae Virginis Mariae di Leonardo Nogarolo (1477 cui seguì l’Officium Conceptionis Virginis Mariae di Bernardino Busti (1492, pervenutici entrambi privi di notazione. Per l’ufficio di L. Nogarolo e per l’introito della messa “Egredimini et videte filie Sion” furono composti dei canti propri, pubblicati rispettivamente in due raccolte curate da Francesco de Brugis: l’Antiphonarium e il Graduale secundum morem sancte Romanae ecclesie (Venezia, Lucantonio Giunta, 1503 e 1500. Al tempo di Sisto IV i canti si ispiravano certamente all’ufficio di L. Nogarolo, ma è assai probabile che nei primi anni dell’istituzione della festa convivessero più tradizioni musicali. Le cronache confermano che Sisto IV soleva celebrare la festa nella basilica di San Pietro, eseguendo l’ufficio (la vigilia, poi la messa al mattino e, nel pomeriggio, una processione lo conduceva alla chiesa di Santa Maria del Popolo, dove era solito recitare una preghiera, probabilmente la stessa a lui attribuita, Ave sanctissima Maria. Nella basilica di San Pietro Sisto IV aveva commissionato la realizzazione di una cappella dedicata all’Immacolata Concezione dotata d’un coro di dieci cantori che garantivano la musica nel servizio divino. Il progetto del papa francescano mirava a far in modo che le due più importanti istituzioni musicali della Chiesa fossero vincolate al culto mariano: la cappella Sistina (cappella privata del pontefice fu consacrata all’Assunzione della Vergine, mentre la cappella di San Pietro all’Immacolata Concezione.Per l’affermazione del culto in ambito devozionale, agì con grande efficacia la preghiera Ave sanctissima Maria, legata alla devozione dell’immagine dell’Immacolata. Le immagini furono, in effetti, uno strumento di particolare importanza nella strategia del pontefice. In esse la musica entrò dapprima con l’evocazione delle antifone e della preghiera, citate nei cartigli e nei bordi dei dipinti, poi attraverso la figura di re David (rappresentante della stirpe di Maria, nelle danze di angeli e, infine, con l’adozione di alcuni elementi iconografici propri dell’Assunzione. A partire dal primo quarto del Cinquecento l’iconografia dell’Immacolata s’arricchì dell’immagine degli angeli musicanti, evocazione certamente dell’armonia celeste, ma anche testimoni della pratica musicale legata alla devozione dell’Immacolato concepimento della Vergine.The introduction of the celebration of the Immaculate Conception prompted a series of innovations in liturgical music that changed the foundations of music and developed the figurative theme of the Virgin Mary.One of the first official actions of Pope Sixtus IV was to commission a new Office from Leonardo Nogarolo (1477, the Officium Immaculatae Virginis Mariae, and later the Officium Conceptionis Virginis Mariae by Bernardino Busti (1492, which both reached us without notation. Music for the Proper of the mass and for the Office by L. Nogarolo and the Introit of the mass Egredimini et videte filie Sion was composed and published, separately, in two collections by Francesco de Brugis: Antiphonarium and Graduale secundum morem sancte Romanae ecclesie (Venice, Lucantonio Giunta, 1503 and 1500. During the papacy of Sixtus IV, chants were undoubtedly inspired by the Office by L. Nogarolo, but it is also possible that several musical traditions coexisted during the first years after the establishment of the celebration. Records confirm that Sixtus IV used to celebrate this occasion in St. Peter’s Basilica, reciting the Office followed by the mass in the morning and, in the afternoon, leading a procession to the church of Santa Maria del Popolo, where he would recite a prayer, in all probability the Ave sanctissima Maria, which has been attributed of him. Inside Saint Peter’s Basilica, Sixtus IV commissioned the construction of a chapel dedicated to the Immaculate Conception, equipped with a choir of ten singers to guarantee music in the service of the divine. The plan of the Franciscan pope was to ensure that the two most important musical institutions of the church were dedicated to the Marian cult: the Sistine Chapel (the pope’s private chapel was consecrated to the Assumption of Mary, while the Saint Peter’s Chapel to the Immaculate Conception.The prayer Ave sanctissima Maria, dedicated to the worship of the image of the Virgin, was also used as an instrument to confirm the cult in the church. In fact, these images were a key part of the pope’s plan, initially introducing music with the evocation of the antiphon and prayer in the cartouches and the borders of paintings, later via the figure of King David (representative of the Mary’s lineage and dancing angels, and finally in the adoption of several iconographic details of the Assumption. From the early 1500s, Marian iconography is enriched by the images of musical angels, certainly intended to evoke the idea of celestial harmony, but also testament to the link between the practice of music and the worship of Virgin. (English translation by Anna Forster

  18. “Sopravviverà la storia all’ipertesto?”. Qualche spunto sulla scrittura della storia ai tempi di internet

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Anita Lucchesi

    2012-12-01

    Full Text Available This paper examines theoretical and methodological aspects related to the writing of history in the Digital Age. It’s a sort of introduction on some issues and problems on the relationship between history and the Internet in the early years of the century (2001-2011. We highlight mainly problems concerning the use of historical sources and documents available in cyberspace. It’s especially about issues regarding the use of hypertext as a new way for a reference system more virtual than the classical footnotes system.

  19. Se gli inumani siamo noi. Riflessioni sulla narrazione intergenerazionale dei crimini di guerra commessi dal gruppo di appartenenza

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giovanna Leone

    2011-01-01

    Full Text Available When we are the Inhumane. Reflections on Intergenerational Narratives of War Crimes Committed by the Ingroup - This article focuses on factors that may facilitate intergroup reconciliation. In this frame, intergenerational narratives intended for descendants of a group charged with war crimes are considered in depth. Although heavy burdens, these narratives are necessary to avoid false reconciliations. Intergroup reconciliation requires, in fact, that several generations elaborate a symbolic loss, which forms a part of their in-group identity. For descendents of the group that is more responsible for war violence, this identity loss relates to the human dignity of their group. Results of empirical research, in which 103 Italian university students read a narrative describing overtly (vs. evasive war crimes enacted by the Italian Army during the invasion of Ethiopia (1935-36, suggest that explicit narratives of inhuman acts committed by one’s own group may facilitate this kind of reconciliation.

  20. I grandi eventi: un osservatorio privilegiato sulla ricon?gurazione degli spazi. Il caso di Zaragoza 2008

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Eleonora Mastropietro

    2012-02-01

    The core of the research presented in this paper concerns the analysis of the policies, the strategies and practices promoted by the city of Zaragoza for the Expo 2008 and their consequences in reshaping and reorganizing the city after the conclusion of the event.

  1. Aspettative. Corsi dei cambi a termine e riflessi sulla politica monetaria. (Expectations, foreign exchange forwards and reflections on monetary policy

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    A. FERRO

    2014-03-01

    Full Text Available L'articolo fornisce un'analisi preliminare sui rapporti che si possono stabilire tra i tassi di cambio a termine e i tassi di cambio secondo le aspettative di diverse ipotesi . Gli autori evidenziano le implicazioni di politica monetaria che i vari tipi di aspettative comportano. Per verificare in particolare il ruolo delle aspettative nella determinazione dei tassi di cambio, si procederà attraverso un paio di semplici test empirici che si riferiscono al prezzo a termine del marco tedesco contro la sterlina sul mercato di Francoforte nei primi quattro mesi del 1976.The paper provides preliminary analysis on the relationships that can be established between the rates of the forward exchange rate and the spot exchange rates at the various expectations hypothesis. The authors go on to highlight the implications of monetary policy that the various kinds of expectations entail. To test specifically the role of expectations in the determination of exchange rates at the end we will proceed through a couple of simple empirical tests that refer to the spot and forward prices of the Deutsche Mark against the pound on the Frankfurt market in the first four months of 1976. JEL: E52, E42, F31

  2. Aspettative. Corsi dei cambi a termine e riflessi sulla politica monetaria. (Expectations, foreign exchange forwards and reflections on monetary policy

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    A. FERRO

    1977-06-01

    Full Text Available L'articolo fornisce un'analisi preliminare sui rapporti che si possono stabilire tra i tassi di cambio a termine e i tassi di cambio secondo le aspettative di diverse ipotesi . Gli autori evidenziano le implicazioni di politica monetaria che i vari tipi di aspettative comportano. Per verificare in particolare il ruolo delle aspettative nella determinazione dei tassi di cambio, si procederà attraverso un paio di semplici test empirici che si riferiscono al prezzo a termine del marco tedesco contro la sterlina sul mercato di Francoforte nei primi quattro mesi del 1976. The paper provides preliminary analysis on the relationships that can be established between the rates of the forward exchange rate and the spot exchange rates at the various expectations hypothesis. The authors go on to highlight the implications of monetary policy that the various kinds of expectations entail. To test specifically the role of expectations in the determination of exchange rates at the end we will proceed through a couple of simple empirical tests that refer to the spot and forward prices of the Deutsche Mark against the pound on the Frankfurt market in the first four months of 1976. JEL: E52, E42, F31

  3. L’impatto delle reti ad alta velocità sulla gerarchia delle città europee

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giuseppe Mazzeo

    2008-05-01

    Full Text Available Lo spazio europeo si contraddistingue per il dualismo nazione-regione. In questo dualismo le città assumono un ruolo fondamentale in quanto il proprio successo tende a divenire il successo dei territori contermini. Manuel Castell, nel 1983, sosteneva che la città è la struttura sociale in cui qualsiasi fenomeno territoriale (dai processi di sviluppo economico alle relazioni tra classi o tra gruppi etnici, dall’intervento pubblico all’accumulazione, ecc. assume la sua maggiore forza in quanto in essa si concentrano le polarizzazioni nelle trasformazioni territoriali. Ovviamente le città non sono tutte uguali, sia per dimensione fisica che per dimensione funzionale. Inoltre ogni innovazione aggiunge e modifica il sistema di relazioni che si è generato in precedenza. Obiettivo del saggio è analizzare i fattori che generano le gerarchie urbane a livello europeo e l’impatto sulle stesse delle nuove reti ad alta velocità. Esso si articola in una prima parte in cui si effettua una lettura ed una analisi di alcuni studi relativi alla costruzione di gerarchie nel sistema urbano europeo; successivamente si passa ad analizzare il ruolo delle infrastrutture di comunicazione nella costruzione delle gerarchie ed, infine, si approfondisce l’impatto della costruzione della rete europea dell’alta velocità sulle variazioni nella gerarchia delle città.

  4. Rilievo terrestre dell’ambiente urbano con tecnologie a scansione: un test sulla città-industria di Dalmine

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Luigi Colombo

    2014-12-01

    Full Text Available Il patrimonio edilizio urbano è un bene che caratterizza l’identità dell’uomo che con esso ha vissuto; la conoscenza della realtà originaria, la conservazione e valorizzazione nel tempo comportano interventi di tipo documentale che possono interessare sia gli aspetti costruttivi degli edifici, connessi a dimensioni e geo-localizzazione, sia quelli legati alla forma urbana, sia ancora altri più specifici di tipo storico-artistico e materico. Le nuove tecnologie laser di misura terrestre, integrate da sensori di posizionamento e fotografici, consentono di rilevare in tempi ridotti e di rappresentare anche spazialmente sia singole unità edilizie sia interi insediamenti urbani. Le grandi quantità di dati acquisiti costituiscono un arricchimento della conoscenza geometrica di base, fornita in genere da rappresentazioni cartografiche “vettoriali o raster”. Il lavoro descrive un test di scansione laser, statica e cinematica, avviato sul territorio di Dalmine (Bergamo nell’ambito di un programma di interventi comunali di tutela paesaggistica, conservazione dei caratteri costruttivi e valorizzazione degli insediamenti storici della città, realizzati negli anni venti del secolo scorso e identificativi del suo passato di città-industria. L’approccio al rilievo tende altresì a validare una procedura operativa, basata su componenti tecnologiche innovative, semplice, sufficientemente economica e convenientemente applicabile all’indagine su aree urbane.

  5. Santa Maria della Vittoria a Roma e a Praga. Nuove riflessioni sulla sacra immagine e sul suo culto

    Czech Academy of Sciences Publication Activity Database

    Vácha, Štěpán

    -, č. 9 (2014), s. 77-110 ISSN 1214-9438 R&D Projects: GA ČR GA13-13174S Institutional support: RVO:68378033 Keywords : devotional image * baroque * baroque piety * Thirty Years War Subject RIV: AL - Art, Architecture, Cult ural Heritage

  6. L’IMPASSE EPISTEMOLOGICA, LE RELAZIONI DI POTERE E LO STIGMA. ALCUNI APPUNTI SULLA STORIA DELLA PSICHIATRIA

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Delio Salottolo

    2015-06-01

    Full Text Available In this essay, I intend to analyze the epistemological, ontological and sociological complexity of the terms “normal” and “pathological” and of psychiatry tout court as a theoretical and institutional device. While “mental illness” is indeed undefinable, its definition is, nevertheless, critical to understand some aspects of social partitioning in bourgeois and capitalist modernity. Thus, the parallel tracks that I will follow here pertain on one hand to the importance of the definition of the “history of science” and on the other to the ambiguity inherent to the definition of “abnormality” itself. The conflict between facts and values is key not only in terms of scientific definition but also as for the position of the “stigmatized” in relation to the institution, the social body, the self, and within the interaction that is always determined as asymmetrical.

  7. Study of the heritability of some agronomic characters in sulla (Hedysarum spinosissimum subsp. Capitatum (Desf.) Asch. And Gr)

    International Nuclear Information System (INIS)

    Hemissi, Imen

    2007-01-01

    In order to safeguard and to improve the fodder species Hedysarum spinosissimum L subsp.capitatum (desf.) asch. et Gr., we estimated the heritability of certain morphological natures. The model used requires, as a preliminary, the analysis of the variance for the estimate of its components. Families of plants half-sibs, resulting from natural pollination, were analysed. The test of ANOVA shows that the familiy effect is significant for five agronomic characters: l ength of the principal axis ( LO); N umber of the secondary branches ( NTP); (length of the longest secondary branch ( LPL); Date of flowering ( DF); N umber of inflorescences ( NIF). To support the idea of use of these variables in a breeding program, we estimated their heritability. The analysis of the significance of this genetic parameter shows that ultimately three characters only are significantly heritable. They are morphological markers NTP, LPL and which can be retained for any project of family's selection's at H. capitatum.

  8. Contributo ad uno studio sulla sismicità del Cuneese; i terremoti di Entracque del 7 Aprile 1966

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    G. PANNOCCHIA

    1968-06-01

    Full Text Available On May 7, 1966, the National Institute of Geophysics
    was invited by the Ministry of the Interior and the Prefecture of Cuneo,
    to investigate some seismic phenomena which occurred on April 7, 1966
    in the Gesso Valley (Province of Cuneo and especially felt, to the great
    alarm of the population, in the Entracque area. Following this invitation,
    the authors visited Entracque and its environs to study in loco the dynamic
    effects of the above mentioned phenomena. On November 30, 1966 they
    drew up a relation, which was forwarded to the interested Authorities on
    December 20, 1966. The results of said investigation are now presented in this note as a
    contribution to the knowledge of the seismic characteristics of the Cuneo
    area: besides macroseismic determination of the epicenter, the investigations
    have permitted construction of a seismic map, on which the large and
    irregular propagation of the telluric movement around the epicentral
    area clearly is shown. There follows an accurate study of seismic activity
    in the middle Gesso Valley, the cause of which is assumed in the tectonic
    and the geologic constitution of the area.

  9. Organic and inorganic micropollutants in Adriatic seafood: contamination levels and evaluation of human potential intake; Microinquinanti organici ed inorganici in specie marine eduli del mare Adriatico: livelli di presenza e stima dell`assunzione potenziale da parte dell`uomo

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Cubadda, F.; Stacchini, P.; Baldini, M. [Istituto Superiore di Sanita`, Rome (Italy). Lab. Alimenti

    1998-06-01

    Review the state of the art on the chemical contamination of seafood and on the human intake of contaminants through these commodities in the Adriatic area. Scientific literature on the levels of inorganic (i.e. cadmium, chromium, mercury, lead) and organic (i.e. pesticides, polychlorinated biphenyls, dioxins, polycyclic aromatic hydrocarbons) contaminants as well as studies on potential health hazard related to Adriatic seafood consumption were examined. Where sufficient data were available, an evaluation of the average potential intake was carried out through the correlation between contamination levels in marine organisms and seafood consumption. The results of this study did not show any risk for the average consumer related to the consumption of Adriatic seafood. Nevertheless it is essential to carefully evaluate the potential risk to which some population groups, especially high consumers of local seafood, are exposed. For this purpose, it is necessary to obtain additional data on the content of contaminants in the main seafood products and on the levels of consumption by the Adriatic coastal populations. [Italiano] Si propone di fare il punto sullo stato dell`arte in materia di contaminazione chimica delle specie marine eduli e di assunzione di contaminanti da parte dell`uomo mediante tali alimenti nell`are adriatica. A tal fine e` stata presa in esame la letteratura scientifica concernente i livelli di presenza di contaminanti inorganici (cadmio, cromo, mercurio, piombo) e organici (pesticidi, policlorobifenili, diossine, idrocarburi policiclici aromatici), nonche` gli studi relativi al problema del rischio sanitario associato al consumo di prodotti della pesca nel Mare Adriatico. Nel caso dei contaminanti per i quali esiste una sufficiente base di dati si e` proceduto ad una stima dell`assunzione media potenziale calcolata mediante la correlazione dei livelli di presenza negli organismi marini con dati di consumo alimentare. In base ai risultati ottenuti

  10. Maria Rizzarelli, Una terra che è solo visione. La poesia di Pasolini tra cinema e pittura

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Paolo Lago

    2016-11-01

    Full Text Available La contaminazione tra scrittura e visione, la «natura anfibologica» tra parola e immagine, secondo una definizione dello stesso autore, risulta fondamentale nell’intera opera letteraria di Pier Paolo Pasolini.

  11. Lignin recovery. A resource to value; La lignina: una risorsa da valorizzare

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Zimbardi, P.; Cardinale, G.; Demichele, M.; Nanna, F.; Viggiano, D. [ENEA, Centro Ricerche Trisaia, Rotondella, MT (Italy). Dipt. Energia; Bonini, C.; D' Alessio, L.; D' Auria, M.; Teghil, R.; Tofani, D. [Basilicata Univ., Potenza (Italy). Dipt. di Chimica

    1999-07-01

    In the present paper, the effects of the steam explosion (ES) pretreatment conditions on recovery and chemical structure of wheat straw lignin are reported. The experimental data of lignin recovery by caustic extraction, followed by acid precipitation, have been interpolated to obtain the dependence on the time and temperature of SE. The lignin has been characterised by using several methods. Preliminary results on the synthesis of copolymers lignin-styrene are also reported. [Italian] Si ripotano i risultati piu' rilevanti di un'attivita' di ricerca condotta dall'ENEA e dall'universita' della Basilicata, finalizzata alla valorizzazione della lignina. Sono stati indagati gli effetti del trattamento con vapore d'acqua ad alta pressione (processo steam explosion) sulla struttura chimica della lignina e la possibilita' di isolarla con alte rese di estrazione dalla paglia di grano. La lignina, estratta dalla biomassa trattata con una soluzione acquosa di idrossido di sodio ed isolata acidificando la soluzione con acido solforico, e' stata analizzata con diverse tecniche microscopiche, spettroscopiche e cromatografiche. Sono riportati i dati sperimentali interpolati ottenendo la relazione empirica che lega la resa di recupero alla temperatura e alla durata del trattamento di steam explosion.

  12. Soil decontamination at the Montevecchio-Levante mine site with experimental washing and leaching techniques

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Dessi, R. [Progemisa SpA, Cagliari (Italy); Fadda, S.; Peretti, R.; Zucca, A. [CSGM, Centro Studi Germinerari e Mineralurgici del CNR, Cagliari (Italy); Serci, A. [Digita, Dipt. di Geoingegneria e Tecnologie Ambientali, Cagliari (Italy)

    2000-12-01

    The soils in the neighbourhood of the Rio Montevecchio-Sitzerri, a stream that flows in the valley below the tailings pond of the Montevecchio-Levante mineral processing plant (SW Sardinia, Italy) are severely contaminated by heavy metals, to the extent that traditional land uses are compromised. Consequently urgent measures are needed both to abate the pollution at source and rehabilitate the contaminated land. This paper is concerned with the problem of soil decontamination using washing and leaching techniques. Laboratory experiments have been conducted in mechanically agitated reactors, using citric acid and acetic acid solutions and brine of hydrochloric acid and calcium chloride. The influence of both reagent concentration and solid-to-liquid ratio has been assessed, and in the most significant cases, the attack kinetics has been determined. The tests showed the brine to be the most effective for removing metals from the soils. Based on the findings of the investigations, the possibility of decontamination by heap leaching has been simulated in the laboratory using the column technique. [Italian] I suoi circostanti il Rio Montevecchio-Sitzerri, che scorre a valle del bacino di decantazione degli sterili dell'impianto di trattamento dei minerali di Montevecchio-Levante (Sardegna Centro-Occidentale), sono caratterizzati da un elevato contenuto di metalli pesanti, che ne pregiudicano gli usi tradizionali. Si rende percio' improrogabile sia la necessita' di intervenire sulle cause all'origine della contaminazione, sia di bonificare i suoli in questione al fine di recuperarli a nuovi usi. La memoria intende portare un contributo alle relative problematiche affrontando la possibilita' di decontaminazione mediante tecniche di lavaggio e lisciviazione. La sperimentazione di laboratorio e' stata condotta in reattori ad agitazione meccanica, utilizzando soluzioni con acido citrico, acido acetico ed una salamoia costituita da acido

  13. De-complessificazione della vita e "costruzione" del metodo tra condizioni fisico-chimiche e manifestazioni vitali. Alcune note sulla fisiologia di Claude Bernard

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Delio Salottolo

    2014-12-01

    Full Text Available In this paper we intend to analyze the devices and conceptual strategies fielded by Claude Bernard, trying to figure out what was the contribution of the physiologist to the life sciences and vitalistic metaphysics of our time. The basic idea is that the originality and importance of his work consists not so much in the experimental method applied to living organisms, but rather in having inserted old and new concepts within an epistemological framework expertly re‐determined. The analysis will focus on a few key points – the re‐ positioning of the dichotomy vitalism/mechanism, the question of heredity and individual variation, the analysis of the level of “latent life” and the relationship between physiology and morphology – and the horizon within which will be included will be that of the dialectic between conditions and expressions.

  14. Asbestos in drinking water: A report on the situation in Italy; La presenza di amianto nelle acque potabili: alcuni dati sulla situazione italiana

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Paoletti, L.; Batisti, D. [Istituto Superiore di Sanita, Rome (Italy). Laboratorio di Ultrastrutture; Funari, E. [Istituto Superiore di Sanita, Rome (Italy). Laboratorio di Igiene Ambientale

    1996-08-01

    Results obtained in a study concerning the presence of asbestos fibres in the drinking water distributed in Italy are reported. Water samples were collected with the collaboration of the National Health Service. The data obtained delineate the situation present in some areas of the national territory.

  15. “Letizia cattolica, antico-europea”? Qualche osservazione sulla “letteratura” secondo Vico tra repubblica delle lettere e mondo delle nazioni

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Stefania Sini

    2016-12-01

    Full Text Available [“Old-time European and Catholic cheerfulness”? Some notes on “literature” by Giambattista Vico between the Republic of Letters and World of Nations]. Grounded on a perspective combining history, rhetoric and literature, this essay examines those aspects in the work and thought of Vico that fit into the classicistic paradigm of “literature” (at a time when this term did not have the same meaning as we give it today in its configuration of old-time Europe: a paradigm where the rules of rhetoric, of polished style and of arts co-exist in a timeless contemporaneity. Focusing on Vico’s “minor” works (epigraphs, and celebratory poetic compositions, this essay shows how Vico’s arcadic experience can be seen as an important moment in the direction of a new conception of literature.

  16. Esperienze procreative della contemporaneità. Uno studio antropologico sulla Diagnosi Genetica Preimpianto in Italia dopo la legge 40/2004

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Maria Luisa Parisi

    2016-06-01

    Full Text Available The past thirty-five years have seen the rapid evoluton of many assisted reproducton technologies (ARTs, with their luggage of knowledges, practices and social and personal beliefs. The aim of this article is to investgate a specific form of ARTs that represents a special bridge to connect procreaton and clinical genetic: the Preimplantaton Genetic Diagnosis (PGD, in a specific country (Italy and during a distinct historical period (afer law 40/2004 that orients ARTs and their uses. Then we'll try to answer three questions: how biotechnologies are represented in medical perspective? How they are used by people? How to become the subject of legal discourse?

  17. Indagine conoscitiva sulla violenza verso il maschile / Enquête cognitive sur la violence contre les hommes / Survey on Violence against Men

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Macrì Pasquale Giuseppe

    2012-10-01

    Full Text Available La violence de genre constitue l’un des crimes qui connaît une forte croissance et qui fait l’objet d’un intérêt certain pour la communauté scientifique. Le phénomène est complexe à analyser dans sa globalité car la plupart des auteurs commettent leurs crimes dans le foyer domestique. Étant donné le lien intrafamilial existant entre l’auteur et la victime, cette dernière reste dans le silence qui contribue à faire augmenter le « chiffre noir ». Par conséquent, l’analyse de ce phénomène, caché à cause de sa propre nature, montre ses limites. Des campagnes de sensibilisation à l’adoption de mesures législatives pour la prévention et répression de la violence, une connaissance approfondie de ce phénomène dans sa globalité est toutefois primordial pour le développement des politiques et des services d’aide aux victimes.Il faut souligner que les enquêtes et les recherches analysant ce comportement déviant et, depuis plusieurs décennies, proposées en permanence à des niveaux institutionnel et médiatique, ont tendance à considérer que la victime de la violence de genre ne peut être qu’une femme et que son auteur, un homme. Cette information, altérée dès le début, passe à travers des chaînes officielles (des médias aux campagnes de prévention provoquant une sensibilisation unidirectionnelle qui relègue à l’état d’exceptions – qui souvent ne sont même pas prises en considération – les hypothèses que la violence puisse être subie et/ou perpêtrée aussi bien par les hommes que par les femmes. L’enquête présentée dans cet article a pour objectif de collecter des éléments d’évaluation encore inexistants en Italie. Ces données peuvent être utilisées pour vérifier s’il existe une réalité différente de celle qui n’est basée que sur les lieux communs et sur les préjudices et quelle serait sa dimension.Gender-based violence is a constantly increasing crime and continuously attracting a lot of interest in the scientific community. This is a complex phenomenon to analyse as a whole because perpetrators usually commit the acts of violence at home. For this reason, and also due to the intimate relationship between the author and the victim, this latter remains silent, so the dark number increases. Consequently, the analysis of this phenomenon, hidden just because of its nature, has its limits. A deep knowledge of this phenomenon as a whole, however, is important for the development of policies and services, for example sensibilisation campaigns and countermeasures to prevent and combat violence. It is important to point out that surveys and researches studying this deviant behaviour, and continuously proposed at an institutional level and disseminated by mass media, usually consider that the victim of gender-based violence is a woman and the perpetrator a man. This distorted information is transmitted through official channels (for example, mass media and sensibilisation campaigns producing a consequent unidirectional sensibilisation which relegates as exceptions – often not taken into consideration – hypothesis that violence may be endured and/or committed by both sexes.The purpose of the survey presented in this article is to collect some evaluation data that do not exist yet in our country, data that will be useful in order to verify if it exists in reality, and if yes what extension it has, different from the one based exclusively on common sense and prejudices.

  18. Gli effetti delle imposte sulla convenienza a detenere titoli pubblici in Italia (1974-1986. (The effects of taxes on the yields on government bonds in Italy

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    A. DI MAJO

    2013-12-01

    Full Text Available Nel 1974 l'Italia ha emanato una riforma fiscale che differenzia il trattamento fiscale per i detentori di obbligazioni a seconda che essi siano imprese o privati cittadini. A sua volta, il " reddito fisso " attività finanziarie sono state distinte in base alla natura dell'emittente , pubblico o privato . Il presente lavoro tenta di tracciare e valutare l'impatto di questa riforma . In particolare, le variazioni di rendimento sui titoli di Stato viene analizzata per gli anni successivi all'introduzione della riforma fino alla sua modifica più recente , realizzato nel mese di settembre 1986. a tal fine , gli autori riassumono la modifica apportata nel codice fiscale prima quantificazione del loro impatto , soprattutto con riferimento ai conti profitti e perdite di credito istituzioni. Alcune indicazioni sugli effetti della più recente modifica del trattamento fiscale degli interessi sono anche descritti In 1974 Italy enacted a tax reform that differentiated the tax treatment for bond holders according to whether they are businesses or private individuals. In turn, "fixed income” financial activities were distinguished based on the nature of the issuer, public or private. The present work attempts to trace and evaluate the impact of this reform. In particular, the changes in yield on government bonds is analysed for the years following the introduction of the reform up to its most recent change, made in September 1986. To this end, the authors summarise the change made in the tax code before quantifying their impact, mainly with reference to the profit and loss accounts of credit institutions. Some indications on the effects of the most recent change in the tax treatment of interest are also outlined.JEL: H20

  19. Il caso di un conflitto socio-ambientale nelle Ande peruviane sulla scia di una nuova e frammentata ondata di proteste

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Fabio Azzolin

    2014-12-01

    Full Text Available The conflict around the water management of an important Andean lake, considerably aggravated in 2008. The hydroelectric installations, that was granted to Duke Energy company, was in fact occupied by the Peruvian rural community, Cruz de Mayo (CdM. This nonviolent conflict, after several years of impasse, has seen the recent introduction of various negotiating tables between CdM, Duke Energy, CEAS (a Peruvian catholic organization, the local and state institutions. 

  20. ‘Faré per manera que vàlgue per molts’. I sermoni di Vicent Ferrer sulla parabola di Lazzaro e il ricco epulone

    NARCIS (Netherlands)

    Delcorno, P.

    2011-01-01

    Vincent Ferrer’s sermons dedicated to the parable of Lazarus and the Rich Man (Luke 16,19-31) show how the preacher constructs his schemes and changes them according to different circumstances. This article aims to analyze the structure of these sermons and the traces of performance in the different

  1. Sulla necessità di controllare l'attività creditizia internazionale delle banche. (The need to control international bank lending

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    G.A. KESSLER

    2013-12-01

    Full Text Available Il lavoro si occupa del processo di credito bancario internazionale  con le implicazioni per la gestione della politica monetaria . L'autore sostiene che l'espansione del credito bancario straniero possa diventare un fattore monetario significativo . Vengono analizzati gli aspetti macro e micro delle dinamiche del processo di questa espansione e il rapporto con la bilancia dei pagamenti e del deficit  . Alcune considerazioni generali sono fatte per quanto riguarda la necessità di una cooperazione monetaria internazionale intensificata. The work deals with the process of international bank lending and with the policy implications for monetary management. The author argues that foreign bank credit expansion has (or is likely to become an important monetary factor. The macro and micro aspects of the dynamics of the process of this expansion and the relation to the US balance of payments deficit are analysed. Some general remarks are made with respect to the need for intensified international monetary cooperation.JEL: F34

  2. Il commercio intraindustriale: considerazioni sulla specializzazione internazionale dei paesi industrializzati. (Intra-industry trade: considerations on the international specialisation of industrialised countries

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    G. ROSSINI

    2013-12-01

    Full Text Available Negli ultimi anni lo studio dell'economia internazionale si è arricchito di molti nuovi contributi . La teoria del commercio intra- industriale ha raggiunto la maturità parziale, il modello neoclassico di Heckscher-Ohlin - Samuelson è stato esteso e integrato con i più recenti strumenti della microeconomia e modelli neo- ricardiani applicati al commercio internazionale . Lavori empirici talvolta sono stati realizzati separatamente spesso costringendo l' elaborazione teorica a fare bruschi cambi di direzione . Uno di questi, rappresentato dalla teoria del commercio intra-industriale , è l' oggetto del presente studio , e nasce dalle difficoltà che i modelli canonici neoclassici e ricardiani hanno incontrato nello spiegare gli scambi tra paesi che sono strutturalmente simili In recent years the study of the international economy has been enriched by many new contributions. The theory of intra-industry trade reached partial maturity, the neoclassical model of Heckscher-Ohlin-Samuelson was extended and integrated with the most recent tools of microeconomics, and neo-Ricardian models were applied to international trade. Empirical works have at times stood on their own, though often forcing the theoretical elaboration to make sudden changes of direction. One of these, represented by the theory of intra-industry trade, is the subject of the present study, and arises from the difficulties that the neoclassical and Ricardian canonical models have encountered in explaining trade between countries that are structurally similar. JEL: F11

  3. Travelling TexTs alla Nordic Digital Humanities Conference: Riflessioni sulla situazione di Digital Humanities nell’ottica della storia letteraria finlandese

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Viola Parente-Čapková

    2016-12-01

    Full Text Available In my contribution, I intend to offer a report on the first conference of Nordic Digital Humanities held in Oslo on March 15-17 2016. I begin with a brief note on the present situation of the discipline, and, following the arguments brought up during the conference, reflect on its existence, development and problems. Then I concentrate on the presentation of the HERA funded Joint Research Project Travelling TexTs 1790–1914: Transnational Reception of Women’s Writing at the Fringes of Europe (Finland, Norway, Slovenia, Spain, The Netherlands and the importance of the digital tool for the project work. I tackle the concept of distant and close reading and comment briefly on the possibilities which such projects offer in terms of new ways of writing and teaching (Finnish literary history.

  4. Patrimonio culturale pubblico: alcune riflessioni sulla sua valutazione e sul ruolo dell'informazione (Public cultural property: Some reflections on its evaluation and the role of information.

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Francesco Forte

    2012-04-01

    Full Text Available Thepaper firstly deals with the main theories of prices of visual art goods considering, in particular, the "stars", whose high value reflects the rarity and the convexity of the demand by the main purchasers, interested in "famous" goods. The contingent valuation methodology is also discussed. The second section presents an art market matrix focusing on the assets' value. The role of information, regulations and purchasing power for the art market values is discussed, on the basis of statistical analysis of the auction prices of the "informal art" and of the "pop art" of US authors compared with Europeans and Italians.In the third section a diffusion index is presented and used to test the in-fluence of " information" on the art market value. It is argued that certifica-tion may improve both the information and economic appreciation of the works of the great Italian masters.  JEL Codes: L32 

  5. Ripensare le pratiche inclusive e le relazioni di aiuto secondo la prospettiva della resilienza. Indagine sulla percezione della disabilità dei figli da parte di genitori migranti

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Elena Malaguti

    2010-02-01

    Full Text Available scientifico nazionale ed internazionale. Il punto di vista, le istanze, i bisogni, le difficoltà, le risorse, le competenze dei bambini con disabilità e delle loro famiglie raramente sono considerate come parte fondante il processo di costruzione delle pratiche di cura. Nel corso degli anni, ciononostante, il processo di empowerment e di resilienza delle famiglie di bambine e bambini con disabilità italiani ha permesso di migliorare i processi inclusivi anche attraverso la costituzione di associazioni di genitori divenuti soggetti politici determinanti nella definizione di percorsi di integrazione di qualità. Lo stesso non si può dire per le famiglie migranti. La ricerca ha inteso ed intende indagare le pratiche di cura e di progettazione dei servizi educativi in relazione alla presenza di bambine e bambini con disabilità e di sondare la percezione che le famiglie hanno della disabilità dei loro figli. Si pone l’obiettivo di conoscere i presupposti fondanti, gli indicatori e le linee di direzione attuate in relazione alla presenza di bambine e bambini disabili migranti e /o figli di genitori migranti; di indagare le istanze delle famiglie cogliendo eventuali connessioni, risorse e criticità; di cogliere i differenti punti di vista collegati al fenomeno in questione. Il lavoro di ricerca fino ad ora condotto ha permesso di mettere in evidenza alcuni nodi critici. Un primo, sul quale intende insistere il presente articolo, riguarda le logiche sottese alla presa in carico e cura e alla costruzione di relazioni di aiuto – presupposto fondante la progettazione verso la costruzione dell’integrazione e di pratiche inclusive – basate sul criterio della reciprocità e del dialogo.

  6. Analysis of gas turbine cogeneration plants in Italy; Indagine sulla funzionalita` degli impianti di cogenerazione conturbina a gas operanti in Italia

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Romani, Rino; Vignati, Sigfrido [ENEA, Centro Ricerche Casaccia, Rome (Italy). Dipt. Energia

    1997-10-01

    The purpose of this study is to improve, by random analysis, the current knowledge about functional and running data of gas turbine cogeneration plants in Italy. The analysis consider simple and combined cycle gas turbines plant with electric power less 30.000 k W per unit and involves a sample of 44 units according to a randomized model consisting of 112 gas turbines. The collected data show different plant selection criteria, energy performances, reliability and availability values as well as maintenance costs. These data support some general suggestions and recommendations for a better selection and utilization of these plants.

  7. Il bisogno dell’origine e l’orrore del mutismo. Alcune note sulla questione dell’origine del linguaggio verbale umano more philosophico

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Delio Salottolo

    2013-06-01

    Full Text Available In this essay we analyze more philosophico the impact of the research on the origin of human verbal language. Starting from suggestions deriving from the work of Agamben and Lévi-Strauss, two discontinuists, we face a double contradiction. The first relates to the inability to define the birth date of human language and of human world. This consideration makes us suspect that behind the passion for this issue there is a hidden need. The second concerns the mix of fascinans and tremendum linked to human mutism, which suggests, from the dominator point of view, an attitude to human animalization, and, from the dominated point of view, a form of resistance or survival instinct. Under these lenses we will read the enfant sauvage by Itard and the Foe by Coetzee. Finally we will discuss the issue of the need for origin as modern mankind melancholia and as unresolved tension towards the future.

  8. I massimali di crescita: effetti territoriali e sulla struttura del sistema bancario. (Growth limits on bank assets: regional effects and the structure of the banking system.

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    A. NICCOLI

    2013-12-01

    Full Text Available Negli ultimi anni , la politica monetaria italiana è stata basata sempre più sui controlli amministrativi . Tra le tesi , i più significativi sono i limiti della crescita e vincoli della composizione del portafoglio. Questo articolo ha esaminato l' effetto dei limiti di crescita , ossia il loro effetto , da un punto di vista geografico della struttura e sul sul bancario italiano .In recent years, Italian monetary policy has become increasingly based on administrative controls. Among theses, the most important are the limits of growth and constraints of the portfolio composition. The former impose a maximum growth rate of total loans in lire on banks, while the latter obliges them to invest a given amount of the increases in deposits in securities with specific characteristics. The present article examines a side effect of growth limits, namely their effect from a geographical point of view and on the structure of the Italian banking system. In particular, the author shows that the occurrence of growth ceilings for a given bank is greater the more rapid the increase in its deposits and the smaller the geographical area in which it operates. JEL: E51, E52, G21

  9. IL BISOGNO DELL’ORIGINE E L’ORRORE DEL MUTISMO. ALCUNE NOTE SULLA QUESTIONE DELL’ORIGINE DEL LINGUAGGIO VERBALE UMANO MORE PHILOSOPHICO

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Salottolo Delio

    2013-12-01

    Full Text Available In this essay we analyze more philosophico the impact of the research on the origin of human verbal language. Starting from suggestions deriving from the work of Agamben and Lévi-Strauss, two discontinuists, we face a double contradiction. The first relates to the inability to define the birth date of human language and of human world. This consideration makes us suspect that behind the passion for this issue there is a hidden need. The second concerns the mix of fascinans and tremendum linked to human mutism, which suggests, from the dominator point of view, an attitude to human animalization, and, from the dominated point of view, a form of resistance or survival instinct. Under these lenses we will read the enfant sauvage by Itard and the Foe by Coetzee. Finally we will discuss the issue of the need for origin as modern mankind melancholia and as unresolved tension towards the future.

  10. Attuazione delle regole della BRI sulla valutazione dell'adeguatezza del capitale: uno studio comparato degli approcci adottati nel Regno Unito, negli Stati Uniti e nel Giappone

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    M.J.B HALL

    2013-10-01

    Full Text Available In 1987, the Bank for International Settlements (BIS Basle Supervisor's Committee agreed on a methodology for the evaluation of capital adequacy with respect to internationally active banks in December 1987. This code has since been accepted by many countries, although the approaches followed in its implementation have been different. This article looks at implementation in the United Kingdom, the United States and Japan. The author seeks to identify competitive distortions, using detailed tables.  JEL Codes: G18

  11. Remote sensing of coastal area near Bari : results of marine campaign performed with lidar fluorosensor; Rapporto sulla campagna di misura con LIDAR fluorosensore effettuate sul mare di Bari

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Barbini, R.; Colao, F.; Fantoni, R.; Palucci, A.; Ribezzo, S. [ENEA, Centro Ricerche Frascati, Rome (Italy). Dip. Innovazione

    1995-12-01

    The lidar fluorosensor, built at ENEA Frascati to remotely monitor the sea-water quality by collecting the water Raman back scattering and induced fluorescence from dispersed oils, suspended matter and chlorophyll, has been employed in a marine campaign in the southern Adriatic sea. To this aim, the lidar fluorosensor has been installed on a coastal guard boat and operated during the cruise. Extensive calibration measurements have been undertaken by using this system, both in laboratory and during the campaigns, to analyze sea water samples taken at several places along the Italian coasts. Absolute values of organic matter, chlorophyll concentrations have been obtained by calibrating the locally and remotely sensed lidar data with standard physical-chemical methods.

  12. Insegnare il Moto con Boxer

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Andrea A. DiSessa

    1995-01-01

    Full Text Available Descrizione di un corso sulla matematica del moto basato sulla premessa che tutte le persone coinvolte - studenti, insegnanti e progettisti - dovrebbero conoscere un computational medium generale e progammabile, Boxer.

  13. Ecosustainable animal manure treatment in countries with intensive breeding; Trattamento ecocompatibile delle deiezioni zootecniche in territori ad alta intensita' produttiva

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Pizzichini, M. [ENEA, Divisione Biotecnologie e Agricoltura, Centro Ricerche Casaccia, Rome (Italy); Bozzini, A. [Food Agricultural Organization, Rome (Italy); Montani, R. [INTEAM Srl., Verona (Italy)

    2001-07-01

    In the Italian Veneto Region, a highly industrialized territory, the present intensive livestock farming (cattle, swine, chicken and rabbit) causes a series of serious problems to agricultural and industrial activities. In fact, if the raw (not digested) manure is directly spread on the soil, it leads to soil acidification and contamination, to possible water table contamination, to the diffusion of livestock and human infections and consequent damages to all production and commercialization chain and finally to all society. The organic amount coming from the livestock farms located in each of the 22 sanitary districts of the Veneto region (ASL) is calculated and the suitable manure treatment processes to obtain an organic fertilizer following the Italian and E.U. environmental regulations, is reported. The solid-liquid separation step, performed with traditional technologies (centrifuge, mechanical separation) can lead to a rational solution of the problem: the solid part is digested in special bioreactors and the liquid one is purified with membrane technologies. The paper suggests a strategic pathway for a sustainable manure management, based on a package of the following devices: the improvement of the hygiene in the buildings; the improvement with innovative and flexible technologies. In this way, the production of a precious and necessary organic manure for soil and agriculture development, coupled with an improvement of human and animal health, could be assured. [Italian] Nella regione Veneto, l'intensa attivita' zootecnica dovuta ad allevamenti di bovini, suini, avicoli e cunicoli, in un territorio particolarmente industrializzato crea complessi problemi di gestione delle deiezioni con preoccupanti ricadute sull'ambiente, sull'agricoltura e sulla salute dei cittadini. Lo spargimento fuori controllo delle deiezioni causa l'acidificazione e la sterilizzazione dei suoli, la contaminazione delle falde acquifere e la diffusione di

  14. Study of CL50 for heptachlor; Studio della CL50 dell'ettacloro. Pesci autoctoni dell'Argentina Cnesterodon Decemmaculatus esposti a {gamma} -HCH ed ettacloro

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Ridolfi, A.; Villaamil, E. C.; Ravenna, A.; Sassone, A. H.; Alvarez, G.; Olmos, V.; Lopez, C. M.; Roses, O. E. [Buenos Aires Univ., Buenos Aires (Argentina). Facultad de Farmacia y Bioquimica, Catedra de Toxicologia y Quimica Legal

    2001-06-01

    Study of CL50 for Heptachlor in the autoctonous fish from Argentina Cnesterodon Decemmaculatus, exposed to {gamma} -HCH and Heptachlor (variable concentration of Heptachlor and fixed concentration of {gamma} -HCH). LC50 after 24, 48, 72 and 96 hours fish Cnesterodon decemmaculatus to exposure to Heptachlor alone in variable quantities (H) and in presence of a fixed quantity of 80 ng/ml {gamma} -HCH (H+{gamma}H) were studied. A semi-static system was used. Applied tests were: a) acceptance of the lot; b) preliminary test, and c) final test. Control groups (ethanol, water and {gamma}-HCH alone) were added. CL50 values group H after 24, 48, 72 and 96 hours of exposure were 42, 30, 30 and 27 ng/ml, and in group H+{gamma}H, at the same periods of time, were 17, 8, 6 and 4 ng/ml, respectively. LC50 in H+{gamma}H group was among 2.47 e 6.75 times higher than in H group; differences between groups were significants (p < 0.005). A potentiation effect of Heptaclor in presence of {gamma}-HCH is supposed to be developed. [Italian] L'uso di composti chimici in agricoltura ha causato la contaminazione del suolo e delle acque comprese quelle sotterranee, a causa dell'uso diretto di pesticidi e fertilizzanti alcune sostanze chimiche possono persistere per molti anni nell'ambiente (Ecobichon, D. J. 1996). Le fonti di esposizioni ai pesticidi sono diverse. Il clearence dell'ettacloro e' rapido e completo, ed il principale prodotto di accumulo e' il suo metabolita, l'epossido di ettacloro, che persiste nell'ambiente per un periodo di tempo molto piu' lungo. I dati sulla tossicita' di questo metabolita sono paragonabili a quelli dell'ettacloro. La sua tendenza ad accumularsi nel tessuto grasso puo' produrre seri pericoli all'ambiente nel quale e' notevolmente persistente (WHO, 1984). In Argentina l'uso di ettacloro e' stato limitato fin dal 1993 quasi esclusivamente al controllo di insetti terrestri e e

  15. Quasi una mostra. Giulio Carlo Argan, Wart Arslan e l'allestimento del Museo dell'Alto Adige tra propaganda e museografia, 1933-1939

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Angelini, Gianpaolo

    2015-10-01

    Full Text Available L’articolo prende in esame la riorganizzazione del Museo dell’Alto Adige a cura di Wart Arslan negli anni 1933-1938 in relazione alle scelte dell’allestimento, alla propaganda di regime, agli studi sulla pittura barocca nel primo Novecento, sulla scorta dell’epistolario di Arslan e degli articoli apparsi sulla stampa specialistica.

  16. Modelling Ferroelectric Nanoparticles in Nematic Liquid Crystals (FERNANO)

    Science.gov (United States)

    2015-02-26

    DIPARTIMENTO DI CHIMICA FISICA ED INORGANICA VIALE DEL RISORGIMENTO 4 BOLOGNA, 40136 ITALY EOARD GRANT #FA8655-11-1-3046 Report...AND ADDRESS(ES) DIPARTIMENTO DI CHIMICA FISICA ED INORGANICA VIALE DEL RISORGIMENTO 4 BOLOGNA, 40136 ITALY 8. PERFORMING ORGANIZATION

  17. Untitled

    African Journals Online (AJOL)

    1989-07-10

    Soc.Ethiop.,4(1), 67-69 (1990). NEMOROSONOL B, A POLYISOPRENYLATED ALKYL-ARYL. KETONE FROM CLUSIA NEMOROSA. Franco Delle Monache. Centro Chimica dei Recettori del C.N.R. c/o Istituto di Chimica, Université Cattolica, Largo F. Vito 1. 00168 Roma, Italy. (Received July 10, 1989; revised January 22, ...

  18. How to identify pastoralism in Prehistory? Some hints from recent studies in Veneto and Friuli Venezia Giulia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mara Migliavacca

    2015-12-01

    Full Text Available The comparison of experiences carried out in different areas of Northern Italy has allowed to evaluate potentialities and limits of direct and indirect indicators of pastoralism. In the Trieste Karst prehistoric pastoralism was focused on in the late '90s by geo-archaeological studies of cave deposits, based on sedimentological and soil micromorphological analyses of samples collected in previous excavations; further evidence was then found essentially by reviewing old data. In the eastern and north-eastern part of Friuli Venezia Giulia, a similar situation of absence of new fieldwork suggested the adoption of a similar approach, integrated by a specific attention to ethnography, through interviews to the few shepherds still active in the area. Ethnography has played an even more important role in the interdisciplinary field investigations carried out since the ‘80s in Veneto, in particular in the Lessini highlands, where hundreds of abandoned pastoral buildings were detected, and in the Polowland where the last shepherds were interviewed. Soil chemistry has also proved to be effective in the Veneto experience. Il confronto fra le esperienze maturate in due aree distinte del Nord Italia ha permesso di considerare potenzialità e limiti degli indicatori diretti e indiretti delle attività pastorali. Per il Carso triestino gli studi sulla pastorizia preistorica sono iniziati sul fi nire degli anni ‘90, con un approccio geoarcheologico basato su analisi sedimentologiche e micromorfologiche di campioni di suolo prelevati durante lo scavo di alcune grotte. Ulteriori indicatori sono stati dedotti principalmente da dati pregressi. Nella parte orientale e nordorientale del Friuli Venezia Giulia, una situazione simile di mancanza di scavi in anni recenti, ha spinto verso l’adozione di un approccio simile, integrando anche i dati etnografici, tramite le interviste ai pochi pastori ancora attivi nell’area. L’etnografia ha

  19. L’artista vivente come fonte e archivio della danza. Le interviste a Cristina Hoyos, Dominique e Françoise Dupuy per le ricerche sulla danza come patrimonio culturale immateriale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Elisa Anzellotti

    2015-03-01

    Full Text Available The 1900 is the century in which they feel the need to conserve more in opposition to the big run of events and thus proliferate archives. Although the dance has this “need for memory”. When it comes to living artists certainly the most important archives are themselves, their body, their knowledge, in fact in Japan people can be recognized as cultural heritage because of the wealth of information that lead into them. Today fewer dancers write and there is a risk that this big heritage will be lost. The dancers still alive are important sources for dance and their material is a precious treasure for researchers, which is why I decided to make these interviews with personalities from the world of dance that have addressed these issues, and I want to share some concepts and compare them. The cases are taken as examples as Françoise and Dominique Dupuy in France, which both have theorized on the memory of the dance, and Cristina Hoyos, dancer and choreographer, but especially the creator of the Museum of Flamenco in Seville. The central argument is therefore the dance as an intangible cultural heritage and the problem of conservation, especially in the era of globalization, as well as the question of memory and a museum of the ephemeral, certain topics are addressed here that very big but limited to what is the point of view of the respondents who have been asked questions about the report: dance and archive/museum, dance and policy/globalization, dance and rhythm, dance and visual arts.

  20. Sentiment Analysis per analizzare gli effetti del cinema sulla percezione dei luoghi. Il caso pugliese / Sentiment Analysis to study the effects of cinema on the perception of places. The case of Puglia Region

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Valentina Albanese

    2016-05-01

    Full Text Available Il film induced iourism è un fenomeno ormai indiscutibile e che va affrontato con sistematicità e metodologie sempre più raffinate per consentire ai policy makers di sfruttarne più consapevolmente le potenzialità. In Puglia la realizzazione di pellicole di successo ha provocato effetti turistici e territoriali notevoli. Per poter comprendere realmente se e quanto l’incoming turistico pugliese sia influenzato, nella sua dimensione quantitativa e qualitativa, dall’immagine veicolata dal cinema, si ipotizza qui l’utilizzo di una nuova metodologia di analisi: la Sentiment Analysis. Si intende passare al setaccio i Big Data tematici, tramite una scansione intelligente dei social network e poi riportare le valutazioni (sentiment sul territorio pugliese espresse nei diversi luoghi virtuali di conversazione da parte della domanda turistica. Questa tipologia di studio del dato è del tutto innovativa per il settore cineturistico e può portare ad esiti del tutto inattesi sovvertendo in alcuni casi le interpretazioni prettamente soggettive dei dati quantitativi più tradizionali. Film induced tourism is an undeniable phenomenon and it is necessary to study it sistematically and with sophisticated methods to allow policy makers to exploit, more consciously, its potentiality. In Apulia the successful movies maybe have caused tourism and territorial remarkable effects. In order to understand if and how incoming in Apulia is influenced, in quantitative and qualitative terms, from the image conveyed by cinema, we’ll use a new method of analysis: the Sentiment Analysis. It means making an intelligent scanning of social networks and then bring feedback (sentiment about Apulia expressed in different virtual places of conversation by the tourist demand. This kind of opinion mining study is totally innovative for film induced tourism and can lead to outcomes completely unexpected subverting, in some cases, subjective interpretations of the quantitative, more traditional, data.

  1. Realisation of a small hydro power plant in the water supply of the Gudo municipality; Realizzazione di una microcentrale idroelettrica sulla condotta di adduzione tra le sorgenti Valle del Cugnolo e il serbatoio Sasso Grande - Studio di fattibilita

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Mutti, M.

    2008-12-15

    This report for the Swiss Federal Office of Energy (SFOE) presents the feasibility study for the renewal of the drinking-water supply of the Gudo Municipality, Switzerland, including a new micro-scale power plant at the entrance of the main water reservoir. The water quantities available are listed. The investment cost is evaluated. The major cost arises from the replacement of the main pipe connecting the remote spring to the water reservoir by a penstock following a new lie. The project is technically feasible, but economically not. However, considering the age and actual status of the water supply, the authorities will anyway soon have to take adequate measures.

  2. Effects on water quality from mud clearance operations in the Pezze' hydropower basin (Trentino, Italy); Effetti sulla qualita' delle acque legati alle operazioni di dissabbiamento del bacino idroelettrico di Pezze' di Moena (Trentino)

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Canepel, R.; Cadrobbi, G.; Fedrizzi, F. [Agenzia Provinciale per la Protezione dell' Ambiente, Trent (Italy)

    2000-07-01

    The present paper describes dynamic concentration for various parameters, that have been monitored through both continuous and instant samplings, during maintenance operations (mud deposit clearance) in a hydropower basin along Torrent Avisio in Trentino region, Italy. Aim of the work is to demonstrate that, during such operations, an organic water pollution occur besides turbidity. The former is well expressed by a marked value increment of different parameters, as total phosphorus, ammonium and organic matter. [Italian] Il presente lavoro descrive l'osservazione dell'andamento delle concentrazioni di diversi parametri, rilevati in continuo e attraverso campionamenti istantanei, durante le operazioni di dissabbiamento di un bacino idroelettrico lungo un corso d'acqua, il Torrente Avisio in Trentino. Scopo del lavoro e' la dimostrazione della consistenza, in occasione di tali eventi, di un inquinamento delle acque, oltre che di tipo inorganico (intorbidimento), anche di tipo organico cioe' caratterizzato da uno spiccato incremento, rispetto alle condizioni normali, di una serie di parametri fra cui fosforo totale, azoto ammoniacale e sostanza organica.

  3. Postille sulla produzione di dati mediante indagini di vittimizzazione / Annotations sur la création des données par enquêtes de victimisation / Notes on data from victimization surveys

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Raiteri Monica

    2010-03-01

    Full Text Available This essay puts forward a critical review of the relationship between the size of the police force and crime rate mediated by the precaution taken by potential victims. It has been examined by two Dutch scholars, Vollaard and Koning, from the law and economics point of view and is a comparison between data collected from police reports and data generated through victimization surveys. The matter concerns the acceptance of the synchronous model scrutinised, which is being strongly questioned underlining the limits and paradoxes that may occur. Conversely, the author outlines the advantages of assuming a recursive model, characterised by a time gap between increases in crime rate, size of the police force and precautions taken by potential victims that will be able to highlight the strength of each variable to fight back, thus contributing to the correct detection of causal links.

  4. Dalle carte dell’Archivio di Stato di Roma: notizie sulla vita e l’attività professionale di Luigi Mollari / Documents from the State Archive of Rome: news about Luigi Mollari’s life and professional activity

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Sabina Carbonara

    2014-04-01

    Full Text Available Grazie al recente ritrovamento di un fascicolo nel fondo della Congregazione degli Studi conservato presso l’Archivio di Stato di Roma è stato possibile ricostruire, almeno in parte, la produzione professionale dell’ingegnere e architetto Luigi Mollari, figlio di Antonio, ad oggi ancora scarsamente indagata. I pochi studi relativi alla attività di Luigi hanno riguardato, infatti, soprattutto la sua presenza a Terracina e, nello specifico, il suo intervento, negli anni Quaranta del XIX secolo, nella chiesa del S. Salvatore, progettata da Antonio Sarti. In realtà, come si evince dal curriculum vitae rinvenuto fra i documenti d’archivio, il giovane Mollari iniziò a collaborare col padre già nel 1824. Trasferitosi a Foligno nel 1832, si occupò, sempre insieme al genitore e su incarico di monsignor Ignazio Giovanni Cadolini, degli edifici danneggiati dal terremoto. Nello stesso anno Luigi è documentato anche ad Assisi dove coadiuva il padre nella direzione dei primi interventi di consolidamento statico e di riparazione della basilica di S. Maria degli Angeli. Fra il 1832 e il 1834 i due Mollari interverranno, con opere di ricostruzione e di restauro, in numerosi edifici del territorio fulignate. Dopo la morte di Antonio, avvenuta nel 1843, Luigi continuerà a svolgere l’attività di architetto e ingegnere a Terracina e nel territorio limitrofo (in particolare a Piperno, oggi Priverno. Thanks to the recent discovery of a folder at the Congregation of Studies, preserved in the State Archives of Rome, it has been possible to reconstruct, at least partially , the professional production of Luigi Mollari, engineer and architect , son of Antonio, till now poorly investigated. The few studies concerning the activities of Luigi were, in fact , especially its presence in Terracina and, specifically , its involvement, in the forties(of the 19th century, in the church of St. Salvatore, designed by Antonio Sarti. In fact, as evidenced by his curriculum vitae found in the archive documents , the young Mollari began working with his father very early in 1824. Together with his father he moved to Foligno in 1832, taking charge, by Monsignor Ignazio Giovanni Cadolini, of the buildings damaged by the earthquake. That same year, Luigi is also documented in Assisi where he assisted his father in the direction of the first interventions of static consolidation and repairing of the basilica of St. Maria degli Angeli. Between 1832 and 1834 the two Mollari intervened for the reconstruction and restoration of many buildings in the “fulignate” area. After Antonio’s death, in 1843, Luigi continued to carry out with the work of architect and engineer in Terracina and surrounding area (particularly in Piperno , today Priverno.

  5. In para totale...una cosa da panico...sulla lingua dei giovani in Italia (In para totale...una cosa da panico...The Language of Young People in Italy).

    Science.gov (United States)

    Marcato, Carla

    1997-01-01

    Describes and analyzes the language of young people in Italy today. Particular focus is on the expressions using "para" (e.g., "in para totale" = to be very bored or worried) and the phrase "una cosa da panico" (something terrible or its opposite something wonderful). (CFM)

  6. Appunti sulla produzione giovanile di Pinuccio Sciola. Un inedito Crocifisso ligneo per la Basilica di San Saturnino a Cagliari / Notes on the youth production of Pinuccio Sciola. An unpublished wooden crucifix for the basilica of St. Saturnino in Cagliari

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Rita Pamela Ladogana

    2017-12-01

    Full Text Available Il contributo prende in esame il Crocifisso ligneo realizzato alla fine degli anni Settanta dallo scultore Pinuccio Sciola, figura di respiro internazionale, noto soprattutto per la produzione delle sue “pietre sonore”. L’opera, finora inedita, è stata acquisita dal Polo museale della Sardegna poco prima della morte dell’artista, avvenuta nel maggio del 2016, ed è destinata alla Basilica paleocristiana di San Saturnino, intitolata al patrono della città di Cagliari. La lettura della scultura, condotta attraverso l’analisi iconografica e stilistica, pone in evidenza le peculiari caratteristiche che rimandano all’iconografia medievale del Crocifisso gotico doloroso, molto diffusa in Sardegna, e reinterpretata dallo scultore in chiave moderna. Il crocifisso ha offerto l’occasione di una unitaria rivisitazione critica dell’attività di Sciola nel periodo giovanile di formazione durante gli anni Sessanta e Settanta del Novecento, attività poco indagata dagli studiosi e sempre marginalmente trattata. Si tratta di una produzione prevalentemente figurativa influenzata evidentemente dagli studi condotti dall’artista prevalentemente fuori dall’isola e delle sollecitazioni degli spunti visivi recepiti attraverso i viaggi e la visita alle mostre. This contribution examines the wooden crucifix made at the end of the seventies by the sculptor Pinuccio Sciola, best known internationally for the production of its “sound stones”. The artwork, so far unpublished, was acquired by the institution PolSo museale regionale della Sardegna shortly before the artist's death in May 2016 and it is intended to be exposed in the early Christian basilica of St. Saturnino, named after the patron saint of the city of Cagliari. Both an iconographic and stylistic analysis of the sculpture highlights specific connections to the medieval iconography of the painful Gothic crucifix, very common in Sardinia, that the sculptor reinterpreted in a modern way.  The crucifix offered an opportunity for a unified critical review of Sciola’s activity during his juvenile training in the sixties and seventies, not much investigated by researchers and always touched upon marginally. It is a mainly figurative production, evidently influenced by the studies that the artist made mostly outside the island and impressed by what he saw through travel and visits to exhibitions.

  7. Nuova industria o nuova economia? L'impatto dell'informatica sulla produttività dei settori manifatturieri in Italia (New Industry or New Economy? The Impact of the Information Technology on the Productivity of the Italian Manufacturing Sectors

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Alfonso Gambardella

    2012-04-01

    Full Text Available This paper employs a sample of 3,525 manufacturing firms in Italy to estimate the impact of investments in Information & Communication Technology (ICT on firms' productivity. The results, which are confirmed by separate estimations for individual industries or groups thereof, support the hypothesis that the ICTs are a general-purpose technology, or a new technological paradigm. This is because, like with electricity, they influence the productivity of firms in many industries, including traditional ones. Moreover, the firms with higher investments in ICTs show higher employment growth. Our results also indicate that there are differences among firms in the propensity to invest in the ICTs, irrespective of their industry.       JEL Codes: L60, D24, L86, G31Keywords: Firm, Investment, Manufacturing, Productivity         

  8. Quando gli investimenti rappresentano un vincolo. Contributo alla discussione sulla crisi italiana nella crisi internazionale.(When investments represent a constraint. A note on the discussion on Italy’s crisis within the international crisis

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Stefano Lucarelli

    2013-07-01

    Full Text Available The article continues the debate on the "crisis within the crisis" that characterises Italy's economy. The authors argue that while the international and specifically the European crisis greatly contributed to the deterioration of Italy's economic prospects, the country is affected by longer term issues of its own. To analyse such problems, the article focuses on the growing inability of the Italian private sector to innovate. It does so by analysing in a comparative perspective private sector expenditure for fixed investments and for research and development. The policy conclusions are surprising in so far as a surge of investments would seriously risk to negatively contribute to Italy's current account, thus further aggravating.    

  9. Vi sono ragioni della libertà note al cuore e all’intelletto: il triplo sguardo sulla libertà espresso nei Ritiri spirituali di Parigi di Józef Tischner

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    The Person and the Challenges Volume 6 (2016 Number 1, p. 55–66 DOI: http://dx.doi.org/10.15633/pch.1657 Inga Mizdrak

    2016-04-01

    Full Text Available In its analysis of human freedom, Józef Tischner’s philosophy poses fundamental questions about the essence of freedom, but also about the sense of preservation of freedom in one’s life. Freedom appears as a primary phenomenon, something that is part and parcel of human nature. Freedom as a structural element of human existence manifests itself perhaps most clearly in the sphere of human relations, which, immersed as they are in the eternal drama of good and evil, are played out in the space between salvation and damnation. The binary character of values, best seen in our use of freedom, keeps us for ever mindful of that unavoidable drama a man has to face, owing to his freedom, need not be helpless. Using such categories as election, space and health of the soul in his Rekolekcje Paryskie, Tischner approaches the definition of freedom through a succession of essential modifications which articulate some fundamental points concerning relations between people and man’s relations with God from an anthropological, axiological, ethical, social and theological perspective. Tischner proposes no definitive interpretation of freedom but, viewing the controversy over freedom as one of the most difficult problems in the philosophy of man, he tries to show what man’s inner freedom consists in and what achievements it makes man capable of.

  10. Effetti dei massimali di crescita sul sistema bancario e sulla distribuzione del credito. (The effects of “growth limits” on the banking system and on the distribution of credit

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    P. MARULLO REEDTZ

    2013-12-01

    Full Text Available Il tema degli effetti dei controlli diretti sul credito bancario ha assunto sempre maggiore rilevanza nel corso del tempo , gli interventi si sono progressivamente evoluti dall essere uno strumento temporaneo di politica monetaria ad un elemento stabile del quadro istituzionale degli ultimi anni . Mentre i vincoli al portfolio di investimenti   sono stati notevolmente facilitati dal 1978 , i limiti sui prestiti bancari sono aumentati in importanza come uno degli strumenti per la regolamentazione del credito totale interno . Il presente documento individua i principali effetti collaterali di limiti di credito e fornisce i dati necessari per valutare la loro dimensione effettiva . E poi illustra come alcuni paesi stranieri che esercitano il controllo diretto sul credito hanno introdotto politiche progettate per ridurre i loro inconvenienti ..The theme of the effects of direct controls on bank lending has taken on increasing relevance over time, as interventions have gradually evolved from being a temporary instrument of monetary policy to a stable element of the institutional framework of recent years. While portfolio constraints have been significantly eased since 1978, limits on bank loans have increased in importance as one of the tools for regulating total domestic credit. The present paper identifies the main side effects of credit limits and provides the necessary data to assess their effective size. It then illustrates how some foreign countries who exercise direct control over credit have introduced policies designed to mitigate their drawbacks.JEL: E51, E52, G21

  11. Il manoscritto miniato Collectanea del cardinale Nicolás Rossell dell´Archivio Vaticano Arm. XXXV, 70. Contributo sulla questione dell´attivita dei miniaturisti boemi alla corte degli antipapi avignonesi Clemente VII e Benedetto XIII

    Czech Academy of Sciences Publication Activity Database

    Studničková, Milada

    2008-01-01

    Roč. 6, - (2008), s. 73-90 ISSN 1214-9438 R&D Projects: GA AV ČR IAA8033202 Institutional research plan: CEZ:AV0Z80330511 Keywords : Czech book illumination * Avignon book illumination * master of the missal of Klement VII * Vatican archive * Holkham Hall Subject RIV: AL - Art, Architecture, Cultural Heritage

  12. Ricadute metalinguistiche dell'insegnamento dell'esperanto sulla lingua materna dell'alunno: Un'esperienza nella scuola media italiana (Metalinguistic Benefits of Planned Language Instruction: The Case of Esperanto in an Italian Secondary School).

    Science.gov (United States)

    Pinto, Maria Antonietta; Corsetti, Renato

    2001-01-01

    Two groups of secondary school students participated in an experiment on the effect of Esperanto instruction on their metalinguistic abilities. The group that studied Esperanto for a full school year achieved better results on independently developed tests of metalinguistic ability in comparison with the control group. Results suggest the teaching…

  13. Il tempo come materiale da costruzione. Il museo delle collezioni reali sulla Cornisa di Madrid / Time as a Construction Material. The Museum of the Royal Collections on Madrid's Cornisa

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Emilio Tuñón

    2016-01-01

    Full Text Available L’autore stesso dell’opera racconta nell’articolo il lungo percorso temporale che hanno attraversato per giungere alla realizzazione del Museo delle Collezioni Reali, che si estende sul bordo occidentale della città antica monumentale. Da un lato la scelta materico costruttiva, la ripetizione dei portali in cemento bianco, così influenzata dal contesto e dalle sue complesse stratificazioni storiche, e dall’altro la scelta tipologica, strettamente condizionata dalle necessità espositive della contemporaneità, sono declinazioni diverse di un tempo riletto come materiale del progetto. / In this article, the selfsame creator of the work tells of the long timeframe necessary to create the Museum of the Royal Collections, which stretches along the western edge of the ancient monumental city. On the one hand, the choice of construction materials, the repetition of portals in white concrete, so influenced by the context and its complex historical stratifications, and on the other the choice of the type, strictly conditioned by contemporary exhibition needs, are different variations of Time reinterpreted as design material.

  14. Carabid communities in forests of ENEA centre of Brasimone, Bologna (Italy); I coleotteri carabidi nei boschi del centro ENEA del Brasimone, Bologna: effetti della gestione forestale sulla carabidocenosi di alcune formazioni boschive dell`Appennino tosco-emiliano

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    De Mei, M.; Collina, M. [ENEA, Casaccia (Italy). Dipt. Ambiente; De Felici, S.; Vigna Taglianti, A. [Rome Univ. (Italy). Dipt. Biologia Animale dell`uomo

    1995-08-01

    The ENEA (Italian Agency for New Technologies, Energy and the Environment) forest property may be regarded as an open laboratory; interdisciplinary studies on ecology of aquatic and terrestrial mountain ecosystems are feasible. Six sites in tosco-emiliano Apennine (Brasimone area, Italy) were sampled by pitfall traps to assess the forest dwellers ground beetle coenoses. In spite of different wood species, vegetation cover and physionomy, Carabid communities are quite similar in species assemblages, ecological characterization and chronological spectra.

  15. First data on the feeding habits of the Red fox (Vulpes vulpes L. in Sicily / Primi dati sulla posizione trofica della Volpe (Vulpes vulpes L. in Sicilia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Igor Fais

    1991-07-01

    Full Text Available Abstract From December 1986 to May 1988 the diet of the fox was studied by analysis of 539 droppings of which 349 gathered in a woodland (Province of Palermo throughout a year (1987 and 190 in different localities of the Sicily. Invertebrates (77%, mostly Arthropods, were the staple food, followed by fruits (38%, Mammals (31% and Birds (12%. Mammals were especially represented by small species (21% and occasionally by Lagomorphs (4%; they mainly occurred in winter and spring. Fruits and Invertebrates were eaten in a good number throughout the year with peaks of frequency in autumn and in summer. The feeding habits of the fox in Sicily are typical of a generalist species. Riassunto Da dicembre 1986 a maggio 1988, la dieta della Volpe è stata studiata mediante l'analisi di 539 feci, di cui 349 raccolte nel bosco di Ficuzza (provincia di Palermo, dove sono state evidenziate le variazioni stagionali delle categorie alimentari rilevate, e 190 in diverse località della Sicilia. I dati raccolti sono stati espressi come frequenza percentuale delle presenze. Le principali componenti della dieta sono gli Invertebrati (77% rappresentati soprattutto da Artropodi, i frutti (38%, i Mammiferi (31% e gli Uccelli (12%. I Mammiferi sono costituiti prevalentemente da specie di piccole dimensioni (21% e occasionalmente da Lagomorfi (4%, e sono predati soprattutto in inverno e primavera. I frutti e gli Invertebrati sono abbondantemente consumati per l'intero arco dell'anno e mostrano picchi di presenza in autunno e in estate. In Sicilia, le abitudini alimentari della Volpe sono tipiche di un predatore generalista.

  16. L'impatto potenziale dell'ECU privato sulla stabilità di cambio globale ed europea. (The private ECU’s potential impact on global and European exchange rate stability

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    H. JAGER

    2013-12-01

    Full Text Available Questo articolo esamina i potenziali vantaggi e svantaggi della creazione di mercati ben sviluppati European Currency Unit (ECU di deposito e di credito nell'ambito della CEE. I principali svantaggi potenziali sono la maggiore velocità di creazione dell'ECU e del Sistema monetario (SME movimenti intra europeo dei depositi ECU . I vantaggi potenziali dovrebbero includere una migliore efficienza nei mercati monetari , un impulso a una maggiore integrazione monetaria e coordinamento politico nello SMEThis article examines the potential advantages and disadvantages of the creation of well-developed European Currency Unit (ECU deposit and credit markets within the EEC. The major potential disadvantages are the higher speed of ECU creation and of intra-European Monetary System (EMS movements of ECU deposits. The potential advantages would include improved efficiency in the money markets, an impetus to greater monetary integration and policy co-ordination in the EMS.JEL: F15, F36, E42

  17. Correction: Jerković, I., et al. Composition of Sulla (Hedysarum coronarium L. Honey Solvent Extractives Determined by GC/MS: Norisoprenoids and Other Volatile Organic Compounds. Molecules 2010, 15, 6375-6385

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Igor Jerković

    2013-10-01

    Full Text Available The authors wish to make the following correction to paper [1], doi:10.3390/molecules15096375, website: http://www.mdpi.com/1420-3049/15/9/6375. The correct name of the second author is: Carlo I. G. Tuberoso.

  18. NORME: Multi-media information system in support of technology utilization and transfer Italian program guidelines for financial assistance; NORME: Sistema informativo multimediale sulla normativa tecnica nazionale, comunitaria ed internazionale

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Gandini, A.G.; Bargellini, M.L.; Fontana, F.; Lo Tenero, B.; Ponzelli, E.; Dell`Universita, F.

    1992-05-01

    This module describes the information system, `Norme`, a support to industries (enterprises). This multi-media system contains all the information about the financial facilities and incentives supporting innovation (technology utilization and transfer, especially with regard to energy conservation) which are offered by Italian national, regional and provincial laws. It describes the conceptual and physical structure of the informative system, the typology of the data and functions.

  19. Environmental parameters monitoring in Comacchio wetland; Progetto per lo studio integrato delle Valli di Comacchio : eutrofizzazione delle Valli di Comacchio. Campagne di misura sulla qualita` delle acque 1992-1993

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Barilli, L.; Malaguti, A.; Mazzone, N.; Olivieri, P.; Silingardi, D.; Tesini, E. [ENEA, Centro Ricerche `E. Clementel`, Bologna (Italy). Dip. Ambiente; Lorenzelli, R.; Salvi, S. [ENEA, Centro Ricerche Brasimone, Bologna (Italy). Dip. Ambiente

    1995-12-01

    From april 1992 to april 1993, a monthly monitoring of the environmental parameters has been carried out in the waters of the Comacchio wetland, in order to study the trends of their tropic level, and to evaluate the connections among the chemical physical parameters, the primary productivity, the seaweed turnover and the nutrients in the water column. The field campaigns, 12 in total, have been performed in two stations, representative of wetland; besides, 5 seasonal campaigns have been made over the whole lagoon, in 15 stations, and in the 3 sea channels. The seasonal trends show very high values of temperature and salinity, up to 50% in summer; even if the values of the chlorophyll `a` are less in comparison with the 1990-1991 values, the waters are classified as eutrophic over all the year, as confirmed by the results of primary productivity and seaweed turnover measurements. Phosphorus seems to be the limiting factor, even if in summer the nitrogen also is nearly missing. Very high productivity, with the oxygen concentration in the water higher than the saturation value, is observed in summer.

  20. Sadhana | Indian Academy of Sciences

    Indian Academy of Sciences (India)

    Author Affiliations. Miriam Petitti1 Antonello A Barresi1 Daniele L Marchisio1. Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia, Istituto di Ing. Chimica, Politecnico di Torino, Corso Duca degli Abruzzi 24, 10129 Torino, Italia ...

  1. Termodinamica

    CERN Document Server

    Pescetti, Decio

    1975-01-01

    Termometria, calorimetria, stato di un sistema termodinamico ; trasformazioni di un sistema termodinamico, la 1. legge della termodinamica ; la 2. legge della termodinamica ; applicazioni della I e II legge della termodinamica ; termodinamica chimica ; fisica statistica ; argomenti vari.

  2. New bioactive hydrogenated linderazulene-derivatives from the gorgonian Echinogorgia complexa

    Digital Repository Service at National Institute of Oceanography (India)

    Manzo, E.; Ciavatta, M.L.; Gresa, M.P.L.; Gavagnin, M.; Villani, G.; Naik, C.G.; Cimino, G.

    a Istituto di Chimica Biomolecolare, CNR, Via Campi Flegrei 34, I 80078-Pozzuoli (Naples), Italy b Centro Ecologia Quimica Agricola, Universidad Politecnica Valencia, Campus de Vera, Valencia, Spain c National Institute of Oceanography, CSIR, Dona...

  3. New caulerpenyne-derived metabolites of an Elysia Sacoglossan from the south Indian coast

    Digital Repository Service at National Institute of Oceanography (India)

    Ciavatta, M.L.; Gresa, M.P.L.; Gavagnin, M.; Manzo, E.; Mollo, E.; DeSouza, L.; Cimino, G.

    Manzo 1, Ernesto Mollo 1, Lisette D?Souza 3 and Guido Cimino 1 1 Istituto di Chimica Biomolecolare, CNR, Via Campi Flegrei 34, I 80078-Pozzuoli (Na), Italy 2 Centro Ecologia Quimica Agricola, Universidad Politecnica Valencia, Campus de Vera...

  4. Elusiyan et al., Afr J Tradit Complement Altern Med. (2011) 8(1):27-33

    African Journals Online (AJOL)

    USER

    -276. 22. Sticher O, Afifi-Yazar FU. (1979). Minecoside and verminoside, two new iridoid glucosides from Veronica officinalis L. (Scrophulariaceae). Helvetica Chimica Acta, 62 (56): 535-539. 23. Tietze LF. (1983). Secologanin, a biogenetic key ...

  5. Electrochemistry in Colloids and Dispersions. Volume 1. Electroanalytical Methods and Applications, Electrosynthesis and Electrocatalysis, Polymers and Latexes

    Science.gov (United States)

    1992-02-04

    C.MlneroO) anid E.PelizzettIO() SIstituto dii Chimica Fisica Applicata, Universita di PUarma, 43100 Parma, Italy.I ~ Dip. di Chimica Analitica, Universita...1323. 1 21) Vanderheyden, J.-L.; Heeg, M. J.; Deutsch, E. Inorg. Chem. 1985, 24, 1666. 22) DeAngelis, T.P.; Heineman, W.R. J. Chem. Educ . 1976, 53... Education of the State of U Connecticut, and from the Research Foundation and Environmental Research Institute, University of Connecticut. 3 ~I 18I

  6. International Conference on the Organometallic and Coordination Chemistry of Germanium, Tin and Lead (6th) Held in Brussels, Belgium on July 23-28, 1989

    Science.gov (United States)

    1989-07-28

    University ot New York at Albany Albany, NY 12222, USA Camipo Santillana, Jose Antonio, Mr. Dpto Quimica Inorganica , Pac. CC. Quimicas Universidad...Molybdenumý-Tn and Molybdenum-M~ercury Bonds P08 Tudela. David Departamento de Quimica (C-VIII), Universidad Aut6noma de Madrid, 28049 Madrid, Spain The...Faraglia. Giuseppina Dipartimento di Chimica Inorganica , Via Loredan 4, I - 35100 Padova Italy Sitran, Sergio and Fregona, Dolores Istituto di Chimica

  7. The Italian Army’s Role in Homeland Security

    Science.gov (United States)

    2003-04-07

    Roma: Stato Maggiore dell’Esercito – Reparto Impiego delle Forze, Ottobre 2000), B/1-2. 6 Norme di principio sulla disciplina militare, Legge 382, art...contrastare la criminalita` organizzata in Sicilia. Decreto-legge 349 (25 Luglio 1992). Norme di principio sulla disciplina militare. Legge 382 (11 Luglio

  8. Genotypic characterization of indigenous Sinorhizobium meliloti and ...

    African Journals Online (AJOL)

    The rhizobia, Sinorhizobium meliloti and Rhizobium sullae, which fix nitrogen in root nodules of alfalfa (Medicago sativa L.) and sulla (Hedysarum sp.) forage legumes, respectively, were isolated from root nodules and soils from Morocco. We used three PCR-based techniques namely, rep-PCR, RAPD and ARDRA ...

  9. In Search Of Lost Identity: The Triestine Narratives Of Lino Carpinteri ...

    African Journals Online (AJOL)

    Lino Carpinteri e Mariano Faraguna sono due autori tradizionalmente lasciati ai margini degli studi critici sulla letteratura triestina. Tuttavia, la loro narrativa che trova la sua espressione più complessa nella raccolta intitolata Le Maldobrìe, offre un punto di vista alternativo sulla difficile questione dell'identità culturale di ...

  10. Realisation of a small-scale hydro-power plant between two drinking water reservoirs in the municipality of Vira Gambarogno - Feasibility study; Realizzazione di una microcentrale idroelettrica sulla condotta di adduzione tra il serbatoio Monti di Fosano e il serbatoio Fosano. Programma piccole centrali idrauliche. Studio di fattibilita

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Mutti, M.

    2009-02-15

    This report for the Swiss Federal Office of Energy (SFOE) takes a look at a project for the realisation of a small hydro-power plant on the drinking water supply in the municipality of Vira Gambarogno, southern Switzerland. The old conduit connecting two drinking water reservoirs has to be replaced. The elevation difference of 260 m is favorable to the installation of a turbine near the lower reservoir. The report presents details on the hydrological data and the dimensioning of the installation. Several variants are considered, which also include the possible reconstruction of the lower reservoir and/or an increased water flow rate from the springs. The electricity production expected is discussed, as is the economic viability of the project.

  11. Considerazioni sulla cocaina: presentazione ed analisi di una casistica / Considérations sur la cocaïne : présentation et analyse d’une liste de cas / Considerations about cocaine: analysis and presentation of a case-record

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Massoni Francesco

    2012-10-01

    Full Text Available L’usage de cocaïne représente un danger pour la santé et notre pays a prévu une norme détaillée en la matière, le DPR n° 309/90, modifié suite à un référendum abrogatif en 1993 qui a dépénalisé la détention de drogue pour usage personnel (ce dernier est reconnu sur la base de la quantité de drogue au moment de la saisie. En ce qui concerne la cocaïne, la limite à ne pas dépasser pour être reconnu comme utilisateur et non comme dealer est 750 mg de principe actif ; en outre, la quantité de substance altérant la dose est particulièrement importante. Cette étude propose des considérations sur la prévalence de substances qui altèrent les doses sur le marché des stupéfiants, en particulier en ce qui concerne la cocaïne dans la région du Latium à travers l’analyse des activités du laboratoire de l’Agence Régionale de la Protection de l’Environnement du Latium, afin de développer des considérations utiles aussi au traitement du patient intoxiqué. Cocaine consumption represents a serious danger for human health and our Country has provided a detailed set of rules to this regard by DPR 309/90 amended after the referendum of 1993 which decriminalizes the possession of drug for personal use according to established amounts during confiscation. As far as cocaine is concerned the established limited quantity is 750 mg of main active ingredient (so as to be considered consumer and not drug-dealer. What is particularly important is the amount of adulterants contained in the drug dose, which is particularly dangerous and harmful.This study proposes some considerations about the prevalence of adulterants in drug-trafficking in particularly in cocaine in Lazio region through the laboratory sampling tests of the Agenzia Regionale Protezione Ambiente del Lazio, in order to draw useful considerations regarding the treatment of intoxicated patients.

  12. Collection of main international documents on the ethical principles of research and the main regulations on bioethics of the United States and of European Community; Raccolta sui principali documenti internazionali sui principi etici della ricerca e dei principali documenti legislativi degli Stati Uniti e della Comunita` Europea sulla bioetica

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Scuderi, G. [Istituto Superiore di Sanita`, Rome (Italy). Lab. di Immunologia

    1998-12-31

    The collection includes an Italian translation of the main international documents on ethical principles of scientific research (the Nuremberg Code, the Helsinki Declaration, the Belmont Report) as well as the regulatory text of the United States (the Code of Federal Regulation Title 45, Part 46, that is the 45 Cfr 46) and the regulations of the European Community (the Good Clinical Practice and the Convention for the protection of human rights and dignity of the human being regards to the application of biology and medicine: convention on human rights and biomedicine). The informed consent and the human rights of human subjects involved in a clinical trial are discussed. Moreover, in the regulatory texts, legal rights of particular subjects, i.e. pregnant women, minors, fetuses, embrions, prisoners, are discussed; as well as the bioethics of organ transplantations. [Italiano] Contiene una traduzione in lingua italiana dei principali documenti internazionali sui principi etici della ricerca scientifica: il Codice di Norimberga, la dichiarazione di Helsinki e il rapporto Belmont; il testo legislativo degli Stati Uniti Code of Federal Regulation, capitolo 45 parte 46 (detto il 45 CFR 46) e la normativa della Comunita` Europea relativa alle norme di Good Clinical Practice e alla Convenzione per la protezione dei diritti dell`uomo e la dignita` dei soggetti umani relativamente alle applicazioni della biologia e medicina: Convenzione sui diritti dell`uomo e la biomedicina. Vengono trattati il consenso informato e i diritti umani delle persone che sono coinvolte in una sperimentazione clinica. Inoltre, nei testi normativi ci si riferisce anche ai diritti legali di soggetti particolari, ad esempio: donne in stato di gravidanza, minori, feti, embrioni, prigionieri; viene trattata, infine, l`etica dei trapianti d`organo.

  13. Riflessioni sulla ricezione italiana di Czesław Miłosz. Con annessa una bibliografia italiana delle opere e della critica [The reception of the works of Czeslaw Milosz in Italy. With the complete bibliography of Milosz’s texts and texts on Milosz in Italian

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Anna Małyszkiewicz

    2015-12-01

    Full Text Available The author presents the reception of the works of Czesław Miłosz in Italy starting from the first articles mentioning his name in the late 1940s. After his emigration from Poland in the 1950s, thanks to his efforts in favor of freedom of expression and of criticism of socialist realism, he found many Italian intellectuals who shared the same views. In 1980, when he was awarded the Nobel Prize in Literature, Miłosz had his greatest moment of fame, which allowed him to publish his most important works in Italy. The second part of the article consists of the complete bibliography of Miłosz’s texts in Italian, including those published in newspapers and magazines.

  14. F center-molecular ion couples in alkali halides: Magneto-optics study (part two). Spin lattice relaxation time and electron spin memory; Studi di magnetoottica sulla coppia centro F-ione molecolare negli alogenuri alcalini: Parte 2. Misura del tempo di rilassamento spin-reticolo e della memoria di spin dell`elettrone nel ciclo ottico

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Baldacchini, G.; Botti, S.; Grassano, U.M.; Luty, F.

    1991-10-01

    The spin-lattice relaxation time in the ground state, T/sub 1/, and the spin-mixing parameter during the optical cycle, epsilon, were measured in FH(OH) and FH(CN) centers in various alkali halides (KCl, KBr, KI, CsCl, and CsBr). For a close comparison, all experiments were performed before and after the optical association of the F center and molecular ion. T/sub 1/ becomes shorter before and still more after aggregation with respect to the values measured in the pure crystal, especially at very low magnetic fields. Epsilon decreases a little in crystals doped with OH-, while it increases a lot in crystals doped with CN-. Part of these results can be interpreted within the actual knowledge of the F-center physics. Part have been used to shed some light on the various unknown aspects of the energy transfer between the excited F-center and the molecular ion.

  15. Feasibility study for a micro hydropower plant between the Campei springs and the Orgnana water reservoir of Magadino municipality; Realizzazione di una microcentrale idroelettrica sulla condotta di adduzione tra le sorgenti Campei e il serbatoio Orgnana del comune di Magadino. Progetto di massima

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    NONE

    2007-07-01

    A feasibility study for a hydropower plant to be installed on the drinking water supply of the Magadino community, southern Switzerland is reported. The elevation difference between the springs and the water reservoir is 200 m. Three variants for the technical installation are considered. The turbine that could be installed would have a power of 10 to 20 kW and the yearly production would be 80,000 to 160,000 kWh. With this project the community could reduce this effective cost of the water supply under consideration of the electric power sales. However, from the pure economical point of view the project is not sustainable and other non economic factors have to be included in the evaluation.

  16. Evaluation and monitoring of Research and Development projects and programmes: Experience of the task force on the evaluation of TAFTIE; La valutazione e il monitoraggio dei progetti e dei programmi di R&S: esperienza della Task Force sulla valutazione di TAFTIE

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Scarpitti, L. [ENEA, Rome (Italy). Funzione Centrale Studi

    1996-08-01

    This paper allows to compare the experiences in the evaluation and monitoring fields among 8 different European agencies (ENEA, Italian National Agency for New Technologies, Energy and the Environment, included) directly involved in technology transfer projects and programmes. In order to compare the different experiences three levels of analysis are used: evaluation methodologies, performance indicators, project characterisation and databases.

  17. 'Italiani in Russia: Presenza fisica e influenza virtuale sulla Musica' \\ud [ Italians in Russia: Physical Presence and Virtual Influence on Music], in Rinascimento e Antirinascimento, Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux. Studi, vol. 22, ed. Lucia Tonini. Firenze: Casa Editrice Leo S.Olschki, 2012, 209-218.

    OpenAIRE

    Ivashkin, Alexander V.

    2012-01-01

    The volume offers a reflection on the relationship between Russian and western culture, represented by Florence as the ‘cradle of the Renaissance’. The authors, Italian and Russian, consider under different perspectives the meaning of this confrontation, accentuated between XIX and XX century. The term ‘Anti-Renaissance’ indicates here the coexistence of a sort of ‘demonizing’ interpretation of the Renaissance centrality of mankind for a Russian alternative, and an admired devotion for it.\\ud...

  18. Drinking-water power plant Ri di Foch in Prato-Leventina - Concession project; Microcentrale sulla nuova condotta d'adduzione acqua potabile Ri di Foch - Fondazione Ri di Foch Comune di Prato-Leventina - Progetto di massima per la richiesta preliminare di concessione

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    NONE

    2005-07-01

    This report presents a technical and economical analysis of a project aiming at the installation of a small hydropower station in the drinking water supply system for an alpine community in the Italian speaking part of Switzerland. The study has been initiated by frequent drinking water shortages in recent time. Taking advantage of the foreseen inclusion of new springs into the water supply network, a water turbine should be installed on the main water supply line connecting the springs to the reservoir located about 550 m lower. The study concludes that the project is feasible. The annual average water flow rate is estimated to 30 l/s. The power station should be built underground and equipped with a 240 kW Pelton type turbine. The average electrical power generated is estimated to 164 kW. At the outlet of the power station, excess water, if available, would be led back to the river. The economic analysis shows the viability of the project. The report also includes a table showing the installation efficiency at the various water flow rates which may occur during the year, as well as several pictures of the springs.

  19. Cinema e Shoah

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Claudia Hassan

    2012-06-01

    Full Text Available Il cinema è memoria. Il cinema sulla Shoah, in particolare, è diventato il paradigma stesso della memoria. Nella prospettiva della dialettica tra memoria e oblio il discorso sulla memoria attraverso il cinema diventa quella grande mediazione, quello spazio di negoziazione delle tante rappresentazioni e della storia stessa. Il saggio s’interroga sulla catena di questi significati che le opere filmiche possono assumere nello spazio pubblico. Il cinema all’interno di questa cornice ha avuto un ruolo nella costruzione della memoria pubblica e di quella collettiva rispecchiando spesso però i tempi della elaborazione collettiva del lutto.

  20. Fausto da Longiano e a tradução retórica do século XVI

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mauri Furlan

    2006-12-01

    Full Text Available Dialogo del modo de lo tradurre, 1556, di Sebastiano Fausto da Longiano è il primo trattato indipendente sulla traduzione scritto in italiano ed è uno dei più significativi del Rinascimento europeo. In esso, oltre alle principali posizioni sostenute nei dibattiti sulla traduzione del periodo, si trovano anche i precetti che costituiscono la grande linea dipensiero che caratterizzb la riflessione sulla traduzione rinascimentale chiamata “teoria retorica elocutiva della traduzione”: il codice che plasma il concetto di linguaggio nel Rinascimento e, di conseguenza, il concetto di traduzione, è quello della retorica della elocutio.

  1. International Symposium on Organosilicon Chemistry (8th) Held in St. Louis Missouri on 7-12 June 1987.

    Science.gov (United States)

    1988-05-13

    22 P.O. Box 101 69191 Saint-Fons Cedex, France Fushun, Sichuan People’s Republic of China Jorge Cervantes Facultad de Quimica Yung-Lin Chen...Chemistry Alessandro Degl’Innocenti Northern Illinois University Centro C.N.R. Composti Eterociclici DeKalb, Illinois 60115 Dipartimento di Chimica Organica ...8217 ’qt’ ff" ’ ’ ’’or Alfredo Ricci James Rozell Dipartimento de Chimica Organica Department of Chemistry University of Florence University of Texas Via

  2. Prevalenza di Campylobacter termotolleranti nel pollo da ingrasso in Italia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giacomo Migliorati

    2010-12-01

    Full Text Available In Italia, nel periodo 5 febbraio-15 dicembre 2008, in applicazione della Decisione 516/2007/CE, sono state eseguite le attività di campionamento e analisi previste dal relativo Piano di sorveglianza. Tra gli obiettivi, la rilevazione dell’entità di contaminazione da Campylobacter termotolleranti nel pollo da ingrasso allevato in Italia. Sono stati selezionati 48 mattatoi avicoli, distribuiti in undici regioni italiane, in cui sono stati prelevati intestini ciechi e carcasse di pollo da ingrasso appartenenti a 393 lotti di macellazione. In 284 lotti (72,3% è stato isolato Campylobacter spp.: il 52,1% è risultato contaminato da C. jejuni, il 55,6% da C. coli e l’1,1% da C. lari. Nel 13,0% di quelli positivi (37 lotti sono stati rilevati contemporaneamente C. jejuni e C. coli. Dall’esame degli intestini ciechi, Campylobacter spp. è risultato presente in 251 lotti di macellazione (63,9%, in particolare, C. jejuni nel 48,2%, C. coli nel 50,6% e C. lari nell’1,2%. Le carcasse appartenenti a 182 lotti (46,3% sono risultate contaminate da C. jejuni nel 40,7% e C. coli nel 57,7% dei lotti positivi, C. lari non è stato isolato. I livelli di contaminazione riscontrati nelle carcasse sono risultati compresi tra 10 e 1,6 × 107 UFC/g.

  3. Disturbi mentali come complex network : Un’ introduzione e una panoramica all’ approccio network in psicopatologia

    NARCIS (Netherlands)

    Nuijten, M.B.; Deserno, Marie K.; Cramer, A.O.J.; Costantini, Giulio; Borsboom, Denny

    2016-01-01

    I disturbi mentali sono stati tradizionalmente concepiti come variabili latenti, che hanno un impatto sulla sintomatologia osservabile. Approcci alternativi proposti più recentemente invece concepiscono i disturbi mentali come sistemi di sintomi che si rinforzano vicendevolmente. Tali approcci

  4. Sentieri liguri per viaggiatori nordici

    DEFF Research Database (Denmark)

    Italianisti esperti di lingua, letteratura, arte e storia delle idee, artisti e scrittori, dialogano sulla Liguria come spazio di esperienze e interpretazioni, contribuendo con il proprio approccio alla rappresentazione interdisciplinare e multiculturale di uno scenario che è anche luogo mentale...

  5. Editoriale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mario Allegra

    2010-01-01

    Full Text Available Note sulla metacognizione ed i programmi finalizzato a favorire la riflessione di chi apprende sul proprio processo di apprendimento, un’esigenza particolarmente sentita all’interno della scuola d’oggi.

  6. Introduzione alla fisica matematica

    CERN Document Server

    Persico, Enrico

    1960-01-01

    Cinematica dei mezzi continui, campi scalari e vettoriali ; funzioni armoniche, rappresentazioni confomi ; teoria dell'elasticità ; elettromagnetismo ; conduzione del calore (e diffusione) ; le equazioni a derivate parziali della fisica matematica ; cenni sulla teoria della relatività (ristretta).

  7. Bibliography of Documents Related to the Theory, Operation, Performance and Applications of Coaxial Plasma Guns. Revision

    Science.gov (United States)

    1990-11-01

    V., Grunberger, L. and Prior, W., "Observation of Solar Flare Type Processes in the Laboratory," in Solar Magnetic Fields, Symposium No. 43 of the...RF/FUS/84/6, Associazione EURATOM--Comitato Nazionale Energia Nucleare sulla Fusione, Centro di Frascati, Rome, Italy, September 1984. Brzosko, J. S...Energy Deuteron Beam Generation in Plasma Focus," Report No. 80.5, Associazione EURATOM--Comitato Nazionale Energia Nucleare sulla Fusione, Centro di

  8. Il nucleo terrestre: il cuore magnetico della Terra

    OpenAIRE

    De Santis, A.

    2006-01-01

    Il campo magnetico terrestre è una proprietà intrinseca del nostro pianeta e di altri oggetti del sistema solare. Il Sole stesso possiede un forte campo magnetico che si inverte quasi ciclicamente ogni 10-11 anni; tale comportamento è visibile attraverso la medesima ciclicità delle macchie solari che denotano sulla superficie l’intensa attività magnetica della nostra stella. Il campo magnetico terrestre è importantissimo per la vita sulla Terra. Esso protegge il pianeta dalle p...

  9. Dalla magia alla filologia: documenti su libri e biblioteche nell'Antichità

    OpenAIRE

    Reggiani, Nicola

    2010-01-01

    La recente riproposizione di tre studi incentrati sulla storia del libro e delle biblioteche nell'Antichità ha permesso nuove riflessioni su una delle problematiche più significative degli studi sui materiali scrittori antichi, il passaggio dal rotolo papiraceo al codice pergamenaceo. Nel contributo si propone che la categoria sulla quale si gioca, alla fine del mondo antico, la dicotomia fra rotolo e codice non sia quella dell'ideologia culturale di determinate classi sociali, bensì quella d...

  10. Logica

    CERN Document Server

    Abrusci, Vito Michele

    2014-01-01

    Gli autori, basandosi sulla loro esperienza di ricerca, propongono in due volumi un testo di riferimento per acquisire una solida formazione specialistica nella logica. Nei due volumi vengono presentati in maniera innovativa e rigorosa temi di logica tradizionalmente affrontati nei corsi universitari di secondo livello. Questo primo volume è dedicato ai teoremi fondamentali sulla logica del primo ordine e alle loro principali conseguenze. Il testo è rivolto in particolare agli studenti dei corsi di laurea magistrale.

  11. A Bibliographic Database for the History of Pilot Training Selection

    Science.gov (United States)

    2011-07-01

    Estudio psicofisiolôgico de la profesiôn de piloto aviador. Revista de Psicologia i Pedagogia, 2, 54-79. Describes test content, scoring...generali e ricerche sperimentali sulla selezione dei piloti di aviazione. Rivista di Psicologia , 25, 180-194. Gemelli, A. (1929). Ricerche sulla...Revista de Psicologia del Trabajo y de las Organizaciones, 20(2), 249-261. Morin, D. P. (1997). Training Air Service Pursuit Pilots in World War I

  12. Wave Propagation

    CERN Document Server

    Ferrarese, Giorgio

    2011-01-01

    Lectures: A. Jeffrey: Lectures on nonlinear wave propagation.- Y. Choquet-Bruhat: Ondes asymptotiques.- G. Boillat: Urti.- Seminars: D. Graffi: Sulla teoria dell'ottica non-lineare.- G. Grioli: Sulla propagazione del calore nei mezzi continui.- T. Manacorda: Onde nei solidi con vincoli interni.- T. Ruggeri: "Entropy principle" and main field for a non linear covariant system.- B. Straughan: Singular surfaces in dipolar materials and possible consequences for continuum mechanics

  13. Carrier screening for spinal muscular atrophy in Italian population

    Indian Academy of Sciences (India)

    3Genetica Medica ARNAS Garibaldi Nesima, 95122 Catania, Italy. 5Dipartimento di Fisica e Chimica, Università degli Studi di Palermo, 90128 Palermo, Italy. [Calì F., Ruggeri G., Chiavetta V., Scuderi C., Bianca S., Barone C., Ragalmuto A., Schinocca P., Vitello G. A., Romano V. and Musumeci S. 2014 Carrier screening for ...

  14. Potentiometric determination of Tantalum content in ores using an ...

    African Journals Online (AJOL)

    ... Flow Injection Chemiluminescence Method, The. Japan Society for Analytical Chemistry. 11. Yang J. X. and Pin C., (2002), Determination of niobium, tantalum, zirconium and hafnium in geological materials by extraction chromatography and inductively coupled plasma mass spectrometry,. Analytica Chimica Acta 458, p.

  15. Porous poly (L-lactic acid) scaffolds are optimal substrates for ...

    Indian Academy of Sciences (India)

    Prakash

    1Dipartimento di Ingegneria Chimica dei Processi e dei Materiali, Viale delle Scienze 90128 Palermo, Italy. 2Dipartimento di Biologia Cellulare e dello Sviluppo, Viale delle Scienze 90128 Palermo, Italy. aCorresponding author (Fax, +39 0916577430; Email, gasc@unipa.it). bThese two authors contributed equally to this ...

  16. Polymerization in Inverse Microemulsion: An Effective Tool to Produce Biodegradable and non Biodegradable Nanoparticles

    Science.gov (United States)

    2001-11-01

    Education & Research on Macromolecules), University of Libge, Belgium 5 Dip. di Chimica e Fisica per l’Ingegneria e i Materiali, Universito di Brescia...2Ist. Nazionale di Fisica della Materia (INFM), Brescia, Italy 3 Interfacultary Biomaterial Centre, University of Liege, Belgium 4 CERM (Center for

  17. JPRS Report, Science & Technology Europe

    Science.gov (United States)

    1988-10-07

    Recommendations on BRIDGE Program [R. R. van der Meer; CHIMICA OGGI, No 6, Apr 88] 16 Flanders Hosts Applied Biotech Forum [ BIOTECHNOLOGIE TRANSFER...relevant external par- ties and organizations. 08800 Flanders Hosts Applied Biotech Forum 3698A186 Bruges BIOTECHNOLOGIE TRANSFER in Dutch Jan-Mar 88

  18. Journal of Chemical Sciences | Indian Academy of Sciences

    Indian Academy of Sciences (India)

    Paola Benzi1 2 Elena Bottizzo1 Chiara Demaria1 Nicoletta Rizzi1. Dipartimento di Chimica Generale ed Organica Applicata and NIS Centre of Excellence, Università degli Studi di Torino, Corso Massimo d'Azeglio 48, 10125 Torino; Istituto Nazionale di Fisica della Materia, Villa Brignole, Corso Perrone 24, 16152 Genova, ...

  19. Bonding Geometry and Bonding Character of Thiocyanate Adsorbed on A Ag(100)

    Science.gov (United States)

    1991-03-07

    Research Center. This work has been supported, in part, by the office of Naval Research. - 17- Permanent address: Dipartimento di Chimica Inorganica e...Metallorganica, University of Milan, via Venezian 2t, 20133 Milano, Italy +Permanent address: Departament Quimica Fisica, Facultat de Quimica

  20. CFD modelling of condensers for freeze-drying processes

    Indian Academy of Sciences (India)

    Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia, Istituto di Ing. Chimica,. Politecnico di Torino, Corso Duca degli Abruzzi 24, 10129 Torino, Italia e-mail: miriam.petitti@polito.it. MS received 22 December 2011; revised 30 July 2012; accepted 3 March 2013. Abstract. The aim of the present research is the development of a ...

  1. Journal of Chemical Sciences | Indian Academy of Sciences

    Indian Academy of Sciences (India)

    Author Affiliations. F G Pazzona1 B J Borah1 P Demontis2 G B Suffritti2 S Yashonath1 3. Solid State and Structural Chemistry Unit,; Dipartimento di Chimica, Università di Sassari, Via Vienna 2 I-07100 Sassari, Italy; Center for Condensed Matter Theory, Indian Institute of Science, Bangalore 560 012 ...

  2. Porous poly (L-lactic acid) scaffolds are optimal substrates for ...

    Indian Academy of Sciences (India)

    Author Affiliations. F Carfì-Pavia1 G Turturici2 F Geraci2 V Brucato1 V La Carrubba1 C Luparello2 G Sconzo2. Dipartimento di Ingegneria Chimica dei Processi e dei Materiali, Viale delle Scienze 90128 Palermo, Italy; Dipartimento di Biologia Cellulare e dello Sviluppo, Viale delle Scienze 90128 Palermo, Italy ...

  3. Stabilitá microbiologica di Sparus aurata in rapporto al sistema di allevamento

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    A. De Donno

    2003-05-01

    Full Text Available

    I pesci, al momento della pesca, risultano più o meno inquinati in relazione alla qualità delle acque in cui vivono e al tipo di manipolazione che subiscono; tale contaminazione batterica oscilla tra 103ufc/cm2 di superficie corporea e tra 102-109 ufc/gr di intestino. Successivamente, si assiste ad una modificazione quali-quantitativa della microflora iniziale e molti batteri (spoilage flora partecipano attivamente al processo di deterioramento.

    Essenzialmente, la contaminazione microbica del pesce, determina processi proteolitici, sebbene, soprattutto nella fase iniziale, siano i composti azotati non proteici ad essere metabolizzati dai microrganismi. Si formano così composti volatili come trimetilammina, dimetilammina, ammoniaca, che impartiscono odori anomali e associati al deterioramento. Scopo del nostro lavoro è stato quello di quantificare, in campioni di orate (Sparus aurata provenienti da un allevamento di tipo intensivo (impianto a vasche e in quelle provenienti da un allevamento di tipo semintensivo, alcune specie batteriche coinvolte nei processi di deterioramento in condizioni di refrigerazione. Su campioni di pesce appena pescati (conservati e trasportati in ghiaccio, è stata eseguita una cinetica di crescita microbica (tempo 0, 3 e 6 giorni alla temperatura di 4°C su sezioni di pelle e muscolo, visceri e branchie. Sono stati valutati i seguenti parametri microbiologici: conta microbica totale, Pseudomonadaceae, Shewanella putrefaciens ed Enterobacteriaceae totali. Pur partendo da concentrazioni iniziali non significativamente diverse le orate provenienti da allevamento di tipo intensivo hanno evidenziato cariche microbiche più alte (superiori a 107ufc/g a partire dal 3° giorno di conservazione per tutti i parametri considerati.

    Le orate provenienti da allevamento semintensivo sono risultate quindi microbiologicamente più stabili rispetto a quelle provenienti da allevamento intensivo. Pseudomonas fluorescens

  4. Escherichia coli. A sanitary methodology for faecal water pollution tests; Escherichia coli nelle acque. Significato sanitario e metodologie di analisi

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Bonadonna, L. [Istituto Superiore di Sanita' , Rome (Italy)

    2001-02-01

    Among the traditional indictors of faecal water pollution, Escherichia coli has shown to fit better with the definition of indicator organism. Till now its recovery has been time-consuming and needs confirmation tests. In this report more rapid and direct methods, based on enzymatic reactions, are presented. [Italian] Per talune peculiari caratteristiche, Escherichia coli sembra meglio soddisfare i requisiti insiti nella definizione di organismo indicatore, rispetto ai tradizionali indicatori di contaminazione fecale dell'acqua. Finora, i substrati disponibili per il suo rilevamento necessitano tutti di almeno una prova di conferma. Di qui l'esigenza di indicare metodi di rilevamento a riposta piu' rapida, anche in relazione all'inserimento, nelle piu' recenti normative nazionali ed europee, del microrganismo tra i parametri microbiologici da ricercare.

  5. L'apprendimento tra reale e virtuale: percorsi, processi identitari e appartenenze comunitarie

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Angela Spinelli

    2009-10-01

    Full Text Available L’articolo vuole contribuire teoreticamente e metodologicamente al dibattito sulle comunità€ virtuali come comunità di apprendimento.La prospettiva pedagogica e didattica è filtrata dalle lenti della sociologia per proporre una prospettiva in cui individuo e comunità, didattica e tecnologia risultino orientate e finalizzate ad un progetto pedagogico più ampio: costruire e condividere conoscenza attraverso la costruzione e la condivisione di comunitaÌ€ aperte e transitabili, in cui ciascuna identità abbia la possibilità€ di riconoscersi come progetto individuale e relazionale.L’indirizzo è che una nuova relazionabilità sociale è possibile solo in un contesto open, di scambio, ma anche – e soprattutto – di transito e contaminazione. L’idea di comunità “chiusa” come presente in letteratura, perciò€, è€ oggetto di analisi critica.

  6. PREFACE: DICE 2008 - From Quantum Mechanics through Complexity to Spacetime: the role of emergent dynamical structures

    Science.gov (United States)

    Diósi, Lajos; Elze, Hans-Thomas; Fronzoni, Leone; Halliwell, Jonathan; Vitiello, Giuseppe

    2009-07-01

    Pasquini, which - with its beautiful surroundings, overlooking a piece of Tuscany's coast, and with splendid weather throughout - was conducive to the success of the meeting. The 5-day program was grouped according to the following topics: Quantum Physics and Some Important Questions it Raises Emergent Dynamics, from Quantum to Brain and Beyond Exploring Quantum Mechanics Atomistic Theories of Spacetime Quantum-Entanglement/Gravity/Cosmology A Public Roundtable Discussion formed an integral part of the program under the theme ``Dialoghi sulla complessita' - dall' atomo all' Universo'' and with the participation of physicists and philosophers: F T Arecchi (Firenze), L Fronzoni (Pisa), A M Iacono (Pisa), F Luccio (Pisa) and G Vitiello (Salerno, coordinator). This event drew a large audience, who participated in the lively discussions until late in the evening. The workshop has been organized by L Diósi (Budapest), H-T Elze (Pisa, chair), L Fronzoni (Pisa), J Halliwell (London) and G Vitiello (Salerno), with great help from our conference secretaries M Pesce-Rollins (Siena) and L Baldini (Pisa) and from our students F Caravelli and E Di Nardo, both from Pisa. Several institutions and sponsors generously supported the workshop and their representatives and, in particular, the citizens of Rosignano/Castiglioncello are deeply thanked for the help and kind hospitality: Comune di Rosignano A Nenci (Sindaco di Rosignano), S Scarpellini (Segreteria sindaco), D Del Seppia (Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Rosignano), A Franchi (Assessore al turismo del Comune di Rosignano/Presidente dell' associazione Armunia), A Corsini (Ufficio economato del Comune di Rosignano). REA Rosignano Energia Ambiente s.p.a. F Ghelardini (Presidente della REA), A Cecchini (Ufficio - Responsabile stampa della REA). Solvay Chimica Italia s.a. Dott S Piccoli (Responsabile Relazioni Esterne, Solvay Rosignano), G Becherucci (Comunicazione e Relazioni Esterne). Associazione Armunia M Paganelli

  7. LE NOVITÀ PIÙ SIGNIFICATIVE DELLA LEGGE FALLIMENTARE DEL 2015

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Jasnica Garašić

    2017-01-01

    Full Text Available Nel presente lavoro vengono analizzate le novità più signifi cative che sono state introdotte nel diritto fallimentare croato a seguito dell’entrata in vigore della legge fallimentare del 2015. Nel lavoro si segnalano numerose disposizioni contradditorie, indeterminate ed errate, che si riferiscono in particolare alle nuove norme sulla ragione a fondamento del concordato preventivo, sulla procedura prefallimentare, sull’anticipo delle spese del procedimento fallimentare, sulla nomina dei curatori fallimentari, sull’azione di revocatoria fallimentare, sul soddisfacimento del credito privilegiato, sul piano fallimentare, sulle società collegate, sul procedimento fallimentare su patrimonio in liquidazione, come pure sul fallimento internazionale. In ragione delle numerose soluzioni giuridiche sbagliate e della preoccupante leggerezza con la quale sono stati violati alcuni dei principi cardine del diritto fallimentare e del diritto processuale civile in generale, è necessario predisporre quanto prima delle disposizioni legislative mediante le quali la legge fallimentare del 2015 venga modifi cata ed integrata.

  8. Eccezioni. Gli studi dello sport nello spazio urbano

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Caterina Satta

    2012-06-01

    Full Text Available Ormai undici anni fa Laura Balbo (2001 in un articolo sulla Rassegna Italiana di sociologia invitava la comunità scientifica a riflettere sulla rilevanza sociologica del tema dello sport, lasciato colpevolmente ai margini della riflessione e del dibattito. Solo un anno prima, nella stessa rivista, Pippo Russo (2000 aveva iniziato a delineare con difficoltà la definizione disciplinare degli studi sullo sport e la loro specificazione nell’ambito della sociologia. Anche Russo sottolineava la discontinuità, la scarsità di studi, ma soprattutto una collocazione periferica o interstiziale agli specifici campi di studio consolidatisi nel tempo non in grado di costituire un campo teorico distinto.

  9. Hazard urban wastes in Italy. Analysis of the technical and methodology opportunities; Rifiuti urbani pericolosi in Italia. Analisi delle problematiche e opportunita' tecnico metodologiche

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Cafiero, F.

    2001-07-01

    In this report is illustrated the Life 99 ZERO/RUP project on the recovery of hazard urban wastes, to experiment the picking up and the recycling of the wastes, to develop more information for the waste-operators and citizens, and to archive important data on the typology, quantity and diffusion of the wastes in Italy. [Italian] Il presente rapporto scientifico illustra il progetto Life 99 ZERO/RUP sulla sperimentazione del recupero dei rifiuti pericolosi urbani, per sviluppare la conoscenza presso gli operatori e i cittadini di questi, e di raccogliere informazioni sulla tipologia, quantita' e diffusione degli stessi in Italia.

  10. La quotidianità dell’incontro in classe: insegnamento e alterità

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Alessandro Musetti

    2015-01-01

    Full Text Available Il presente lavoro si focalizza sulla dimensione relazionale dell’incontro tra docente e allievi intesa come elemento strutturale della pratica dell’insegnamento. Attraverso l’uso di coordinate teoriche di matrice gruppoanalitica e antropoanalitica gli autori problematizzano in senso psicodinamico alcune condizioni relazionali che vincolano e rendono possibile l’emersione di un assetto di gruppo volto ad apprendere dall’esperienza rispetto a un orizzonte immaginario perfettamente allineato sulla programmazione. L’orizzonte dell’educazione interculturale è indicato come termine ideale per orientare la prassi educativa.

  11. Il musicologo come programmatore. Sfide attuali della programmazione musicale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Miguel Ángel Marín

    2014-05-01

    Full Text Available Nonostante la radicata presenza del concerto musicale nella nostra cultura, e il significativo sviluppo del management musicale come settore disciplinare, si registra a tutt’oggi una sorprendente penuria di riflessioni teoriche sulla programmazione degli eventi musicali. Questo articolo, scritto dal punto di vista di un musicologo che lavora anche alla programmazione di eventi musicali, intende fornire un contributo in questo settore. In particolare, si concentra sulla presentazione di un’analisi preliminare delle sfide che i programmatori devono affrontare oggi, suddivise in quattro categorie: repertorio, interpreti, pubblico e mercato.

  12. Bologna e il Welfare locale, appunti per una storia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Matteo Troilo

    2013-11-01

    Full Text Available Ancora oggi il welfare locale continua ad essere un tema chiave in una città tra le più sviluppate in Italia e con tradizioni politiche radicate. In questo articolo si pone l’attenzione sull’amministrazione di Bologna e sulla classe politica che l’ha governata in maniera quasi ininterrotta dal dopoguerra. Si analizzeranno in maniera sintetica le politiche messe in atto e il dibattito interno ai partiti di sinistra sulla necessità di mantenere, rinforzare o limitare le politiche del welfare cittadino.

  13. Rapporto impegni/depositi ed incidenza del massimale di crescita. (The effect of growth limits on the loan/deposit ratio

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    A. NICCOLI

    2013-12-01

    Full Text Available Una breve nota sulla Marullo Reedtz ' Gli effetti di "limiti di crescita " sul sistema bancario e sulla distribuzione del credito , in cui l'autore chiarisce alcuni punti di disaccordo che esistono a livello teorico e cita alcune evidenze empiriche a loro sostegno .A brief note on Marullo Reedtz’ The effects of “growth limits” on the banking system and on the distribution of credit, in which the author clarifies some points of disagreement that exist at the theoretical level and cites some empirical evidence to support them.JEL: E51, E52, G21

  14. GIUSTIZIA, PENA E MISERICORDIA NELL’ISTITUTO DEL MATRIMONIO NEL DIRITTO ROMANO

    OpenAIRE

    Paolo Giuseppe Maria Lobiati

    2017-01-01

    Il tema della giustizia e della pena può essere riscontrato anche nella risoluzione del conflitto tra coniugi già a partire dal diritto romano arcaico. Si tratteggerà, quindi, l’evoluzione dell’istituto del divortium nel sistema giuridico romano a partire dalla sua nascita come risposta al ius vitae ac necis del marito sulla moglie, passando per il ripudio unilaterale e concludendosi con la dissoluzione del vincolo. L’analisi proseguirà attraverso uno sguardo sulla normativa di merito nell’et...

  15. International Symposium on Gas Kinetics (9th) Held in Bordeaux, France on 20-25 July 1986. Abstracts

    Science.gov (United States)

    1986-07-25

    COLLISIONS(*) V. Sfiez Rfibanos, F.J. Aoiz, V.J. Herrero, E. Verdasco and A. Gonz~lez Ureia. Departamento de Quimica Fisica . Facultad de Qufinica. Univer...Alvariflo, Departamento de Quimica Fisica , Facultad de Quimica , Universidad de Salamanca, 37008 Salamanca, Spain, F.J. Basterrechea, Departamento de Quimica ...a a b A. Lagana’, E. Garcia, J.H. Alvariio, 11. Palmieri a ipartimento di Chimica, Universital di Perugia (1) b Depaxrtamento de Quimica Fisica

  16. Development and field validation of an indicator to assess the relative mobility and risk of pesticides in the Lourens River catchment, South Africa

    CSIR Research Space (South Africa)

    Dabrowski, James M

    2013-11-01

    Full Text Available validation of an indicator to assess the relative mobility and risk of pesticides in the Lourens River catchment, South Africa. James Michael Dabrowski1*, Matteo Balderacchi2 1CSIR, Natural Resources and Environment, PO Box 395, Pretoria, 0001, South... Africa. jdabrowski@csir.co.za 2Istituto di Chimica Agraria ed Ambientale, Facoltà di Agraria, Università Cattolica del Sacro Cuore, via Emilia Parmense 84, 29100 Piacenza, Italy *Corresponding Author: Dr. James Dabrowski CSIR Natural...

  17. Calcolo teoria e applicazioni

    CERN Document Server

    Conti, Franco

    1993-01-01

    Rispetto ai tradizionali volumi di analisi matematica, il testo ha la caratteristica di dedicare ampio spazio alle applicazioni della materia ai problemi concreti soprattutto in riferimento alla chimica, biologia e fisica. Gli argomenti abbracciano una gamma più vasta di quelli tradizionalmente trattati nei corsi di Analisi 1 e 2 . Comprende infatti, oltre al calcolo differenziale e integrale in una e più variabili, anche le applicazioni delle equazioni differenziali e problemi numerici.

  18. Evolving application of biomimetic nanostructured hydroxyapatite

    OpenAIRE

    Norberto Roveri; Michele Iafisco

    2010-01-01

    Norberto Roveri, Michele IafiscoLaboratory of Environmental and Biological Structural Chemistry (LEBSC), Dipartimento di Chimica ‘G. Ciamician’, Alma Mater Studiorum, Università di Bologna, Bologna, ItalyAbstract: By mimicking Nature, we can design and synthesize inorganic smart materials that are reactive to biological tissues. These smart materials can be utilized to design innovative third-generation biomaterials, which are able to not only optimize their int...

  19. A tribute to Stanislao Cannizzaro, chemical informationist and photochemist.

    Science.gov (United States)

    Roth, Heinz D

    2011-12-01

    Stanislao Cannizzaro is known widely for the Cannizzaro reaction, the "disproportionation" of benzaldehyde upon reaction with alkali, for his approach to teaching chemistry, "Sunto di un corso di filosofia chimica", which he presented at the Karlsruhe Congress of 1860, and for his work on the photochemistry of santonin. In Cannizzaro's laboratory two research associates, Giacomo Ciamician and Paul Silber, and a senior colleague, Emanuele Paternó, became acquainted with the basic methods of sunlight-inducd photochemistry.

  20. Meccanica analitica con elementi di meccanica statistica e dei continui

    CERN Document Server

    Fasano, Antonio

    2002-01-01

    Rivolta agli studenti del secondo anno di Fisica, Matematica, e Ingegneria, quest'opera presenta un panorama assai ampio e differenziato di argomenti classici di meccanica, con particolare enfasi sulla meccanica analitica, la teoria delle perturbazioni, la teoria cinetica, la meccanica statistica dell'equilibrio.

  1. How to transform a dire educational need into a wonderful opportunity for innovation and teachers'professional development

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Guglielmo Trentin

    2014-04-01

    Nella prima metà del contributo si cercherà di fare il punto sull’attuale rapporto fra tecnologia e pedagogia, sulla base del quale, nella seconda, si svilupperà una riflessione su come capitalizzare le numerose esperienze individuali di insegnanti ospedalieri e domiciliari, a vantaggio di una reale innovazione didattica estendibile al sistema-scuola.

  2. Biografia della fisica

    CERN Document Server

    Gamow, George

    1963-01-01

    Nato a Odessa nel 1904, è morto a Boulder (Colorado) nel 1968. Dopo essersi laureato all'Università di Leningrado, nel 1928 frequentò la scuola estiva di Gottinga. Le ricerche di quel periodo gli consentirono di spegiare il fenomeno, allora misterioso, della radioattività naturale e gli esperimenti di Lord Rutherford sulla trasformazione indotta sugli elementi leggeri...

  3. The Effects of Middle Ear Pressure on Hearing.

    Science.gov (United States)

    1984-04-30

    of moderately intense sounds on auditory sensitivity in rhesus monkeys: Be- havioral and neural observations. J. :.’o ore-’uiol. 46: 563- . 586, 1981...Plenum Publishers, New York. 4. DeVincetits, I., Bozzi, L. and Pizzichetta, V. 1964. Sulla terapia medica di alcuwe gravi ipoacusie. Valsalua 40:65-79

  4. LIFE-WRITING / NARRARSI

    African Journals Online (AJOL)

    User

    12 nov 2004 ... Ogniqualvolta uno scienziato italiano trasferitosi da decenni all'estero vince un premio importante, soprattutto il Nobel, giornali e telegiornali italiani sfornano servizi, articoli e interviste sulla cosidetta. 'fuga dei cervelli'. Si tratta chiaramente di un modo di dire utile a descrivere la costante emigrazione di ...

  5. DECLINAZIONI DEL COMICO NEI RACCONTI DI STEFANO BENNI

    African Journals Online (AJOL)

    User

    Lo studio di Tani (1990:129-146), uno dei primi sulla narrativa degli anni Sessanta e Ottanta a menzionare i lavori di Benni, include la sua opera in una sezione dedicata agli “accumulatori” un gruppo di autori (fra cui Tondelli, Busi, Cavazzoni) la cui caratteristica saliente è rappresentata dalla proliferazione picaresca.

  6. ARTICLES / SAGGI

    African Journals Online (AJOL)

    User

    La tradizione dell'oratoria forense, legata a una sofisticata casistica di regole e di consuetudini retoriche, costituisce ..... natural xe la base fondamental sulla qual riposa in quiete l'animo del sapientissimo giudice; avemo i ...... cautelare che a più d'uno era sembrata eccezionale, dato il censo dell'uomo). Magnani alterna ...

  7. ARTICLES / SAGGI

    African Journals Online (AJOL)

    User

    prima di lacerarlo.2. Questa, tra tutte le molteplici dichiarazioni sulla sua idea di arte poetica, che d'Annunzio sparpaglia variamente nella sua opera, è forse la più emblematica e .... Alla base della poetica dannunziana stanno le stesse idee che erano già apparse in .... Poiché [...] all'artefice è dato di veder risplendere della.

  8. NOTES AND GLEANINGS / NOTE E CURIOSITÀ

    African Journals Online (AJOL)

    User

    immaginare un paese che aveva dato vita ad una pianificazione urbana creata sulla base del colore della pelle? Chi si rendeva veramente conto dei miei privilegi rispetto ai figli della mia bambinaia Sera di. Alexandra, “costretta” a mangiare in un angolo della cucina o a servirsi di un bagno diverso da quello che usavo io, ...

  9. 1860 e nuovomondo: due diverse “storie” di subalterni siciliani a ...

    African Journals Online (AJOL)

    User

    anno di inizio '900. Il film di Blasetti è incentrato sulla figura di. Carmelo, un contadino dell'entroterra siciliano, attraverso cui si racconta il fermento politico che precede lo sbarco di Garibaldi in. Sicilia e ... Qui lo si vuole utilizzare nel senso ormai classico a esso dato dalla studiosa ... Il realismo è, infatti, alla base delle due.

  10. ARTICLES / SAGGI

    African Journals Online (AJOL)

    User

    Avendo l'esperienza dimostrato che l'apporto dato dalla donna emancipata allo sviluppo ... Tra l'altro: divieto per le donne di adempiere la funzione di preside, sancito dall'art.2 della. Legge n.104, 6 maggio 1923; .... l'inferiorità femminile, ebbero una compiuta sistematizzazione ─ sulla base di complesse osservazioni.

  11. Dante in Afrikaans : The “Magnus Labor” of Delamaine Du Toit (1921-2016)

    NARCIS (Netherlands)

    Speelman, R.M.

    2017-01-01

    Dopo aver accennato alle più importanti traduzioni della Divina Commedia in neerlandese fra il XX e l’inizio del XXI secolo, l’articolo si concentra sulla traduzione del poema dantesco in afrikaans ad opera di Delamaine A.H. du Toit (1921-2016) nel periodo compreso fra il 1990 e il 2002. L’analisi

  12. Alle origini della fisica contemporanea la teoria del corpo nero e la discontinuità quantica

    CERN Document Server

    Kuhn, Thomas S

    1981-01-01

    Tra la fine dell'800 e i primi anni del nostro secolo la conoscenza della natura ha subito profondi mutamenti, in particolare la ricerca tecnica e sperimentale in fisica ha fatto emergere, in quel periodo, alcune nozioni di grande problematicità, quali ad esempio il concetto di quanto e i connessi problemi scientifici e filosofici sulla discontinuità.

  13. Theoriebedingte Wörterbuchform- probleme und wörterbuch ...

    African Journals Online (AJOL)

    sugli ultimi sviluppi di una teoría sulla forma del dizionario. Studi Italiani di Linguistica Teori- ca e Applicata: 89-136. Wiegand, Herbert Ernst. 2007c. Über Zugriffspfade in Printwörterbüchern. Ein Beitrag zur Schnitt- stelle von Benutzungshandlungen und Wörterbuchform. Lexikos 17: 180-211. Wiegand, Herbert Ernst. 2007d ...

  14. (AIDA method) for the measurement of algal photosynthesis

    African Journals Online (AJOL)

    driniev

    2004-07-03

    hybridations interspécifiques et intergénériques chez les laminaires. Cryptogamie-. Algologie 8 61-72. DECRETO LEGISLATIVO n.152, 11/5/1999 Disposizioni sulla tutela delle acque dall'inquinamento e recepimento della Direttiva.

  15. La Grotta del Cozzo Palombaro (PA: rivisitazione dell’edito e materiali inediti del Bronzo Antico e Medio siciliano

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Viviana Ardesia

    2009-12-01

    Full Text Available Si presenta una rivisitazione della tipologia e della cronologia dei materiali ceramici editi provenienti dalla grotta di Cozzo del Palombaro (PA, alla luce dello studio completo del complesso, reso possibile dallo studio dei reperti inediti. Si chiarisce l’attribuzione culturale del deposito sulla base di numerosi confronti effettuati con altri contesti del bronzo antico e medio siciliano.

  16. L'attrazione fatale della gravità i buchi neri dell'Universo

    CERN Document Server

    Begelman, Mitchell

    1997-01-01

    I buchi neri rappresentano una frontiera misteriosa e inesplorata dove lo spazio e il tempo si comportano in modo bizzarro. Sono un'ipotesi straordinaria, sulla quale molto si è discusso, ma che ha lasciato aperta una questione fondamentale : esistono davvero ?

  17. L'Europa accelera sul progetto Grid

    CERN Multimedia

    2003-01-01

    "Il consorzio pan-europeo Egee sta pilotando a Bruxelles la complessa operazione che dotera' l'Europa di un mercato comune delle risorse di calcolo sulla base del modello Grid (griglia di calcolo, trasporto e distribuzione di dati)" (1 page).

  18. Fact and fiction: The problem of autobiographical writing in Lejeune ...

    African Journals Online (AJOL)

    Questo saggio presenta una lettura del Diario di un sognatore di Luigi Malerba sulla base della teoria dell'autobiografia elaborata da Philippe Lejeune in Le pacte autobiographique. Cerca di illustrare come il libro di. Malerba gioca ironicamente con i problemi inerenti alle riflessioni sistematiche di Lejeune già rilevati da ...

  19. ARTICLES / SAGGI

    African Journals Online (AJOL)

    User

    un morbo, flagello della natura, era oggetto di inaudite crudeltà, nella disperata ricerca della colpa” (130), e la questione del dolore assume così un ruolo capitale per rovesciare da un lato ogni forma di fatalismo e dall'altro il relativismo storico che aveva contraddistinto la tesi delle. Osservazioni sulla tortura di Verri.

  20. hedysarum flexuosum

    African Journals Online (AJOL)

    S. A. Kadi, A. Mouhous, F. Djellal, T.Gidenne

    1 janv. 2017 ... ABSTRACT. Fifty-five Algerian white population rabbit of Sulla hay (Hedysarum flexuosum) and pelleted feed on the growth of rabbits. At groups, individually caged and received a control diet contained barley, dehydrated a diet (RS) was formulated to totally substitu common Reed leaves. Feed intake ...

  1. Freud and Gidget go to Rome but uncle Sam doesn't: The roman ...

    African Journals Online (AJOL)

    Questo articolo si propone di prendere in esame alcuni film di Hollywood, da Roman Holiday a Gidget goes to Rome, che furono realizzati a Roma negli anni della guerra fredda. Tematicamente incentrata sulla generale ambivalenza dei concetti di casa, amore e morte, questa serie della 'febbre romana' conserva tutti i tratti ...

  2. fact and fiction: the problem of autobiographical writing in lejeune ...

    African Journals Online (AJOL)

    User

    This prologue is an excellent example of an autobiographical pact as it has been defined by Lejeune6. The writer of the diary not only feels. 6. Malerba seems to allude to the theory of the autobiographical pact, when he formulates: “È sulla base di tali ovvie premesse che questo lavoro reclama un suo credito presso i lettori.

  3. L'ultima Gianna manzini | Chionne | Italian Studies in Southern ...

    African Journals Online (AJOL)

    ... intimist vision of life. Very close to the Italian “prosa d'arte” which influenced her polished style, she probably achieved her best results in her two last works, Ritratto in piedi (1971) and Sulla soglia (1973). Both novels are a dialogue with her dead parents, where autobiography and memory dominate, but not in a realistic ...

  4. Ralph Spaccatutto, ovvero il videogioco come repertorio culturale del cinema

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Marco Teti

    2013-03-01

    Full Text Available L'articolo mette il film d'animazione "Ralph Spaccatutto" in relazione all'universo estetico e iconografico del videogioco. L'analisi viene fondata sulla nozione di 'repertorio culturale', che riprende i concetti di rimediazione e di convergenza culturale elaborati da Jay David Bolter, Richard Grusin e Henry Jenkins.

  5. La fisica dell'universo iniziale

    CERN Document Server

    Maiani, Luciano

    1994-01-01

    1. Introduzione ; 2. Strutture ; 3. Il moto di Hubble e la connessione cosmica ; 4. Solo tre neutrini ; 5. Materia oscura ; 6. Le fluttuazioni del fondo cosmico ; 7. La rottura della simmetria e il bosone di Higgs ; 8. Il progetto LHC ; 9. Ancora sulla rottura della simmetria ; 10. Conclusioni.

  6. The Beginnings of Airborne Weightlessness Research.

    Science.gov (United States)

    1985-01-01

    in Mendoza. That was the Fiat G 55-B which was similar to the Messerschmitt 109, with which I was familiar . I4 b 1 4 I ... L - PS. NA DC-850 16-60 C...Vol- L.: Sulla fisiopatologia durante il volo ntee suoreths ofathesemissiwasfohotem- nello spazio. Rivista Medicina Acvo- unteered for this task, wl

  7. Browse Title Index

    African Journals Online (AJOL)

    Vol 14, No 2 (2001), Time and Space in the Composition of Il libro del cortegiano, Abstract PDF. OZ Pugliese. Vol 25, No 1 (2012), Tra esclusione e rispecchiamento. Alcune note sulla rappresentazione del “nero” nelle pagine di dolores prato, Abstract PDF. F Cirilli. Vol 22, No 1 (2009), Tradition and progress, future and ...

  8. La ragione flessibile di Giovanni Bottiroli

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Elio Franzini

    2013-12-01

    Full Text Available Recensione a Giovanni Bottiroli, La ragione flessibile. Modi d’essere e stili di pensiero. Torino: Bollati Boringhieri, 2013. Sulla possibilità di una «logica della flessibilità» (Bottiroli ovvero di una «logica che segua la vita» (Franzini.

  9. «…tutto era uguale, tutto si ripeteva»

    DEFF Research Database (Denmark)

    Polito, Paola

    2010-01-01

    lettura del testo che evidenzia alcune modalità narrative di Bassani e, in particolare, le componenti tematiche del sistema dei personaggi. La proposta della presenza nella narrazione di una speciale forma di ripetizione, la myse en abyme, porta l’interprete a focalizzare sulla funzione centrale, nell’economia...

  10. Il significato della relatività

    CERN Document Server

    Einstein, Albert

    1955-01-01

    La prima edizione di questo libro, pubblicata bel 1922, comprendeva il testo delle Stafford Little Lectures tenute da Einstein nel maggio 1921 alla Università di Princeton. Nel 1945 Einstein aggiunse un'appendice sulla sua teoria generalizzata della gravitazione. Nel 1953 Einstein rifece del tutto, ampliandola, la seconda appendice, a cui aggiunse un Supplemento nel 1954.

  11. Gentile e i matematici italiani lettere 1907-1943

    CERN Document Server

    Nastasi, Pietro

    1993-01-01

    Che cosa possono scrivere dodici grandi matematici italiani, tra cui Guido Castelnuovo, Federigo Enriques e Leonida Tonelli, a Giovanni Gentile? La pubblicazione di questo carteggio, ricavato dal patrimonio archivistico del Fondo Gentile, getta una nuova luce su alcuni aspetti della storia della scienza (e della cultura) italiana nel nostro secolo, nonché sulla figura dello stesso Gentile.

  12. LA SINDROME OSSESSIVA SPAZIO-TEMPORALE DEGLI ITALIANI

    African Journals Online (AJOL)

    User

    “Spazio e tempo sono maledizioni che gravano sulla terra”. La citazione è tratta dall'opera Trunkene Flut del 1949, tradotta in italiano con il titolo Flutto ebbro (a cura di A.M. Carpi, Guanda, Parma, 1989). Il pessimismo è una delle caratteristiche principali di Gottfried Benn (1886-1956), medico di professione, autore anche ...

  13. NOTES AND GLEANINGS / NOTE E CURIOSITÀ

    African Journals Online (AJOL)

    User

    del Novecento, da studi sulla poesia di Alba Florio e Alda Merini, De Marco ha progressivamente ampliato i propri interessi. Due sono i punti focali entro i quali si è articolata una parte cospicua del suo lavoro esegetico, due poli che disegnano in modo singolare anche la sua vicenda biografica: l'esilio e il viaggio.

  14. Breve Manuale di Geografia Umana

    NARCIS (Netherlands)

    Minca, C.; Colombino, A.

    2012-01-01

    Il percorso per andare al lavoro, la scelta sul dove trascorrere le prossime vacanze, le nostre opinioni sulla politica estera, le nostre preoccupazioni per la crisi economica, le nostre affermazioni di identità, il nostro desiderio di fuga dal quotidiano, perfino la scelta di acquistare una casa in

  15. A beehive of glances: Valerio Magrelli, the translation of poetry and ...

    African Journals Online (AJOL)

    Quest'articolo non si propone di valutare la traduzione delle poesie di Valerio Magrelli, che sono invece punto di partenza, insieme all'interesse stesso del ... La focalizzazione su quattro immagini ricorrenti nella produzione magrelliana – le api, il vetro, gli sguardi e la geometria – apre una discussione sulle difficoltà e sulla ...

  16. Che cos'è la matematica? introduzione elementare ai suoi concetti e metodi

    CERN Document Server

    Courant, Richard

    1971-01-01

    I numeri naturali ; la teoria dei numeri ; il sistema dei numeri nella matematica ; l'algebra delle classi ; costruzioni geometriche, l'algebra nei campi di numeri ; geometria proiettiva, assiomatica, geometrie non euclidee ; topologia ; funzioni e limiti ; ulteriori esempi sui limiti e sulla continuità ; massimi minimi ; il calcolo.

  17. Fluxus (fayd). Indagine sui fondamenti della Metafisica e della Fisica di Avicenna

    NARCIS (Netherlands)

    Lizzini, O.L.

    2011-01-01

    La teoria della causalità di Avicenna (Ibn Sīnā, m. 1037) è dominata dal concetto neoplatonico di flusso emanativo (in arabo fayḍ). Tutti i piani del sistema avicenniano ne sono interessati: quello metafisico, quello naturale, e quello intellettuale e quindi gnoseologico ed etico. Sulla base di

  18. UNPUBLISHED TEXTS / INEDITI

    African Journals Online (AJOL)

    gelida. Non ho più nulla da offrire. Sono veramente solo. Nudo. Pronto a riceverli. Al grido sfrecciano verso di me tre lunghe canoe. Li vedo bene mentre avanzano. Sembrano per lo più muti e tesi, questi. Inuit della costa orientale. Sono tutti uomini, tranne una donna, ritta sulla prua. Mi grida: “Dicci il tuo nome! Dicci chi sei!

  19. Testimonianze di vittime degli anni di piombo

    DEFF Research Database (Denmark)

    Cecchini, Leonardo

    Testimonianze di vittime degli anni di piombo In un articolo pubblicato nel 2008 sulla webzine Nazione indiana Christian Raimo criticava quello che poi Giovanni De Luna qualche anno dopo nel suo libro La Repubblica del dolore (2011) ha chiamato “paradigma vittimario”; cioè la presenza predominante...

  20. Mother Italy: the female role in the rebirth of Italian nationalism in ...

    African Journals Online (AJOL)

    uesto articolo propone una riflessione sull'impatto che l'ideologia nazionalista, sviluppatasi nell'Italia postunitaria di fine Ottocento, ha sulla rappresentazione dei personaggi femminili in Le Vergini delle Rocce di Gabriele D'annunzio. Le tre protagoniste femminili, le vergini a cui si riferisce il titolo, sono state spesso ...

  1. Informazioni geografiche per i Location Based Services

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Renzo Carlucci

    2008-03-01

    Full Text Available Elaborazione digitale della posizione umana e delle sue necessità: è un tentativo di traduzione del termine LBS Location Based Services, servizi basati sulla localizzazione. Un classico esempio? Il navigatore per autovetture, o Tom Tom dal nome del costruttore più diffuso. Un accessorio diffuso quasi al pari del telefono cellulare.

  2. Dal lessico latino al lessico italiano

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Arnulf Stefenelli

    1991-12-01

    Full Text Available Con questo contributo in onore dello stimato collega Pavao Tekavčić tenteremo un panorama sommario, rna su base sistematica, dei rapporti storici fra illessico Iatino e illessico italiano. Concentrandoci sulla prima tappa di questa storia lessicale considereremo soprattutto alcuni aspetti trattati o accennati anche dal Festeggiato nel terzo volume ("Lessico" della sua magistrate Grammatica storica dell'italiano.

  3. Attribute of trace fossils of Laisong flysch sediments, Manipur, India

    Indian Academy of Sciences (India)

    Géologique de France, Bulletin 3 286–302. Savi P and Meneghini G G 1850 Osservazioni stratigrafiche e paleontologischeconcernati la geologia della Toscana e dei paesi limitrofi. Appendix. In: Memoria sulla struttura geologica delle Alpi, degli Apennini e dei Carpazi (ed.) Murchison R I,Stamperia granducale, Firenze, pp.

  4. The Dictatorship and the Fall of the Roman Republic

    NARCIS (Netherlands)

    de Wilde, M.

    2013-01-01

    Es gibt eine Tendenz in der Literatur, die Diktaturen Sullas und Caesars als „leere konstitutionelle Hüllen" und „republikanische Diktaturen nur dem Namen nach" zu deuten, die „sich zwar gegenüber Diktaturen früherer Perioden parasitär verhielten, von ihnen jedoch institutionell getrennt" waren. Im

  5. Presentazione

    OpenAIRE

    Mastino, Attilio

    1990-01-01

    Si presenta l'opera di Yann Le Bohec, professore dell'Università di Grenoble che si è gradualmente avvicinato alla storia della Sardegna e ha avviato una fruttuosa riflessione sulla storia dell'esercito romano nell'isola in età imperiale.

  6. Spazio ASI, INFN e Nobel Ting a caccia di antimateria

    CERN Document Server

    Boz,

    2003-01-01

    "Una apparecchiatura per la ricerca dell' antimateria che nell'autunno del 2005 sara' installata sulla Stazione Spaziale e' al centro di un accordo di collaborazione tra l'Agenzia Spaziale Italiana e il Nobel Samuel Ting, del Mit e del Cern di Ginevra, firmato oggi a Roma (1 page).

  7. Computational Vision Based on Neurobiology

    Science.gov (United States)

    1994-08-10

    34 Journal of Personality and 71. M. Seibert and A.M. Waxman "Learning and Social Psychology, Vol. 37, pp. 2049-2058, 1979. recognizing 3D objects from...coherence. Nature. 358:412-414, 1992. 18. Petter, G. Nuove ricerche sperimentali sulla totalizzazione percettiva. Rivista di psicologia . 50: 213-227

  8. SUI CODICI UNIDIREZIONALI

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Luca Tallini

    1992-04-01

    Full Text Available Oltre ad una breve descrizione della problematica sui codici Unidirezionali è qui data la dimostrazione di una congettura di S. Al-Bassan e B. Bose che interviene nella teoria dei suddetti autori, sulla costruzione di codici ottimali nella classe dei codici bilanciati che si ottengono con il metodo della complementazione di Knuth.

  9. idea di poetere e miti di rinascita nell'opera di sibilla aleramo

    African Journals Online (AJOL)

    User

    la più autentica natura dell'Eros, una potenza dinamica e trasformatrice”. (Pulcini: 175). L'intuito della Aleramo trova, quindi, conferma anche nelle riflessioni sulla coscienza femminile elaborate dalla psicologia del profondo junghiana. Scrive la Aleramo nel Passaggio: Ascoltati nella tua sostanza, donna, ch'è tua soltanto: ...

  10. l'isola di demetra e il destino di kore nelle poesie di dacia maraini1

    African Journals Online (AJOL)

    User

    da molti anni. Mi considero siciliana perché in Sicilia ho trascorso gli anni della mia formazione culturale, l'adolescenza.'3 Continua nel. 1986: 'Cinque anni trascorsi a Palermo mi hanno fatto conoscere per la prima volta la repressione sessuale e la psicologia sulla donna.'4 Ed infine, con il racconto biografico, Bagheria, ...

  11. ALFONSO GATTO: MORTE E SIMBOLISMO MATERNO

    African Journals Online (AJOL)

    User

    Dreams and Death. A Jungian Interpretation, Boston: Shambala, 1987, 24-40. 6 Riguardo alla morte come metafora e simbolo progettuale si può consultare il capitolo “Simbolo e morte” in M. Trevi, Metafore del simbolo. Ricerche sulla funzione simbolica nella psicologia complessa, Milano: Cortina, 1986, 83-108.

  12. La qualità dell'eLearning Un approccio qualitativo per l'analisi dei feedback degli studenti e dei docenti

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Patrizia Ghislandi

    2012-11-01

    Full Text Available La discussione sulla qualità dell'eLearning accademico si sta orientando verso una critica dei modelli di qualità più legati alla produzione industriale, che sono principalmente fondati sulla conformità a standards prestabiliti, i quali a loro volta richiedono generalmente metodi di valutazione quantitativi (Ehlers & Schneckenberg, 2010, Ghislandi, 2008, 2012. In ambito formativo questo implica una visione molto centrata sui risultati (outputs e sull'impatto (outcomes, con scarsa attenzione ai processi. Una visione innovativa della qualità richiede la profonda comprensione di elementi contestuali complessi, delle interazioni e dimensioni relazionali spesso invisibili dagli strumenti quantitativi; e, soprattutto, della generazione di logiche partecipate che aumentino la consapevolezza degli attori coinvolti nei processi che portano alla qualità del modello formativo. In questo lavoro, attraverso la presentazione di uno studio di caso di formazione continua blended, viene introdotto un approccio per il monitoraggio della qualità dell'eLearning. Tale approccio predilige metodologie di analisi qualitativa e partecipata, basate sulla riflessione e  sull’utilizzo di rubric per l’analisi dell’attività formativa. Tale approccio, secondo le autrici, risulta coerente sia dal punto di vista metodologico sia da quello epistemologico, con una nuova visione della qualità come processo continuo di riflessione sulla valutazione dell'esperienza formativa alla scoperta del senso e dei valori portanti della stessa.

  13. Spendere meno, spendere meglio: una proposta panottica di J.-C. Guédon

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Maria Chiara Pievatolo

    2013-06-01

    Full Text Available J.-C. Guédon ha commentato la nostra campagna di crowdsourcing in merito alle spese delle biblioteche sulla mailing list Nexa. Offriamo, qui di seguito, la versione italiana delle sue osservazioni – che presuppongono un mondo accademico molto diverso da quello impostoci...

  14. L'ULTIMA GIANNA MANZINI

    African Journals Online (AJOL)

    User

    un'atmosfera onirica, surreale, sulla quale la scrittrice ricama i propri ricordi realistici. Grazie al dialogo con la madre (e l'incontro con i morti sembra essere una costante nell'ultima. Manzini) la narratrice è in grado di ritrovare e riscoprire situazioni passate che potrebbero apparire banali, senonché, proprio come in Ritratto ...

  15. The Interstitial Self: On Literature and Agamben's Potentiality ...

    African Journals Online (AJOL)

    Partendo da una riflessione letterario-filosofica sulla differenza tra poesia e filosofia, e tra conoscenza e possesso, questo articolo propone una definizione del linguaggio letterario come framezzo. La medianità letteraria, che trova ampio riscontro in gran parte della letteratura moderna e contemporanea, viene qui affrontata ...

  16. the interstitial self: on literature and agamben's potentiality

    African Journals Online (AJOL)

    User

    Sommario. Partendo da una riflessione letterario-filosofica sulla differenza tra poesia e filosofia, e tra conoscenza e possesso, questo articolo propone una definizione del linguaggio letterario come framezzo. La medianità letteraria, che trova ampio riscontro in gran parte della letteratura moderna e contemporanea, viene ...

  17. Notes and Gleanings - Quaderno proibito : A silenced woman's ...

    African Journals Online (AJOL)

    ... che scriveva negli anni Cinquanta, dall'altro forse rivela anche una certa sfiducia nelle donne da parte dell'autore. Nonostante la rinuncia finale della protagonista rafforzi il ruolo tradizionale della donna, le profonde riflessioni sulla propria esperienza quotidiana contengono il principio di nuovi modelli comportamentali.

  18. The genus Plectranthus in India and its chemistry.

    Science.gov (United States)

    Waldia, Shobha; Joshi, Bipin C; Pathak, Uma; Joshi, Mukesh C

    2011-02-01

    Phytochemical constituents isolated from Indian species of the genus Plectranthus reported up to 2009 are compiled. In India, the genus Plectranthus is found in all the habitats and altitudes, particularly in the Himalaya, the Southern Ghats, and the Nilgiri region. P. amboinicus, P. barbatus, P. caninus, P. mollis, P. coetsa, and P. incanus are the most common species found in India. Phytochemical studies of the genus revealed that Indian Plectranthus species are rich in essential oil, and that the most abundant secondary metabolites are diterpenoids, i.e., labdanes, abietanes, and ent-kauranes, as well as triterpenoids. Copyright © 2011 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  19. Targeting Alpha5 Beta1 Integrin to Prevent Metastatic Breast Cancer Cell Invasion: PhScN Target Site Definition and Plasma Stability

    Science.gov (United States)

    2015-11-01

    Takada, Y., X. Ye, and S. Simon , The integrins. Genome Biol, 2007. 8(5): p. 215. PMID: 17543136 3. Jia, Y., Z.Z. Zeng, S.M. Markwart, K.F. Rockwood...8099 23. Cianfrocca ME, Kimmel KA, Gallo J, Cardoso T, Brown MM, Hudes G, Lewis N, Weiner L, Lam GN, Brown SC, Shaw DE, Mazar AP, Cohen RB (2006...T, Lenhard T, Heegaard AM, Neff L, Baron R, Foged NT (2000) Proteinases in bone resorption: obvious and less obvious roles. Clinica chimica acta

  20. Fibre Optic Sensors Using Adiabatically Tapered Single Mode Fibres

    Science.gov (United States)

    1994-02-01

    Membrane L!2ht Scurce ,ettor ([3Iar~nca] Property ImmobilIzatIon Optical Flba UAnpLl Dynamoc Range SeMfle Su art Arran ramene ,-t n i esuaorn Tlrrm...8217Solution-deposited thin films as passive and active light guides’, Applied Optics, 1972, 11, No 2, pp. 428-34. 397. Urbano , E. , H. Offenbacher, O.S...Chimica Acta, 1988, 208, pp. 53-8. 427. Wolfbeis, O.S., E. Urbano , ’A fluorimetric, heavy-metal-free method for the analysis of chlorine, bromine, and

  1. Structure-activity relationships of strychnine analogs at glycine receptors.

    Science.gov (United States)

    Mohsen, Amal M Y; Heller, Eberhard; Holzgrabe, Ulrike; Jensen, Anders A; Zlotos, Darius P

    2014-08-01

    Nine strychnine derivatives including neostrychnine, strychnidine, isostrychnine, 21,22-dihydro-21-hydroxy-22-oxo-strychnine, and several hydrogenated analogs were synthesized, and their antagonistic activities at human α1 and α1β glycine receptors were evaluated. Isostrychnine has shown the best pharmacological profile exhibiting an IC50 value of 1.6 μM at α1 glycine receptors and 3.7-fold preference towards the α1 subtype. SAR Analysis indicates that the lactam moiety and the C(21) = C(22) bond in strychnine are essential structural features for its high antagonistic potency at glycine receptors. Copyright © 2014 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  2. Secondary metabolites from the root wood of Zanthoxylum wutaiense and their antitubercular activity.

    Science.gov (United States)

    Huang, Hung-Yi; Ishikawa, Tsutomu; Peng, Chien-Fang; Chen, Si; Chen, Ih-Sheng

    2011-05-01

    Bioassay-guided fractionation of the root wood of Zanthoxylum wutaiense led to the isolation of five new compounds, wutaipyranol A (1), 8-methoxywutaipyranol A (2), demethoxywutaiensal (3), demethoxywutaiensol (4), and dihydrodemethoxywutaiensol (5), together with six known compounds. Their structures were elucidated by 1D- and 2D-NMR, as well as MS analyses. Among the isolates, wutaipyranol A (1), 8-methoxywutaipyranol A (2), and demethoxywutaiensal (3) exhibited antitubercular activities against Mycobacterium tuberculosis H(37) Rv in vitro, with MIC values of 52.4, 55.6, and 45.8 μg/ml, respectively. Copyright © 2011 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  3. Disorder and frustration effects on the metal insulator transition in the Y1-xAxBa2Cu3O6+y system (A=Eu,Nd,Ca) from the clean to the dirty limit.

    OpenAIRE

    Coneri, Francesco

    2010-01-01

    Le proprietà elettroniche dei cuprati sono dominate dal comportamento dei piani rame ossigeno (CuO2) propri della loro struttura. Una caratteristica fondamentale di questa classe di materiali è che se ne può variare le proprietà per via chimica, passando da una fase antiferromagnetica isolante (AF) con TN@400K ad una superconduttrice (SC) con Tc@90K in modo pressoché continuo agendo sul doping, ovvero variando il numero di buche h presenti sui piani CuO2. Tutti i cuprati mostrano una fase...

  4. Elaborazione dei dati sperimentali

    Science.gov (United States)

    Dapor, M.; Ropele, M.

    L'analisi statistica dei dati sperimentali, la loro elaborazione ed una corretta stima degli errori sono conoscenze necessarie agli studenti di fisica, biologia, chimica, ingegneria e dei corsi di specializzazione tecnico-scientifici in cui a di laboratorio. Chi si occupa di problemi tecnici e di misure, per studio o per lavoro, deve possedere gli strumenti matematici di calcolo e di analisi necessari ad una corretta interpretazione dei dati sperimentali. Il testo fornisce in modo sintetico, chiaro ed esaustivo, tutte le nozioni e le conoscenze utili allo scopo.

  5. Indole Alkaloids from the Sea Anemone Heteractis aurora and Homarine from Octopus cyanea.

    Science.gov (United States)

    Shaker, Kamel H; Göhl, Matthias; Müller, Tobias; Seifert, Karlheinz

    2015-11-01

    The two new indole alkaloids 2-amino-1,5-dihydro-5-(1H-indol-3-ylmethyl)-4H-imidazol-4-one (1), 2-amino-5-[(6-bromo-1H-indol-3-yl)methyl]-3,5-dihydro-3-methyl-4H-imidazol-4-one (2), and auramine (3) have been isolated from the sea anemone Heteractis aurora. Both indole alkaloids were synthesized for the confirmation of the structures. Homarine (4), along with uracil (5), hypoxanthine (6), and inosine (7) have been obtained from Octopus cyanea. Copyright © 2015 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  6. Citric acid: emerging applications of key biotechnology industrial product.

    Science.gov (United States)

    Ciriminna, Rosaria; Meneguzzo, Francesco; Delisi, Riccardo; Pagliaro, Mario

    2017-01-01

    Owing to new biotechnological production units mostly located in China, global supply of citric acid in the course of the last two decades rose from less than 0.5 to more than 2 million tonnes becoming the single largest chemical obtained via biomass fermentation and the most widely employed organic acid. Critically reviewing selected research achievements and production trends, we identify the reasons for which this polycarboxylic acid will become a key chemical in the emerging bioeconomy.Graphical abstractPalermo's Fabbrica Chimica Italiana Goldenberg today. In 1930 it was Europe's largest citric acid plant (photo courtesy of Aldo Ferrande).

  7. A new antitumor isoquinoline alkaloid from the marine nudibranch Jorunna funebris

    Digital Repository Service at National Institute of Oceanography (India)

    Fontana, A.; Cavaliere, P.; Wahidullah, S.; Naik, C.G.; Cimino, G.

    Isoquinoline Alkaloid from the Marine Nudibranch Jorunna funebris Angelo Fontana, a, * Paolo Cavaliere, a Solimabi Wahidulla, b Chandrakant G. Naik b and Guido Cimino a a Istituto per la Chimica di Molecole di Interesse Biologico (ICMIB) del CNR, Via Toiano 6... maximum at 266 nm. The ES 1 MS analysis revealed a molecular ion at m/z 526 (C 27 H 30 N 2 O 9 ) together with an intense peak at m/z 508 that was consistent with the molecular formula C 27 H 28 N 2 O 8 due to the loss of water from 3. Analysis on the same...

  8. Advances in Chemistry and Bioactivity of the Genus Chisocheton Blume.

    Science.gov (United States)

    Shilpi, Jamil A; Saha, Sanjib; Chong, Soon-Lim; Nahar, Lutfun; Sarker, Satyajit D; Awang, Khalijah

    2016-05-01

    Chisocheton is one of the genera of the family Meliaceae and consists of ca. 53 species; the distribution of most of those are confined to the Indo-Malay region. Species of broader geographic distribution have undergone extensive phytochemical investigations. Previous phytochemical investigations of this genus resulted in the isolation of mainly limonoids, apotirucallane, tirucallane, and dammarane triterpenes. Reported bioactivities of the isolated compounds include cytotoxic, anti-inflammatory, antifungal, antimalarial, antimycobacterial, antifeedant, and lipid droplet inhibitory activities. Aside from chemistry and biological activities, this review also deals briefly with botany, distribution, and uses of various species of this genus. © 2016 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  9. Vanadium oxide nanotubes as cathode material for Mg-ion batteries

    DEFF Research Database (Denmark)

    Christensen, Christian Kolle; Sørensen, Daniel Risskov; Bøjesen, Espen Drath

    synchrotron powder X-ray diffraction measured during battery operation. These results indicate Mg-intercalation in the multiwalled VOx-NTs occurs within the space between the individual vanadium oxide layers while the underlying VOx frameworks constructing the walls are affected only to a minor degree...... redox-active material for the electrochemical insertion og lithium. J. Electrochem. Soc. 146 (8) 2780-2783 (1999). 4.Reinoso, J. M. et al. Controlled uptake and release of metal cations by vanadium oxide nanotubes. Helvetica Chimica Acta 83 1724-1733 (2000)....

  10. Sviluppo di un sistema gis e webgis a supporto delle attività di bonifica del sito d'interesse nazionale di Biancavilla

    OpenAIRE

    Famoso, Daniele Antonino

    2015-01-01

    In seguito al rilevamento di un cluster di casi di mesotelioma nella città siciliana di Biancavilla, che si trova alle pendici del vulcano Etna, sono stati effettuati studi epidemiologici ad hoc e monitoraggi ambientali per evidenziare il ruolo e l eziologia di una fibra asbestiforme presente in una cava di pietra. Una dettagliata analisi chimica di anfiboli contenuti in questo materiale ha permesso la scoperta e l'individuazione di una nuova fibra: la fluoroedenite (NaCa2Mg5 (Si7Al) O22F2...

  11. Riqualificazione e sviluppo del sito minerario di Balangero e Corio: una proposta per la miniera d’amianto più grande d’Europa

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Luca Giacobazzi

    2011-12-01

    Full Text Available Il Sito di bonifica di Interesse Nazionale di Balangero e Corio ha prodotto crisotilo a partire dal 1918 e negli anni ‘70 si è affermato come la miniera d’amianto più grande d’Europa, causando una notevole contaminazione dell’area. La miniera venne chiusa nel 1990 poiché il D.L. 257/92 vietò l’estrazione, l’importazione, l’esportazione, il commercio e la produzione dell’amianto. L’obiettivo del concorso non era solamente bonificare un’area contaminata, ma anche valorizzare la cultura e il paesaggio, preservare la memoria storica e promuovere iniziative che coinvolgano la popolazione locale riaffermando la forza sociale ed economica della regione. Il progetto propone la conversione degli edifici industriali in spazi di documentazione dedicati alla storia del sito, luoghi per la produzione e promozione dell’arte e una serie di strutture ricettive volte a stimolare differenti forme di turismo.

  12. Radioactive investigation in an industrial plant of Ascoli Piceno which makes use of graphite scraps; Indagine radiometrica in un insediamento produttivo di Ascoli Piceno che utilizza rottami di grafite

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Di Ciaccio, P.; Grisanti, F.; Sabatini, F. [Istituto Superiore di Sanita' , Working Group on Radioactive Contamination of Graphite Samples, Rome (Italy)

    2001-07-01

    In 1997 a radiological alarm originated in an Italian industrial plant in Ascoli Piceno. This fact required to investigate a peculiar case of a possible radioactive contamination in a working environment up to its solution. A working group made of experts of various Institutes and Organisations, after an analysis of the situation, carried out an experimental study and drew some scientific and radiation protection conclusions. This report contains a review of the work performed by the working group and a summary of the radiation protection intervention at the plant. [Italian] L'allarme radiologico creatosi nel 1997 in un insediamento produttivo di Ascoli Piceno ha portato all'esame ed alla soluzione di un singolare evento di possibile contaminazione di un ambiente di lavoro industriale. Il rapporto riporta il resoconto degli interventi di radioprotezione operativa eseguiti presso l'insediamento, l'analisi del problema e lo studio sperimentale eseguiti da un gruppo di lavoro creato fra varie istituzioni e alcune conclusioni scientifiche e radioprotezionistiche del gruppo stesso.

  13. Bacteriological and mycological surveys along Otranto coastal areas; La situazione igienica del litorale salentino

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Montagna, M.T. [Bari Univ., Bari (Italy). Ist. di Igiene; De Donno, A.; Bagordo, F. [Lecce Univ., Lecce (Italy). Dipt. di Biologia, Lab. di Igiene; Carrozzini, F. [ASL LE/2, Lecce (Italy). Direzione Sanitaria

    2000-01-01

    Bacteriological and mycological surveys were carried out on water samples collected from 6 seaside resorts and 2 affluent along Otranto coastal areas. The following parameters were tested: total coliforms, fecal coliforms, fecal streptococci, Salmonella, P. aeruginosa and S. aureus, Vibrio species and yeasts. Results show fecal pollution in three seaside resorts and in one drain, whereas Salmonella research always resulted negative. P. aeruginosa and S. aureus were isolated from both affluents. V. alginolyticus was the most isolated vibrio specie (90%). Among isolated yeasts Torulopsis inconspicua (70%) was the most frequent one. [Italian] E' stata condotta una indagine batteriologica e micologica su campioni di acqua provenienti da 6 stabilimenti balneari e da 2 affluenti che sfociano nel litorale di Otranto. Sono stati esaminati i seguenti parametri: coliformi totali, coliformi fecali, streptococchi fecali, salmonelle, P. aeruginosa, S. aureus, vibrioni e miceti. Dall'indagine e' emerso che indici di contaminazione fecale sono stati evidenziati in tre stazioni balneari e in un affluente mentre la ricerca delle salmonelle e' risultata sempre negativa. P. aeruginosa e S. aureus sono stati isolati in entrambi gli affluenti. Per quanto riguarda la ricerca dei vibrioni, V. alginolyticus e' apparsa la specie piu' frequente (90%). Tra i lieviti isolati, quello piu' frequente e' risultato Torulopsis inconspicua (70%).

  14. Assaporare la Tradizione: Cibo, Identità e Senso di Appartenenza nella Letteratura Migrante

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Vera Horn

    2010-12-01

    Full Text Available Come sostiene Vito Teti, il cibo per l’immigrato è una formadi difesa di un’identità culturale e riflette il bisogno di riconoscersi e diaggregarsi. Il bisogno di trovare senso e posto in un nuovo luogo vengonosegnati da un attaccamento ai cibi perduti, con un senso di sacralità che accompagnail pasto. A partire dalla premessa di Teti, verranno presi in considerazionei romanzi Volevo diventare bianca di Nassera Chohra (1993e Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio di Amara Lakhous(2006 e i racconti Curry di pollo di Laila Wadia; Salsicce di Igiaba Scego e Il cuoco di Arbëria di Carmine Abate. Tali testi impongono uno sguardo determinante sul cibo come un indice culturale che può rappresentare ocostruire l’identità o determinare l’appartenenza ad una certa comunità, così come rifiutare decisamente qualsiasi contaminazione con la cultura della società ospitante o tentativo di assimilazione o, diversamente, offrire un punto di vista fondato sull’ibridismo; inoltre può favorire la formazione di stereotipi. In questo modo vengono definite prospettive diverse di costruzione dell’identità, sintetizzate da Stuart Hall nel binomio traduzione/tradizione.

  15. Psicoanalisi ed educazione: il lavoro di Vera Schmidt e di Sabina Spielrein nell’asilo sperimentale di Mosca (1921-1925

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Merete Amann Gainotti

    2012-12-01

    Full Text Available Negli anni 1921-1923 a Mosca, sulla scia delle profonde trasformazioni politiche e sociali innescate dalla Rivoluzione di ottobre si colloca un esperimento educativo originale, promosso da Vera Schmidt, una pedagogista formata alle idee psicoanalitiche, che si proponeva di cercare nuove vie educative per la prima infanzia sulla base delle recenti conquiste e conoscenze fornite dalla teoria psicoanalitica di S. Freud. Obiettivo di questo contributo è di fornire un breve excursus storico relativo alla diffusione della psicoanalisi in Unione sovietica e alla fondazione dell'asilo sperimentale di Mosca, di ricordare le figure delle due studiose Vera Schmidt e Sabina Spielrein che hanno animato l'iniziativa, il cui lavoro scientifico è rimasto in ombra rispetto a quello dei loro più famosi colleghi S. Freud e di C.G. Jung; infine si intende rendere conto dei principi educativi che esse cercarono di mettere in pratica nell'asilo sperimentale di Mosca.

  16. La storia di Firenze tra tarda antichità e medioevo. Nuovi dati dallo scavo di via de’ Castellani

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Riccardo Francovich

    2011-10-01

    Full Text Available Il nostro recente progetto è finalizzato alla conoscenza della risorsa archeologica di Firenze. In particolare la nostra attenzione si è concentrata sugli aspetti legati alle trasformazioni della città tra tarda antichità e medioevo: i cambiamenti nell’economia cittadina, le forme urbanistiche che Florentia assunse nella lunga transizione tra III e vIII secolo, la riurbanizzazione bassomedievale e le ancor più significative vicende che portarono alla formazione della città del Rinascimento. L’obiettivo consiste nel riscrivere, sulla base di nuove fonti, processi ancora non messi a fuoco, contribuendo a ridefinire lo sviluppo contemporaneo della città sulla base dei segni materiali della storia.

  17. Dalla teoria alla pratica nei modelli macroeconomici: l’eclettismo post-keynesiano

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Ignazio Visco

    2005-06-01

    Full Text Available Questo saggio riesamina e discute il contributo di Franco Modigliani alla costruzione di modelli macroeconomici utilizzati per la previsione e per l’elaborazione delle politiche economiche. Come ha osservato Paul Samuelson, il lavoro teorico svolto da Modigliani è stato fondamentale per lo sviluppo del quadro d’insieme entro ilquale è maturato l’“eclettismo post-keynesiano” della seconda metà del ventesimo secolo. Nel passaggio dalla teoria alla pratica vengono considerati due aspetti del lavoro di Modigliani: 1 l’impostazione sistemica che si incentra sulla relazione tra ilbreve e il lungo periodo; 2 il particolare riferimento al meccanismo di trasmissione della politica monetaria nell’utilizzo del modello macroeconomico per le politiche di stabilizzazione economica. Si discute, infine, brevemente ciò che oggi resta di questo contributo, anche in relazione ad alcune recenti proposte sulla costruzione di modelli macroeconomici.

  18. Franco Modigliani

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Antonio Fazio

    2005-06-01

    Full Text Available In questo intervento all’Accademia dei Lincei, l’Autore ripercorre il pensiero di Franco Modigliani,con particolare riguardo ai temi della moneta, della politica monetaria e, in generale, della politica economica, i cui aspetti salienti costituirono parte integrante del primo modello econometrico della Banca d’Italia. Sottolineando la posizione equilibrata di Modigliani nel dibattito macroeconomico,l’Autore mostra come, rifuggendo dalle logiche di schieramento, egli difese con argomentazioni penetranti la necessità delle politiche anticicliche. I numerosi contributi di Modigliani, sia teorici sia empirici, hanno costituito un utile strumento nelle mani del banchiere centrale; la sua lezione resta attuale, ponendo in luce il ruolo delle politiche di stabilizzazione in un sistema finanziario globale, i loro riflessi sulla competitività e sulla capacità di crescita delle economie.

  19. Environment and economic policy and tax-system; Fisco e ambiente

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Fazioli, R.; Leon, P.; Musu, I. [ENEA, Rome (Italy)

    1998-07-01

    In this work are reported the evolutions of environmental policy instruments and reforms of environmental tax-system, in conclusion discussion and debate. [Italian] L'ENEA ha organizzato il 29 ottobre 1998 un incontro ristretto su un tema che si ritiene cruciale per avviare finalmente strategie di sviluppo sostenibile nel paese: L'azione fiscale dello Stato a fronte degli obiettivi di politica ambientale ed industriale. L'area del confronto riguarda lo studio, la valutazione, la riflessione sulla razionalita' e sulla possibilita' reale di definire una strategia di politica economica e industriale per il raggiungimento di finalita' ambientali attraverso strumenti della politica fiscale.

  20. La scrittura è terapeutica? Il metodo autobiografico e la composizione del sé

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Nicola Ghezzani

    2010-02-01

    Full Text Available Far da sé il proprio ritratto biografico significa, in rapporto a queste alienazioni, sfidare i demoni della compiacenza e della connivenza con l’altro, quindi porre il rifiuto, l’opposizione e quindi il vuoto, il nulla, l’assenza come base sulla quale veder apparire le proprie scene e le proprie passioni. Solo se non devo rispondere di me stesso a nessun altro che a me stesso, io sono nella condizione di cogliermi nella mia delusione fondamentale, nell’opposizione frontale che ho verso il mondo o verso i valori recepiti, nella mia protesta di riscatto dalla soggezione, nelle mie istanze di vendetta, di cui avverto insieme la violenza apocalittica e la colpa morale, quindi posso valutare quanto sono trascinato da passioni, reso nemico agli altri e a me stesso, e quanto posso riequilibrare il mio essere sulla base di una valutazione intima, sentita, ponderata di ogni lato contrapposto della mia identità.

  1. Oltre lo spazio e il tempo la nuova fisica

    CERN Document Server

    Lachièze-Rey, Marc

    2004-01-01

    Oggi la fisica si fonda, allo stesso tempo, sulla meccanica quantistica e sulla relatività generale. Ma, in quanto veri e propri sistemi di pensiero, queste due teorie suggeriscono due distinte visioni del mondo, non conciliabili nel quadro di una descrizione unificata. Se dunque la fisica attuale si rivela inadeguata, occorre costruirne una nuova, percorrendo fino in fondo la via geometrica. Supersimmetria, stringhe e superstringhe, gravità e cosmologia quantistiche, geometria non commutativa: nuove audaci ipotesi al servizio di nuove teorie che rinnovano la nostra concezione dello spazio, del tempo, della materia e dell'Universo, e che trovano nel volume una presentazione chiara e accessibile anche a un pubblico di non specialisti.

  2. La migrazione del chagas: Costruzione bio-medica e socio-politica delle malattie tropicali dimenticate

    OpenAIRE

    Ciannameo, Anna

    2014-01-01

    Questo studio propone un'esplorazione dei nessi tra processi migratori ed esperienze di salute e malattia a partire da un'indagine sulle migrazioni provenienti dall'America latina in Emilia-Romagna. Contemporaneamente indaga i termini del dibattito sulla diffusione della Malattia di Chagas, “infezione tropicale dimenticata” endemica in America centro-meridionale che, grazie all'incremento dei flussi migratori transnazionali, viene oggi riconfigurata come 'emergente' in alcuni contesti di imm...

  3. Bisogno e interesse nella teoria discorsiva di Jürgen Habermas

    OpenAIRE

    Maceratini, Arianna

    2015-01-01

    Il confronto tra bisogno e interesse avviene, in Habermas, a partire dalla domanda sulla natura delle motivazioni che sottendono le azioni individuali, distinguendo le norme discorsivamente giustificabili dal potere normativo. La distanza tra diritto e potere normativo si sostanzia nell’irriducibile opposizione concettuale tra la giustificabilità discorsiva della norma giuridica e l’imposizione di leggi tramite la violenza del potere che eleva gli interessi particolari...

  4. Postille

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Edoardo Esposito

    2016-01-01

    Full Text Available Le postille di questo numero trattano dei seguenti volumi (fra parentesi il nome del recensore:Daniel Defoe, I peggiori criminali del nostro tempo, traduzione e cura di Fabrizio Bagatti (Marialuisa  BignamiMassimo Mila, Le opere “brutte” di Giuseppe Verdi, a cura di Tito M. Tonietti (Emilio SalaOliver Sacks, In movimento (Paolo InghilleriElena Fabietti, Immagini figurali. Uno studio sulla poesia di Baudelaire e Rilke (Lorenzo Cardilli

  5. Evidence Based Education: un quadro storico

    OpenAIRE

    Giuliano Vivanet

    2013-01-01

    Nel corso dell’ultimo decennio, nel pensiero pedagogico anglosassone, si è affermata una cultura dell’evidenza cui ci si riferisce con l’espressione “evidence based education” (EBE). Secondo tale prospettiva, le decisioni in ambito educativo dovrebbero essere assunte sulla base delle conoscenze che la ricerca empirica offre in merito alla minore o maggiore efficacia delle differenti opzioni didattiche. Si tratta di un approccio (denominato “evidence based practice”) che ha origine in ambito m...

  6. U.S. Leading from Behind in Libya? Thoughts for NATO before the Chicago Summit

    Science.gov (United States)

    2012-04-25

    Presidente in Libia come "leading from behind". Che non è uno slogan ideato in vista della Convention democratica del 2012, ma serve a descrivere con...attribuite a un anonimo consigliere presidenziale, sostenendo la filosofia del Presidente Obama sul recente intervento di Libia che ha provocato la...attaccando il Presidente Obama per ―guidato da dietro le quinte" e sulla spinta degli arabi e ha dichiarato: "Dio non ha creato questo paese per essere

  7. Il valore del piuccheperfetto nella lingua della stampa Italian contempiranea

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mitja Skubic

    1966-12-01

    Full Text Available Partiamo dal presupposto valido per un campo seniantico: se introduciamo nel campo semantico un elemento nuovo, il campo si tiorganizza, vale a dire, un cambiamento semantico di un elemento influisce, sulla semantica di altri elementi, o almeno di quelli  piú vicini. Se è così, anche la sparizione di un elemento provoca una nuova spartizione o una nuova delimitazione dei concetti di tutto il campo semantico almena degli elementi più vicini.

  8. Un approccio critico alle tecniche di otturazione canalare

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Katia Greco

    2014-11-01

    Conclusioni: Le metodiche di otturazione canalare basate sulla condensazione della guttaperca calda presentano una maggiore capacità di creare otturazioni ermetiche. La scelta tra di esse dipenderà dalle caratteristiche del caso; nei canali lunghi e curvi le tecniche con carrier sono utilizzabili con maggiore facilità e con preparazioni canalari più conservative, nei canali diritti e larghi o con riassorbimenti interni sono invece indicate le tecniche dell’onda continua o quella classica di Schilder.

  9. Quali politiche di innovazione tecnologica per la scuola italiana?

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Licia Cianfriglia

    2013-12-01

    Full Text Available Il presente contributo affronta il tema del rapporto tra introduzione delle tecnologie in classe e cambiamenti delle pratiche degli insegnanti. Alla luce dei cambiamenti sociali e delle abitudini degli individui, sulla base della conoscenza diretta della realtà scolastica del Paese, e dei dati messi a disposizione dalle indagini nazionali e internazionali sui comportamenti professionali dei docenti e sulle competenze acquisite dagli alunni, intende evidenziare le scelte necessarie per attuare efficaci politiche di innovazione della scuola italiana.

  10. Bibliography of Documents Related to the Theory, Operation and Performance of Coaxial Plasma Guns

    Science.gov (United States)

    1988-09-01

    Nazionale per l’Energia Nucleare, Rome, Italy, 1970. Bostick, W. H., Nardi, V., Grunberger, L. and Prior, W., "Observation of Solar Flare Type...Processes in the Laboratory," in Solar Magnetic Fields, Symposium No. 43 of the International Astronomical Union, Paris, France, 31 August--4 September 1970...Nazionale Energia Nucleare sulla Fusione, Centro di Frascati, Rome, Italy, September 1984. Bugrova, A. I., Morozov, A. I. and Kharchevnlkov, V. K

  11. Giovanni Testori: "Performances" di drammaturgia. Indagine sul rapporto tra scrittura drammatica e modalita performativa nel teatro dell'artista lombardo.

    OpenAIRE

    Fornari, Giuditta

    2017-01-01

    La rinomata tendenza di Giovanni Testori a plasmare il processo compositivo, preordinandolo ad alcuni attori o, in qualche caso, a compagnie teatrali, è il punto di partenza del progetto indirizzato ad una restituzione della scrittura drammatica testoriana che rifletta la complessità e la ricchezza dei suoi esiti sulla scena e delle ripercussioni sul recitato attoriale, liberandola dalla riduzione al precipitato letterario e inserendola nel contesto storico in cui era immerso il drammaturgo...

  12. Duas novelas do Decameron

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Lucia Strappini

    2015-06-01

    Full Text Available La lettura del Decameron che propongo è concentrata specificamente su due novelle, la prima e la decima della quarta giornata (IV, 1 e IV, 10, che presentano molte ragioni di interesse nella trama, nella caratterizzazione dei personaggi e nei motivi di fondo della narrativa, fondata sulla congiunzione di tragico e di comico in quanto tratto massimamente significante della vicenda umana sotto tutti i profili

  13. La forza del diritto

    OpenAIRE

    Zanasi, Costanza

    2015-01-01

    Questo articolo si concentra sulla vicenda relativa alla presenza dell’Eternit a Casale Monferrato. L’Eternit nacque ad inizio Novecento e divenne rapidamente una delle industrie più importanti della zona, attirando moltissimi lavoratori. L’Eternit produceva cemento-amianto, un materiale ad altissima resistenza termica, adatto per innumerevoli scopi, ma allo stesso tempo molto pericoloso. L’inalazione di questo minerale poteva portare a malattie respiratorie e, nel peggiore dei casi, a un tum...

  14. TOPSY - TURVY - TRICKSY...BANKSY!

    OpenAIRE

    Valesi, Marco

    2014-01-01

    Il mio articolo e’ basato sull’analisi di alcuni degli interventi urbani di Banksy. Lo stesso analizza il piu’ importante street artist del mondo sottolineando l’impatto dei suoi lavori sulla citta’ ed i suoi cittadini. Le sue performances richiamano l’attenzione sull’ipocrisia del mondo politico ed economico e sul controllo degli spazi pubblici. I suoi stencils e i suoi interventi nei musei favoriscono l’interazione, spesso usando simboli ed icone senza tempo, incitando a interrogarsi sul...

  15. Analisi matematica del problema dello spazio

    CERN Document Server

    Weyl, Hermann

    1990-01-01

    Al fine di rendere concettualmente evidente il privilegio posseduto dalla metrica pitagorico-riemanniana, e dalle varie metriche riemanniane "indefinite", rispetto alle altre metriche possibili, nel 1921 Weyl, stimolato dagli sviluppi della relatività einsteiniana (sulla quale aveva scritto il mirabile "Raum-Zeit-Materie"), intraprese un profondo studio del problema giovandosi dei metodi della teoria dei gruppi di Lie, studio che egli portò a conclusione con la monografia del 1923 intitolata "Mathematische Analyse des Raumproblems".

  16. Il “modello emiliano” da Giuseppe Dozza a Pier Luigi Bersani. Video-saggio tra comunicazione e propaganda politica (1946–2013

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Sante Cruciani

    2014-01-01

    Full Text Available Nella storia dell’Italia repubblicana, il “modello emiliano” ha costituito la carta d’identità dell’azione riformatrice dei comunisti nel governo locale e regionale. La fortuna internazionale di questa esperienza ha accompagnato le strategie del “compromesso storico” e dell’“eurocomunismo” e il dialogo tra il Pci e la sinistra europea. Questo video si sofferma sulla costruzione mediatica del “modello emiliano”.

  17. Simmetria e natura dalle armonie delle figure alle invarianze delle leggi

    CERN Document Server

    Castellani, Elena

    2000-01-01

    Dagli antichi in poi, la simmetria ha sempre esercitato una funzione importante nella storia del pensiero occidentale. Ma quale simmetria? Che cosa ha in comune la simmetria degli antichi, fondata sulla proporzione e sull’armonia, con la simmetria dei moderni e della scienza contemporanea? Il rapporto tra simmetria e natura apre una prospettiva privilegiata per intendere il concetto di simmetria nelle sue caratteristiche essenziali.

  18. I giovani e la democrazia in Portogallo: alla ricerca di un nuovo paradigma?

    OpenAIRE

    Marco Lisi

    2012-01-01

    In Portogallo, al pari degli altri paesi europei, la disaffezione e l’apatia politica sono assai sviluppate, soprattutto tra le giovani generazioni. L’articolo utilizza i dati dell’indagine sulla qualità della democrazia per analizzare la relazione tra giovani e politica in Portogallo. La partecipazione non convenzionale e la mobilitazione cognitiva si stanno affermando, ma in maniera minore rispetto ad altri paesi, sebbene anche in Portogallo le mobilitazioni di protesta siano aumentate a se...

  19. Geopolitical aspects of prudery, or Stalin as the breeches maker: political censorship and puritan censorship in the USSR

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Duccio Colombo

    2015-05-01

    Una prima spiegazione può essere rintracciata nel noto riaffiorare di valori “borghesi” nella società stalinista; l'estremismo della censura è legato piuttosto alla peculiare poetica del realismo socialista: l'arte, in quel sistema, è considerata strumento di azione diretta sulla psiche del percettore, la contemplazione astratta è bandita per principio, e dunque la classica giustificazione del nudo è inapplicabile.

  20. Giochi linguistici, scrittura digitale, alfabetizzazioni emergenti

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Edith K. Ackermann

    2001-01-01

    Full Text Available Introduzione a due lavori. Nel primo contributo, intitolato Gioco simbolico e competenze narrative, Francesca Archinto approfondisce il processo di sviluppo delle competenze narrative dei bambini attraverso il gioco simbolico. Nel secondo contributo, intitolato "Bambinidigitali", strumenti narrativi, scrittura dialogica, Edith Ackermann presenta alcune delle compensazioni fra oralita' e alfabetizzazione, dal punto di vista del bambino, e mostra il potenziale di diversi giochi linguistici e di ambienti basati sulla narrativa per valorizzare la predisposizione dei bambini alla narrazione e all'annotazione.

  1. La metafora e i neuroni: stato dell’arte

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Stefano Calabrese

    2012-12-01

    Full Text Available La metafora costituisce un dispositivo cognitivamente complesso, basato sulla mappatura di due domini in conflitto, che si impone in tutte le dimensioni della vita quotidiana. La prospettiva neuroscientifica consente oggi di riconoscere nel pensiero metaforico non solo un attivatore della plasticità del cervello, e in quanto tale partecipe attivo della storia evolutiva della mente umana, ma un grado successivo di elaborazione cognitiva rispetto alle mappature implicite nella metonimia.

  2. Teoria della relatività

    CERN Document Server

    Pauli, Wolfgang

    1958-01-01

    Fondamenti della teoria della relatività ristretta ; ausili matematici ; gli sviluppi della teoria della relatività ristretta concernenti la cinematica ; gli sviluppi della teoria della relatività ristretta concernenti l'elettrodinamica ; gli sviluppi della teoria della relatività ristretta concernenti la meccanica e la dinamica generale ; gli sviluppi della teoria della relatività ristretta concernenti la termodinamica e la statistica ; teoria della relatività generale ; teorie sulla natura delle particelle elementari elettricamente cariche.

  3. Venezia da città con porto a città-porto: proposta di rigenerazione urbana della Marittima

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Daniele Cannatella

    2014-06-01

    Full Text Available La città di Venezia, insieme al complesso sistema lagunare di cui fa parte e al quale è strettamente connessa, costituisce un interessante oggetto di studio per quanto riguarda l’equilibrio raggiunto nel tempo fra uomo e acqua, nello specifico, fra processi antropici e dinamiche ambientali. Le tradizionali tecniche costruttive veneziane sono uno degli esempi più evidenti di come l’ingegno umano abbia superato la sfida dell’acqua, riuscendo ad urbanizzare un ambiente inizialmente ostile e a creare le condizioni favorevoli all’abitabilità e ad uno sviluppo economico prevalentemente commerciale. Questo equilibrio era basato sulla profonda conoscenza dei processi naturali che caratterizzavano, e caratterizzano, la laguna e derivava dall’acquisizione di quella sapienza costruttiva generata dalle continue sperimentazioni nella ricerca di fondali idonei, di materiali adeguati e di tecniche rispondenti ad esigenze sempre più complesse, con un’estrema attenzione al territorio e alle sue risorse.Con l’affermarsi dell’era industriale, nel corso del diciannovesimo secolo, Venezia riformula le sue strategie di sviluppo puntando sulla costruzione di una nuova base industriale connessa al porto e sulla promozione turistica dell’isola. Il superamento della capacità di carico è sicuramente uno dei più consistenti punti di rottura di quel delicato equilibrio su cui è stata fondata la città fin dalle sue origini.L’articolo presenta una proposta progettuale di riconfigurazione della Marittima di Venezia basata sulla ridistribuzione dei flussi turistici e sull’incremento di resilienza del sistema economico, sociale ed ambientale della città, puntando sul porto come importante risorsa strategica per il territorio. 

  4. Situazione altimetrica attuale del comprensorio veneziano e i suoi riflessi sull'ambiente lagunare

    OpenAIRE

    Carbognin, Laura; Tosi, Luigi

    1995-01-01

    Dopo aver inquadrato il processo della subsidenza che dagli inizi degli anni cinquanta ha interessato in modo particolare il territorio e la città di Venezia per le intensive estrazioni di acque sotterranee, viene effettuata un'analisi di dettaglio dell'attuale situazione altimetrica del comprensorio lagunare. Lo studio si basa sostanzialmente sulla interpretazione delle altimetrie 1993 confrontate a quelle del 1973 risultanti dalle due rispettive livellazioni di alta-altissima precisione con...

  5. Principi generali di gestione della manutenzione

    CERN Document Server

    Furlanetto, Luciano; Macchi, Marco

    2006-01-01

    In questo volume vengono fornite le premesse per il superamento della tradizionale visione della manutenzione, quale inevitabile accidente e costo da ridurre, a favore di un'immagine culturale innovativa in cui la manutenzione consente un superamento del modello consumistico delle sostituzioni verso una ecosostenibilità del patrimonio di impianti e infrastrutture. Sulla base di queste premesse, ci si rivolge a manager, imprese, studiosi e studenti del campo dei servizi di manuntenzione.

  6. La Geografia dell’Antidistopia. Come mappare l’ecologismo contemporaneo?

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Alex Foti

    2008-03-01

    Full Text Available E’ con il 1968 e la Contestazione che l’ecologismo entra di prepotenza nella scena pubblica occidentale. In Nordamerica, grazie alla pubblicazione di Silent Spring di Rachel Carson – testo fondativo dell’ambientalismo sugli effetti nefasti del DDT sulla catena alimentare – e alle grandi manifestazioni legate all’istituzione dell’Earth Day (1970, l’ecologismo lavora in profondità nella società civile, dando vita a ONG internazionali del peso di Greenpeace.

  7. Elements for impact assessment of cultural heritage and community well-being. A qualitative study on Casentino’s Eco-museum

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Glenda Galeotti

    2016-12-01

    diretto degli attori locali (approccio multi-stakeholder. Si tratta di uno studio introduttivo ad un percorso di ricerca più ampio e articolato che l’autrice sta sviluppando. In accordo con gli studi sulla Qualità della Vita, il principale risultato della ricerca è la defi nizione di elementi utili alla valutazione dell’impatto prodotto dalla valorizzazione del patrimonio culturale in termini di benessere della comunità locale.

  8. On subspecific taxonomy of Microtus savii (Rodentia, Arvicolidae

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Longino Contoli

    2003-10-01

    Full Text Available Riassunto Sulla tassonomia sottospecifica di Microtus savii (Rodentia, Arvicolidae Viene riveduta e riassunta la situazione tassonomica sottospecifica di Microtus (Terricola savii, anche tramite la descrizione di due nuovi taxa: Microtus (Terricola savii tolfetanus, dei Monti della Tolfa e Microtus (Terricola savii niethammericus, del Gargano.

  9. Valutazione dell'appropriatezza dei ricoveri in un Policlinico Universitario: analisi mediante l'uso comparativo dei sistemi di classificazione isogravitá APR-DRG e Disease Staging e del PRUO

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    M. Volpe

    2003-05-01

    Full Text Available

    Obiettivi: valutare l’appropriatezza organizzativa dei ricoveri effettuati in un Policlinico Universitario attraverso la comparazione di due metodi, dei quali uno basato sui dati della scheda di dimissione ospedaliera ed utilizza, rispettivamente, i sistemi di classificazione iso-gravità APR-DRG e Disease Staging e l’altro sulla revisione delle cartelle cliniche mediante il PRUO.

    Metodi: oggetto di analisi sono i ricoveri ordinari effettuati nell’anno 2001 ed afferenti ai DRG inclusi nella delibera della Giunta Regionale del Lazio 864/2002 che recepisce il D.P.C.M. 29/11/2001 sui livelli essenziali di assistenza.

    Risultati: i risultati evidenziano che le due varianti del
    metodo basato sulla SDO (metodo APPRO mostrano quote di ricoveri inappropriati sovrapponibili rispetto al complesso dei ricoveri oggetto di analisi, ma con differenze anche rilevanti tra APR-DRG e Disease Staging in relazione ai singoli DRG considerati, riconducibili ai diversi algoritmi di attribuzione del livello di severità utilizzati dai due sistemi. L’analisi campionaria effettuata con il metodo PRUO su casi afferenti ai DRG della DGR 864/2002 caratterizzati da livelli di severità minimi evidenzia una proporzione di ricoveri inappropriati superiore a quella determinata tramite i metodi basati sulla SDO. Tale differenza è verosimilmente dovuta al ruolo del valore delle soglie percentuali di accettabilità individuate dalla Regione Lazio per ciascun DRG: le quote di ricoveri che eccedono tali soglie sono considerate inappropriate.

    Conclusioni: sulla base dei risultati ottenuti gli autori
    descrivono gli interventi organizzativi adottati per ottimizzare il contesto di erogazione delle prestazioni
    oggetto di analisi, discutono vantaggi e limiti dei metodi SDO-based e del metodo analitico PRUObased e ne propongono l

  10. Nella stanza di Asperger...

    OpenAIRE

    Alessandra Gilardini

    2011-01-01

    Gli studi sulla struttura del cervello di persone con Asperger avrebbero mostrato una diversa conformazione del lobo parietale (deputato all’elaborazione di soluzioni ai problemi), del lobo temporale mediale (sede della memoria a lungo termine) e del cervelletto (coordinatore del movimento corporeo). Queste differenze possono spiegare le capacità a volte geniali di questi bambini e di questi adulti, oltre alla caratteristica ritualità nei gesti che li accompagna nel quotidiano.

  11. BOOK REVIEWS / RECENSIONI

    African Journals Online (AJOL)

    User

    Il. Palmario, di cui l'editrice ricostruisce la figura sulla base di fonti esterne e di una capillare analisi delle rime, nacque ad Ancona e fu strettamente legato ai Malatesta di Rimini e in particolare a. Sigismondo Pandolfo, signore della città dal 1432 al 1468, al cui servizio entrò al più tardi verso la fine del 1454. Iuris peritus, si.

  12. Solid municipal waste management in a mediterranean sea; La gestione dei rifiuti solidi urbani in un'area mediterranea

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Falcetta, M. [Ministero degli Esteri, Direzione Generale per la Cooperazione e lo Sviluppo, Rome (Italy); Grauso, S. [ENEA, Divisione Caratterizzazione del Territorio, S. Maria di Galeria, Rome (Italy); Pietrelli, L.; Sgroi, S. [ENEA, Divisione Ingegneria Ambientale, S. Maria di Galeria, Rome (Italy)

    2001-02-01

    Development and results of a co-operative project on solid waste management in Palestine. The project was the first part of a broader programme of environmental co-operation between Italy and the Palestinian National Authority. [Italian] Lo sviluppo e i risultati raggiunti da un progetto di cooperazione italo-palestinese sulla gestione dei rifiuti solidi urbani in Palestina. Il progetto si presta ad essere replicato nei Paesi in via di sviluppo mediterranea.

  13. Analisi del profilo tossicologico e cancerogeno del particolato atmosferico e identificazione dei rischi per la salute umana correlati all'esposizione

    OpenAIRE

    Guerrini, Angela

    2012-01-01

    Gli impianti di incenerimento di rifiuti solidi suscitano preoccupazione nella popolazione per i possibili effetti avversi associati all’esposizione. Gli effetti delle polveri sottili (PM2.5), generate dai processi di combustione, sulla salute umana includono l’insorgenza di patologie a carico del sistema respiratorio e cardiovascolare e l’aumento della mortalità per malattie polmonari e probabilmente cancro al polmone. Lo scopo della tesi è quello di valutare il profilo tossicologico e cance...

  14. Scholars, don’t disregard Wikipedia. Become Wikipedia

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Maria Chiara Pievatolo

    2012-07-01

    Full Text Available Nel marzo 2012, la rivista ad accesso aperto PLoS Computational Biology ha compiuto l’esperimento di pubblicare, con la procedura normale, un articolo di stile enciclopedico, impegnandosi però a caricarne una versione sulla Wikipedia in lingua inglese. Gli studiosi accademici sono affetti da una peculiare schizofrenia o, meglio, da un’idiozia specializzata. Tutti noi sappiamo, con Weber, [...

  15. Studio nel sistema modello Saccharomyces cerevisiae di mutazioni patologiche nel gene POLG codificante la DNA polimerasi mitocondriale

    OpenAIRE

    Baruffini, Enrico

    2008-01-01

    Il lavoro riportato in questa tesi concerne lo studio nel sistema modello Saccharomyces cerevisiae di mutazioni patologiche nel gene umano POLG che codifica per la polimerasi mitocondriale gamma associate a patologie mitocondriali. Nello studio sono state introdotte sette mutazioni in POLG nelle posizioni equivalenti del gene ortologo di lievito MIP1. E’ stato studiato l’effetto di queste mutazioni sulla stabilità del DNA mitocondriale, dimostrando che tutte le mutazioni provocano un incremen...

  16. On Solar Granulations, Limb Darkening, and Sunspots: Brief Insights in Remembrance of Father Angelo Secchi

    OpenAIRE

    Robitaille P.-M.

    2011-01-01

    Father Angelo Secchi used the existence of solar granulation as a central line of rea- soning when he advanced that the Sun was a gaseous body with a photosphere contain- ing incandescent particulate matter (Secchi A. Sulla Struttura della Fotosfera Solare. Bullettino Meteorologico dell’Osservatorio del Collegio Romano , 30 November 1864, v.3(11), 1–3). Secchi saw the granules as condensed matter emitting the photospheric spectrum, while the darkened intergranular lanes conv...

  17. Mostra didattico-divulgativa: Dentro il Microscopio. Ottica, immagini, tecnologie

    OpenAIRE

    Andronico, Patrizia

    2011-01-01

    Progettazione grafica e realizzazione dei pannelli della mostra.Elenco dei pannelli sull'ottica geometrica:l'occhio umanol'ottica geometricala riflessione e la rifrazionegli elementi di un sistema otticola formazione dell'immaginela lente di ingrandimentola risoluzione e la riffrazioneil microscopio otticoElenco dei pannelli sulla storia della microscopia:i primi sistemi di ingrandimentoocchiali medievalil'invenzione del microscopiogalileo e i linceihooke e la royal societynasce la microbiolo...

  18. La fuga negata. Marie Luise Kaschnitz e il nazismo

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Lucia Mor

    2014-10-01

    Full Text Available Nel gennaio del 1946 la scrittrice tedesca Marie Luise Kaschnitz pubblica sulla neonata rivista “Die Wandlung” (Il cambiamento il saggio Von der Schuld (Sulla colpa nel quale reagisce, a pochi mesi dalla fine della guerra, alle accuse rivolte da più parti ai Tedeschi di aver consentito al nazismo di trascinare il mondo nella tragedia della Seconda Guerra Mondiale. Le pagine della Kaschnitz sono un documento dimenticato del dibattito, ad oggi inconcluso, sul tema della colpa dei Tedeschi che non opposero resistenza al regime di Adolf Hitler: esse non sono recuperate per decidere sulla condanna o sull’assoluzione della scrittrice e di chi con lei si definì ‘vigliacco’ per aver taciuto, bensì per cercare di comprendere le cause dal punto di vista umano del fenomeno della Innere Emigration, causato dal potere paralizzante esercitato dal regime del terrore, che chiuse ai più ogni via di fuga concreta e, soprattutto, la via della coscienza.

  19. Origini e sviluppi delle analisi e delle teorie sul linguaggio politico: (1920-1960

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Paola Desideri

    2009-12-01

    Full Text Available Scopo di questo contributo è di ricostruire le origini e gli sviluppi degli studi, sia teorici che applicati, sul linguaggio politico dal 1920 al 1960, a cominciare dagli articoli di alcuni autorevoli formalisti russi pubblicati nel 1924 sulla rivista sovietica Lef. Vengono ripercorse le tappe fondamentali di questo interessante e complesso settore di studi, che vede, soprattutto negli anni Trenta, le prime analisi applicate indirizzate all'esame delle peculiarità stilistiche degli idioletti di tre capi carismatici che hanno fatto la storia del primo Novecento: Lenin, Hitler e Mussolini. Di tali linguaggi sono particolarmente messi in luce quei tratti semantici e retorici che, lessicalizzati da parole d'ordine e slogan ad effetto, hanno reso possibile quel passivo e irrazionale rapporto popolo-capo che ha caratterizzato inquietanti regimi nel secolo scorso. Inoltre sono prese in considerazione le prime teorie novecentesche sulla specificità del discorso politico, del quale si tenta di identificare modi e usi, tenendo conto del comportamento segnico di questa particolare produzione linguistica. A tale riguardo, la teoria predominante è certamente quella della Content analysis, che, a partire dagli anni 1930-1940 in avanti, sarà il punto di riferimento metodologico per intraprendere ricerche, anche quantitative, sulla persuasione politica e sulle strategie comunicative di massa.

  20. Lorna Simpson: Gathered

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Federica Stevanin

    2012-02-01

    Full Text Available L’articolo è stato ispirato dall’ultimo lavoro di Lorna Simpson, artista che vive e lavora a Brooklyn. Nei suoi lavori fotografici Simpson affronta il tema dell’identità afroamericana, esplorando e mettendo in discussione le questioni di genere, razza e cultura. Nella sua mostra dal titolo “Gathered” all’Elizabeth A. Sackle Center for Feminist Art presso il Brooklyn Museum di New York nel 2011, Simpson ha realizzato due installazioni di ritratti fotografici di donne di colore. Nella prima installazione Simpson ha esibito una serie di ritratti di sconosciute donne di colore realizzati tramite cabina per fototessere, acquistati su eBay e collezionati dall’artista. La seconda, May June July August 1957/2009 (2009, è costituita da una serie di scatti vintage in bianco e nero di una giovane donna afroamericana, in pose da pin-up: tra essi, l’artista ha inserito i propri ritratti, interpretando le stesse pose della modella sconosciuta. Collegando i ricordi personali ad una ricostruzione immaginaria del passato, le opere in mostra a Brooklyn segnalano una nuova direzione dell’indagine di Simpson sulla memoria, sulla verità e sulla finzione.

  1. Per una didattica del melodramma. Idee e percorsi

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giorgio Pagannone

    2011-04-01

    Full Text Available Il presente intervento ha lo scopo di mettere a fuoco alcune questioni di fondo sulla didattica del melodramma e di formulare alcune ipotesi metodologiche approfondite nel volume Insegnare il melodramma: saperi essenziali, proposte didattiche, finanziato dall’Università della Valle d’Aosta e destinato ad insegnanti della scuola di base, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria superiore. Il libro è suddiviso in due parti: la prima di riflessione teorica e metodologica; la seconda più operativa, e contenente alcuni percorsi didattici divisi per fasce scolastiche. Esso dunque intende fornire a chi opera nella scuola una riflessione articolata e almeno un po’ approfondita sull’opera lirica, e nel contempo degli strumenti di lavoro concreti. Si può constatare infatti che alcune recenti pubblicazioni sulla didattica dell’opera puntano sull’immediata operatività (anche ai livelli più precoci d’istruzione, ma difettano, a nostro avviso, di un’adeguata cornice teorico-metodologico-concettuale: il che si ripercuote anche sul livello e sulla qualità dei percorsi didattici stessi.

  2. Effect of feeding bioactive forages on infection and subsequent development of Haemonchus contortus in lamb faeces.

    Science.gov (United States)

    Valderrábano, J; Calvete, C; Uriarte, J

    2010-08-27

    Contrasting dried herbage diets were offered to lambs to evaluate their effects on Haemonchus contortus infection and on subsequent development of larvae in faeces. Artificially infected lambs (n=24, 4 months old) were allocated to one of four treatment groups (n=6) and fed on hay of lucerne (Medicago sativa; Lu), sulla (Hedysarum coronarium; Su), sainfoin (Onobrychis viciifolia; Sa) or wormwood (Artemisia absinthium; Wo) included as 20% in ground lucerne pellets. While voluntary intake was similar, lamb growth rates were notably affected by diet. Additionally, necropsies carried out 30 days post-infection showed that worm burden was reduced by 8 (Su), 13 (Sa) and 49% (Wo) with respect to that found in lambs fed on lucerne, though only the difference with wormwood was significant. Faecal egg excretion expressed on a dry matter basis was also reduced by 22 (Su), 54 (Sa) and 73% (Wo), but differences were significant only for wormwood and sainfoin, which was associated with a decrease in female fecundity. Sulla and sainfoin diets significantly reduced egg hatching rates but increased the percentage of L(3) in the faeces of the host animal, particularly in the case of sulla hay compared to other forages. Consequently, the potential risk of infection derived from faecal excretion could be notably altered. Further work is needed to validate these findings and their implications in an applied farming system. (c) 2010 Elsevier B.V. All rights reserved.

  3. Godas Rex. La amonedación del Reino de Godas

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Alberto Trivero Rivera

    2014-12-01

    Full Text Available Dopo una rassegna storica sulla Sardegna della seconda metà del V secolo e sulla monetazione vandala battuta da una zecca sarda, l'Autore descrive alcune rare emissioni monetarie battute in nome di Godas, sovrano conosciuto solamente grazie ad alcuni paragrafi delle Storie di Procopio di Cesarea. Lo studio delle emissioni monetarie conferma il suo testo e permette di dedurre alcuni aspetti in merito agli eventi che portarono Godas al potere nell'isola e che non sono stati narrati dallo storico palestino. Ciò permette di correggere un'inesatta interpretazione dei fatti data dagli storici sardi, i quali, basandosi sulla traduzione latina invece che sull'originale greco, scrivono che Godas fu inviato in Sardegna dal re vandalo Gelamir: invece il suo ruolo nell'isola fu necessariamente importante già durante il regno di Hilderico, il suo predecessore. L'articolo è completato dal corpus di tutti gli esemplari noti di nummi battuti in nome di Godas.

  4. «Do you (really believe in evil?». Psycho, televisione seriality and its viewer

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mauro Giori

    2016-06-01

    Full Text Available L’influenza esercitata da Hitchcock sul cinema è un dato tanto notorio quanto sottovalutato dagli studi. Ancora di più lo è la sua influenza sulla televisione. Questo saggio utilizza un esempio significativo – quello che coinvolge il film Psycho (Psyco, 1960 – per mettere in luce alcuni mutamenti radicali subiti dalla gestione  dell’intertestualità nel contesto dell’evoluzione subita dalla serialità televisiva negli ultimi trent’anni. Sensibilmente diverse appaiono infatti le modalità di tale gestione da parte della serialità cosiddetta classica e di quella più recente, variamente definita come ‘nuova’ o ‘di qualità’. Cambia altresì la selezione operata sul complesso materiale offerto dal modello, il quale deve la sua fortuna a intuizioni relative a questioni complesse da affrontare per la serialità classica, come l’intreccio tra morte, instabilità mentale e sessualità eteroclita, o come il carattere performativo del gender. Si metterà infine in luce come a mutare, al fondo, sia la concezione dello spettatore e delle sue prassi di visione, che risultano essere molto diverse tra le due forme di serialità e che incidono in modo radicale sulla loro scrittura e sulla loro concezione formale e strutturale.

  5. [Evaluation of mercury exposure in populations living near the industrial Augusta Bay (Sicily Region, Southern Italy)].

    Science.gov (United States)

    Bonsignore, Maria; Andolfi, Nunzia; Quinci, Enza Maria; Madeddu, Anselmo; Tisano, Francesco; Ingallinella, Vincenzo; Castorina, Maria; Sprovieri, Mario

    2016-01-01

    OBIETTIVI: valutare e quantificare l'esposizione umana al mercurio (Hg) ed esplorare i fattori chiave che influenzano la contaminazione nelle popolazioni residenti in prossimità della Rada di Augusta, un'area a elevato rischio ambientale a causa degli effetti degli sversamenti incontrollati di Hg da parte di uno dei più grandi impianti cloro-soda d'Europa. DISEGNO: un campione di residenti nei comuni di Augusta, Priolo e Melilli (Sicilia orientale) è stato selezionato per lo studio di biomonitoraggio umano. Un questionario dettagliato è stato somministrato a ogni partecipante per raccogliere informazioni anagrafiche sulle abitudini di vita e alimentari. I livelli di Hg in sangue e capelli, usati come traccianti di esposizione a metilmercurio, sono stati messi in relazione al consumo di pesce locale. Il contenuto di Hg nelle urine è stato utilizzato per esplorare eventuali esposizioni atmosferiche a Hg inorganico. Una regressione lineare multivariata è stata applicata con l'obiettivo di esplorare i fattori che influenzano l'esposizione umana al Hg. L'approccio tossicocinetico è stato impiegato al fine di calcolare la dose settimanale provvisoria tollerabile ( provisional tolerable weekly intake, PTWI) e di predire le concentrazioni di Hg attese nel sangue degli individui con una dieta alimentare basata esclusivamente su pesce locale. 224 individui residenti nei comuni di Augusta, Melilli e Priolo. RISULTATI: eccessi di Hg sono stati misurati nel sangue e nei capelli del campione considerato. I più alti livelli sono stati rilevati ad Augusta, dove anche il consumo di pesce locale risulta maggiore. I valori di dose settimanale tollerabile provvisoria (PTWI) calcolati eccedono, nella maggior parte dei casi, le raccomandazioni internazionali, specialmente nei residenti ad Augusta. CONCLUSIONI: gli elevati livelli di Hg registrati nei campioni di sangue e capelli derivano, con ogni probabilità, dal consumo di pesce locale. Rispetto ad Augusta, gli individui di

  6. Rischi connessi al consumo di OGM: un modello animale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    M. Orsini

    2003-05-01

    Full Text Available

    Obiettivi: materie prime e derivati da organismi geneticamente modificati (OGM sono autorizzati e regolamentati sia per il consumo umano, che per quello animale. Sono stati svolti da alcuni autori lavori che evidenziano la permeabilità della barriera intestinale di mammiferi a molecole di DNA di dimensioni superiori ad 1 kB. Tali molecole (non necessariamente provenienti da OGM una volta attraversata la barriera rimangono nei tessuti, fino alla loro completa degradazione. Non ci sono comunque prove di funzionalità del DNA ingerito e recuperato nei tessuti. Lo scopo è stato quello di valutare la presenza di DNA, in tessuti di pesci di allevamento, nutriti con mangimi a base di soia.

    Metodi: campioni di mangime ed esemplari di pesci sono stati raccolti in alcuni allevamenti del centro Italia. Il contenuto di soia OGM nei mangimi è stato quantificato mediante real time PCR. Frammenti di vari organi sono stati prelevati dagli esemplari e sottoposti ad estrazione di DNA. La presenza di frammenti di geni vegetali e transgeni è stata valutata mediante specifiche reazioni di PCR.

    Risultati: il 90% dei mangimi raccolti è risultato OGM positivo in misura variabile tra lo 0.5% ed il 60%. Sono stati analizzati 75 pesci (spigole e orate provenienti da 5 allevamenti. Non è stata riscontrata presenza di DNA esogeno nei tessuti analizzati tranne deboli segnali positivi nel tessuto intestinale. Questo dato è presumibilmente da imputare alle difficoltà di ottenere preparazioni di DNA intestinale prive di contaminazione alimentare.

    Conclusioni: i risultati ottenuti non rilevano attraversamento della parete intestinale da parte del DNA ingerito. Le motivazioni del disaccordo con i dati di letteratura possono essere ricercate nella scelta del modello ittico, distante dai mammiferi sia in termini filogenetici quanto in modalità alimentari. Il destino del DNA ingerito

  7. Bico 2: second national intercomparison campaign of WBC centres working in Italy; Bico 2: la seconda campagna MIDIA di interconfronto dei WBC operanti in Italia

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Castellani, C.M.; Battisti, P.; Tarroni, G. [ENEA, Centro Ricerche `Ezio Clementel`, Bologna (Italy). Dip. Ambiente

    1998-12-31

    During the period November 1994 - May 1995 the coordinating group of WBC centres working in Italy organised the 2. national intercalibration and intercomparison campaign. A BOMAB phantom was used filled with four radionuclides gel solution with gamma energy emissions ranging between 100 keV and 2 MeV. 17 out of 21 Italian WBC centres took part in the campaign. Through the intercalibration, organised according to internationally accepted methodologies, each WBC centre could check its own calibration procedures. many intermediate data, collected for the methodologies and measurement procedures intercomparison, permitted analyses and comparison of uncertainly causes in a WBC measurement of the internal contamination. A proposal of MDA definition and assessment procedure resulted from the intercomparison campaign. [Italiano] Il Coordinamento dei Centri WBC operanti in Italia ha organizzato la seconda campagna di intercalibrazione ed interconfronto nazionale basata sulle misure di un fantoccio BOMAB riempito con una soluzione radioattiva gelificata contenente 4 radionuclidi con emissioni gamma nell`intervallo energetico compreso fra 100 keV e 2 MeV. Alla campagna, che si e` svolta fra novembre 1994 e maggio 1995, hanno partecipato 17 dei 21 Centri WBC censiti in Italia. L`intercalibrazione e` stata organizzata secondo criteri ormai consolidati in campo internazionale ed ha permesso ad ognuno dei partecipanti di verificare le proprie procedure di calibrazione. Per l`interconfronto delle procedure e dei metodi di misura impiegati e` stata raccolta una serie di dati intermedi che hanno consentito di analizzare e confrontare le fonti di incertezza insite nella misura di contaminazione interna nell`uomo tramite WBC. Cio` ha infine reso possibile una proposta di definizione e di procedura di determinazione del valore della minima attivita` rivelabile (MDA) in accordo con le piu` recenti tendenze in campo internazionale.

  8. Book review. Conoscere gli animali familiari. Francesca Bellini, Alessia Liverini, Vincenzo Rosa

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Manuel Graziani

    2014-03-01

    Full Text Available Conoscere gli animali familiari è la settima uscita della collana diretta da Paolo Polidori "produzioni animali e sicurezza alimentare" sulla ricerca nell'ambito della nutrizione e alimentazione animale, zootecnia, ispezione degli alimenti di origine animale, clinica medica e parassitologia veterinaria con risvolti di natura tecnica, scientifica e pratica. Il volume, redatto da medici veterinari in servizio presso differenti Aziende Sanitarie italiane, è un sintetico manuale su domesticazione, cura sanitaria, etnografia e addestramento del proprio cane (o gatto. Gli autori partono dall'assunto che i proprietari scelgono il cane per lo più sulla base del gusto visivo o sulla consuetudine tramandata in famiglia, senza un'esaustiva conoscenza degli aspetti riguardanti l'origine dell'animale, la sua attitudine prevalente, le sue patologie ricorrenti e le eventuali predisposizioni genetiche nei confronti di una determinata patologia. Puntano l'accento sin dalle prime battute sul cambiamento culturale che ha modificato anche il rapporto uomo-animale sotto l'aspetto sociale, effettuale e giuridico. L'animale da semplice "res" si è da tempo affermato come un essere diverso ma senziente, quindi destinatario di tutele, con diritti contemplati dalle carte costituzionali di diversi Paesi. Per questo motivo chi detiene un animale domestico deve prepararsi ad un impegno non riducibile al possesso di un oggetto, al punto di risponderne penalmente per eventuali sofferenze fisiche o psicologiche, per l'abbandono (anche solo temporaneo o per l'incuria. Conoscere gli animali familiari fornisce nozioni scientifiche e sanitarie alla portata di tutti, utili soprattutto nelle occasioni in cui i proprietari dovranno recarsi dal veterinario o affrontare visite legate alla profilassi e alle vaccinazioni di routine.

  9. Immobilization of 5-fluorouridine on chitosan.

    Science.gov (United States)

    Malecki, Edith; Viere, Rebecca; Rosemeyer, Helmut

    2013-10-01

    The 2',3'-O-levulinic acid derivative 2b of the cancerostatic 5-fluorouridine as well as its N(3)-farnesylated nucleolipid 2d were synthesized and coupled to H2 O-soluble chitosanes of different molecular weight and at various pH values (3.5-5.5) leading to 6 and 7. In addition, the coumarine fluorophore ATTO-488 N(9)-butanoate was bound to the biopolymer by a sequential-coupling technique to afford 9 and 10. Moreover, chitosan foils were prepared, to which 2b was coupled. Their degradation by chitosanase (from Streptomyces sp. N174) was studied UV-spectrophotometrically in a Franz diffusion cell. Copyright © 2013 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  10. The Chemical Diversity of Lantana camara: Analyses of Essential Oil Samples from Cuba, Nepal, and Yemen.

    Science.gov (United States)

    Satyal, Prabodh; Crouch, Rebecca A; Monzote, Lianet; Cos, Paul; Awadh Ali, Nasser A; Alhaj, Mehdi A; Setzer, William N

    2016-03-01

    The aerial parts of Lantana camara L. were collected from three different geographical locations: Artemisa (Cuba), Biratnagar (Nepal), and Sana'a (Yemen). The essential oils were obtained by hydrodistillation and analyzed by gas chromatography/mass spectrometry. A cluster analysis of 39 L. camara essential oil compositions revealed eight major chemotypes: β-caryophyllene, germacrene D, ar-curcumene/zingiberene, γ-curcumen-15-al/epi-β-bisabolol, (E)-nerolidol, davanone, eugenol/alloaromadendrene, and carvone. The sample from Cuba falls into the group dominated by (E)-nerolidol, the sample from Nepal is a davanone chemotype, and the sample from Yemen belongs to the β-caryophyllene chemotype. The chemical composition of L. camara oil plays a role in the biological activity; the β-caryophyllene and (E)-nerolidol chemotypes showed antimicrobial and cytotoxic activities. © 2016 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  11. The Essential Oil Compositions of Ocimum basilicum from Three Different Regions: Nepal, Tajikistan, and Yemen.

    Science.gov (United States)

    Sharopov, Farukh S; Satyal, Prabodh; Ali, Nasser A Awadh; Pokharel, Suraj; Zhang, Hanjing; Wink, Michael; Kukaniev, Muhammadsho A; Setzer, William N

    2016-02-01

    The aerial parts of Ocimum basilicum L. were collected from four different geographical locations, Sindhuli and Biratnagar (Nepal), Chormaghzak village (Tajikistan), and Sana'a (Yemen). The essential oils were obtained by hydrodistillation and analyzed by gas chromatography/mass spectrometry. A cluster analysis of 179 essential oil compositions revealed six major chemotypes: Linalool, eugenol, estragole, methyl eugenol, 1,8-cineole, and geraniol. All four of the basil oils in this study were of the linalool-rich variety. Some of the basil oils were screened for bioactivity including antimicrobial, cytotoxicity in human cancer cells, brine shrimp lethality, nematicidal, larvicidal, insecticidal, and antioxidant. The basil oils in this study were not notably antibacterial, cytotoxic, antioxidant, nor nematicidal, but were active in the brine shrimp lethality test, and did show larvicidal and insecticidal activities. Copyright © 2016 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  12. La scienza delle serie tv

    CERN Document Server

    Gentile, Andrea

    2016-01-01

    Un professore di chimica potrebbe davvero fabbricare droga come Walter White in "Breaking Bad"? Tra quanto avremo il teletrasporto di "Star Trek"? E qual è il modo migliore di reagire a un'epidemia zombie come quella di "The Walking Dead"? Si può parlare di scienza anche stando comodamente in poltrona di fronte alla televisione. Le serie tv sono diventate prodotti di culto, e le più celebri sono proprio quelle fantascientifiche, mediche o di investigazione, che al loro interno raccontano molta scienza. Cosa c'è di vero in ciò che mostrano? Dalla nascita del cosmo in "The Big Bang Theory", passando per le fantadiagnosi del "Dr. House", i complotti alieni di "X-Files" e la natura del tempo in "True Detective", Andrea Gentile svela il lato nascosto dei nostri show preferiti, con un linguaggio semplice e spiegazioni alla portata di tutti.

  13. Botanical, Phytochemical, and Anticancer Properties of the Eucalyptus Species.

    Science.gov (United States)

    Vuong, Quan V; Chalmers, Anita C; Jyoti Bhuyan, Deep; Bowyer, Michael C; Scarlett, Christopher J

    2015-06-01

    The genus Eucalyptus (Myrtaceae) is mainly native to Australia; however, some species are now distributed globally. Eucalyptus has been used in indigenous Australian medicines for the treatment of a range of aliments including colds, flu, fever, muscular aches, sores, internal pains, and inflammation. Eucalyptus oils containing volatile compounds have been widely used in the pharmaceutical and cosmetics industries for a multitude of purposes. In addition, Eucalyptus extracts containing nonvolatile compounds are also an important source of key bioactive compounds, and several studies have linked Eucalyptus extracts with anticancer properties. With the increasing research interest in Eucalyptus and its health properties, this review briefly outlines the botanical features of Eucalyptus, discusses its traditional use as medicine, and comprehensively reviews its phytochemical and anticancer properties and, finally, proposes trends for future studies. Copyright © 2015 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  14. Cytotoxic mannopyranosides of indole alkaloids from Zanthoxylum nitidum.

    Science.gov (United States)

    Hu, Jiang; Shi, Xiaodong; Mao, Xia; Chen, Jiangang; Li, Hui

    2014-06-01

    Three new mannopyranosides of indole alkaloids, methyl 7-(β-D-mannopyranosyloxy)-1H-indole-2-carboxylate (1), methyl 7-[(3-O-acetyl-β-D-mannopyranosyl)oxy]-1H-indole-2-carboxylate (2), and 2-methyl-1H-indol-7-yl β-D-mannopyranoside (3), were isolated from an EtOH extract of the roots of Zanthoxylum nitidum. Their structures were identified as new compounds on the basis of the spectroscopic analyses. Bioactivity evaluation revealed that these alkaloids possess significant cytotoxicities against all the tested tumor cell lines with IC50 values of less than 30 μM. Copyright © 2014 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  15. Elaborazione dei dati sperimentali

    CERN Document Server

    Dapor, Maurizio

    2005-01-01

    L'analisi statistica dei dati sperimentali, la loro elaborazione ed una corretta stima degli errori sono conoscenze necessarie agli studenti di fisica, biologia, chimica, ingegneria e dei corsi di specializzazione tecnico-scientifici in cui è richiesta pratica di laboratorio. Chi si occupa di problemi tecnici e di misure, per studio o per lavoro, deve possedere gli strumenti matematici di calcolo e di analisi necessari ad una corretta interpretazione dei dati sperimentali. Il testo fornisce in modo sintetico, chiaro ed esaustivo, tutte le nozioni e le conoscenze utili allo scopo. Gli argomenti sono esposti in modo rigoroso ma fluido e vengono introdotti con gradualità. Sono riportati i teoremi e le formule essenziali per una completa comprensione evitando, tuttavia, eccessivi appesantimenti matematici. Il libro è stato pensato per consentire ai docenti di scegliere autonomamente gli esperimenti per l'applicazione delle nozioni studiate.

  16. Green Chemistry; Sviluppo sostenibile. L'industria ha bisogno del contributo di tutti

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Ingallina, P. [EniTecnologie SpA, San Donato Milanese, MI (Italy)

    2001-02-01

    Everyone acknowledges that chemistry is a key science in order to study and solve the problems of the environment: a successful arranging technological progress with environment protection is one of the main challenge of the next millennium. The Green Chemistry (or Sustainable Chemistry) represents the specific contribution that chemists can supply for an environmentally compatible development. [Italian] Fabrizio d'Adda, attualmente Presidente di EniChem e membro di Cefic (European Chemical Industry Council), ha aperto il seminario {sup T}he Greening of Chemistry{sup (}EniTecnologie - 31 Ottobre 2000) con un breve discorso. Ha espresso parole di fiducia riguardo al futuro dell'industria chimica, l'unica a suo giudizio, in grado di avviare un nuovo modello di sviluppo nel rispetto delle implicazioni ambientali, sociali ed economiche.

  17. Cistus creticus subsp. eriocephalus as a Model for Studying Plant Physiological and Metabolic Responses to Environmental Stress Factors.

    Science.gov (United States)

    Paolessi, Paola; Nicoletti, Marcello; Catoni, Rosangela; Puglielli, Giacomo; Toniolo, Chiara; Gratani, Loretta

    2015-12-01

    Variations in physiology and metabolic products of Cistus creticus subsp. eriocephalus along an altitudinal gradient (350-750 m.a.s.l.) within the Monti Lucretili Regional Natural Park (central Italy) were studied. The results showed that the phenol production was in relationship with the net photosynthetic rates and the chlorophyll content. In particular, the increasing caffeic acid (CA) content with altitude suggested its role in providing an additional photo-protection mechanism, by its ability to consume photochemical reducing power and acting as an alternative C-atom sink under high light conditions. The metabolic production was tested by high performance thin layer chromatography (HPTLC) fingerprint analysis, highlighting the potential of this technique in biologic studies. Copyright © 2015 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  18. Oxidative DNA damage induced by a Copper(II)-1,10-phenanthroline-L-serine complex in the presence of rutin.

    Science.gov (United States)

    Wang, Yong; Dai, Panpan; Chen, Fu; Yang, Zhousheng

    2011-07-01

    The capacity of the ternary complex copper(II)-1,10-phenanthroline-L-serine ([Cu-Phen-Ser]) to induce double-strand scission of DNA was explored by agarose-gel electrophoresis. It was found that the complex exhibited remarkable activity to damage DNA in the presence of rutin. Analysis of the UV and fluorescence spectra clearly demonstrated that the complex was bound to DNA by intercalation. Further, the occurrence of 8-hydroxydeoxyguanosine (8-OHdG), a biomarker of oxidative DNA damage, after the treatment of DNA by the complex in presence of rutin was evidenced by an electrochemical method. Finally, the mechanism of oxidative damage to double-stranded DNA by the [Cu-Phen-Ser] complex in the presence of rutin was discussed. Copyright © 2011 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  19. New Labdane Diterpenes and Their Glycoside Derivatives from the Roots of Isodon adenantha.

    Science.gov (United States)

    Wu, La-Bin; Xiao, Chao-Jiang; Jiang, Xue; Qiu, Lin; Dong, Xiang; Jiang, Bei

    2015-08-01

    Two new labdane-type diterpenes (adenanthic acids A and B; 1 and 2, resp.) and three new labdane diterpene glycosides (adenanthosides A-C; 3-5, resp.) were isolated from the roots of Isodon adenantha, together with 23 known constituents including seven diterpenoids (6-12), eight triterpenoids (13-20), one lignan glycoside (21), six steroids (22-27), and one ceramide (28). Their structures were elucidated by spectroscopic methods including extensive 2D-NMR techniques. Cytotoxicity and antibacterial activities of the samples were measured by the MTT method and the filter paper disc agar diffusion method. But none of them showed significant activities. Copyright © 2015 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  20. Adsorbents for apheresis prepared from polysaccharides of algae that threaten ecosystem services.

    Science.gov (United States)

    Kanno, Kenichi; Tanigawa, Tetsuya; Fujita, Yoshihiro; Ohnaka, Naoto; Kubo, Yuichiro; Yoshida, Kaito; Kojima, Kota; Nakata, Koshiro; Shimohara, Masafumi

    2014-08-01

    In this work, we investigated whether materials isolated from algae that threaten ecosystems can be used for human benefit. We converted acidic polysaccharides (ulvan) from the alga Ulva pertusa into soft hydrogel materials. In addition to ulvan, the hydrogels also contained alginate in a polyion complex with chitosan. Cross-linking the hydrogel with glutaraldehyde reduced polysaccharide elution from the polyion complex gel. We also found that both ulvan-chitosan and alginate-chitosan gels were able to remove urea and heavy metals from aqueous solution. This is clinically significant, since during apheresis, toxic compounds such as urea have to be removed from the bloodstream of patients. Importantly, albumin was not removed by the hydrogels, implying that this vital protein can be returned to the bloodstream following dialysis. Copyright © 2014 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  1. Minor labdane diterpenes from Marrubium thessalum.

    Science.gov (United States)

    Argyropoulou, Catherine; Karioti, Anastasia; Skaltsa, Helen

    2011-10-01

    Five new labdane diterpenes, thessalines A, B, and D, 14β-hydroxythessaline A, and 14β-hydroxythessaline B (1-5, resp.) were isolated from the aerial parts of Marrubium thessalum, along with the known labdane diterpene deacetylvitexilactone (6) and the methoxylated flavones 4',7-dimethylapigenin and salvigenin. (3S,5R)-Loliolide was also found in the same source. Their structures were established by 1D- and 2D-NMR (COSY, HSQC, HMBC, NOESY, and ROESY) and MS analyses. The plant produces a great variety of labdane-type diterpenes, with variations in functionalities, particularly in the side chain. Their structures could be of chemotaxonomic significance for the genus Marrubium. Copyright © 2011 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  2. Volatile oils from the aerial parts of Eremophila maculata and their antimicrobial activity.

    Science.gov (United States)

    Youssef, Fadia S; Hamoud, Razan; Ashour, Mohamed L; Singab, Abdel Nasser; Wink, Michael

    2014-05-01

    The essential oils isolated from the fresh flowers, fresh leaves, and both fresh and air-dried stems of Eremophila maculata (Scrophulariaceae) were characterized by GC-FID and GC/MS analyses. Sabinene was the major component in most of the oils, followed by limonene, α-pinene, benzaldehyde, (Z)-β-ocimene, and spathulenol. The leaf and flower essential oils showed antibacterial and antifungal activity against five Gram-positive and four Gram-negative bacterial strains, multi-resistant clinical isolates from patients, i.e., methicillin-resistant Staphylococcus aureus (MRSA), as well as two yeasts. Minimum inhibitory concentrations (MICs) and minimum microbicidal concentrations (MMCs) were between 0.25 and 4 mg/ml. Copyright © 2014 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  3. N(3)-protection of thymidine with Boc for an easy synthetic access to sugar-alkylated nucleoside analogs.

    Science.gov (United States)

    Simeone, Luca; De Napoli, Lorenzo; Montesarchio, Daniela

    2012-03-01

    The use of Boc as a nucleobase-protecting group in the synthesis of sugar-modified thymidine analogs is reported. Boc was easily inserted at N(3) by a simple and high-yielding reaction and found to be stable to standard treatments for the removal of Ac and (t) BuMe(2) Si (TBDMS) groups, as well as to ZnBr(2) -mediated 4,4'-dimethoxytrityl (DMTr) deprotection. Boc Protection proved to be completely resistant to the strong basic conditions required to regioselectively achieve O-alkylation, therefore, providing synthetic access to a variety of sugar-alkylated nucleoside analogs. To demonstrate the feasibility of this approach, two 3'-O-alkylated thymidine analogs have been synthesized in high overall yields and fully characterized. Copyright © 2012 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  4. Purpurides B and C, two new sesquiterpene esters from the aciduric fungus Penicillium purpurogenum JS03-21.

    Science.gov (United States)

    Wang, Hui; Wang, Yi; Liu, Peipei; Wang, Wei; Fan, Yaqin; Zhu, Weiming

    2013-07-01

    Purpurides B and C (1 and 2, resp.), two new sesquiterpene alcohol esters generated from a drimane-type sesquiterpenoid lactone and an amino acid, together with two known analogs, berkedrimane B (3) and purpuride (4), were isolated from the aciduric fungus Penicillium purpurogenum JS03-21. Their structures were elucidated by spectroscopic analysis, X-ray single-crystal diffraction, and application of Marfey's method. Compounds 1-4 showed modest antifungal activities against Candida albicans with MIC values in the range of 1.2-3.3 μM. Compounds 1 and 2 showed moderate antimicrobial activities against Enterobacter aerogenes and Pseudomonas aeruginosa with MIC values in the range of 1.2-2.6 μM. Copyright © 2013 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  5. Chemotaxonomy of Serbian Teucrium species inferred from essential oil chemical composition: the case of Teucrium scordium L. ssp. scordioides.

    Science.gov (United States)

    Radulović, Niko; Dekić, Milan; Joksović, Milan; Vukićević, Rastko

    2012-01-01

    The volatile constituents of Teucrium scordium L. ssp. scordioides, T. polium, and T. montanum, obtained by hydrodistillation, were investigated by GC-FID and GC/MS analyses. A total of 296 constituents were identified, representing 89.8-98.4% of the oil compositions. The oils of T. polium and T. montanum consisted mainly of sesquiterpenes (64.3 and 72.7%, resp.), with germacrene D (4; 31.0%) and δ-cadinene (10; 8.1%) as the main constituents, respectively. In contrast, the monoterpene menthofuran (1; 11.9%) predominated in the oil of T. scordium ssp. scordioides, and this clearly distinguished this species from the other Teucrium taxa investigated up to date. The chemistry of the volatiles of eight Teucrium taxa from Serbia and Montenegro were compared using multivariate statistical analysis, and this provided chemotaxonomically important conclusions. Copyright © 2012 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  6. Distribution and variability of n-alkanes in epicuticular waxes of sedum species from the central Balkan Peninsula: chemotaxonomic importance.

    Science.gov (United States)

    Jovanović, Snežana Č; Zlatković, Bojan K; Stojanović, Gordana S

    2015-05-01

    For the first time, the n-alkane distribution and variability of the epicuticular waxes within 22 Sedum taxa was reported with focus on the chemotaxonomy of native Sedum representatives from the central Balkan Peninsula, compared to their relations with four other species of the Crassulaceae family. By GC/MS and GC-FID identification and quantification, it was established that n-alkanes C27 , C29 , C31 , C33 , and C35 were the dominant constituents of the examined epicuticular wax samples. Applying multivariate statistical analyses including agglomerative hierarchical clustering (AHC) and principal component analysis (PCA), the relation according to the n-alkane composition between the examined samples was established. It was shown that the n-alkane variability of the central Balkan Sedum species was considerable and that n-alkanes might not be very reliable taxonomic markers for these species. Copyright © 2015 Verlag Helvetica Chimica Acta AG, Zürich.

  7. The Transformations of the Central Area of Nora: the Reconstruction of the Houses

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Elena Belgiovine

    2013-11-01

    Full Text Available La ricostruzione tridimensionale delle abitazioni presenti nel Quartiere Centrale della città di Nora è stata elaborata mediante l’uso del software Revit Architecture ed è stata concepita per mostrare le trasformazioni avvenute nell’area durante le fasi di II-III secolo d.C. e in età tardo antica. I modelli tridimensionali delle singole abitazioni, che si basano sulla documentazione di scavo, sono confluiti in un progetto di ricostruzione dell’intero isolato, in modo da ricrearne l’aspetto volumetrico e rendere immediatamente percepibili i vari aspetti di questo articolato contesto urbano.

  8. L’insegnamento della lingua e letteratura italiane a Cuba.

    OpenAIRE

    Bello Valdés, Mayerìn

    2009-01-01

    Nel suo articolo l’autrice ricostruisce la storia dell’insegnamento delle lingua e della letteratura italiane a Cuba dal Novecento ai giorni nostri, e fornisce una ricca documentazione sui corsi di italiano, sugli studi e  sulle opere più importanti pubblicate a Cuba sulla nostra letteratura e sulle manifestazioni realizzate per la diffusione della cultura italiana nel paese. In particolare riferisce dell’importante ruolo svolto dalla rivista “Cuadernos de italianística cubana” – e dalle ...

  9. Pollen again. Forecasting is operational; Ancora pollini. E' operativa la previsione

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Renati, R. [Servizio Metereologico Regionale, Bologna (Italy)

    1999-02-01

    To reinforce instruments aimed at prevention Arpa, in collaboration with AIA and CNR Fisbat, has experimentally issued a regional weekly bulletin on the spread of allergenic pollens. Three months following publication the authors present the results of a questionnaire compiled for users. [Italian] Per rafforzare gli elementi volti alla prevenzione, Arpa, in collaborazione con AIA e CNR-ISAO, ha realizzato, in via sperimentale, un bollettino settimanale regionale sulla diffusione e previsione dei pollini allergenici. A tre mesi dalla pubblicazione vengono presentati gli esiti di un questionario di riscontro rivolto agli utenti.

  10. Las violencias sexuales y el acoso sexual en el ámbito universitario español / Les violences sexuelles et le harcèlement sexuel dans certaines universités espagnoles / Sexual violences and harassment in some Spanish universities

    OpenAIRE

    Igareda Noelia; Bodelon Encarna

    2013-01-01

    L’articolo riporta i risultati principali di una ricerca qualitativa e quantitativa sulla violenza sessuale contro le studentesse universitarie in Spagna. I dati confermano che la diffusione della violenza sessuale fra le studentesse universitarie è simile a quella che si verifica nella società in generale. Nonostante ciò, la conoscenza del fenomeno è assai lacunosa così come sono carenti le misure preventive e repressive per affrontarlo. Ciò è dovuto in parte all’invisibilità della violenza ...

  11. Metodologia di analisi del ciclo di vita di una cella a carbonati fusi

    OpenAIRE

    Di Giorgio, Ilaria

    2006-01-01

    In attuazione del protocollo di Kyoto, e sulla base delle decisione assunta successivamente dall'Unione Europea, l'Italia dovrà ridurre, entro il 2008-2012, le proprie emissioni di CO2 e degli altri gas serra nella misura del 6,5% rispetto ai valori del 1990 (555 milioni di tonnellate di CO2 equivalenti). Si è valutato che le emissioni dell’Italia hanno una traiettoria crescente che renderebbero oggettivamente difficile, con le sole risorse interne, il rispetto degli impegni di riduzione a...

  12. Nora

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Ilaria Frontori

    2014-08-01

    Full Text Available L’Università degli Studi di Milano, sotto la direzione scientifica del Prof. G. Bejor, opera a Nora (Pula, Cagliari dal 2002, in un progetto sostenuto da quattro atenei italiani. Oggetto della ricerca sono il settore centrale della penisola e le due fasce abitative collocate sulla costa occidentale e meridionale. Nel quartiere centrale le recenti campagne di scavo stanno portando alla luce l’isolato sottostante le Terme Centrali e le domus mosaicate, dimostrando una continuità di vita dall’età repubblicana fino al periodo tardoantico.

  13. Intrinsic Geodesy

    Science.gov (United States)

    1952-03-01

    34), Rendiconti dell’Accademia Nazionale g, 5, 1901 33. PIZZETTI, P., Princl della teoria meccanica della figura dei pianeti ("Principles of the...G3od6sique, 18, 1928 37. SCHIGLIAK&, C., " Teoria generale del campo gravitazionale dell’ ellissoide di rotazione" ("General Theory of the Gravitational...34), Bulletin God~sigue, 14, 1949 45. MARUSSI, A., "Sulla variazione con 1’altezza dei raggi di curvatura principali nella teoria di Somigliana" ("On the

  14. Greek or Roman historical personages in the Quixote

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Juan Antonio López Férez

    2008-12-01

    Full Text Available This paper concentrates on the presence of Greek or Roman historical personages in Don Quixote, offering the passages with the pertinent commentary and notes. Following a chronological order, and indicating in brackets the number of mentions, we have: Lycurgus (1; Tulia, Servius Tulius daughter (1; Lucretia (2; Horatius Cocles (1; Caius Mucius Scevola (1; Artemisia-Mausolus (1; Alexander the Great (13; Hannibal (2; Publius Cornelius Scipio, Africanus (1; Viriatus (1; Sulla-Marius-Catillina (1; Julius Caesar (6; Portia (1; Augustus (2; Nero (2; Traianus-Hadrianus (1.

  15. Dotazione informatica e uso quotidiano delle TIC nella scuola

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Luigi Guerra

    2015-09-01

    Full Text Available L’articolo intende presentare in modo sintetico alcuni dati, tra i più significativi, raccolti dalla somministrazione di un questionario presentato a circa 500 insegnanti iscritti ai Percorsi Abilitanti Speciali (PAS erogati dall’Università di Bologna (edizione 2014. Il questionario, raccolto in forma anonima grazie all’attività questionnaire di Moodle (v.2.6 e propedeutico alla frequenza dell’insegnamento “Laboratorio tecnologie” di 3 CFU dei PAS, ha consentito di documentare un quadro generale sulla dotazione informatica e l’uso quotidiano delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC abbastanza omogeneo tra i partecipanti.

  16. L'evoluzione del WEB GIS la filiera postgis-mapserver-geoext- openlayers per sviluppare piattaforme GIS complete, agili ed economiche

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Francesco Mariucci

    2012-04-01

    Full Text Available Spesso, nel nostro ambito, ci si sente dire che il GIS è un bene di lusso, dal quale, soprattutto in epoca di crisi economica, le piccole entità (sia in ambito pubblico che privato possono facilmente prescindere. Questo articolo vuole segnalare la presenzadi tecnologie non nuove ma consolidate che unite insieme possono costituire una base informatica flessibile e di costi ridotti per l'implementazione di piattaforme GIS dedicate che siano di supporto anche per le piccole realtà nella gestione di dati ed attività territoriali, con notevoli vantaggi sulla produttività e sull'immagine

  17. Wie wenn sich eine einzige hohe aber starke stimme bilde: lingua e stile nel romanzo das scHLOSS di Franz Kafka

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Gloria Colombo

    2017-12-01

    Full Text Available Nel romanzo Das Schloß (1922 Kafka non si limita a perseguire l’eleganza del classicismo weimariano riducendo l’influenza esercitata, sulla lingua da lui usata, dal tedesco del sud e di Vienna, dal ceco e dallo yiddish. L’autore riprende anche alcuni accorgimenti stilistici tipici dell’ebraico biblico, finora trascurati dalla critica. L’accento posto dall’ebraico biblico su paratassi e ripetizione dà vita, nel romanzo, a una sorta di allucinazione acustica, anch’essa trascurata dalla critica.

  18. A proposito di "Mafia Capitale". Alcuni problemi teorici

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Nando dalla Chiesa

    2015-12-01

    Full Text Available L'inchiesta della Procura di Roma denominata 'Mafia Capitale' ha generato un dibattito politico e giornalistico sulla possibilità di ricondurre il sistema di interessi e comportamenti messo sotto accusa dai magistrati alla fattispecie dell'associazione mafiosa. In particolare si è rilevata l'assenza di un'organizzazione gerarchica unitaria e l'inesistenza di un controllo del territorio come quello esercitato classicamente dalle organizzazioni mafiose nelle aree di loro insediamento tradizionale. L'articolo prende in considerazione queste critiche, e delinea i fondamenti teorici e dottrinali dell'innovazione interpretativa compiuta dalla Procura romana, pur nel quadro normativo tracciato dalla legge Rognoni-La Torre

  19. I diritti particolari dei soci nelle S.r.l.

    OpenAIRE

    Carullo, Giuditta

    2012-01-01

    Il tema oggetto della presente tesi di dottorato trae spunto dall'analisi dell'art. 2468 c.c. nel quale può dirsi contenuto il nucleo fondamentale della disciplina della partecipazione sociale. In primo luogo vi è un'analisi comparata dell'istituto in esame con quelli previsti negli altri paesi europei. Dopo una breve analisi di diritto comparato ci si è concentrati sulla legislazione italiana ed, in particolare, l'elaborato cerca di dare una risposta ai seguenti interrogativi: a) quali s...

  20. Michele Tenore : un napoletano a Parigi

    OpenAIRE

    Scirocco, Alfonso

    2009-01-01

    Il napoletano Michele Tenore, direttore dell’Orto botanico di Napoli e professore di Botanica all’Università, nel 1824 compì un viaggio di studio in Europa, e dal 22 luglio al 2 settembre soggiornò a Parigi. In un diario particolareggiato, pubblicato nel 1828, descrivendo i luoghi visitati, annotò le osservazioni di studioso e le impressioni di turista. Il saggio esamina le pagine dedicate alla capitale francese, e riporta in particolare i giudizi sul clima, sulla struttura della città, sul t...

  1. Spettri della violenza politica: gli anni Settanta in alcuni romanzi del nuovo millennio

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Federica Colleoni

    2012-12-01

    Full Text Available La memoria della violenza politica in Italia resta divisa. Dal punto di vista degli studi sul trauma, si tratterebbe di un trauma collettivo che, non essendo stato elaborato, produce nella memoria collettiva una sorta di spettro, per utilizzare un termine usato da Freud e in seguito da Jacques Derrida nel suo Spectres de Marx (1993. L‘intervento si concentra sulla presenza spettrale della violenza politica in quattro romanzi italiani del nuovo millennio: Tuo figlio (2004 di Gian Mario Villalta, Il segreto (2003 di Geraldina Colotti, La Guerra di Nora (2003 di Antonella Tavassi La Greca, Il sogno cattivo (2006 di Francesca D‘Aloja.

  2. L’enigma dei raggi cosmici le più grandi energie dell’universo

    CERN Document Server

    De Angelis, Alessandro

    2012-01-01

    Grazie ad avventurosi studi fu possibile dimostrare un secolo fa che parte della radiazione naturale che si osserva sulla Terra è di natura extraterrestre: era la scoperta dei cosiddetti “raggi cosmici”, particelle che arrivano da misteriosi acceleratori nell’universo, probabilmente buchi neri supermassicci e resti di supernova, a energie anche centinaia di milioni di volte di quelle a cui riusciamo a produrle con i più potenti acceleratori della Terra. A cent’anni dalle prime scoperte questo libro si propone, con l’aiuto di documenti scoperti recentemente, di raccontare la vera storia di questa appassionante avventura scientifica e le frontiere dell'esplorazione dei raggi cosmici.

  3. Note e recensioni

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Autori Vari

    2012-10-01

    Full Text Available Adriano Ardovino, Raccogliere il mondo. Per una fenomenologia della rete [Angela Maiello] • Clive Bell, L’Arte [Filippo Focosi] • Alessandro Bertinetto, Il pensiero dei suoni. Temi di filosofia della musica [Domenica Lentini] • Terrence Deacon, Incomplete Nature. How Mind Emerged From Matter [Mariagrazia Portera] • Roger Scruton, La bellezza. Ragione ed esperienza estetica [Filippo Focosi] • Miriam Bratu Hansen, Cinema and Experience. Sigfried Kracauer, Walter Benjamin and Theoder W. Adorno [Domenico Spinosa] • Lawrence Barsalou, scritti sulla “Grounded Cognition” [Gialuca Consoli] • Dis-forme, Università degli Studi di Palermo, 28-29 maggio 2012 [Michele Bertolini e Pietro Conte

  4. La morte come frontiera semiotica

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Francesco Galofaro

    2012-06-01

    Full Text Available Se cerchiamo di individuare il “vero” momento della morte, scopriamo che il confine semiotico tra la vita e la morte dipende dalla cultura considerata. La società certifica la fine del processo biologico attraverso la religione, diritto, medicina, e le rispettive istituzioni. Le controversie politiche sulla morte, l'eutanasia, lo stato vegetativo permanente, il trapianto, sono sempre polemiche su chi ha il potere di decidere il significato connesso alla morte. Per descrivere questo senso, il saggio rappresenta la morte come uno spazio eterotopico  che collega topologicamente un sistema di valori con gli spazi topici della vita quotidiana.

  5. Sociologia, semiotica e critica filosofico-letteraria. Ideologia dell’arte e arte dell’ideologia da Rossi-Landi e Bourdieu ad oggi

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Andrea D'Urso

    2012-12-01

    Full Text Available Questo studio propone d‟integrare la riflessione teorico-filosofica e l'approccio semiotico-sociologico all'interno della teoria della letteratura, mostrando le convergenze inesplorate tra la critica di Bourdieu nei confronti dell‟ontologia di Heidegger e le analisi di Rossi-Landi sulla filosofia e l‟ideologia in generale, dando inoltre degli esempi concreti di applicazione e dei prolungamenti ulteriori della metodologia proposta per la critica dell‟ideologia nei discorsi sull‟arte e la letteratura.

  6. Shakespearean Thoughts as Statutes. Law and Literature in Karl Kraus Pensieri shakespeariani come leggi dello stato. Letteratura e diritto in Karl Kraus

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Irene Fantappie

    2012-04-01

    Full Text Available It is not possible to understand Karl Kraus, claims Walter Benjamin, without assuming that in the oeuvre of the Viennese writer "everything takes place in the sphere of law". In Kraus’s thought legal issues are strongly related to literature and language. His concept of law stems from a higher ideal of ‘justice’; justice is based on language and language has a strong ideal and prescriptive value. Through the use of quotation Kraus charges literature and journalism with betraying language, while on the other hand he charges law with betraying justice. This essay aims at demonstrating trough an interdisciplinary approach that Kraus did not only involve law issues in his literary writings, he also invested some literary works – especially Shakespeare’s plays – with a legal value. In Kraus’s thought Shakespeare is a symbol of consubstantiality between reality and literature, and an 'encyclopedia' providing eternally valid categories. As an ideal paradigm for the interpretation of reality, Shakespeare is the utopian background of Kraus’s reflection on language and justice, bearing witness to the indissolubility, in Kraus’s thought, of literature and law.   È impossibile comprendere alcunché di Karl Kraus, afferma Walter Benjamin, se non si capisce che nell’opera del grande scrittore viennese «tutto ha luogo nella sfera del diritto». In Kraus l’analisi delle questioni giuridiche è inscindibile dalla riflessione sulla letteratura e sul linguaggio. La disamina del diritto muove da un più alto ideale di giustizia fondato sulla lingua, e specularmente il linguaggio possiede una forte valenza ideale e prescrittivo-normativa. Attraverso l’uso della citazione Kraus mette sotto accusa letteratura e giornalismo in nome di un più alto ideale di lingua, mentre nei suoi scritti letterari mette sotto accusa il sistema del diritto in nome di un più alto ideale di giustizia. Scopo del presente saggio è dimostrare, utilizzando un

  7. Ludovico Zorzi. Profilo di uno studioso inquieto

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Stefano Mazzoni

    2014-12-01

    Full Text Available The works of one of the most authoritative historians and insightful critics in Early Modern theatre studies, are reappraised here in the light of both co-textual and contextual evaluations, as well as on the basis of updated methodological knowledge.Le opere e i giorni di uno dei più acuti storici dello spettacolo rinascimentale e di Antico regime sono ricostruiti e interpretati nel loro contesto, anche sulla base di documenti inediti, e si saldano a una riflessione metodologica su temi e problemi della Storia dello spettacolo. 

  8. Il dono del racconto

    DEFF Research Database (Denmark)

    Polito, Paola

    1998-01-01

    /racconto in prima persona d'una storia di formazione/. Dopo aver individuato, sulla base di considerazioni d'ordine tematico e quantitativo, la prevalenza di tale genere romanzesco (se pure intrecciato ad altri), se ne ricostruiscono le tracce in vari ambiti d'analisi, rilevando in particolare l......: la sua parola segue il percorso esistenziale di cui ci dà testimonianza, l'ostinata ma anche fatale formazione di sé come portavoce epico di un popolo muto e diseredato. La progressiva costituzione del senso della propria vicenda, attraverso una quête che spazia in diversi ambiti, oltre ad essere...

  9. Il pensiero e lo spazio estetico. Osservazioni sull’opera pittorica del caregiver di una persona affetta dal morbo di Alzheimer

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Gian Luca Barbieri

    2010-12-01

    Full Text Available Nel contributo vengono studiate, attraverso una prospettiva psicoanalitica, le dinamiche psichiche attivate dalla produzione pittorica del caregiver di un paziente colpito da morbo di Alzheimer. In particolare si indagano i modi in cui la creazione di uno spazio estetico ha reso possibile al pittore elaborare il trauma e il lutto connessi alla ricaduta della malattia sulla mente della moglie e si osservano le potenzialità insite nell’attività artistica di costituire una protezione per il caregiver nei confronti di una potenziale simmetrica atrofizzazione mentale.

  10. Federico Delpino and the foundation of plant biology.

    Science.gov (United States)

    Mancuso, Stefano

    2010-09-01

    In 1867, Federico Delpino, with his seminal work "Pensieri sulla biologia vegetale" (Thoughts on plant biology) established plant biology by defining it not in the broad general sense, namely as the science of living beings, but as a branch of natural science dedicated to the study of plant life in relation to the environment. Today, the figure and achievements of this outstanding plant scientist it is almost unknown. In the following pages, I will concisely describe the main realizations of Federico Delpino and outline the significance of his work for modern plant science.

  11. Test of the electric vehicles at the roller bench; Prove al banco a rulli del veicolo elettrico porter Piaggio/Microvett

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Cervati, L.; Cipolletta, L.; De Andreis, L.; Indiano, E. [ENEA, Centro Ricerche Casaccia, RM (Italy). Dipt. Energia

    1999-07-01

    Starting from the existing international regulations on the test of the electric vehicles a series of specific test to carry out at the roller bench of ENEA (National Agency for New Technology, Energy and the Environment) has been defined. The paper presents the numeric result applying such procedures to the test on an electric vehicles, whose main performances are described. [Italian] Partendo dalle normative internazionali esistenti sulla prova dei veicoli elettrici sono state definite una serie di prove specifiche da effettuare presso il banco a rulli dell'ENEA. Il presente lavoro riporta i risultati ottenuti applicando le procedure ad un veicolo elettrico. Le principali prestazioni sono messe in evidenza.

  12. Dalla relazione. Desiderio e Legge nell'opera di Alexandre Kojève

    OpenAIRE

    CIMMARUSTI, CLAUDIA

    2017-01-01

    Questo studio intende sondare la potenzialità speculativa di una filosofia squisitamente kojèviana che nasca dalla relazione originaria e originante tra il Desiderio e la Legge. Il privilegio ermeneutico accordato a questo plesso per un’indagine monografica dell’opera di Kojève si deve all’intuizione di un’unità fondamentale del suo pensiero. Si tratta di iniziare una ricerca sulla relazione analizzata alla luce della nuova ontologia che Kojève cercava di pensare. Noi sappia...

  13. Studio di Architetture e Protocolli per Reti Ottiche

    CERN Document Server

    Cucchi, R; Raffaelli, C; Vistoli, C

    1999-01-01

    Le reti ottiche basate sulla tecnologia WDM (Wavelength Division Multiplexing) sono molto promettenti per rispondere non solo alle esigenze di capacit trasmissiva ma anche per la realizzazione di reti costituite da apparati $9 esclusivamente ottici dove la lunghezza d¹onda rappresenta il circuito di comunicazione fra nodo sorgente e nodo destinatario.Questo documento prende in esame il ³trigger di II livello dell¹esperimento ATLAS come case study², ne $9 analizza le esigenze di trasmissione dei dati e descrive uno studio di fattibilit basato su una rete ottica a stella.

  14. Manzoni e la rivoluzione degli Stati Uniti

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Alice Crosta

    2016-07-01

    Full Text Available Il saggio manzoniano sulla rivoluzione francese comprende un capitolo americano, in cui l’autore considera la rivoluzione americana più giusta e valida della rivoluzio-ne francese. Per sostenere questa tesi, cita diverse fonti: la History of the United States di George Bancroft, il proemio della Dichiarazione d’indipendenza e il preambo-lo della Costituzione degli Stati Uniti. In questo contributo si dimostrerà che Manzoni, che non conosceva l’inglese, ha utilizzato alcune traduzioni che non cita nelle note: traduzioni francesi della History di Bancroft e della Dichiarazione d’indipendenza e una traduzione italiana della Costituzione americana.

  15. Ipotesi progettuale di rigenerazione urbana: il caso di studio dell’ex Caserma Monti già Convento di S. Maria della Ripa nella città di Forlì

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Alessandro Castagnoli

    2011-12-01

    Full Text Available Un’ampia area dismessa nel centro della città storica, è stata considerata l’opportunità strategica per valorizzare e rigenerare anche interi brani di tessuto urbano circostante con l’obiettivo di riammagliare gli sfrangiamenti materiali e immateriali nel complesso rapporto fra passato, presente e futuro.Questo caso di studio ha consentito di approfondire un approccio meta progettuale più generale, puntando sulla ricerca di una metodologia appropriata rispetto alla progettazione dello spazio architettonico in quanto tale, con l’obiettivo di sviluppare ragionamenti di compatibilità nell’ambito della vasta tematica del riuso urbano ed edilizio.

  16. La cura della professionalità nei servizi per l’infanzia.

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Vanna Gherardi

    2007-07-01

    Full Text Available Il presente contributo riporta fasi e risultati di un’indagine empirica sulla percezione di cura di insegnanti di scuola dell’infanzia considerando il loro lavoro di cura, ossia in rapporto alla propria professionalità in istituzioni pubbliche rivolte alla cura dell’infanzia. Il principio teorico di riferimento sta nella reciprocità della cura all’interno di una istituzione educativa in una società democratica. I teorici di riferimento sono: Dewey (1937; Lewin (1948; Bernstein (1975; Bronfenbrenner (1979; Bruner (2002.

  17. La cura di chi cura nelle parole delle educatrici di asilo nido.

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Lucia Balduzzi

    2007-07-01

    Full Text Available Il presente contributo riporta l’analisi dei risultati di un’indagine empirica sulla percezione del lavoro di cura di insegnanti di asilo nido. Tali pensieri, così come vengono espressi nei focus group e nelle interviste, sono orientati in molteplici direzioni e caratterizzati da intensità e spiegazioni differenti. La percezione del proprio ruolo, lavorativo ed educativo, la relazione con il gruppo di lavoro, con i bambini e con i loro genitori sono alcune tra le tematiche che emergono con maggiore vigore in relazione al complesso tema delle cure in educazione.

  18. La rieducazione posturale globale nelle patologie muscolo-scheletriche: evidenze scientifiche e indicazioni cliniche

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Stefano Vercelli

    2011-06-01

    Full Text Available Egregio Direttore, Abbiamo letto con interesse la revisione critica sulla Rieducazione Posturale Globale (RPG di Vanti et al. (1 apparsa sul numero 59/2007 di Reumatismo. Il lavoro si poneva l’obiettivo di raccogliere e discutere evidenze scientifiche sull’efficacia di una diffusa metodica riabilitativa e di individuarne i contesti di applicazione. La RPG è stata considerata dagli Autori una tecnica efficace nel trattamento di patologie muscoloscheletriche, in particolare della spondilite anchilosante, del dolore lombare acuto e cronico e delle ernie lombari. A nostro avviso, tuttavia, la revisione contiene dei limiti metodologici che lasciano...

  19. La mano di Lisetta e il gomito di Ugo Pagliai. Il teatro di narrazione tra diegesi e mimesi

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Nicola Pasqualicchio

    2016-01-01

    Full Text Available L'articolo analizza il teatro di narrazione italiano, approfondendo in particolare i casi di Marco Baliani e Ascanio Celestini, alla luce del peculiare rapporto tra diegesi e mimesi che caratterizza questo genere spettacolare. L'intento è dimostrare come entrambi i procedimenti siano sempre attivi in questo teatro, pur in diverse proporzioni, e come il procedimento mimetico vi si attui con modalità specifiche, riconducibili alla sineddoche e alla metonimia, diverse o contrapposte rispetto alla mimesi del tradizionale teatro drammatico, basato sulla "piena" imitazione del personaggio.

  20. Bar, fast food e tavole calde: nomi e funzioni dei locali di ristoro nelle città romane dell’Impero

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Federica Grossi

    2012-06-01

    Full Text Available Le città di Pompei, Ercolano e Ostia costituiscono una notevole fonte di dati per quanto riguarda la vita quotidiana e commerciale di alcune botteghe, che avevano non solo la possibilità di vendere cibi e bevande calde e di mettere a disposizione dei clienti una serie di spazi in cui pranzare, ma anche di alloggiare con carri e animali: questo lavoro risulta essere un tentativo per mettere in relazione le testimonianze archeologiche rinvenute con le definizioni fornite dalle fonti e, allo stesso tempo, per creare una classificazione tipologica di tali locali sulla base degli arredi interni, delle dimensioni e della collocazione nel contesto urbano.

  1. I giovani e la democrazia in Portogallo: alla ricerca di un nuovo paradigma?

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Marco Lisi

    2012-08-01

    Full Text Available In Portogallo, al pari degli altri paesi europei, la disaffezione e l’apatia politica sono assai sviluppate, soprattutto tra le giovani generazioni. L’articolo utilizza i dati dell’indagine sulla qualità della democrazia per analizzare la relazione tra giovani e politica in Portogallo. La partecipazione non convenzionale e la mobilitazione cognitiva si stanno affermando, ma in maniera minore rispetto ad altri paesi, sebbene anche in Portogallo le mobilitazioni di protesta siano aumentate a seguito della crisi economica. La peculiarità del caso portoghese può essere spiegata come facendo riferimento alla breve storia democratica e alle caratteristiche del sistema politico.

  2. Optimal strategies for VOC emission abatement produced by solvent evaporation. The Italian case study; Strategie ottimali per la riduzione delle emissioni di composti organici volatili da uso di solventi: il caso italiano

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Vetrella, G.; Cirillo, M.C. [ENEA, Centro Ricerche Casaccia, Rome (Italy). Dipt. Ambiente

    1998-07-01

    This work analyses technologies and costs of VOC (volatile organic compounds) abatement in the activities which belong to the solvent evaporation sector, and then it singles out the most successful strategies from the costs point of view to reduce the sector emissions on the base of fixed abatement objectives. The Italian case is discussed. [Italian] Il lavoro analizza tecnologie e costi di abbattimento dei COV (composti organici volatili) nel settore evaporazione solventi, e individua la strategia piu' efficace dal punto di vista dei costi per ridurre le emissioni del settore sulla base di prefissati obiettivi di abbattimento. Analizza la situazione italiana.

  3. le culture del “letto ma non sentito”. Comunicazione mobile scritta e socialità digitale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Francesco Pisanu

    2009-09-01

    Full Text Available Nel 2008, in aprile, James Buck, uno studente di giornalismo alla University of California, Berkeley, e il suo traduttore, Mohammed Maree, vengono arrestati in Egitto per aver fotografato delle proteste antigovernative. Dalla stazione di polizia, Buck utilizza il suo telefono cellulare per inviare il messaggio“Imprigionato”ai suoi 48 follower su Twitter. Nel gennaio del 2009, il volo 1549 della US Airways è costretto a un atterraggio di emergenza nel fiume Hudson. Uno dei soccorritori, Janis Krums, scatta con il suo cellulare una foto dell’aereo sulle acque del fiume e la invia su Twipic prima che gli altri media “tradizionali” possano arrivare sulla scena.

  4. La ricerca narrativa in psicologia: in fondamento per la formazione

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Santo Di Nuovo

    2005-09-01

    Full Text Available Proprio le metodologie qualitative di verifica del lavoro clinico, quelle narrative in particolare [...] offrono un potente strumento di mediazione tra il rigore scientifico e la possibilità di condividere principi e criteri nella comunità dei ricercatori, e l’accettazione di una complessità di approccio al lavoro clinico che solo metodologie olistiche e non riduttive possono garantire. Le scuole di formazione alla psicologia clinica possono ampiamente avvalersi di queste metodologie, con sicuro beneficio sulla qualità complessiva della formazione stessa.

  5. Evanghélia Stead, La Chair du livre. Matérialité imaginaire et poétique du livre fin-de-siècle

    OpenAIRE

    Merello, Ida

    2016-01-01

    Un libro sulla sensualità dei libri illustrati della fin de siècle ottocentesca non poteva forse altrimenti riproporne la sensualità e la suggestione che questa specie di libro strenna, in preziosa carta lucida al servizio delle immagini. Mobili, dettagli di legno scolpito, statue, riproduzione di pagine di riviste e di romanzi con le loro vignette, affiches, ex-libris, ma anche fumetti, illustrazioni e fotografie dei tempi nostri che ripropongono miti della decadenza, come Salomé, o citazion...

  6. Evidence Based (Informed? Education: neopositivismo ingenuo o opportunità epistemologica?

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Antonio Calvani

    2013-08-01

    Full Text Available Il lavoro discute le implicazioni teoriche ed epistemologiche sottese all’Evidence Based Education. Dopo una rapida presentazione dell’orientamento che può essere individuato sotto questa sigla, ci si sofferma su alcuni nodi critici e possibili fraintendimenti (quello della predittività e prescrittività ed in particolare sulla necessità che la ricerca educativa dedichi maggiore attenzione alla differenziazione dei gradi di prevedibilità propri dei contesti di apprendimento.Si conclude individuando particolari potenzialità e benefici che possono derivare da una maggiore attenzione verso questo orientamento, in particolare nei riguardi della situazione italiana.

  7. Nota su Lucrezia Borgia nella musica

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Consuelo Picchi

    2017-06-01

    Full Text Available Riasunto: Nel presente scritto si fa una riflessione sulla presenza di Lucrezia Borgia nella musica ed anche sull’interesse della figlia del papa nella musica del Tromboncino. Ancora, si vede come Donizetti rappresenta Lucrezia nella sua opera.   Parole chiave: Lucrezia Borgia, musica, Tromboncino, Donizetti   Abstract: In this paper there is a reflection on the presence of Lucrezia Borgia in music and also on the interest of the Pope’s daughter in the music of Tromboncino. Still, one sees how Donizetti represents Lucrezia in his work. Keywords: Lucrezia Borgia, music, Tromboncino, Donizetti

  8. L’addomesticamento dei corpi selvaggi

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Maurizio Gnerre

    2013-07-01

    Full Text Available Nella prima parte di questo testo esporrò in modo sintetico alcuni concetti necessari a un impianto prospettico sulle radici corporee della significazione. In tale ambito, porrò in evidenza il ruolo dei micro- e macro-gesti e dei movimenti e della costruzione degli spazi socio-comunicativi che emergono da coordinamenti e sincronizzazioni motorie. Sulla base dei concetti esposti procederò a un’interpretazione di una dimensione centrale dell’attuazione missionaria, quella rivolta alla re-impostazione della gestualità.

  9. Some Aspects of Diffusion Theory

    CERN Document Server

    Pignedoli, A

    2011-01-01

    This title includes: V.C.A. Ferraro: Diffusion of ions in a plasma with applications to the ionosphere; P.C. Kendall: On the diffusion in the atmosphere and ionosphere; F. Henin: Kinetic equations and Brownian motion; T. Kahan: Theorie des reacteurs nucleaires: methodes de resolution perturbationnelles, interactives et variationnelles; C. Cattaneo: Sulla conduzione del calore; C. Agostinelli: Formule di Green per la diffusione del campo magnetico in un fluido elettricamente conduttore; A. Pignedoli: Transformational methods applied to some one-dimensional problems concerning the equations of t

  10. Claire de Duras, Mémoires de Sophie suivi de Amélie et Pauline. Romans d’émigration (1789-1800)

    OpenAIRE

    Lorusso, Silvia

    2016-01-01

    Questo volume continua il prezioso, accurato lavoro di Marie-Bénédicte Diethelm sulla vita e l’opera di Madame de Duras, iniziato con l’edizione critica (Paris, Gallimard, “Folio classique”, 2007) dei tre romanzi più famosi della duchessa (Ourika, Édouard, Olivier ou le Secret). Grazie a Madame Diethelm, che ha ricopiato personalmente il manoscritto, conservato negli archivi familiari, abbiamo ora la possibilità di leggere altre due opere inedite che contribuiscono a definire la statura di pr...

  11. Lezioni di fisica teorica

    CERN Document Server

    Caldirola, Piero

    Richiami di meccanica analitica ; richiami di termodinamica ; richiami di elettromagnetismo ; appunti sulla teoria della relatività ; la non validità delle teorie classiche nel mondo microscopico ; la meccanica atomica di Bohr e Sommerfeld ; I fondamenti della meccanica quantistica ; applicazioni nell'equazione di Schroedinger ; meccanica quantistica dei sistemi l'atomo di idrogeno ; particella in un campo elettrico e magnetico ; il calcolo delle perturbazioni nella teoria quantistica ; teoria dell'emissione e dell'assorbimento della luce ; sistemi di particelle identiche ; il legame chimico omopolare nella molecola di idrogeno ; la teoria di Dirac.

  12. Obbligo di sicurezza del prestatore di lavoro ed effettività della tutela antinfortunistica

    OpenAIRE

    Alessia Gabriele

    2012-01-01

    Il saggio affronta il tema della sicurezza e della salute dei lavoratori quale diritto fondamentale. Dopo l'analisi del panoram­a normativo internazionale e comunitario, l'A. si sofferma sulla posi­zione di garanzia assegnata al prestatore di lavoro subordinato nell'ordinamento interno, con particolare attenzione ai diritti di for­mazione e di informazione intimamente connessi al correlati­vo obbli­go di sicurezza del prestatore di lavoro. Le conclusioni cui giunge una parte della giurisprude...

  13. George Steiner, Nel castello di Barbablù

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Riccardo Orlandi

    2012-12-01

    Full Text Available Nel volume qui recensito George Steiner si interroga sulla legittimità della trasmissione della tradizione filosofica e letteraria occidentale. L’indagine si concentra sul ruolo che la cultura ha svolto nell’evoluzione umana dalla Rivoluzione francese ai giorni nostri, esaminando tanto l’insopprimibile tendenza alla barbarie dell’uomo occidentale quanto la sua costante volontà di ricerca e di sviluppo intellettuale. Gli interrogativi posti sul compito che la cultura dovrebbe assolvere dopo le tragedie della prima metà del novecento – in particolare quella dell’Olocausto – sono, in questo senso, quanto mai attuali e pressanti.

  14. Advice of the Italian CCTN on the toxicity of Cannabis sativa

    Energy Technology Data Exchange (ETDEWEB)

    Camoni, I. [ed.] [Istituto Superiore di Sanita`, Rome (Italy). Lab. di Tossicologia Applicata; Mucci, N. [ed.] [ISPESL, Monteporzio Catone, Roma (Italy). Dip. di Medicina del Lavoro; Paroli, E. [ed.] [Rome, Univ. `La Sapienza` (Italy). Fac. di Medicina, Ist. di Farmacologia

    1998-06-01

    This recommendation of the Italian National Toxicological Committee (CCTN) regards the possible toxic effects of some products derived from Cannabis sativa, indica variety. The CCTN has especially evaluated genotoxic, immunological and toxic to reproduction effects of these substances, on the basis of the results from both experimental studies and observations on humans. [Italiano] Il documento contiene il parere della CCTN sui potenziali effetti tossici di alcuni derivati della Cannabis sativa, varieta` indica. Il parere e` stato elaborato sulla base dei risultati sia di studi sperimentali sia dei limitati studi sull`uomo, prendendo in particolare considerazione gli effetti genotossici, tossico-riproduttivi ed immunologici.

  15. I Passiuna tu Christù - Rito e teatro di una cantica popolare della Grecìa Salentina

    OpenAIRE

    Diana Costa

    2012-01-01

    Abstract – IT Questo articolo si basa sugli esiti di una ricerca di campo condotta nei paesi della Grecìa Salentina,una zona del basso Salento, dove si riscontra una peculiare modalità di esecuzione della cantica popolare grìca conosciuta come I Passiuna tu Christù (La Passione di Cristo). Attorno alla metà degli anni ´90 del ´900 la tradizione della cantica è stata oggetto di un prezioso recupero, fondato sulla memoria e disponibilità di alcuni anziani cantori, che l’ha riportata in vita dop...

  16. Analisi del decadimento $W -> \\tau \

    CERN Document Server

    Coscetti, Simone

    Questo lavoro di tesi si e' svolto nell'ambito dell'esperimento CMS a LHC, ed in particolare verte sullo studio delle strategie di identificazione off-line del leptone tau, atteso tra i prodotti di decadimento del bosone di Higgs, cosi' come di altre particelle previste in altri modelli teorici. Il canale utilizzato per testare la procedura di identificazione del tau e' il decadimento semileptonico del bosone vettore W. Infine, sulla base dei risultati ottenuti viene presentata una stima quantitativa della sezione d'urto di produzione pp-> W + X

  17. Bernardin de Saint-Pierre e il corpo dello schiavo: Empsaël et Zoraïde tra il Voyage à l’île-de-Francee le Études de la nature

    OpenAIRE

    Menin, Marco

    2017-01-01

    1. Le vicissitudini di un dramma filosofico Fu nel 1771, anno caratterizzato dal ritorno in Francia dall’isola Mauritius e dal decisivo incontro con Jean-Jacques Rousseau, che Bernardin de Saint-Pierre concepì il progetto di scrivere il dramma filosofico in prosa Empsaël et Zoraïde, incentrato – come si può intuire già dal sottotitolo Les blancs esclaves des noirs à Maroc – sulla condanna della pratica della schiavitù. La genesi del breve scritto fu, come per la maggior parte della produzione...

  18. Tommaso, la libertà e l'uomo

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Mosè Cometta

    2013-03-01

    Full Text Available Ripercorrendo criticamente i primi nove articoli della quaestio 22 del De Veritate, vedremo come Tommaso formula la propria posizione partendo da considerazioni sull’insieme del mondo fino ad arrivare alla definizione di volontà e al suo rapporto rispetto alle influenze esterne. In un commento successivo, cercheremo di mettere il luce le relazioni che intercorrono tra la posizione tomista e vicende politico-morali che occupano la contemporaneità, cercando di riflettere dunque sull’attualità del pensiero tommasiano e sulla sua forza liberatrice rispetto a modelli antropologici di diversa impostazione.

  19. È.-A. Roustang, Françoise Sagan, la générosité du regard

    OpenAIRE

    Gardini, Michela

    2017-01-01

    Il saggio di Ève-Alice Roustang ha il merito di rivolgere uno sguardo critico all’opera sia romanzesca che teatrale di Françoise Sagan, senza soffermarsi sul dato biografico, ciò che, invece, caratterizza in larga misura la bibliografia ad oggi esistente sulla scrittrice. Rappresenta quindi senz’altro un contributo importante, destinato a far luce su una delle scrittrici più famose del Novecento francese ma, forse, anche fra le più fraintese. L’A. non solo ripercorre approfonditamente le oper...

  20. An atlas of classification. Signage between open shelves, the Web and the catalogue

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Andrea Fabbrizzi

    2014-05-01

    Questa segnaletica è fondata sulla comunicazione cross-mediale, e integra le modalità comunicative della biblioteca a vari livelli, sia nel contesto dello stesso medium, sia tra media diversi: tra i cartelli sulle testate degli scaffali, tra questi cartelli e il sito web della biblioteca, tra il sito web e il catalogo. Per questo sistema integrato sono particolarmente adatti i dispositivi mobili come i tablet e gli smartphone, perché danno la possibilità di accedere al Web mentre ci si muove tra gli scaffali. Il collegamento diretto tra gli scaffali aperti classificati e il catalogo è reso possibile dai codici QR stampati sui cartelli.

  1. Strategie del meta-discorso filmico in Tsai Ming-liang e Antonioni

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Donato Cannone

    2011-11-01

    Full Text Available Nello scritto si stabilisce un confronto tra la cinematografia di Tsai Ming-liang e alcuni aspetti della produzione filmica di M. Antonioni. Il magistero del regista ferrarese è normalmente considerato dalla critica come fondamentale per l’opera del regista taiwanese. Tuttavia un accostamento più approfondito permette di mettere in luce talune divergenze che rimandano a una impostazione del tutto eterogenea. Avvalendosi dei maggiori contributi nell’ambito della vasta bibliografia accumulatasi sull’opera di Antonioni si indica innanzitutto quale sia la cifra della riflessione sulla natura dell’immagine filmica che il regista ferrarese conduce: una riflessione che scompone l’immagine nella sua fisicità di mezzo visivo. Differentemente la tendenza di Tsai, secondo quanto emerge dalla presente analisi, è quella di mettere in discussione la possibilità di riconoscimento dell’immagine in quanto rappresentazione di un volto umano. Emerge infine come sia diverso anche l’uso di categorie estetiche con cui è possibile interpretare l’atteggiamento artistico dei due. Se per Antonioni si propone un’ipotesi di ricerca impostata sulla categoria del perturbante, in Tsai l’ipotesi che si avvalora è quella di una tensione sublimante che innerverebbe la composizione delle figure e la loro consequenzialità.

  2. Spazio, movimento, prospettiva ed empatia: un prototipo di videogame didattico

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Pio Alfredo Di Tore

    2014-09-01

    Full Text Available Questo lavoro presenta la cornice teorica che sta alla base della progettazione di un videogame didattico pensato per valutare le abilità di perspective taking (capacità di adottare la prospettiva altrui e di mental rotation (rotazione mentale dei giocatori. Lo studio mira a rilevare come tali abilità siano coinvolte nella relazione empatica e a verificarne le implicazioni in campo educativo. Il lavoro adotta la definizione di empatia riconducibile ad Alain Berthoz ed alla teoria spaziale dell’empatia qui presentata con i relativi sistemi di riferimento spaziale. È inoltre fornita una rapida revisione della letteratura sulla rappresentazione dello spazio nel bambino e sulla rappresentazione dello spazio nel gioco (su base visiva. Infine, il lavoro descrive il prototipo di gioco – realizzato presso l’Università di Salerno – in cui il giocatore si trova alle prese con tre differenti compiti di cui due progettati per misurare le abilità di perspective taking mentre il terzo è calibrato sulle abilità di mental rotation.

  3. Esplorare l’impatto delle lavagne interattive per l’apprendimento: lezioni dal Regno Unito

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Margaret Allen

    2013-03-01

    Full Text Available Le lavagne interattive multimediali (LIM stanno progressivamente diffondendosi nelle aule di tutto il mondo. Le LIM sono generalmente ben accolte, tanto che molti insegnanti sostengono di non poterne più fare a meno anche se, naturalmente, non mancano i più scettici. L’articolo esamina i dati che riguardano l’impatto delle lavagne interattive, concentrandosi sulle esperienze nel Regno Unito, che è stato uno dei primi Paesi ad adottare questa tecnologia. Viene proposto un esempio pratico, dall’ambito della scuola primaria, per illustrare come il software interattivo può essere utilizzato per sostenere il perseguimento degli obiettivi didattici. Verranno identificati alcuni vantaggi tra cui l’impatto sulla presentazione, sulla pratica didattica, sull’ambiente di apprendimento e sull’apprendimento stesso. È in quest’ultimo ambito che il vero potenziale delle lavagne interattive per trasformare l’istruzione solleva, in ultima analisi, dubbi. Nonostante questo, ci sono chiaramente una serie di fattori che influenzano il grado in cui i vantaggi si concretizzano. Questi includono aspetti pratici, come la frequenza di utilizzo e di accesso, l’atteggiamento del docente, le sue competenze e il processo di gestione del cambiamento a partire da quando la tecnologia viene introdotta. Per garantire il massimo beneficio, l’attuazione deve quindi essere ben ponderata e accompagnata da discussioni pedagogiche per garantire che la tecnologia venga effettivamente integrata nell’ambiente scolastico.

  4. DENSITÀ ELETTRONICA IN UNA IONOSFERA NON ISOTERMA

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    F. MARIANI

    1956-06-01

    Full Text Available Nella presente nota, studiamo (paragr. 1 e 2, quale completamento
    della teoria della fotoionizzazione in atmosfera non isoterma, considerata
    in altra nota (M che qui indicheremo con la sigla M, l'effetto
    della curvatura terrestre sulla intensità di ionizzazione (e quindi sulla
    densità elettronica nei due casi in cui il gradiente verticale di temperatura
    sia costante in tutto l'intervallo di quote considerato (caso
    questo studiato da Gledhill e Szendrei (2 solo in condizioni stazionarie
    e trascurando l'effetto della curvatura terrestre e in quello in
    cui il gradiente ha un valore costante e positivo con la quota fino a
    una quota c e valore zero per quote superiori. Deduciamo inoltre
    (paragr. 3 delle espressioni approssimate per la densità elettronica stabilendone
    i limiti di validità e di applicabilità alla interpretazione dei
    dati sperimentali; stabiliamo infine (paragr. 4 una relazione di validità
    generale, nel caso stazionario e per un generico andamento della
    temperatura con la quota, tra densità elettronica, coefficiente di ricombinazione
    generalizzato, densità di materia e coefficiente di assorbimento
    della radiazione monocromatica ionizzante

  5. Arminio nobile e la misura del cielo ovvero le disavventure di un astronomo napoletano

    CERN Document Server

    Capaccioli, Massimo

    2012-01-01

    La scienza è un’esaltante avventura che è costume raccontare attraverso le gesta dei grandi. Esiste però un’altra storia, altrettanto avvincente ma con poca voce, scritta dai tanti gregari e potenziali campioni cui la sorte, spesso nemmeno troppo cieca, ha negato la gloria. Questo libro parla di uno di loro e del suo piccolo mondo sulla collina di Capodimonte, a Napoli. È la parabola di Arminio Nobile – personaggio notevole eppure poco noto dell’astronomia italiana – svolta sulla scena della nascente astrofisica, in una stagione di grandi transizioni per il Mezzogiorno. Arminio, che era figlio di Giuseppina Guacci, figura di spicco della cultura pre-risorgimentale, e di un valente astronomo della Specola di Capodimonte, scelse di votarsi allo studio del cielo. Osservatore instancabile, appassionato e genialoide, aveva le carte in regola e le motivazioni per “sfondare”, ma la fortuna non gli arrise: più volte si beffò di lui, spingendolo su vicoli ciechi che la sua testardaggine gli impedì...

  6. Uno, nessuno, centomila padri

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Valeria Cristiano

    2009-12-01

    Full Text Available Da un iniziale sguardo sulla realtà sociale  e culturale quale quella che si configura nelle famiglie odierne, l’articolo si pone l’obbiettivo di dare una visone il più possibile allargata ed esplicativa dei nuovi “contesti” dove l’individuo si ritrova a operare e gestire la propria genitorialità. Partendo da un breve escursus sulla funzione paterna nel corso dei millenni si traccia la strada che va dal “essere padre” al  “sentirsi padre” con tutte le difficoltà che una tale trasformazione comporta. Anche attraverso un esempio clinico si tenta di osservare e dare spazio al nuovi modi di vivere la paternità, ai nuovi ruoli che si vanno assumendo all’interno di realtà familiari sempre più complesse e diversificate, con la consapevolezza di non avere risposte sulle configurazioni familiari che si assumeranno, ma osservandole nel loro passaggio e nei tentativi dell’uomo di adattarsi ma soprattutto di essere flessibile in un mondo in continuo movimento che ha perso molte delle  antiche certezze.

  7. Biotecnologie in pubblico

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Cerroni Andrea

    2002-06-01

    Full Text Available Le biotecnologie sono diventate un argomento di quotidiano interesse. Giornali, telegiornali, periodici e anche riviste scientifiche vedono un fiorire di indagini sulla percezione del pubblico, di pronunciamenti sui possibili rischi anche di ordine etico, di prefigurazioni di scenari più o meno catastrofici e più o meno realistici. Comincia ad essere il momento di provare a comporre i tasselli principali di questo dibattito sociale, con l'obiettivo di favorire una discussione pubblica più consapevole e meno unilaterale sulla complessità degli aspetti legati alle possibili applicazioni biotecnologiche. Non voglio qui prendere posizione sul merito dell'accettabilità o meno di alcune applicazioni biotecnologiche, e neppure entrare nei temi tecnici della valutazione del rischio di qualche applicazione. Proverò, invece, a disegnare un modello interpretativo per gli aspetti sociali più rilevanti dei quali più si discute e si continuerà a discutere, sollevando alcune osservazioni critiche, con l'auspicio che possano rivelarsi essere utili ad orientarsi in questioni tanto complesse e dibattute. La discussione è presentata secondo un modello che tenta di riassumere i dati disponibili e che è stato elaborato a partire da uno studio iniziato nel 1999 ed ora in corso di pubblicazione (Cerroni et al. 2002, al quale le nostre considerazioni si riferiranno. Esso distingue tre piani principali nella percezione pubblica delle biotecnologie: il piano dell'individuo, delle interazioni sociali e della cultura.

  8. Un universo comprensibile interazione tra scienza e teologia

    CERN Document Server

    Coyne, George V

    2009-01-01

    Perché il nostro mondo è comprensibile? La domanda sembra così banale, che solo pochi trovano il coraggio di porsela. In questo libro esploreremo le radici profonde del mistero della razionalità. L’indagine sulla razionalità del mondo cominciò duemilacinquecento anni or sono, quando un manipolo di audaci pensatori avviarono l’impresa di cercare di capire la Natura con la sola forza della ragione, rifiutando le comode e futili spiegazioni fornite da miti e leggende. Attraverso molte avventure filosofiche e teologiche, alla fine il concetto greco di razionalità pose le basi di un modo nuovo e rivoluzionario di pensare: quello del metodo scientifico, destinato a trasformare il mondo. Quando consideriamo i frutti più recenti dell’indagine sulla razionalità del mondo – la teoria della relatività, la meccanica quantistica, l’unificazione delle leggi fisiche, la gravitazione quantistica – viene da chiedersi: quali sono i limiti del metodo scientifico? Il principio fondamentale del pensiero razi...

  9. MISERICORDIA E DIRITTO IN ALGERO DI LIEGI E GRAZIANO

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Ruggero Maceratini

    2017-12-01

    Full Text Available An introductory foreword concerning the relations between mercy and justice which are expressed in some recent pontifical papers of Pope Francesco and their actuation in canon law. Equity and canon law in thought of Giuseppe Capograssi. Cluny at the epoch of Alger of Liege and his life. Mercy and canon law in his De Misericordia et Iustitia; the some concerning Gratian’s Decretum. Relationship between De Misericordia and Decretum: passages in which there is concordance and others in Decretum without concordance. Le premesse all’argomento sono: il rapporto tra misericordia e giustizia in recenti documenti pontifici -in particolare quelli di Papa Francesco- e la loro attuazione normativa nel diritto canonico, ed il pensiero di Giuseppe Capograsssi sulla relazione tra equità, vista come una forma di attuazione della misericordia, e giustizia nel diritto della Chiesa. Segue una breve descrizione dell’influenza di Cluny all’epoca di Algero di Liegi sia in generale sulla Chiesa che in particolare sull’Autore. Si analizza poi il rapporto tra misericordia e giustizia nell’opera omonima di Algero e nel Decreto di Graziano, sia singolarmente in esse e dopo nella loro stretta relazione, evidenziandone derivazioni, concordanze e discordanze.

  10. La città del XXI secolo: dal welfare state alla welfare society

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Luisa Bravo

    2008-12-01

    Full Text Available La pianificazione moderna mirava al massimo livello di benessere degli individui e della comunità, modellandosi sulle effettive necessità delle persone: nei vecchi manuali di urbanistica (Rigotti, 1952 compare come appendice al piano regolatore il “Piano dei servizi”, che comprendeva i servizi distribuiti sul territorio circostante, una sorta di piano regolatore sociale, per evitare quartieri separati per fasce di popolazione o per classi. Nella città contemporanea la globalizzazione, le nuove forme di marginalizzazione e di esclusione, l’avvento della cosiddetta New economy, la ridefinizione della base produttiva e del mercato del lavoro sono espressioni di una complessità sociale che può essere definita sulla base delle transazioni e gli scambi simbolici piuttosto che sui processi di industrializzazione e di modernizzazione verso cui era orientata la città storica, adattata alla modernità. Tutto ciò costituisce quel complesso di questioni che attualmente viene definito “nuovo welfare”, in contrapposizione a quello essenzialmente basato sull’istruzione, sulla sanità, sul sistema pensionistico e sull’assistenza sociale.

  11. Re-visiting the nutrition of dairy sheep grazing Mediterranean pastures

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    M. Decandia

    2010-04-01

    Full Text Available In the light of recent findings in sheep nutrition and behaviour, the diets of grazing dairy sheep should be based on forages encompassing a variety of complementary nutritional values and containing moderate levels of complementary plant secondary metabolites, until recently regarded as "anti-nutritional". In lactating sheep, pastures of tannin-containing legumes like sulla (Hedysarum coronarium and chicory (Cichorium intybus can be integrated with annual grasses for establishing sustainable artificial pastures under rainfed conditions. Diets based on these forages, while ensuring high milking performance, can mitigate the unbalance of CP to energy ratio of grazing sheep. By grazing sulla and annual or Italian ryegrass (50:50 by area as spatially conterminal monocultures or in timely sequence (complementary grazing sheep eat more and perform better than by grazing the ryegrass pasture only. Concentrate supplementation of lactating sheep should be preferably based on fibrous sources (soyhulls or beet pulps, particularly from mid-lactation onwards and when supplementation levels are high. Milk urea concentration is confirmedly a useful monitoring tool to balance protein nutrition and curb the waste of N at animal and system level.

  12. Exploring vocabulary-related epistemological beliefs with Q-methodology

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    James Rock

    2014-06-01

    Full Text Available Negli ultimi decenni parecchie ricerche si sono concentrate sulla comprensione delle motivazioni che rendono conto dell’adozione di determinate strategie per l’apprendimento di vocaboli da parte di alcuni studenti e non di altri. Ciò ha comportato il prendere in esame numerose variabili, comprese tra le altre l’attitudine dello studente allo studio delle lingue, la motivazione, il ruolo dell’insegnante, e la convinzione di essere autoefficaci. In questo articolo si è dato rilievo all’esplorazione delle credenze epistemologiche riguardanti l’apprendimento di vocaboli, in un tentativo di comprendere quali credenze epistemologiche sono state più o meno favorite da 40 studenti universitari italiani di inglese come lingua straniera. Utilizzando una tecnica nota come metodologia Q, l’indagine ha rivelato che, sebbene i partecipanti condividano molte credenze epistemologiche riguardanti l’apprendimento di vocaboli, ci sono anche alcune importanti differenze tra di loro. Queste in particolare si riferiscono a come gli studenti sono dipendenti da una fonte esterna di conoscenza e alle loro opinioni sulla certezza della conoscenza.

  13. The fool, the androgynous and the hybrid: grotesque and carnivalesque elements in The Incal by Jodorowsky and Moebius

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Antonella Di Nobile

    2017-02-01

    Full Text Available Lo scopo del presente lavoro è quello di individuare, attraverso un’analisi basata sulle chiavi di lettura bachtiniane, gli elementi grotteschi e carnevaleschi risalenti al repertorio della cultura comica popolare presenti ne L’Incal di Jodorowsky e Moebius, al fine di comprendere pienamente il messaggio veicolato dal fumetto. L’analisi è condotta a partire da tre personaggi principali, figure grottesche per eccellenza, ossia il folle, l’androgino e l’ibrido, per arrivare a stabilire un parallelo fra il mondo de L’incal e il carnevale e la festa medievale. Si procede dunque analizzando le immagini, sia grafiche che linguistiche, legate al basso materiale e corporeo, incentrate innanzitutto sulla materia scatologica, in secondo luogo sulla tematica della fecondità-inseminazione, e infine sulle tematiche dello smembramento, dell’invecchiamento e della morte gravida, per dimostrare la teoria bachtiniana del “corpo creatore [considerato] sotto l’aspetto storico, come tema dell’immortalità e della crescita della cultura umana’, come ‘progresso storico dell’umanità” (Bachtin, 1979: 355. Il risultato dell’analisi è l’individuazione, in una satira sociale distopico-fantascientifica (quindi con caratteristiche tendenzialmente negative, di un messaggio positivo e utopico.

  14. A grotesque carnival on the sea: twentieth-century revisitings of the “Ship of fools” (from Conrad to Fellini

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Paolo Lago

    2016-11-01

    Full Text Available Questo saggio si propone di analizzare, per mezzo di un’analisi comparata, la sopravvivenza dei tratti grotteschi e degli elementi carnevaleschi studiati da Michail Bachtin nella rappresentazione di nuove “navi dei folli” in alcuni romanzi e film del Novecento.  Le navi raccontate da Joseph Conrad e Louis-Ferdinand Céline  (in Typhoon, 1902, in The Shadow-Line, 1917 e in Voyage au bout de la nuit, 1932 sono cariche di corpi segnati dalla malattia e dal disfacimento, rappresentati come grottesche maschere di carnevale, che ritroviamo anche sulla “nave morta”, destinata al naufragio, nell’omonimo romanzo di B. Traven (The Death Ship, 1926. Nel racconto lungo Un viaggio terribile (Un viaje terrible, 1941 di Roberto Arlt e nel romanzo La nave dei folli (Ship of Fools, 1962 di Katherine Anne Porter, la nave dei folli è un microcosmo metaforico nel quale si rispecchia carnevalescamente l’intera umanità. Federico Fellini, invece, sembra recuperare soprattutto i tratti grotteschi e ‘carnevaleschi’ nella rappresentazione del corpo: pensiamo ai personaggi imbarcati sulla nave di Lica nel Fellini-Satyricon (1969 o a quelli di E la nave va (1983. La sopravvivenza della nave dei folli, nel Novecento, è perciò segnata da un costante rimando al grottesco e al carnevalesco analizzato da Bachtin.

  15. La logistica nei processi di trasformazione dell’area orientale di Napoli

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Adriana Galderisi

    2010-07-01

    Full Text Available Stoccaggio e trasporto merci hanno assunto, già da alcuni anni, un ruolo rilevante nell’area orientale di Napoli, con impatti significativi sulla qualità urbana ed ambientale dell’area. In quest’area, anche grazie alla sua vicinanza ai principali nodi della mobilità (porto, aeroporto, stazione ferroviaria e alla significativa presenza di aree produttive dismesse o in dismissione, trovano oggi spazio numerose attività di stoccaggio e spedizione merci, in molti casi localizzate all’interno di ex aree industriali, in assenza di una reale ottica “sistemica”. Pertanto, a partire da una breve disamina dell’evoluzione dell’area orientale e di quanto previsto dagli strumenti urbanistici vigenti per la sua trasformazione, il contributo focalizza l’attenzione sul ruolo attuale dslle attività di stoccaggio e trasporto merci nell’area. Quindi, sulla base di alcune recenti esperienze di italiane e in riferimento ad ipotesi già avanzate per l’organizzazione di una piattaforma logistica nell’area orientale di Napoli -quale strumento per ottimizzare le necessità di stoccaggio e trasporto merci riducendone le esternalità negative- valuta la compatibilità di tali scelte con le prospettive di evoluzione/trasformazione dell’area e il potenziale ruolo che l’area potrebbe svolgere in una prospettiva di ri-organizzazione del trasporto merci in ambito urbano.

  16. La Media Literacy nella prospettiva finlandese, nordica ed europea

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Sol-Britt Arnolds-Granlund

    2013-03-01

    Full Text Available Nel secolo scorso, e in special modo negli ultimi dieci anni, la questione dei media e, in particolare, il tema della media literacy ha attratto l’interesse delle autorità, degli studiosi e di altri responsabili nel settore educativo. Nel tempo sono entrati in uso molti concetti, ma sfortunatamente senza che ne venisse fornita una definizione, nella maggior parte dei casi. Questo articolo si focalizza sulla media literacy, su come può essere definita e sul significato di concetti affini utilizzati nel contesto finlandese. Inoltre viene discussa la relazione tra i concetti di media literacy e digital literacy e la collocazione della media literacy nei curricula scolastici in Finlandia. Il contributo affronta anche il problema della valutazione della media literacy nelle politiche istituzionali e chiude con un accenno alle prospettive future di ricerca nel campo dell’educazione ai media. Trattandosi di un lavoro di ampio respiro sulla media literacy, si riferisce sia a iniziative politiche che ai risultati della ricerca e alle pratiche educative.

  17. Ambiente sonoro e percezione di alcune caratteristiche dei parchi urbani: analisi e modelli - Sonic environment and perception of some features of urban parks: analysis and models

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Giovanni Brambilla

    2016-07-01

    Full Text Available Sui dati raccolti in otto parchi urbani, comprendenti alcuni parametri acustici e le valutazioni dei fruitori sulla qualità complessiva del parco percepita e di alcune sue caratteristiche, si è proceduto a diverse analisi statistiche. L’analisi delle componenti principali e quella cluster gerarchica sui dati acustici ha fornito una classificazione in tre gruppi risultata poco sovrapponibile a quella ottenuta con l’analisi cluster e delle corrispondenze multiple condotta sui responsi soggettivi. La discrepanza, confermata anche da alcuni modelli di regressione logistica multinomiale, evidenzia l’influenza di altri fattori non acustici sulla percezione dell’ambiente dei parchi urbani. ------ Different statistical analyses have been carried out on data collected in eight urban parks, including some acoustical parameters and the appraisals of park visitors on the perceived overall quality of the park and some of its features. Principal component analysis and hierarchical cluster one on the acoustic data have identified three groups. This classification poorly overlaps that obtained by hierarchical cluster analysis and multiple correspondence one performed on subjective appraisals data. The difference, confirmed also by models developed by multinomial logistic regression, points out the influence of other non-acoustic factors on the perception of the urban parks environment.

  18. Buchi neri nel mio bagno di schiuma l’enigma di Einstein

    CERN Document Server

    Vishveshwara, C V

    2008-01-01

    "Le bolle stavano turbinando tutto intorno a me e massaggiavano il mio corpo ... Mentre me la godevo in questo fantastico bagno di bolle, i miei occhi si fecero pesanti e mi lasciaii trasportare in un dormiveglia sublimamente estatico". Così inizia l’incontro di Alfie con una vasca da bagno eccezionale e rivelatrice, acquistata da un vicino misterioso di nome Al. L’Enigma di Einstein, ovvero buchi neri nel mio bagno di schiuma, racconta la storia della teoria della gravitazione, dai suoi primordi fino agli ultimi sviluppi in astrofisica, focalizzandosi sulla teoria della relatività generale di Albert Einstein e sulla fisica dei buchi neri. Tramite conversazioni avvincenti e diagrammi scarabocchiati su tovaglioli di carta, si susseguono a ruota i rudimenti della relatività, dello spazio-tempo e di molti aspetti della fisica moderna. In scenette narrate con abilità pedagogica e notevole talento letterario, il lettore s’imbatterà nelle lezioni informali che un astrofisico cosmopolita tiene al suo amic...

  19. Lo spazio e la definizione del mondo sociale

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Veronica Polese

    2015-07-01

    Full Text Available In questi ultimi venti anni abbiamo vissuto in Italia una sempre maggiore attenzione alla violenza maschile verso le donne. Attenzione mediatica, attenzione politica, attenzione delle persone e delle comunità. La pratica di ascolto e relazione con donne in difficoltà a causa di violenza iniziata nella seconda metà degli anni ottanta è divenuta un discorso sociale sulla violenza maschile verso le donne, affermando nuovi paradigmi interpretativi e permettendo l’emersione di un problema strutturale della società, della cultura, del simbolico che ci iscrive nel mondo. Quella pratica ha determinato la possibilità di modificare un contesto che non aveva parole né rappresentazioni della violenza verso le donne, se non per la loro vittimizzazione salvifica di alcuni valori fondanti la società quale la famiglia. Il processo iniziato allora e nato nella fase finale del dibattito intorno alla nuova legge sulla violenza sessuale provava a dare una nuova risposta che aprisse lo spazio alla parola e ad un percorso di libertà femminile. Questa pratica ha accompagnato la nascita dei centri antiviolenza in Italia, con un processo creativo caratterizzato dal riconoscimento di autorità femminile nel percorso di cambiamento del reale in materia di violenza maschile verso le donne.

  20. Cassandra: logos and katastrophé on the Greek contemporary stage

    Directory of Open Access Journals (Sweden)

    Gilda Tentorio

    2017-12-01

    Full Text Available In Grecia la riflessione sui drammi della storia recente è spesso passata, in letteratura e soprattutto a teatro, attraverso le rifrazioni dell’immaginario mitico, serbatoio culturale e identitario. Il ciclo degli Atridi ha offerto le rievocazioni più numerose e negli ultimi anni si guarda con interesse all’enigmatica figura di Cassandra: dopo gli orrori di Troia, diventa ultima testimone anche del naufragio della civiltà, e ora visita il nostro presente sulla fragile zattera della Memoria e della Tradizione. Straniera e chiaroveggente, ha il privilegio di uno sguardo critico e lucido: i Greci di ieri l’hanno uccisa e i Greci di oggi, in un Paese sconvolto dalla crisi, chiedono a lei il logos per dire la catastrofe. Diversi sono i grumi problematici intorno a cui si concentrano gli autori. Quale lingua sceglierà Cassandra per parlare al XXI secolo? E ancora: qual è la sua dimora, nell’epoca post-mitica e post-moderna? Nell’articolo si presentano tre opere significative (Kassy di Flourakis, 2006; Nitrito di Pontikas, 2009; Annunciazione di Cassandra di Dimitriadis, 2009, che rappresentano un’indagine originale sulla lingua e la sua capacità (e impotenza del dire.